31 agosto 2009

Crema di caffè

Se dovessi descrivere con uno scatto, la mia estate 2009, ricca di eventi (un incontro speciale, il primo compleanno di Gaia, gli 80 anni di mio padre ...) senza esitazione alcuna, sceglierei questo

Crema di caffè
Crema di caffè


degustata casualmente in un bar e successivamente riprodotta a casa da mia sorella Anna (ospite vacanziera con marito, bimbi e Bimby a seguito), scoprendo poi che si trattava di un suo cavallo di battaglia.
Da allora tanti sono stati i momenti belli che questa sofficità dolce e fresca, a metà tra una cremina e una spuma, ha sottolineato con garbo.
Momenti che hanno riunito la famiglia caoticamente e allegramente (genitori, fratelli e sorella con consorti e prole!) o meglio 13 palati (o quasi, non contando i minori) golosi, vocianti e festanti, felici di stare insieme sotto l’egida aromatica del caffè.

Un tormentone che ribalto a voi!
Crema di caffè - estate 2009

Crema di caffè

[Con il Bimby]

Ingredienti
100 gr zucchero
1/2 misurino caffè solubile
400 gr ghiaccio
1 misurino latte

Preparazione. Inserire nel boccale lo zucchero e il caffè solubile per 10’’ a velocità turbo. Quindi aggiungere il latte ed il ghiaccio e programmare la velocità 5 per 5’.
Il risultato sarà una crema soda dalla texture di una panna montata.

-----

 [Con un comune robot tritaghiaccio]

Ingredienti x 6
50 g latte
50 g zucchero
100 g ghiaccio (o per non rinunciare alla caffeina: una parte di ghiaccio ed una di caffè espresso ghiacciato)
10 g caffè solubile

Preparazione. Pestare i cubetti di ghiaccio in un mortaio, versarlo nel robot, unitamente a tutti gli altri ingredienti ed azionare il motore per almeno 5’
1. Versare immediatamente nei bicchieri e servire: si otterrà una crema deliziosa.
2. Preparare i bicchieri e nel frattempo la crema si sarà separata in due parti: sul fondo la parte acquosa ed in superficie la parte spumosa: si otterrà un’impalpabile spuma light che può essere riposta in freezer a refrigerare ulteriormente in attesa degli ospiti e che in 3’ ritroverà la sua irresistibile texture aerea.

Per augurare ad Anna e a tutti voi Buon rientro!


………….

Questa ricetta partecipa alla raccolta “Sapori d'Estate” indetta da Mik
 
………….


Ricette dolci con il caffè
………….

Ricette salate con il caffè

34 commenti:

  1. mmmm io sono una caffettiera sotto forma di persona,al posto del sangue nelle mie vene scorre caffeina,da provare anche questa versione io di solito ci aggiungo la panna,ma questa ricetta mi sembra l'ideale per non sentire i rimorsi....

    RispondiElimina
  2. E' stata la mia compagna di questa estate, la cremina di caffé alla sera in cmpagnia al bar come si usa fare dalle nostre parti. Non ho il bimby e pensavo infatti di poterla riproporre a casa dato che il caldo continua anche qui, non so se andrà bene un comune frullatore?...rischio di rompere le lema credo...e pensare che ci immaginavo dentro la panna!
    Grazie per avermi riportato ancora una memoria piacevolissima!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Caspita che bontà! A Napoli prendevo sempre una crema di caffé che era la fine del mondo...chissà com'è questa bella sofficiosa...
    PS per pestare il ghiaccio come hai fatto? Io ho i cubetti classici da freezer.
    Grazie! Castagna

    RispondiElimina
  4. @ilcucchiaiodoro: anch'io sono un'irriducibile del caffè e mi piace gustarlo anche nei dolci

    @Mariluna: non so se si può usare un comune frullatore: ti consiglio di accertarti, leggendo le istruzioni del robot che intendi utilizzare che sia idoneo a tritare il ghiaccio ....

    @Castagna e Albicocca: hai ragione, non ho specificato questa fase della preparazione che andrò ad integrare nel post: per pestare il ghiaccio ho usato il mortaio, ma in mancanza lo si può chiudere in un sacchetto per alimenti e frammentarlo con un peso

    RispondiElimina
  5. Ho il bimby da un sacco di tempo ma scopro sempre nuove ricette... non lo sfrutto sbbastanza per montare il latte i simili! E pensare che è un gioiellino in queste cose :)

    RispondiElimina
  6. Cremina in serie, soffice come l'affetto che trasmetti. Una piccola delizia, vedo se riesco a riprodurla senza rompere tutto ;-)

    RispondiElimina
  7. sai che in puglia devo averla assaggiata anch'io?? la mattina ne facevo scorpacciate. quella che mangiavo io era abbastanza ghiacciolosa, tipo granita siciliana al cappuccino ma più soffice. dici che è lei? non ho il tritaghiaccio, posso usare un normale frullatore?

    RispondiElimina
  8. ops..scusa vedo che hai già risposto!

    RispondiElimina
  9. La mia latitanza in cucina nell'ultimo mese è quasi incredibile, mi rifaccio gli occhi con i tuoi ultimi post. :-) Ottimo suggerimento per la cremosa idea al caffè!
    Buona notte

    RispondiElimina
  10. Ciao Lenny, anche io ne ho fatto..... indigestione ! :-D
    In particolare una gustata al bar dello stabilimento della spiaggia di San Francesco ad Ischia era stre-pi-to-sa !!! :-D

    RispondiElimina
  11. Ho provato a fare a casa il caffe' shakerato cremoso (solo ghiaccio e caffe') ma questa crema non l'avevo mai fatta, grazie della ricetta!
    Mi consola di non averla trovata al bar a Salerno l'altra sera "Lo fate l'espressino freddo? La crema di caffe'? Il caffe' shakerato?" Zero su tutta la linea! Mi ha dato un tristissimo Menu di Eraclea, ho dirottato sul semplice espresso :P
    Un bacio!!

    RispondiElimina
  12. favoloso!! da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
  13. Ah che buono!!!! mi ci vorrebbe proprio ora!!!qui in ufficio tra le altre cose.. abbiamo finito le cialde del caffè.. ed io sto dormendo sulla scrivania!! bacioni e buona giornata :-)))

    RispondiElimina
  14. Ma sai che anch'io associo a quest'estate il sapore del caffè? Da poco mi sono appassionata ai dolci che lo contengono e a breve ne pubblicherò qualcuno... In versione al cucchiaio, secondo me, rende al meglio, anche a me ricorda la Calabria... beate te che non hai bisogno di ricordi per immergerti in quella terra meravigliosa!

    RispondiElimina
  15. avrei troppo bisogno di quella crema di caffè in questo momento...che belle foto!

    RispondiElimina
  16. Ciao lenny!
    Adoro sta creminaaaaaaa!Visto che il Bimbi(seppur datato) ce l'ho..non mi resta che provare!
    Bacioni

    RispondiElimina
  17. Ecco questa potrebbe diventare una droga!!!!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  18. Veramente invitante! Sicuramente l'hai preparata con il Bimby di tua sorella ma hai sperimentato anche la seconda versione, quella con il frullatore? Vengono simili?

    Incuriosita dal semifreddo al caffè ho scoperto la tua raccolta di ricettine dolci: mitica!

    RispondiElimina
  19. É buona la versione analcolica, ma hai mai provato col baileys al posto del latte? Non te lo voglio dire :-)
    Bella la raccolta di ricette al caffé (ma che te lo dico a fare?)
    Bacio, Mik

    RispondiElimina
  20. adoro il caffè! ottima e golosa questa cremina! Ho appena preparato anche io un semifreddo al caffè, a giorni lo pubblico! :)

    RispondiElimina
  21. libidinosa!!!!!!! bravissima!!!! lisa

    RispondiElimina
  22. Il mio é un vecchio robot proprio non so' dove trovare le istruzioni, pero' magari ci provo, infatti vole provare anche la mousse di melone ;-), se non funzione butto tutto, l'occasione di comprarne uno nuovo (?) :-)

    RispondiElimina
  23. mi sembra facile e il caffè in crema mi piace molto come idea, bacio!

    RispondiElimina
  24. Ancora io: volevo solo dirti che ti ho dedicato un premio-meme, naturalmente se hai voglia di cimentarti (e confessarti).
    Buona serata (e mi hai fatto di nuovo venire voglia della tua crema)

    RispondiElimina
  25. @Fiordilatte: ho avuto modo di constatare in queste settimane di agosto, quanto il bimby possa essere valido per preparazioni che richiedono robustezza, solidità ed un buon motore

    @dada: se la replichi ne sarai conquistata

    @Giò: mi lascia perplessa la consistenza “ghiacciolosa tipo granita siciliana al cappuccino ma più soffice” che descrivi: non so se è lei ….
    Per ragioni di sicurezza tua e del robot, è fondamentale utilizzarne uno tritaghiaccio

    @twostella il giardino dei ciliegi: mi sei mancata …

    @JAJO: anche per te allora è legata a bei ricordi

    @Ciboulette: è una preparazione conosciuta solo al sud? Eppure sul ricettario Bimby c’è, anche se definita “Spumone al caffè”

    @marsettina: è irresistibile

    @Federica: per noi era diventato un appuntamento quotidiano fisso

    @Claudia: adoro anch’io il caffè

    @Onde99: mi fa piacere che anche tu apprezzi i dolci al caffè

    @Il mestolo di legno: quella fotografata è fatta con il caffè solubile (il Nescafè), ma volendo si può preparare anche con il caffè espresso

    @Saretta: non avrai difficoltà a riprodurla

    @Fra: l’hai definita perfettamente

    @Virò: prima di decidere di pubblicare questa delizia ne ho sperimentato la fattibilità con un comune robot.
    Ogni volta che l’abbiamo preparata con il Bimby è stato un delirio e non ho mai avuto la possibilità di fotografarla: le foto ritraggono quella preparata con il mio minipimer Bosch.

    Quanto alle differenze tra le due metodiche, è tutto riportato nel post: "Con il Bimby il risultato sarà una crema soda dalla texture di una panna montata.Con il comune robot si otterrà un’impalpabile spuma light"

    Quanto alle differenze tra le due metodiche, è tutto riportato nel post: "Con il Bimby il risultato sarà una crema soda dalla texture di una panna montata. Con il comune robot si otterrà un’impalpabile spuma light"
    Il bimby riesce ad incorporare alla perfezione tutti gli ingredienti ed ala contempo ad assicurarne la stabilità, mentre con il comune robot, dopo un po' la parte acquosa si separa e la parte cremosa è più inconsistente: non so se mi sono spiegata bene.

    Le due raccolte di ricette dolci nascono da un esubero di ricette non pubblicate, la prima perché preparate in epoca anteriore al blog e la seconda in corso di attività

    @Mimmi: molto interessante: sperimenterò ….

    @i dolci di laura: sono curiosa di leggere

    @Lisa: ci si può perdere …..

    @Mariluna: posso solo dirti che il mio prevede una lama apposita per il ghiaccio, ma non so se è così per tutti i robot …..

    @astrofiammante: è facilissima infatti

    @dada: grazie: vengo a leggere

    RispondiElimina
  26. Vulcanica lenny!
    Trovo molto bello quello che hai scritto a proposito di ciò che evoca questa cremina: gusti, luoghi, situazioni, ma sopratutto persone...
    Anch'io non possiedo nè bimby nè tritaghiaccio: ho adocchiato però quel millefoglie d'arancia alla ricotta che credo saprà consolarmi!
    un abbraccio,

    wenny

    RispondiElimina
  27. CIAO LENNYYYY!
    CHE BELLO FINALMENTE TORNARE QUI DA TE!Mi mancavano le tue bellissime foto e le tue idee...
    Con questa ricetta mi hai davvero fatto felice, in vacanza in salento lo scorso anno andavo sempre in un bar dove facevano questa cremina al caffè e c'ero entrata in fissa! Adesso che so che me la posso fare anche a casa impazziscoooo!
    Senti ma per robot da cucina, intendi un tritaghiaccio? Perchè io ho un frullatore e basta secondo te può andare?

    RispondiElimina
  28. Ciao Lenny, dalle tue foto emerge solo una cosa : deve essere squisita. E' uno dei miei punti deboli il caffè ... non dovrei berne .. ma non riesco a resistere !! Baci Manu

    RispondiElimina
  29. @Wennycara: la mia famiglia è la mia forza ed è bellissimo vederla riunita al gran completo
    La millefoglie d'arancia alla ricotta è deliziosa

    @Elisakitty's Kitchen: copio e incollo la risposta per Mariluna “non so se si può usare un comune frullatore, ma temo che si corra il rischio di rompere le lame: ti consiglio di accertarti, leggendo le istruzioni del robot che intendi utilizzare che sia idoneo a tritare il ghiaccio .... in mancanza posso dirti che il mio prevede una lama apposita per il ghiaccio, ma non so se è così per tutti i robot”

    @Forchettina Irriverente: è difficile farne a meno, ma è interessante la versione senza caffeina (con il Nescafè)

    RispondiElimina
  30. Buona sera ho provato a fare questa deliza con il Bimby ma è risultata molto più liquida e non bella spumosa come si vede dalle foto

    RispondiElimina
  31. Premetto che non uso il Bimby ed in quell'occasione ho usufruito di quello di mia sorella che, trascorrendo le vacanze di agosto a casa mia ha ben pensato di portarlo con sé.
    In quel periodo abbiamo fatto un largo consumo (o abuso!) di questa deliziosa crema ed ho potuto constatare che se non si osservano pedissequamente i vari passaggi (e tempi) del procedimento, si compromette la preparazione.
    Credo che il problema sia questo, per cui ti consiglio di riprovare ed attenerti scrupolosamente alle indicazioni.
    Poi mi farai sapere?

    RispondiElimina
  32. Ciao volevo chiederti quando si aggiungono gli altri ingredienti la programmazione e velocitá 5 per 5 minuti? o secondi??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomi e scusami se ti rispondo con ritardo, ma ultimamente e con mio grande rammarico, ho sempre meno tempo per seguire il blog :(

      Per quanto riguarda la crema, dopo aver polverizzato zucchero e caffè (per 10 secondi a velocità turbo), aggiungi il ghiaccio ed il latte, selezionando la velocità 5 ed impostandola per 5 minuti.

      A presto :D

      Elimina

RETROSCENA DI GUSTO