04 settembre 2009

Fiori di zucca sott’olio

Se le eroine dei romanzi rosa, ricevono dozzine e dozzine di rose rosse da chi, dopo averle osteggiate tanto e dopo lunghe traversie ed intricati equivoci, dichiara il suo amore, rivelandosi quella metà a lungo cercata (chi non ha mai letto un romanzo d’amore negli anni dei sentimenti da sperimentare, scagli la prima pietra!), le food bloggers del terzo millennio provano lo stesso smarrimento misto a stupore e lusinga, se ricevono 3 kg o quasi di fiori di zucca, un po’ più prosaici, ma sempre di fiori si tratta.
Costretti ad un viaggio forzato di 3 ore, sebbene refrigerato, i suddetti fiori mi sono stati mandati da una mia carissima amica, fine conoscitrice dei miei talloni d’Achille e che a sua volta ne ha fatto incetta, interpellando altri amici produttori.
Evaporata l’estasi iniziale, al cospetto di quei petali dolcemente aranciati e quasi impalpabili che intrappolano il sole, la contingenza impone di rimboccarsi le maniche e provvedere alla loro trasformazione in tempi brevi.
Parte I: conservazione sott’olio.
Fiori di zucca sott'olio

Fiori di zucca sott’olio
Ingredienti
300 g fiori
50 g sale
60 g aceto di vino bianco
2 l acqua
olio evo

Preparazione. Aprire delicatamente i fiori ed eliminare il picciolo. Lavare bene e lasciare sgocciolare. Intanto preparare in una capace pentola, l’acqua, aggiungendo il sale e l’aceto ed unirvi a freddo i fiori. Attendere che il tutto giunga ad ebollizione e dopo tre minuti, prelevare delicatamente i fiori con una schiumarola.
Da qui adagiarli su una metà di tovaglia di lino o cotone e ricoprire con l’altra parte, attendendo che si asciughino. Dopo circa 5 ore trasferirli in un barattolo sterilizzato, ricoprire d’olio e riporre in un luogo fresco al buio, rabboccando periodicamente se necessario.
Facoltativo: Aromatizzare a piacimento per esempio invasando un peperoncino rosso o verde (una mezz'ora prima di procedere, lavati, tagliati a fettine sottili, salati e lasciati a sgocciolare): io ho preferito omettere qualsiasi aroma, per preservare da qualsivoglia interferenza, il sapore delicato dei fiori.
Fiori di zucca sott'olio
Nota: I tempi di conservazione sono brevi: all'incirca tre mesi.
………………

Parte II qui e Parte III qui
……………..

Altre ricette con i fiori di zucca

Fiori di zucca farciti con pere e provola e glassa di vinocotto
Fiori di risotto alle zucchine e fiori di zucca

.....................

Questo scintillante vasetto di vetro partecipa a La raccolta delle conserve indetto da succulento e light



22 commenti:

  1. fiori di zucca in vasetto??? sei diabolica ;) quando ne trovo di belli non so fare altro che impastellarli, ripieni e non!!
    un bacio!

    RispondiElimina
  2. non avrei mai pensato che si possono conservare anche i fiori di zucca! Questa sì che è un'idea. Spero che il mio orto ne abbia prodotto abbastanza in questi giorni, devo sperimentare anche io! a presto, manu

    RispondiElimina
  3. Ma lo sai che anche io non sapevo che si potessero conservare sott'olio ?? Sai .. sono anche il mio tallone d'achille !!! Baci Manu

    RispondiElimina
  4. Non ci avrei mai pensato e in effetti è un'idea geniale, soprattutto per chi, come me, li rimpiange quasi tutto l'anno (difficilissimi da trovare qui) :-)

    RispondiElimina
  5. Estasiata!!!...non avrei creduto che fosse possibile...conservare anche i fiori di zucca!!!!
    Sei fantastica!!!
    Un abbraccio e buon fine settimana!!!!

    RispondiElimina
  6. Estasiata!!!...non avrei creduto che fosse possibile...conservare anche i fiori di zucca!!!!
    Sei fantastica!!!
    Un abbraccio e buon fine settimana!!!!

    RispondiElimina
  7. Un'altra di quelle preziose conserve che non avrei mai immagginato e che , purtroppo devo aspettare un'anno per poterci provare, i fiori qui, questi fiori sono introvabili :(
    Buon fine settimana ^____^

    RispondiElimina
  8. Lenny, cara, hai tutta la mia ammirazione!..
    Una domanda soltanto: come si devono mangiare dopo i fiori sottolio?.. Come melanzane/zucchine ecc, oppure abbinandoli a qualcosa in particolare o usando per qualche preparazione?
    Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Sono belli da crudi e la tua descrizione è molto suggestiva, ma anche così, dolcemente ammalviti, li trovo affascinanti. Bella conserva, congratulations !

    RispondiElimina
  10. @ lenny
    Ciao Lenny, ti ringrazio. Ho aggiunto "Una finestra di fronte" al blogroll di "Ricette Blog" e mi sono iscritto ai tuoi lettori fissi. A presto!

    RispondiElimina
  11. Se mi regalassero 3 kg di fiori di zucca rischierei l'infarto da gioia estrema. Ma cosa devono essere questi fiori sott'olio!
    Per me è come per Dada. Oltralpe sembrano non gradire molto i fiori di zucca e quindi non si trovano facilmente (se non nel giardino dei vicini che però li buttano :-((()
    Grazie per le tue idee sempre particolari.
    Buon weekend
    Alex

    RispondiElimina
  12. ... e invece di mettere i petali delle rose caduti ad essiccare fra le pagine di un libro (letti tutti, quei libri lì), vuoi mettere il piacere dei fiori sott'olio???
    Oggi vado in campagna, faccio razzia nell'orto e metto subito in pratica. Grazie di esistere ;-)
    ale

    RispondiElimina
  13. Mai pensato di mettere i fiori di zucca sott'olio...ma devo anche dire che quest'anno non ho mangiato neanche 1 fiore di zucca, dove sono finiti tutti? Qui non ne ho visto :-(

    Ciaoooo

    RispondiElimina
  14. bellissima questa ricetta! sai che nemmeno io ci avevo mai pensato prima a metterli sott'olio?!?
    grazie Lenny, sempre ricette interessanti qui da te ;-)
    buon w.e.

    RispondiElimina
  15. In effetti ricevere come dono un mazzo di fiori di zucca di sicuro non vanno buttati dopo i terzo giorno... Non sapevo si potessero mangiare anche sott'olio,ma li dovrò provare,mi sa l'estate prossima quando il "mio" giardino biologico mi offre i suoi frutti... Complimenti hai sempre delle idee fantastiche!
    Posso dirti una cosa in "confidenza" sei una delle mie foodblogger preferite!!! Da te c'è sempre da imparare,spero un giorno di arrivare quanto meno alla tua metà! Buon weekend

    RispondiElimina
  16. ma dai che bella idea!!!
    complimenti!

    RispondiElimina
  17. @Chiara.u : anch’io li preferisco impastellati e fritti, ma il grosso quantitativo richiedeva un’urgente e massiccia trasformazione

    @Il mestolo di legno: ho tratto spunto dalle diverse tipologie di verdure sotttt’olio che si trovano nei negozi tipici e mi sono detta che se si conservano zucchine e fagiolini sott’olio, si poteva tentare anche con i fiori di zucca

    @Forchettina Irriverente: posso dire con orgoglio che si tratta di un esperimento andato a buon fine

    @dada: introvabili? Non mi dire che se ne disfano: che spreco …

    @marifra79: non l’avrei creduto neanche io ….

    @Mariluna: sono certa che quest’estate ne hai fatto una bella scorpacciata!

    @Rossa di Sera: ne ho preparato due piccoli vasetti: uno lo abbiamo già consumato, dopo una settimana e l’altro è al riparo da occhi indiscreti, perché vorrei “testarne” i tempi di conservazione.
    Sì, si consuma come i comuni sott’olio (funghi, melanzane, zucchine ecc.), ma nulla vieta altri utilizzi, suggeriti dal gusto personale

    @Marilì di GustoShop: avrei voluto gustarli, seguendo la tua ricetta, ma ho desistito, perché non erano appena raccolti …

    @Sacco: grazie a te

    @Cuoche dell'altro mondo: io non ho rischiato l'infarto da gioia estrema, semplicemente perché non è la prima volta che li ricevo, sebbene quest’anno erano di più e sono arrivati in ottime condizioni

    @alessandra (raravis): scaglio la prima pietra: non ho mai riposto i petali delle rose caduti ad essiccare fra le pagine di un libro

    @Aiuolik: in compenso a me fanno gola i tuoi capperi

    @Betty: la conservazione sott’olio è una tecnica antica che permette di non sprecare i buoni prodotti (in questo caso le verdure) e nello stesso tempo di assicurarsi una gustosa scorta per l’inverno

    @ilcucchiaiodoro: ti ringrazio, ma forse mi sopravaluti

    @Federica: necessità fa virtù

    RispondiElimina
  18. Bè a a questo punto... L'inizio della saga fiori di zucca non me la potevo perdere! Mi piacciono estremamente tutte e 3 le idee che mi hai dato! Sei davvero originale! Bacioni

    RispondiElimina
  19. bella idea, questa dei fiori sott'olio :))
    Come dice Chiara.u sei diabolica cara Lenny :-P
    Sono rientrata e ora mi dedico alla lettura di molte ricette che avete pubblicato nei giorni scorsi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. @Elisakitty's Kitchen: tanta abbondanza meritava di essere celebrata!

    @Sandra: bentornata carissima

    RispondiElimina
  21. Oh santo frumento! Questa conserva proprio mi manca....... devo correre ai ripari approfittandodegli ultimi fiori rimasti nell'orto
    G R A Z Z Z Z Z Z Z I I I E E E

    RispondiElimina
  22. @angicock: poi fammi sapere che ne pensi.
    Dimenticavo: non è a lunga durata, anche se non so ancora quantificare

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO