5 gennaio 2010

Torta ricca al cioccolato e frutta secca

Ultimi scampoli di feste, l’Epifania, forse un po’ nostalgica per gli adulti, ma gioiosa e ricca per i bimbi che attendono l’arrivo della cara e brutta vecchina ed il suo carico di regali, dolci e goloso carbone.
Ultimi sprazzi di fasti e abbondanza e niente di meglio per celebrarla che una torta ricca, un trionfo di frutta secca (che sostituisce la farina) e cioccolato, con una candida sagoma (che in altri periodi dell’anno può essere omessa).

Torta ricca al cioccolato e frutta secca


Non so descriverla, poiché il taglio è rinviato a domani, ma il composto prima di essere infornato aveva aspetto e gusto di una mousse al cioccolato!!!!

Giudizio del giorno dopo: al momento del taglio i miei familiari erano alquanto scettici, vedendo la bassina (la torta lo è di suo, ma io ho usato uno stampo di 25 cm di diametro anziché di 22 cm!), ma l’assaggio è stato una rivelazione: umida al punta giusto e “cioccolatosa” quasi come un fondant ……
Una perdizione ….
Unica nota: la frutta secca viene un po’ sovrastata dal cioccolato ….


Torta ricca al cioccolato e frutta secca

Ingredienti x stampo diam. 22 cm
150 g mandorle
100 g noci
50 g nocciole
130 g cioccolato fondente
50 g cacao amaro (per un tocco in più miscelarvi dei semi di cardamomo pestati)
180 g zucchero (ric. orig. 230 g zucchero)
30 g olio evo (ric. orig. 250 g burro)
250 g uova codice 0 (io 5 uova)
2 cucchaii di latte (ric. orig.20 ml liquore secco)
due cucchiai di farina ed un pizzico di lievito (non presenti nella ric. orig.)

Preparazione. Fondere a bagnomaria il cioccolato tritato ed infine aggiungere il latte caldo. In una ciotola montare le uova con lo zucchero. Unire i due composti, la frutta secca (ne ho polverizzata metà nel mixer fino a raggiungere una consistenza di farina granulosa, mentre ho lasciato l’altra metà più a granella), il cacao, due cucchiai di farina, l’olio ed un pizzico di lievito.
Versare nello stampo imburrato (ne ho usato uno stampo - da 25 cm di diametro, da preferire quello da 22 cm - con cerchio amovibile, per meglio maneggiare la torta al momento della decorazione) e infarinato (è consigliabile imburrarlo una prima volta, riporre in frigo attendendo che si consolidi ed imburrarlo nuovamente per essere sicuri di averne coperto bene la superficie) e cuocere in forno a 160° per 20/25’ (d’obbligo la prova stecchino).
Dopo averla sfornata, sformata su una gratella ed aver atteso che sia ben fredda, spolverizzare al superficie con il cacao in povere (io ne ho cosparso metà – quella che sarà riservata agli adulti - con cacao al cardamomo). Dopo aver preparato lo schema (si può stampare qui - nella dimensione esatta - o qui), adagiarlo sulla torta e spolverizzarlo con abbondante zucchero a velo. [Tratta da un vecchio numero di Più dolci]


Torta ricca al cioccolato e frutta secca

Edit del 07/01

Torta ricca al cioccolato e frutta secca


Altri dolci per la befana

.......................

Provata da lui

.......................

42 commenti:

  1. Allora la inauguro io questa torta :))
    Una torta al cioccolato con l'olio la devo provare, per vincere le ie remore nell'usare l'olio nei dolci :)
    Buona epifania!

    RispondiElimina
  2. Sono arrivata in tempo? E' rimasta una fettina per me? Che buona questa torta, davvero simpatica la decorazione con la befana, complimenti.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  3. Wow Lenny...pure con la befana sopra!Bellissima...oltre che buona naturalmente!UN ABBRACCIO e BUONA EPIFANIA

    RispondiElimina
  4. Sono una chocolate-victim, non posso resistere, se leggo la parola cioccolato corro subito a sbirciare :P
    Bella torta. Mi piace l'idea di aggiungere al cacao qualche seme di cardamomo pestato. Proprio stamattina ho acquistato dei cioccolatini aromatizzati al cardamomo... che profumino! Ho conservato la carta di quello che ho aperto e ogni tanto la annuso :P
    Un abbraccio e auguri ;)

    RispondiElimina
  5. Io uso sempre l'olio nei dolci e con il cioccolato lo trovo particolarmente adatto! Mi piace l'idea di sotituire gran parte della farina con la frutta secca tritata!

    RispondiElimina
  6. @Ciboulette: fino all’anno scorso ho sempre disdegnato la presenza dell’olio nei dolci, per averne assaggiati alcuni dove si dimostrava alquanto invadente.
    Poi mi sono decisa a provare ed ho capito che è fondamentale il dosaggio, ma ancor di più il tipo di olio che si sceglie che deve essere gentile e delicato

    @Daniela: la decorazione con la befana si può facilmente riprodurre, seguendo i link da me indicati che consentono di stampare la mascherina, ma in altri periodi dell’anno può essere omessa o sostituita da altri soggetti

    @marifra79: la decorazione è divertentissima e spero che piacerà domani alle mie nipotine

    @barbara: è inebriante l’aroma del cardamomo e con il cioccolato sposa benissimo

    @Gloria: per me l’olio nei dolci è una scoperta recente e felice

    RispondiElimina
  7. Eh!! bè!! posso non copiartela?
    Tanti auguri, bella befana!!!

    RispondiElimina
  8. Che carina la decorazione! E il procedimento mi piace tantissimo, vorrei poterla gustare con calma in un bel pomeriggio giocoso :-)
    Buon'epifania cara

    RispondiElimina
  9. Allora visto che è senza farina (la ricetta originale) o quanto meno ssolo due cucchiai (la tua ricetta) che posso benissimo sostituire con la fecola, la copio subito!
    Divertente la decorazione... peccato che la befana porta via tutte le feste!
    Stefania

    RispondiElimina
  10. siii vabbeh! e poi dici che ti vergogni. Ma chi tu??? con tutte ste meraviglie che sforni1?!? che invidia!!
    il brutto è che io ne faccio di dolci... solo che non riesco a fotografarli sempre e così non li posso pubblicare mannaggia..

    certo che però questa torta anche senza taglio.. la si mangia con gli occhi!

    RispondiElimina
  11. beh..cn qst torta nn potrà non essere una buona befana!!!!!!!!!!!!! :-D ( qui da me nn si festeggia molto...a casa mia proprio no! )

    RispondiElimina
  12. Buona epifania Lenny, speriamo non troppo nostalgica ! bellissima la torta

    RispondiElimina
  13. E' perfetta, e dalla descrizione sembra di sentirne il profumo ... attendiamo il responso del taglio :-)
    Buona epifania!

    RispondiElimina
  14. Lenny, non vedo l'ora di vedere il taglio! E' molto bella la torta ed è di gran classe, come del resto sono tutte le tue creazioni!
    Un bacio e buona Befana!

    RispondiElimina
  15. Quanto mi piacerebbe partecipare al taglio di questa torta...magari dommattina appena sveglia! l'aspetto è perfetto, son sicura che lo sia anche il sapore!!!
    Un bacio grande :-)

    RispondiElimina
  16. La trovo strepitosa!!!!!! Auguroni ancora cara :-)))

    RispondiElimina
  17. Anche per me l'Epifania è una festa nostalgica. Qui oggi si lavora, ma ricordo con tenerezza la Befana della mia infanzia. Bellissimo lo stencil su questa torta.
    Ti faccio tantissimi auguri di buon anno, purtroppo ho trascurato tanti amici ultimamente, spero di recuperare in questo nuovo anno. Intanto faccio un giretto fra le tue ultime ricette. Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  18. Mi incuriosisce la conversione del burro (250 gr) con l'olio (30 gr)...

    E' un conteggio "a occhio", in base all'esperienza, o il rapporto 1/8 è utilizzabile per la maggior parte dei dolci?

    Nelle poche ricette dolci in cui lo utilizzo, dò la preferenza all'olio di semi, meno deciso come sapore...

    RispondiElimina
  19. Ricca è ricca non c'è dubbio :-) Bellissima la Befana che la decora!

    Ciaooo!

    RispondiElimina
  20. Cara Lenny, mi unisco al coro di giubilo per questa torta dagli ingredienti cosí insoliti e dalla decorazione che non lascia adito a dubbi
    :-)
    Buona Epifania!!

    RispondiElimina
  21. che torta bellissima.. come la foto... bravissima!!! Inoltre deve essere davvero buona....

    RispondiElimina
  22. io adoro le befane di cioccolato e frutta secca :DDD
    meglio di qualunque calza! eheh
    splendida lenny, ma voglio news sulla sua consistenza :P

    baci!
    *

    RispondiElimina
  23. Ohi che dev'essere sta torta che voglia che ho, io mi sto accontentando di una misera crostata con marmellata non ho troppo tempo purtroppo

    RispondiElimina
  24. @tutti: grazie per gli auguri che ricambio: spero che abbiate trascorso una bella giornata di festa!

    @Solema: copia pure, ma poi fammi sapere ……….

    @dada: è divertentissimo decorare con gli stencil

    @fantasie: l’hai provata?

    @fiOrdivanilla: al momento del taglio i miei familiari erano alquanto scettici, vedendo la torta bassina (lo è di suo, ma io ho usato uno stampo di 25 cm di diametro anziché di 22 cm!), ma l’assaggio è stato una rivelazione: umida al punta giusto e “cioccolatosa” quasi come n fondant …… Una perdizione ….
    Unica nota: la frutta secca viene un po’ sovrastata dal cioccolato ….
    Domani cercherò di fotografare la fetta superstite!

    @valina: in realtà l'Epifania è una festa per bimbi

    @Elga: è stato un giorno estremamente gioioso: le mie nipotine hanno accolto festosamente la torta e vi hanno fatto onore. Inoltre è stato bello vederle felici quando si sono impossessate delle calze da me realizzate

    @twostella il giardino dei ciliegi: inserisco il giudizio nel post ….

    @Rossa di Sera: grazie cara

    @pagnottella: l’abbiamo tagliata e gustata a fine pasto ed è stato un successone

    @Claudia: grazie

    @Cuoche dell'altro mondo: quanti bei ricordi legati alle epifanie della nostra infanzia ……..

    @Virò: la conversione del burro (250 gr) con l'olio (30 gr), non risponde ad alcuna regola oggettiva, ma ad un criterio empirico: ho aggiunto tanto olio, quanto ne è stato sufficiente a rendere il composto omogeneo e sufficientemente fluido, ma sostenuto, per come immaginavo dovesse essere, senza abbondare, per non correre il rischio che l’eccessiva umidità del dolce, potesse compromettere il decoro..
    La dose si è rivelata perfetta, tanto che il decoro ha “tenuto” nonostante fosse stato preparato il giorno primo (05): difatti oggi (06) era intatto.
    Non utilizzo mai l’olio di semi, ma per i dolci scelgo sempre un olio evo delicato e gentile

    @Aiuolik: ricca sì, ma basta gustarne una piccola fetta

    @Mimmi: grazie

    @colombina: benvenuta e grazie

    @tartina: ho inserito i commenti sulla consistenza nel post e domani spero di fotografare la fetta

    @CoCò: chiamalo accontentarsi!!!!

    RispondiElimina
  25. Lenny mi sa che anche questa sarà fatta uno dei prossimi giorni...le tue preparazioni sono diventate una mia abitudine...e questa torta me la immagino davvero golosa, consistente, corposa adatta a questo freddo gelido, il cioccolato é fondamentale adesso!
    Utilizzo dell'olio evo sempre anch'io e nei dolci mi piace molto! ( gentile e delicato)
    baci

    RispondiElimina
  26. Lenny, abbiamo preso nota degli ingredienti, la vogliamo rifare, ci piace un sacco ed anche se è abbastanza calorica ne vale la pena. Grazieeee!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  27. Ciao! bè esteticamente è una meraviglia! peccato che il ciocolato abbia un po' coperto la frutta secca, anche se comunque ci sembra tu ne avessi messa abbastanza!
    Comunque dev'essere una delizia!
    un bacione

    RispondiElimina
  28. Questa la metto in lista per tempi migliori, da domani dieta ferrea!!

    RispondiElimina
  29. Hai proprio ragione,per noi adulti è una festa nostalgica,forse perchè si pensa all'infanzia,a quei bellissimi giorni che non torneranno più.
    Vabbè consoliamoci con una bella fetta del tuo dolce,mi sembra la giusta soluzione :P

    RispondiElimina
  30. Ne è rimasta una fettina, una briciola?!Adorooooooooooooo!
    bacioneeeee

    RispondiElimina
  31. Ne prenderei una fettina nonostante il mio mal di denti....è troppo goduriosa!!!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  32. Ma come si fa ad essere scettici di fronte a una cosa così goduriosa??? Guarda, facciamo che se i tuoi familiari non sono convinti tu fai un fischio e io in un battibaleno salto sulla Freccia del Sud e sono da te!

    RispondiElimina
  33. Ma quanto mi piacciono le tue variazioni rispetto alle ric.orig. :)
    Anche in casa mia lo scetticismo impera di fronte alle torte bassine; non c'è niente da fare, nell'immaginario dei miei familiari "torta" equivale a un dolce lievitato modello lievito paneangeli :)
    Attendo la fotografia...
    Buona giornata,

    wenny

    RispondiElimina
  34. Ciaoooo e Buon Anno!!!!
    Che delizia che hai postato, da leccarsi i baffi :-PP!!!!
    BAciiii.

    RispondiElimina
  35. E' meravigliosa Milena, io non riuscirei di certo a fermarmi alla prima fetta. Mi piace moltissimo anche la decorazione che hai fatto, è un'idea questa che devo tenere presente per il futuro :)
    Buona giornata, un abbraccio

    RispondiElimina
  36. che bellina questa befana di zucchero a velo!
    E' stata pure fortunata a finire su una torta al cacao!

    RispondiElimina
  37. @Mariluna: vedo che siamo sulla stessa lunghezza d’onda …

    @Luca and Sabrina: è calorica, ma ci si può ben gratificare con una piccola fetta ….

    @manuela e silvia: è fantastica ……….

    @Lydia: dieta sì, ma non ferrea ….

    @Nanny, Saretta, Lady Cocca: per fuggire dalle tentazioni, ne ho regalato una parte e congelata un’altra …..

    @Onde99: ti aspetto ….

    @Wennycara: all’assaggio si fa perdonare ….

    @Betty: auguri

    @Camomilla: è un decorazione semplice, ma d’effetto

    @angela: fortunati i degustatori ………

    RispondiElimina
  38. Il tuo blog m'ha lasciato senza parole! Davvero bello sia per le ricette che per la grafica. COMPLIMENTI! Se ti và vieni a sbirciare il mio! http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/

    RispondiElimina
  39. I've just discovered your foodblog. The pictures are looking great!! :)

    RispondiElimina
  40. @Ramona: grazie e benvenuta

    @DUSBAHCESI: grazie

    RispondiElimina
  41. mamma mia che cioccolosità mostruosamente goduriosa!!!
    direi che questa è assolutamente da provare! senza se e senza ma!

    RispondiElimina
  42. Anch'io ho voglia di riprovarla .....

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO