27 novembre 2010

Crostata alla melagrana

Scoprire che quella miriade di chicchi rubino, perfettamente incastonati da Madre Natura in una mela legnosa, se opportunamente trattati, offrono un delizioso succo vermiglio, apre la mente ad una serie di applicazioni possibili.

Per una come me, amante delle cremine inglesi, tradizionalmente a base di succo di agrumi (e scorza grattugiata) ed addensate con tuorli e burro, era inevitabile approdarvi e trovare fortuitamente una ricetta a sostegno della mia idea è servito per farmi mettere all’opera baldanzosa: dei gusci di frolla farciti con un pomegranate curd.

Crostata alla melagrana

Se non che grande è stata la delusione nel verificare che il bel rosso brillante del succo, fatto curd era degradato ad un bordeaux poco attraente e, pur volendo trascendere dalle apparenze, l’assaggio non si rivelava entusiasmante, in quanto non essendovi gli oli essenziali (dei fratelli curd), il gusto si mostrava alquanto “debole” e così l’ho confinato in un angolo remoto del frigo in attesa di decidere.

Dopo una settimana ero ormai determinata nell’idea di farcire le crostatine con della gelatina di succo di melagrana e di “recuperare” il curd per comporre dei bicchierini, ho assaggiato nuovamente e mi sono dovuta ricredere: il gusto non è forte e coinvolgente al primo acchito e lascia un po’ disorientati, ma dopo il primo cucchiaino si passa al secondo per capire ed al terzo si è già persi ….
Ho poi messo ai voti le crostatine con il curd e la gelatina: le prime piacciono a chi ama i sapori vellutati e avvolgenti che nella loro rotondità rafforzano e completano la burrosità della frolla, mentre le seconde sono più fruttate, “fresche” e con note lievemente acidule.
Parità di voti dunque e di certo se non si parla al telefono, mentre si preparano, risulteranno esteticamente perfette!

Crostata alla melagrana

Ingredienti x 6 stampi Ø 11/12 cm)

Pasta frolla
200 g farina 00
100 g burro
100 g zucchero
1 uovo codice 0

Pomegranate curd
200 ml succo
60 g zucchero
2 tuorli codice 0
20 g maizena
30 g burro

Gelatina di melagrana
200 ml succo
40 g zucchero
3 g agar agar
le dosi dell'agar agar si riferiscono a quello in filamenti, quindi utilizzandone tipi diversi, è consigliabile fare attenzione al dosaggio consigliato sulla confezione!

chicchi di melagrana per decorare

Preparazione.
Preparare la pasta frolla, avvolgere nella pellicola e riporre in frigo. Successivamente stendere la pasta frolla, foderarvi gli stampi e procedere con la cottura in bianco (qui tutte le spiegazioni).
Sgranare la melagrana (dividere il frutto in due parti, capovolgere una metà, con la parte del taglio orientata un piatto, divaricarla leggermente e batterla con un mestolo di legno), frullarne i chicchi e filtrare.

Pomegranate curd. Diluire la maizena nel succo. In un pentolino mescolare il succo, lo zucchero, le uova e il burro tagliato a pezzetti, porre a fuoco medio-basso e mescolare di continuo fino a quando la crema si sarà addensata.
Riempire le crostatine con il curd (se si è prerarato in anticipo, scaldarlo a bagnomaria) e decorare con i chicchi di melagrana. [Liberamente tratte da un vecchio numero di Sale & Pepe].

Crostatine con gelatina. Sminuzzare finemente l’agar agar (nel caso i cui si usi quello a filamenti, così si scioglierà prima) ed unirlo al succo zuccherato. Far andare sul fuoco finché l’agar agar non sarà completamente dissolto.
Prima di riempire i gusci di frolla, attendere che la gelatina “tiri” un po’ (che cominci a rassodare, cosa che avviene quasi subito quando si usa come addensante l’agar agar, mentre i tempi sono più lunghi se si usa la gelatina industriale), per evitare che possa “colare” dai “pori” del guscio. Priam di servire decorare.
[Con le dosi indicate ho farcito 4 crostatine con il curd e 2 con la gelatina]

Crostata alla melagrana

Altri curd

34 commenti:

  1. Molto, molto interessante non ho mai assaggiato il melograno sotto questo aspetto!! Ma mi intriga parecchio !
    Buonissima peccato non poterla assaggiare!!
    BNuon W.E

    RispondiElimina
  2. ...che bella...e che magnifico colore! Purtropppo, causa grande potatura, quest'anno la mia pianta non ha dato frutti, sigh!!!!!!

    RispondiElimina
  3. mamma mia sono speciali!!!! Da mangiarle con gli occhi!!!

    Bravissima

    RispondiElimina
  4. ecco.. io mi fermo all'acquisto non ho mai voglia di sgranate il tutto e così non posso provare delizie del genere.... sono davvero bellissime la melagrana è così festiva ed elegante, e sicuramente il sapore fà al caso mio non troppo dolce, direi assolutamente Natalizie :-) ciaooo Ely

    RispondiElimina
  5. La melagrana ha un colore meraviglioso. Per questo appena letto del tuo curd mi sono fiondata sulla ricetta :) Forse non sarà scenografico come i chicchi, ma secondo me il suo perchè l'ha ;)
    Foto molto eleganti come sempre, hanno un che d'impalpabile che mi piace troppo.
    A presto,
    A.

    RispondiElimina
  6. Io posso assaggiarle tutte e due... e continuare a non sapermi decidere! ;)

    RispondiElimina
  7. poche cose riescono bene col melograno, ma queste mi sembrano ottime...pochi purtroppo amano il melograno....

    RispondiElimina
  8. La melagrana mi intriga tantissimo perché esteticamente allettante... ma ho trovato poche ricette in cui riciclarla e usarla davvero (un risotto e poco altro), anche se questa povertà è dovuta solo alla mia pigrizia. Le tue crostatine sono splendide, mi riempiono gli occhi di buono.
    Brava! :)
    buon fine settimana e un abbraccio

    Giulia

    ps: ne approfitto per invitarti alla mia raccolta 'Madeleines mon amour', dove le madeleines non sono che un pretesto di proustiana memoria ;)

    RispondiElimina
  9. bellissime ed estremamente natalizie! noi non abbiamo mai fatto nessun curd....ma ci incuriosisce molto, il problema è la facile deperibilità...vedremo!

    RispondiElimina
  10. milena!!!! sono invidiosissima di questo dolce!!! è superbo e la melagrana è un tocco d'arte!
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Problema: scelgo il gusto vellutato del curd o quello fresco della gelatina?
    Problema n. 2: devo proprio scegliere???? :-D

    Bellissime e goduriosissime, come ogni tua preparazione. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Pare che siamo sulla stessa lunghezza d'onda con le crostate. Mi piace molto l'uso che fai della melagrana.

    RispondiElimina
  13. A mio parere la melagrana è il re dei frutti! viene da molti snobbato, ma ha un succo delizioso che contiene proprietà naturali preziosissime! ciao a resto...

    RispondiElimina
  14. è una ricetta molto originale Milena, il colore è delicato e la foto invoglia molto...Una buona domenica , baci....

    RispondiElimina
  15. Adoro i chicci rossi e le loro magnifiche geometrie. In casa ero l'unica così paziente da mangiarli uno ad uno...la vicina di mio padre me ne manda ancora qualcuna. Adesso poi saprei come utlizzarle al meglio.... Brillante come sempre.

    Baci e buona domenica

    RispondiElimina
  16. Una crostatina che sprizza classe e delicatezza da tutti i pori!

    RispondiElimina
  17. voto curd...
    certo anche la gelatina...
    entrambe bellissime, comunque!

    RispondiElimina
  18. Certo che il curd al melograno non mi sarebbe mai venuto in mente! Complimenti per l'idea!!

    RispondiElimina
  19. Mia cara, una ne inventi e...cento ne sforni!? Queste crostatine son odavvero bellissime oltre che molto ma molto originali! Ma io dico, da dove ti vengon fuori tutte queste idee strepitose?!? Non sai quanto ti ammiro!

    RispondiElimina
  20. finalmente ne ho trovato una rosso vivo, cosi' posso sbizzarrirmi anch'io con qualche ricettina sfiziosa!

    molto decorativa per natale questa tartellette, della sua bontà non ho dubbi :)

    RispondiElimina
  21. Davvero originale e creativa, un'idea gustosa. Mi piace la melagrana e in questa versione trovo sia da scoprire! Bravissima! Baci. Deborah

    RispondiElimina
  22. Ciao! un dolcino diverso ed insolti! Questo drutto si presta moltissimo per le prossime feste natalizie, soprattutto per il suo bellissimo colore!
    complimenti per la crostatina!
    baci baci

    RispondiElimina
  23. Interessantissime queste crostatine!!!!
    Anch'io uso le melagrane nel salato e nel dolce.
    Ciao carissima!!!

    RispondiElimina
  24. Brava!!!!
    Io adoro il melograno e fortunatamente ne ho uno in giardino e quest'anno mi sono sbizzardita, anche solo con il succo che è squisito e pieno di vitamine:))
    Queste crostatine devono essere ottime, e proverei volentieri la gelatina....

    RispondiElimina
  25. Tutto questo sperimentare mi affascina...come anche il risultato finale!!!Un capolavoro!Baciotto

    RispondiElimina
  26. Buona la melagranaaa son anni che non ne mangio!!!! Ottima crostata brava :-))) bacioni e buona serata..

    RispondiElimina
  27. anche per me la melagrana è un po' tabu'... il tuo racconto mi puo' aiutare su questo discorso, da sperimentare!

    RispondiElimina
  28. La melagrana ha un colore meraviglioso. Da solo basterebbe a conquistare chiunque. Unito a quel sapore aspro che adoro ne fa un frutto stupendo, solo un pò odioso togliere tutti i chicchi, ma ne vale senz'altro la pena. La tua crostata è un capolavoro. Brava Milena.....come sempre.....
    Un bacione e buona serata.

    RispondiElimina
  29. @tutti: è un dolce (nelle due versioni) che non piace agli amanti dei dolci con la crema o con il cioccolto, ma che ammalia quelli che amano i dolci alla frutta ...

    @Your Noise: hai colto nel segno :D

    @Giulia: grazie per l'invito ...

    @Mapi: no, non scegliere!!!!

    RispondiElimina
  30. ..anche se l'occhio vuole la sua parte..sarò lo stomaco a decidere sull'imperfezione della frolla! :-D.. ho dei melograni..potrei provarla perchè no! sembra deliziosa!

    RispondiElimina
  31. che bontà! infatti dalla mia poca (ma poca)esperienza con l'agar agar quello in polvere è molto più forte, io ho usato 2 g in polvere per 200ml succo melograni e la gelatina era buonissima ma troppo solida. Buona serata!

    RispondiElimina
  32. Questa era un chicca...e come tale me la sono conservata per ultima :PPPP
    Complimenti davvero :)

    RispondiElimina
  33. @vickyart: la prossima volta che mi cimento con le crostate, stacco il telefono ...

    @matrioskadventures: con l'agar agar in filamnti non mi sono trovatya bene, anche perché richiede un tempo lungo per sciogliersi: voglio comprare quello in polvere

    @Gambetto: grazie :)

    RispondiElimina
  34. eToro is the #1 forex broker for newbie and professional traders.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO