5 gennaio 2012

Stelline di mais con salsa di radicchio

Come in tutte le buone famiglie (o almeno credo), anche nella mia è difficile riscontrare un gradimento univoco sui vari piatti che compongono il menu, con speciale riguardo a quello delle feste e da quando la famiglia si è ampliata, la difficoltà è divenuta ancora più stringente …
In particolare il mio nipotino Simone non è un grande estimatore delle lasagne della nonna e così, quest’anno a Natale, per esimerlo dai rimbrotti dei genitori, ho preparato dei ravioli a forma di stelline, che ho condito con una salsa al radicchio.

Stelline di mais con salsa di radicchio
Bene, dopo il successo sortito, ho voluto replicarle per il pranzo dell’epifania, seppur con qualche modifica in corso d’opera che penso non dispiacerà alla befana: poiché la scorta di farina a disposizione aveva subito un calo che non ricordavo, ho pensato di miscelarla con la farina di mais, mentre ho lasciato in purezza la salsa di radicchio che a Natale avevo “stemperato”con qualche cucchiaio di salsa bechamel.
A domani il responso ….



Stelline di mais con salsa di radicchio

Ingredienti per 4-5

Ripieno
300 g di macinato di manzo circa
50 g di speck
50 g di prosciutto cotto
grana grattugiato
1 noce di burro
vino rosso q.b.
noce moscata e sale q.b
1 albume (o 1 tuorlo)

Sfoglia
150 g farina di mais fioretto
150 g semola di grano duro
3 uova

Salsa di radicchio
½ cespo di radicchio trevisano circa
aglio, olio evo, vino, sale 

Preparazione.
Ripieno. Riscaldare bene un tegame a fondo spesso e rosolare il manzo (tagliato a cubetti o già macinato), quindi unire una noce di burro e sfumare con po’ di vino.
Passare il tutto in un robot con lo speck ed il prosciutto tagliati al coltello, il parmigiano grattugiato, (l’albume o il tuorlo che io ho omesso, ma è necessario perché il composto "leghi" bene), un pizzico di sale (tenendo presente che lo speck aggiungerà sapidità) e di noce moscata. Amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo [Da preparare con congruo anticipo ed usarlo solo se ben freddo].

Sfoglia. Impastare gli ingredienti (dopo aver setacciato la farina) fino ad ottenere un composto sodo e lasciar riposare per una mezz’ora, coprendolo con una ciotola.
Dividere la sfoglia in due parti e stenderla molto sottile, modellare il ripieno formando polpettine della grandezza di una nocciola, adagiarle su una sfoglia, ben distanziate, inumidirle intorno con un pennellino intinto nell’acqua e ricoprire con l’altra sfoglia. Pressare bene la pasta intorno al ripieno per favorire l’eliminazione dell’aria (che è causa di rottura dei ravioli in cottura) e ritagliare le stelline con l’apposito stampino. Rimpastare i ritagli e proseguire sino ad esaurimento degli ingredienti.

Salsa. Mondare, lavare il radicchio, ridurlo a dadini e farlo andare in tegame con un filo d’olio e l’aglio, regolando di sale, bagnando con un po’ d’acqua per portarlo a cottura. Sfumare con il vino, spegnere e frullare (eventualmente aggiungere qualche cucchiaio di salsa bechamel).

Cuocere le stelline in abbondante acqua salata e spegnere il fuoco quando vengono a galla. Servirle a specchio sulla salsa di radicchio.

Note. Se le stelline vengono formate di dimensioni più piccine, si possono preparare anche in brodo.
Si possono inoltre preparare in anticipo, disporre distanziate su un vassoio ricoperto di carta forno e congelare. A congelamento avvenuto, è oppportuno raggrupparle in un sacchetto, così al momento di cuocerle, basterà prelevarne la quantità desiderata e tuffarle nell'acqua bollente.

Stelline di mais (ravioli)


Dolci per la befana

Nella calza della befana
Croccante di cioccolato e mandorle
Quadrotti di caramello salato alle noci
Barrette di cioccolato e riso soffiato

37 commenti:

  1. Ecco, mi adotti come nipotina?
    Nemmeno a me le lasagne son mai piaciute troppo, e non ho nemmeno mai avuto una zia amorevole come te.
    Oh, quanno ce vò ce vò, e tu ci vorresti eccome!
    Baci tanti

    RispondiElimina
  2. Che bontàààààààààà,bravissimaaaaaaaaaaaaaa...

    RispondiElimina
  3. Simone è fortunato,come tutta la tua famiglia del resto! Questi ravioli hanno una forma deliziosa! Mi piace la rusticità della pasta per l'uso di farine poche "raffinate" e il ripieno è troppo stuzzicante! Sono certa che Simone e non solo, gradirà!
    La salsa mi incuriosisce e anche con la besciamella credo che fosse proprio niente male!
    Che carina poi l'ultima foto! Un bacione

    RispondiElimina
  4. penso che i ravioli stellari avrebbero grande riscontro anche dai miei due bulldozer, che onestamente tendono a rifutare tantissime cose.. forse la salsa di radicchio no, però quella piace a me! BRAVA :)

    RispondiElimina
  5. Non posso che ammirarti, per la manualità e la fantasia...io a pasta fatta a mano sono veramente sotto zero...la salsa al radicchio sicuramente è da provare!
    buona befana
    loredana

    RispondiElimina
  6. Che belleeeeeeee!!!!!!!
    Da mangiare in un sol boccone :)

    RispondiElimina
  7. Il responso sarà positivo, ne sono certo...Buona befana...ciao.

    RispondiElimina
  8. che belle e che tenerezza, immagino quanto siano state apprezzate.sei unica.un bacione!

    RispondiElimina
  9. sono bellissime!!!! E credo che saranno un successone!!! troppo belle!!!!

    RispondiElimina
  10. Senti gioia, se mai volessi adottare una nipotina un po' cresciuta...mi offro volonotaria :D! Mai provato ad usare la farina di mais per la pasta all'uovo e ho una curiosità adesso...Un bacione, buona Epifania

    RispondiElimina
  11. Ma sei fantastica! A me nessuno ha mai preparato un piatto così invitante :( Certo non è facile far andar giù il radicchio ad un bambino (che non piace troppo neanche a me), ma questo piatto... insomma come rinunciare, anche solo per dire che si è assaggiata una stella?

    RispondiElimina
  12. qualche settimana fa avevo provato anch'io i ravioli a forma di stella...ed erano piaciuti molto anche per la loro forma! i tuoi devono essere gustosissimi!!!

    RispondiElimina
  13. Credo proprio che Simone ne abbia apprezzato oltre al sapore anche la forma, davvero originale! Le sposo in entrambe le versioni: rustica o sostanziosa(vd besciamella)! Buona befana cara Milena.

    RispondiElimina
  14. Che buone!! e sono bellissime da vedere! Un bacio

    RispondiElimina
  15. Anche io voglio fare i capricci e avere poi qualcuno che mi fa questi ravioli stupendi per farmi mangiare :-)

    RispondiElimina
  16. ok, neanche a me piace la lasagna della nonna...me li fai questi?
    sono stupendi, la forma, la salsa...tutto!

    RispondiElimina
  17. Ciao! una pasta proprio oriignale con un ripieno gustoso ed una slasina sfiziosa e di stagione!
    baci baci

    RispondiElimina
  18. Mi incuriosisce molto l'utilizzo della farina per polenta nella pasta fresca: è uno spunto che ti rubo con piacere!

    Ti auguro un nuovo anno meraviglioso, che ti arricchisca in salute, serenità e fantasia...

    RispondiElimina
  19. Complimenti Milena, che splendido piatto, gustosissimo!!!!!

    RispondiElimina
  20. I tuoi ravioli a forma di stelline sono deliziosi! Un'ottimo modo per invogliare i bambini a mangiare e per gratificare il palato di qualsiasi adulto.... complimenti, sono proprio appetitosi. Baci. Deborah

    RispondiElimina
  21. beh la varietà di gusti ha il pregio di far scoprire a noi foodblogger nuove ricette e proporre nuove idee! :)
    ottima la tua! :P

    RispondiElimina
  22. sono proprio belline queste stelline, e pure ben orientate per diventare gluten free ;-)

    tanti auguri di buon anno, milena, ci vuole proprio quest'anno!

    RispondiElimina
  23. davvero molto belli...chissà quanto buoni!

    RispondiElimina
  24. stelline deliziose Milena, la foto le rende irresistibili, un bacione e buon weekend...

    RispondiElimina
  25. Ottima idea la farina di mais per la sfoglia! Davvero un'ottima ricetta, Milena.

    ps: tanti auguri di buon anno, mi spiace di non essere riuscita a farteli prima, ma sono stata un po' "presa"... rimedio ora ;)

    Un bacione!

    Agnese

    RispondiElimina
  26. caspita che meraviglia!! grande idea a forma di stella!!

    RispondiElimina
  27. Che belle queste stelline :) ma c'è un dettaglio che apprezzo particolarmente: a differenza di altri tortelli che mi è capitato di mangiare, i tuoi sono belli ripieni!!

    RispondiElimina
  28. Queste stelline sono bellissime e la salsa al radicchio, soprattutto epurata dalla besciamella, li rende particolarmente golosi!

    RispondiElimina
  29. che coccole.. brava sono perfette!! e quella salsa al radicchio è assolutamente da provare, anche per condire altri tipi di pasta.. brava!

    RispondiElimina
  30. Golosi e deliziosi alla vista! Scommetto che sono piaciuti moltissimo! ^_^ mi sa che me la segno, sopratutto per la versione in brodo che adoro!! Un caro saluto

    RispondiElimina
  31. un'idea bellissima, sono molto belle e gustose!!!
    (anche se a me le lasagne piacciono tanto!) :-)

    RispondiElimina
  32. Per me sarebbe difficile resistere alle lasagne ma non credo che questo piatto abbia nulla da invidiare... Da golosona non mi sarebbe dispiaciuto replicare con la punto di becamel! Non ho dubbi sul responso!

    Donatella

    RispondiElimina
  33. Questa della sfoglia di mais mi è nuova, favolosa! Devo provarla assolutamente ;)

    RispondiElimina
  34. @tutti: preciso che ho scritto "nipotino", ma in realtà Simone è un ragazzo di 13 anni con gusti ben orientati e quindi non ha disdegnato il radicchio ....
    Il mix di farine ha reso questi ravioli davvero interessanti, ma la differenza non è tanto gustativa, quanto di consistenza poiché la pasta è più ""corposa e naturalmente visiva per il loro giallo oro intenso ...

    @Virò: ricambio gli auguri con grandissimo affetto :

    @Your Noise: auguroni Agnese, neanch'io purtroppo sono riuscita a passare da te

    RispondiElimina
  35. FreedomPop is Britian's only COMPLETELY FREE mobile phone provider.

    Voice, text & data plans are priced at £0.00/month (100% FREE).

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO