15 novembre 2010

Polpettone di cavolfiore

Conosciamo tutti i benefici delle crucifere sul nostro organismo, ma la verità è che è difficile renderle accattivanti e amabili

Polpettone di cavolfiore

e allora, ecco un’idea interessante vista in tv: il cavolfiore in versione polpettone, dove la verdura resta protagonista. Difatti non vi sono uova, ma solo farina a fare “da legante” e la cottura in forno senza grassi non crea interferenze di gusto: una preparazione semplice, con pochi ingredienti e veloce che si può preparare in anticipo e scaldare al momento di servire.
Per non lasciarlo solo, dei bei cubi aranci di zucca al rosmarino, pomodori secchi che con la loro sapidità riequilibrano l’insieme e le noci dalla personalità croccante.


Polpettone di cavolfiore

Ingredienti

Polpettone
1 cavolfiore piccolo
2 bicchieri farina di grano duro
2 cucchiai pinoli
3 acciughe sotto sale (ma abbonderei)
scorza limone bio o polvere di limone
olio evo / sale

200 g zucca
3 pomodori secchi
gherigli di noce
rosmarino

Preparazione. Lavare e mondare il cavolfiore, dividendolo in cimette. Rosolare le cimette in un velo d’olio, un po’ di sale e uno spicchio d’aglio in camicia, trafitto da uno stuzzicadente (in modo da essere facilitati a fine cottura nell'individuarlo ed eliminarlo), aggiungere un po’ di acqua e continuare la cottura.
Spegnere quando è cotto (io l’ho lasciato un po’ al dente, perché evito le cotture troppo lunghe che distruggono le proprietà delle verdure).
Dopo aver eliminato l'aglio, schiacciare le cime di cavolfiore con i rebbi di una forchetta o (come nel mio caso) frullarle brevemente ed amalgamarvi la farina, i pinoli appena tostati in una padella senza grassi, le acciughe sciolte in olio caldo e la scorza di limone grattugiato o la polvere di limone. Modellare il polpettone e trasferirlo in foglio di carta forno, chiudendo le estremità a caramella con filo da cucina (o laccetti di silicone).
Trasferire in forno per 15‘ circa a 180°.
Mondare la zucca, ridurla in cubetti e trasferirla in una teglia, irrorando con olio evo, regolando di sale e aromatizzando con il rosmarino.
Quando le due preparazioni sono pronte, attendere che il polpettone si freddi un po’ (quando è ancora caldo è più fragile e si potrebbe rompere), liberarlo delicatamente dalla carta e adagiarlo nella teglia dove è stata cotta la zucca.
Prima di servire, aggiungere i pomodori secchi dissalati e tagliati a julienne, i gherigli di noci e scaldare. [Tratto da Le ricette di casa Clerici]


Ricette correlate

--------------------

49 commenti:

  1. molto interessante ed originale Milena, hai cominciato alla grande la settimana, un bacione!

    RispondiElimina
  2. Bellissima idea!!! Adatta soprattutto ai bambini che nn amano la verdura!!!!

    Baci

    RispondiElimina
  3. Stra strepitoso.. mi sa che quel cavolfiore solo in frigo farà questa fine.. bacio a presto

    RispondiElimina
  4. bellissimoooooooooo!!! e poi senza uova... perfetto per me!!! bravissima!

    RispondiElimina
  5. Ecco, vedi, io ho il problema contrario: e cioè che di queste verdure ne mangerei a quintalate, e pure crude. Ero l'unica a rimpiangere l'abbandono della dieta a base di cavoli come finale della Fabbrica del cioccolato :-)
    Ciò non toglie che li prepari in tutti i modi- dalla zuppa in poi. Il polpettone mi mancava e quindi incameriamo pure questo, sub voce gioie della vita (sezione autunno- inverno)
    buona settimana
    ale

    RispondiElimina
  6. Ma sei incredibile!!! Tutte le ideuzze originali e accattivanti le scovi sempre tu... :-)

    RispondiElimina
  7. E' così particolare questo polpettone! Mi sa che potrebbe fare da primo, giusto?.. Magari con una piccola fonduta di formaggio...
    UN bacione e buon lunedì!

    RispondiElimina
  8. Che bella idea un polpettone totalmente vegetale!Sicuramente da copiare, dato che solitamente preparo il cavolfiore sempre nei due o tre modi che conosco! Buona settimana

    RispondiElimina
  9. uao *_*
    per quanto mi riguarda, credimi, io la verdura (TUTTA) la mangerei anche a colazione (non sono arrivata a farlo eh, tranquilla)...
    ma devo ammettere che questo polpettone è invitante da morire e con questo la verdura si mangia sicuramente con molta gioia e gusto! Ma .. per chi è allergico al glutine mettiamo (non io) secondo te c'è un modo alternativo per farlo? hm.. farina di riso? farina di mandorle..?

    RispondiElimina
  10. Ma lo sai che aveva colpito anche me questa ricetta, in quel grande calderone che è la prova del cuoco ogni tanto qualcosa di buono ne esce fuori ;)
    P.S.domandina, ma resta tutto bello compatto??
    Baci cara e buon inzio settimana

    RispondiElimina
  11. Ma dai, incredibile. E resta cosi' bello anche senza uova? Provo, provo!

    RispondiElimina
  12. hai proprio ragione, io riesco a malapena a cucinarle a mio marito che ne e'ghiotto :)

    RispondiElimina
  13. Wow! che modo fantastico per proporre il cavolfiore :-) e senza l'ovello... grazie!

    RispondiElimina
  14. Potrei vivere di ricette del genere!!!!
    Stupendo!!! I tuoi polpettoni ultimamente mi fanno venire sempre l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  15. sano saporito e gustoso...3 parole per descrivere questo meraviglioso piatto!!baci imma

    RispondiElimina
  16. Quanto mi piace questa ricetta! Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  17. io confesso che mi piacciano anche lessi.. ma questo polpettone di sicuro è molto invitante.. e poi un polpettone bianco è davvero molto chic!!!

    RispondiElimina
  18. bella da vedere e buona da mangiare quindi precisa......ciao

    RispondiElimina
  19. Per me sono verdure buonissime in tutti i modi, anche nudi e crudi,ma in questa versione, tra l'altro veramente originale lo devo assaggiare assolutamente. a presto

    RispondiElimina
  20. Confesso di adorare i cavoli, ma confesso anche che, tra questi, il cavolfiore è quello che apprezzo meno. La tua idea per rendermelo più gradito è assolutamente da prendere in considerazione!

    RispondiElimina
  21. Piatto leggerissimo, sano e direi anche veloce da preparare. Mi hai conquistata, qui a casa mia il cavolfiore piace sempre molto e sono sempre in cerca di idee nuove per cucinarlo. Grazie per questo prezioso spunto, buona settimana.

    RispondiElimina
  22. Sai che ti dico? Mi sembra proprio una preparazione invitante e,siccome io adoro il cavolo, la provo di certo! Buona giornata!

    RispondiElimina
  23. Mi sembra un idea super dare una forma originale al cavolfiore senza "snaturarlo" della sua essenza.
    Penso che mi piacerebbe molto

    RispondiElimina
  24. Ottima idea... e poi io amo il cavolfiore :)

    RispondiElimina
  25. Cara Milena, questa ricetta è deliziosa e si presenta benissimo. Ma io il cavolfiore lo adoro ed è una cosa che nel mio frigorifero non manca quasi mai (ho gusti forse un pò strani?, non so!) Perciò non hai duvuto faticare molto a convincermi con la tua ricetta che replicherò prestissimo.
    Grazie cara.....Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  26. Che sia finalmente il modo per far mangiare il cavolfiore anche ai cuccioli di casa?!

    RispondiElimina
  27. Bella questa ricetta vegetariana mia figlia ne sarebbe felice..quindi la prendo volentieri, baci

    RispondiElimina
  28. Mi piaceva l'idea di Giulia della fonduta di formaggio...così come resta del tutto originale lo spunto della presentazione alternativa eppur salutare del polpettone. Io non sono come la Alessandra che rimpiangeva l'abbandono della dieta a base di cavoli come finale della Fabbrica del cioccolato...giammai...ma ciò non toglie che in cucina conta anche essere accattivanti ed in questo caso il piatto lo è, eccomi :)
    Grazie come sempre e buon inizio settimana :))

    RispondiElimina
  29. Nooooo...non ci avrei mai pensato. Gia' a me piace sia crudo in inslata che cotto...in versione polpettone deve essere favoloso.

    RispondiElimina
  30. Stupefacente: la farina sà fare davvero miracoli. E la dieta ringrazia ;)
    Un abbraccio,

    wenny

    RispondiElimina
  31. Un piatto genuino e salutare che allo stesso tempo è pure delizioso! Non amo molto i lcavolo ma ti dirò, questo polpettone mi ha fatto venire l'acquolina! E' davvero un ottima e innovativa ricetta!

    RispondiElimina
  32. Questo lo replichiamo, a noi gli "alberetti" ci piaccioni sia verdi che bianchi e quindi ricetta ideale..!! La farina sará gluten free, ovviamente..
    Lenny, grazie grazie grazie...appena torno in Italia faccio i cupcake...Un abbraccio, Simonetta

    RispondiElimina
  33. Ma è fantastico, è vegetariano dunque posso mangiarlo anche io!
    Stampo e passo a mia madre per la prossima cena!! :)

    RispondiElimina
  34. Ottimo...gustoso...strepitoso...devo dire altro o si capisce che mi piaceeeeeeeeeeeeeee!!!
    complimentiiiiii ciao ciao

    RispondiElimina
  35. Un'idea originale che mi piace proprio tanto tanto! Baci. Deborah

    RispondiElimina
  36. Mi viene sempre da sbuffare quando vedo il cavolfiore nella biocassetta. D'inverno non c'e scampo... c'è ogni volta. E ogni volta mi trovo un modo per proporlo all'altrettanto sbuffante hommo...
    Che poi alla fine è parecchio versatile e ben si sposa con tantissimi ingredienti.
    Mi segno la tua versione che sembra decisamente stuzzicante (che detto ad un cavolfiore...!!)

    RispondiElimina
  37. Io faccio parte di quelli che il cavolfiore non lo amano, anzi ne farei volentieri a meno...Eppure, come conferma l'apertura del tuo blog, visto così lo assaggerei anche ora.

    RispondiElimina
  38. Io il cavolfiore lo mangio anche lesso senza sale quindi figurati, però per chi non lo ama questa versione è il top...Con le acciughe diventerà sapido il giusto e il contorno non potrà che completare il tutto...Ottima ricetta. Un bacione

    RispondiElimina
  39. Io adoro il cavolfiore, figurati se non mi fiondo in una ricetta così!
    Talvolta al posto dell'acciuga metto della bottarga grattugiata: ci sta d'incanto.

    Ciao bella!

    RispondiElimina
  40. Un plpettone fatto apposta per me!!!fantastico!

    RispondiElimina
  41. bella ricetta! da provare.
    un bacio.

    RispondiElimina
  42. @tutti: è una ricetta leggera e semplice da preparare che non necessita di bilance, né attrezzi particolari: tutto ad occhio ed il forno fa il resto :D

    @alessandra (raravis): la penso come te ;D

    @Giulia: perché no?

    @fiOrdivanilla: anch'io stravedo per le verdure ...
    Grazie per la doamnda: anche se non sono ferrata in materia, credo che chi è allergico al glutine possa usare la farina di mais o la farina di riso.
    Grazie per il suggerimento che aggiungo al post ...

    @Ady: quella trasmissione è veramente un grande calderone ;)
    Sì sì, resta bello compatto, soprattutto se non si serve caldissimo!

    @arabafelice: sì perché la farina fa da collante e la cottura avvine in forno, avvolto nella carta, così non viene smosso

    @Gambetto :D

    RispondiElimina
  43. Ciao Milena, scusa per la lunga assenza, sono stata via dal blog ma ora sono tornata, e come sempre mi stupisci con la tua capacità di trasformare una semplice verdura senza sapore in un piatto fantastico e appetitoso, ma come fai?
    Brava come sempre

    RispondiElimina
  44. che spettacolo!!!!!!!! i miei fligli vanno a nozze se lo mangiano in tutte le versioni! grazie per questa fantastica ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  45. Io a casa riesco a fare mangiare a marito e figli il cavolfiore solo sottoforma di gateau e crocchette...magari potrei provare anche questo, sicuramente più light!!!Smack!

    RispondiElimina
  46. Il cavolfiore di fatto e' una verdura molto versatile e quindi non mi sorprende che faccia una bella figura in versione polpettone. Anche qui un abbinamento con la zucca interessante.

    RispondiElimina
  47. @Sara: è un piacere rileggerti

    @Ely: piacerà sicuramente, perché ha un gusto alquanto delicato ...

    @Ambra: il gateau mi manca ...

    @Simona: la zucca va per la maggiore in casa mia ....

    RispondiElimina
  48. io lo adoro! stasera l'ho mngiato!

    RispondiElimina
  49. In questo periodo anch'io lo preparo spesso ...

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO