19 aprile 2011

Praline di fave

Ammiro i mille volti del verde primaverile: quello dei teneri germogli, quello sfumato dei prati, quello prepotente delle erbe infestanti, quello timido delle giovani foglie e mi piace celebrarlo anche a tavola

Praline di fave

Per es. con il verde delle prime fave e se quello primaverile è offuscato dai colori delle tante corolle, quello delle fave in questa ricetta è occultato dai semi che creano una sfiziosa crosta.
Ricetta veloce e versatile che può essere preparata anche in anticipo, con la quale ho accontentato mia madre, perché sono riuscita ad utilizzare anche la cuticola esterna delle fave, mentre per la crosta ho scelto i semi che permettono una gamma di sapori e cromatismi interessanti.


Praline di fave

Ingredienti

320 g fave fresche sgranate e cotte
cipolla, olio evo, sale
160 g formaggio spalmabile
semi di sesamo
semi di papavero
semi di girasole

Preparazione. Cuocere le fave sgranate con un filo d’olio, un po’ di cipolla e il sale. Quindi frullarle (il composto sarà alquanto sodo e sarà il caso di azionare il cutter ad intermittenza) ed incorporarvi con le fruste il formaggio spalmabile (sostituibile con le patate lesse o la ricotta).
Formare le praline, prelevando il composto con un porzionatore per gelati riempito a metà (o uno scavino) e rotolarle nei semi prescelti (o in alternativa nella granella di nocciole, noci e mandorle). [Liberamente tratta da La cucina italiana]

- Per utilizzare i baccelli teneri delle fave, leggere qui.

Ricette correlate
---------------

61 commenti:

  1. Una ricetta favolosa. Mi ispira molto anche la versione con le patate lesse. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Una tira l'altra? direi proprio di si :)

    RispondiElimina
  3. Sai che ti adoro per questi bocconcini sfiziosi :D?
    Nons apevo che si potessero usare anche i baccelli delle fave. Quelli dei piselli li adoro con la frittata :)
    Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  4. Un contrasto (praline) solitamente dolce, virato in modo intellignete e sfizioso sul fronte salato. Mi piace molto come l'immagine che l'accompagna :)

    RispondiElimina
  5. Sono confusa... ma in genere la pellicina esterna delle fave tu non la mangi? Io sì, è la parte più gustosa e sana, ma in Toscana le fave si mangiano crude, non si cuociono mai... E le chiamiamo baccelli, fava qui è una parolaccia di quelle pesanti. Beh, fa niente, questi tartufini salati sembrano deliziosi e io ho tanti semini da impiegare!!!

    RispondiElimina
  6. Che bella idea per un fingerfood primaverile! Mi piace!!!

    RispondiElimina
  7. wowwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwww

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia queste praline.
    Ma tu non intendi il bacello, ma la pellicina delle fave vero?
    Mmmm, io non sono un'intenditrice di fave, diciamo che devo ancora scoprirle..però questo potrebbe essere un ottimo inizio...
    Ne mette in risalto tutto il sapore credo....
    La proverò. Un bacione

    RispondiElimina
  9. Bellissima idea: te la rubo per Pasqua. Stavo giusto cercando un piccolo sfizio da aggiungere all'antipasto! E sempre complimenti per il blog, ti seguo sempre volentieri.

    RispondiElimina
  10. @tutti: sì sì, una tira l'altra e sono perfette anche per l'antipasto del pranzo di Pasqua

    @Onde99: a questo punto, tra le due, sono io ad essere confusa...
    In genere non mangio la pellicina esterna (pare che eliminandola se ne migliori la digeribilità) e con mia madre sono in lotta continua per questo ...
    Anche da noi le fave si mangiano crude, possibilmente abbinate al pecorino, ma si cuociono anche e si abbinano di solito alla pasta!
    Non conoscevo l'altro significato di "fava" ...

    @viola: nella ricetta oggetto di questo post, per pellicina, intendo quella che riveste le singole fave già sgranate!
    L'altra ricetta a cui rinvio, è un suggerimento per cucinare i baccelli vuoti e teneri delle fave che di solito si buttano!

    @L'acqua 'dorosa: grazie :D

    RispondiElimina
  11. Non amo tantissimo le fave cotte, crude mi piacciono moltissimo ma cotte non tanto, pero' queste praline le assaggerei volentieri...sono proprio una tentazione.

    RispondiElimina
  12. belle e buone queste palline dai colori primaverili!

    RispondiElimina
  13. E anche queste te le copio sicuramente!!!

    RispondiElimina
  14. La Cucina Italiana fa sempre togliere la pellicina alle fave e io ho sempre discussioni a casa perchè le fave non si "sbucciano" - la pelle contiene nutrienti importanti eccetera eccetera. Però è un pò amara, no?

    RispondiElimina
  15. @tutti: capisco benissimo che le fave non piacciono a tutti: io stessa mi sono riappacificata in questi ultissimi anni, ma la presenza del formaggio e dei semi, ne attenuano il gusto e nell'insieme risulta un finger food irressitibile ...

    @Hysteria Lane: la pellicina delle fave è un po' amara e anche coriacea, per questo genealmente la elimino ...

    RispondiElimina
  16. Milena ci tiri fuori ricette sempre sfiziosissime e fantastiche!! Queste praline sono fantastiche e perfette sia come aperitivo pasquale o magari come delizia per la gita di pasquetta!

    RispondiElimina
  17. Io sono profondamente inesperta di fave, non so perchè ma non riesco a farmele piacere, però fino ad oggi le avevo sempre pensate in versioni tradizionali. Queste praline mi fanno venire voglia di tentare...sono bellissime! ciao

    RispondiElimina
  18. Che idea interessante! grazie!

    RispondiElimina
  19. Questa è proprio un'idea carina! Brava Lenny, come sempre maestra di semplicità ed eleganza.

    RispondiElimina
  20. Io sono del gruppo che toglie la pellicina esterna...e preferisco mangiarle cotte!
    Le tue praline sono davvero una favola...

    RispondiElimina
  21. non riesco ancora ad apprezzare in pieno le fave, forse per il retrogusto amarognolo che hanno. però con una copertura così croccante, mi tenti :)

    RispondiElimina
  22. Milena!Ho mangiato giusto ieri sera una passata di baccelli di fave, mica si buttano no?E stasera le favette...che bella idea hai avuto!

    RispondiElimina
  23. Ciao
    sn arrivata a te
    da fb..
    Caspita, anche tu
    a ricette non scherzi proprio

    Sono tutte veramente interessati
    e stupendamente proposte

    Complimenti

    RispondiElimina
  24. Bellissime così preparate,brava ciao

    RispondiElimina
  25. per la serie si utilizza tutto!brava e bellissimi questi bocconcini!!!!

    RispondiElimina
  26. Possibile essere sempre equilibrata, di gusto e con un occhio estetico ed elegante da invidia...usando pochi ingredienti tra loro...(la frase sarebbe interrogativa ma con te è solo palese divertissement perchè non so proprio come esprimere ogni volta che arrivo qui la mia ammirazione).
    PS
    Ovviamente ho segnato anche questo :))

    RispondiElimina
  27. Che bella idea che ci hai dato, grazie!

    RispondiElimina
  28. Queste praline sono proprio bellissime e sicuramente anche buone!!!Bellissima idea per utilizzare le fave...bacione!!!

    RispondiElimina
  29. Ciao Milena Non ho potuto resistere a questa "primaverissima" ricetta con le fave. Sono dei bonbon deliziosi !! Manu

    RispondiElimina
  30. Ciao! e noi che facciamo le palline con il caprino...queste sono originalissime e davvero particolari! proprio gustose con i semini, una bellissima idea da buffet
    bacioni

    RispondiElimina
  31. Quanto mi piacciono queste palline Milena! Credo davvero che le farò anch'io! Un abbraccio carissima

    RispondiElimina
  32. Bene! Quest'anno hai dichiarato aperta la stagine favesca con queste splendide palline vedo... Accipicchia io sono rimasta indietro. Devo rimediare aspettati presto la contromossa.
    Intanto le praline te le copio sicuramente

    RispondiElimina
  33. Davvero una bella idea, mi piacciono molto queste praline!

    RispondiElimina
  34. BONE! Riguardo alle fave proporrei di parlare anche dei Falafel :-) provare per credere ;-)

    E.

    RispondiElimina
  35. la meringa ke galleggia sulle fragole è un'isola paradisiaca! :;-D x le praline.. sono solo belle x me, nn posso mangiare fave! ciaoo!

    RispondiElimina
  36. Ho ancora delle fave che devo al più presto smaltire e questa idea capita proprio al momento giusto! Grazie :)

    RispondiElimina
  37. Ma queste praline sono favolose!!! Bellissime con tutti quei semini e sopratutto devono essere davvero gustose!!! AH, mia cara...tu sì che sai sempre come stupirmi e prendermi per la gola!

    RispondiElimina
  38. Sai che anch'io volevo proporre delle praline alle fave! Le trovi semplicemente buonissime! Per di più si possono fare in anticipo, il che è l'ideale! La tua versione è carinisssima: prendo nota :) bacioni!

    RispondiElimina
  39. finger food davvero goloso!
    io adoro le fave :)
    bello il tuo blog! complimenti

    RispondiElimina
  40. Come si fanno ad odiare le fave proprio non lo so!
    Idea davvero geniale e poi se accontenta una mamma vuol dire che è proprio il massimo!
    Baci

    RispondiElimina
  41. io le fave le adoro in maniera smodata :| troppo, troppo buone! Hanno un sapore così particolare.. con la pasta stanno SEMPRE bene!
    Quoto per fave e ricotta... il sapore della primavera.
    Uno sfizioso finger food, davvero originale e squisito!

    RispondiElimina
  42. ;) ma son deliziosamente accattivanti.... ciao milena ;)

    RispondiElimina
  43. Milena, che idea sfiziosa! E' una variante raffinatissima di "fave e pecorino"! Complimenti!
    Un bacione e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  44. Che bello!!! mi piacciono un sacco le fave e la tua ricetta potrebbe essere un aperitivo interessante per la mia pasqua!!!
    Graaazie!

    RispondiElimina
  45. Questa ricetta è veramente straordinaria, semplice ma spettacolare! Anch'io, come silvia, vedrò di proporla come aperitivo a Pasqua. :) Bravissima, davvero.

    RispondiElimina
  46. bravissima Milena.. come sempre hai delle ideee geniali.. queste praline sono sfiziosissime.. un bacio

    RispondiElimina
  47. ma tutte tu le trovi le chicche?? queste sono sfiziosissime! ma che te lo dico a fare? ormai lo sai.. :)

    RispondiElimina
  48. La faccio ! Cerco le fave congelate e la faccio, amo tutto ció che si trasforma il pralina !
    Baci, Simonetta

    RispondiElimina
  49. Una idea molto sfiziosa e semplice, prendo spunto anche se io la pellicola che riveste le fave la mangio sempre.
    Buona serata

    RispondiElimina
  50. Ciao Milena! L'idea di aggiungere le fave al formaggio è davvero ottima per delle praline diverse dal solito :) Oltre al fatto che sono proprio belle da vedere, è quasi un peccato mangiarle!

    RispondiElimina
  51. carini!!! io amo i baccelli... ma per esempio il mio bambino non ne va pazzo... potrei provare a fare queste splendide palline, adesso che si affacciano finalmente nei banchi del mio mercatale... provero'!!! bravissima!

    RispondiElimina
  52. 22 aprile (oggi)
    Earth Day
    41 Festa della Terra
    Se vuoi celebralo, vai in www.cucinaamoremio.com prendi il logo ed esponilo.
    Grazie.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  53. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  54. Tantissimi auguri di Buona Pasqua!! Un abbraccio Milena

    RispondiElimina
  55. sembrano davvero deliziose, complimenti! un bacione e buona pasqua! :)

    RispondiElimina
  56. Sono di passaggio solo per augurare a te e famiglia una Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  57. complimenti per il tuo blog.mi sono aggiunta ai tuoi followers.passa a trovarmi se ti fa piacere.
    ciao
    http://cucinadicottoespazzolato.blogspot.com/

    RispondiElimina
  58. @tutti: allora le avete provate?

    @Gambetto: ti ringrazio di cuore per gli apprezzamenti :D

    @marty90: certo che mi fa piacere e ti ringrazio. Non appena mi è possibile, arrivo ....

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO