25 febbraio 2009

Millefoglie di cioccolato alla crema d’arancia

Lamine scure su cremosità giallo-arancio, foglie croccanti su morbidezze vellutate, cioccolato e arancia in alternanze capricciose: un dolce da meditazione, per godere appieno delle sensazioni che un buon cioccolato sa regalare.
Il dolce giusto per degustare* il cioccolato Domori, anche se, per la verità, andrebbe gustato nature.

Millefoglie di cioccolato alla crema d'arancia

Millefoglie di Domori alla crema d’arancia

Ingredienti x 2

28 g x 2 cioccolato fondente Domori

Crema d’arancia
100 ml latte
1 tuorlo
20 g zucchero
10 g amido
1 arancia biologica

Preparazione millefoglie. Grattugiare il cioccolato [ho aggiunto un’idea di burro, perché il Domori al calore, forma una massa cremosa, senza liquefarsi perfettamente], porlo in un tegame a bagnomaria sul fuoco. Predisporre della carta forno su un piano e trasferirvi il cioccolato fuso, in uno strato sottile. Quando la solidificazione è avviata, imprimere gli anelli d’acciaio, estrarli delicatamente [la ricetta orig. consiglia ti tagliarli a rettangoli] e riporre il tutto in un luogo fresco.
Crema d’arancia. Versare il latte in un pentolino, aggiungervi la scorza d’arancia (1 metà) e portare a bollore; togliere la pentola dal fuoco e lasciare in infusione per almeno 10 minuti, quindi filtrare. Lavorare il tuorlo con lo zucchero, nel quale è stata grattugiata l’altra metà della scorza d’arancia, unire l’amido ed infine il succo d’arancia, amalgamando con cura. Intiepidire il latte e versarlo a filo sul composto. Portare a cottura la crema senza smettere di mescolare, fino a quando non raggiungerà la giusta consistenza. Allontanare dal fuoco, trasferire in una boule e farla freddare.
Assemblaggio. Staccare delicatamente una cialda dalla carta forno e disporla sul piatto, con l’aiuto di una sac à poche, ricoprire con uno strato di crema e procedere con altri due strati, alteranndo cialde e crema, guarnendo infine con scorze da’arancia. [Ricetta liberamente tratta da L’Enciclopedia della cucina italiana de La biblioteca di Repubblica]

* Codice di degustazione Domori
La sinfonia dei cinque sensi
Osservatene le tonalità rossastre, mogano e cannella proprie del cacao aromatico. Specchiatevi in esso. Sentite il suono limpido generato dalla rottura del cioccolato.
Coglietene gli aromi con l'olfatto. Masticatelo coinvolgendo tutte le papille.
Un'energia ancestrale comincerà a far vibrare i vostri sensi...l'energia di Domori e del cacao che Domori ha mantenuto integro e ha valorizzato!
Gli aromi del cacao aromatico sono innumerevoli: fiori, erbe aromatiche, funghi, spezie, vaniglia, legno, caffè, tabacco, frutta matura, frutti rossi, agrumi, , frutta essiccata, frutta secca, confettura, miele, caramello, pane tostato, crema di latte.
- Nell’ambito di CioccolaTò, la rassegna torinese dedicata al cibo degli dèi dal 6 al 15 marzo, il cioccolatiere Guido Gobino, guiderà una degustazione al buio per quanti vorranno mettere alla prova il loro senso del gusto e dell’olfatto in un’esperienza unica.
“Lasciare all’ingresso ogni oggetto luminoso, dagli orologi con lancette fosforescenti ai cellulari” è la condizione posta per scoprire tutto il piacere, gli aromi, le sfumature di gusto, il ventaglio di consistenze che il cioccolato può regalare. Si tratta di un blind test nel senso letterale del termine, è la degustazione assoluta. Perché la bocca e il naso sono gli unici protagonisti. Gli occhi non parteciperanno a questo viaggio nero come il cacao.


-----
Variazioni dolci sull’arancia

31 commenti:

  1. ahhhhhhhhhhhhhhh che meraviglia!! très chic!

    RispondiElimina
  2. Sempre più ricercate le tue ricette!
    E le presentazioni sono così eleganti!

    *

    RispondiElimina
  3. Accidenti, deve essere buonissimo!,...ma la compagnia del cavatappi qnt ci impiega a dirti qnt "punti"hai accumulato??

    RispondiElimina
  4. Una delizia da assaporare con calma, ad occhi chiusi... un millefoglie delizioso. Brava Lenny (come sempre). Buona serata :)

    RispondiElimina
  5. Con un cioccolato così, non si può non essere avvolti da un gusto sopraffine, e la presentazione è da oscar:)

    RispondiElimina
  6. Difficile resistere ad un millefosgie così!
    L'arancia con il cioccolato si sposa benissimo! La crema ci piace molto, semplice e leggera!
    baci baci

    RispondiElimina
  7. Lenny, questa è proprio una sinfonia celestiale, ci è piaciuta la tua definizione circa la tua meravigliosa creazione, una dolcezza da meditazione, un capriccio da meditazione. Il millefoglie più voluttuoso e seducente che possiamo immaginare. La crema d'arancia la faremo sicuramente, ci intriga follemente, ma il tutto nel suo insieme suona un accordo divino.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  8. caspita mi vuoi far svenire con questa delizia , baci!

    RispondiElimina
  9. meraviglia delle meraviglie!!!

    RispondiElimina
  10. Bellissimo! e poi cioccolato/arancia è l'accoppiata che più preferisco in tutte le sue sfumature.. :)

    RispondiElimina
  11. Complimenti!!!!! una golosità proprio!!!!!! :-)))

    RispondiElimina
  12. Questo nn è un dolce è un opera d'arte!!!mamma mia che bello e che buono!!!sei una maetra della creatività!!baci imma

    RispondiElimina
  13. Oddio che dessert godurioso! Potrei sciogliermi completamente nell'assaggio :D
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  14. Lennyyyyy non trovo le parole giuste per definire questa delizia... rivoglio il cioccolatooo!!

    RispondiElimina
  15. Due anni fa all'Eurochoccolate di Perugia ho sperimentato la degustazione al buio (eravamo guidati alle nostre postazioni da non vedenti)ed è stata un'esperienza meravigliosa sia dal punto di vista umano (non ci si rende conto dell'importanza dei cinque sensi perchè li si dà per scontati) e sia dal punto di vista golosifero...la consiglio a tutti!
    P.s. Questa millefoglie comunque dev'essere squisita con qualsiasi gradazione di luce!...

    RispondiElimina
  16. Era un po' che non passavo di qui...caspita mi sono persa delle ricette fantastiche!!! i miei complimenti :-)

    RispondiElimina
  17. DIMMI dove le prendi queste idee meravigliose!!!Un bacio, Francesca

    RispondiElimina
  18. Sciccosissimo il tuo millefoglie, deve essere anche molto buono!!!!

    RispondiElimina
  19. Una vera poetessa in cucina , mi piace come descivi il piatto sembra veramente di assaporarlo

    RispondiElimina
  20. lenny le tue ricette mi ispirano sempre altre idee...domenica è il compleanno di un mio amico, farò una brisè farcita di questa crema profumata all'arancia con una copertura croccante di cioccolato fondente. Aggiudicata!

    RispondiElimina
  21. @sara: il cioccolato è sempre chic, in qualsiasi veste si presenti

    @tartina: allora mi leggi da un po’?

    @valina: io ancora non so nulla a riguardo

    @babi: si parla tanto di degustazione del vino, ma ancora poco di cioccolato

    @sweetcook: un gusto che ti avvolge di sensazioni sublimi

    @manu e silvia: è una crema pasticcera all’arancia molto profumata che ben si sposa con l’arancia

    @luca e sabrina: sono d’accordo con la vostra definizione di “accordo divino”

    @mary: il cioccolato dà energia

    @mirtilla: grazie

    @serena: è un binomio così perfetto che non me la sono sentita di sperimentarne altri

    @claudia: grazie

    @dolci a…gogò! non è una mia creazione: ho eseguito una ricetta apportando delle semplici modifiche

    @aiuolik: bene!

    @fra: gli effetti del cioccolato …

    @anice stellato: lascia parlare il cioccolato …

    @virò: deve essere stata una bella esperienza: piacerebbe anche a me.

    @val: grazie

    @dolci e non solo: questa nello specifico, dal volume Dolci de L’enciclopedia della cucina italiana de La Repubblica

    @stefi: grazie

    @cocò: mi fa piacere sapere di essere riuscita a rendere l’idea

    RispondiElimina
  22. Sei una tentazione continua, grazie per la segnalazione tutta al cioccolato :-)

    RispondiElimina
  23. @natalia: il tuo blog per me è fonte di ispirazione. Difatti voglio sperimentare qualche idea da preparare per le mie nipotine

    @twostella: il cioccolaTò è un evento che non può passare inosservato

    RispondiElimina
  24. Che posso dire, ho fatto un giretto per vedere le tue ultime opere. E'da un po' che non riuscivo a passare...unica, altro non dico. Hai la capacità di creare piatti e sapori davvero speciali, complimenti cara Lenny. ciao sally

    RispondiElimina
  25. oh Leny, impossibile restare lontani da questa torretta, due gusti essenziali perfetti insieme perfar cadere nella tentazione.
    Non ho avuto troppo tempo di gustarmi le tue ultime ricette ne approfitto oggi per finalmente rilassarmi...fine settimana ancora ricco di lavri a casa!
    Buon we a te!

    RispondiElimina
  26. Lenny, perche' mi fai questo? Non potresti pubblicare ogni tanto qualcosa che non mi faccia morire di desiderio???? :))

    Naaaaa....continua cosi', per favore! Queste sfogliatine mi hanno illuminato la giornata (assonnata!)
    BAci :)

    RispondiElimina
  27. Ecco io il cioccolato Domori me lo sono fatta scappare al momento dell'ordine...
    Questo millefoglie è un dessert per veri gourmet, da degustare lentamente per scoprirne ogni più profondo particolare!

    RispondiElimina
  28. Hai trovato per i prodotti del Cavatappi un impiego davvero raffinato...
    Grazie mille per essere passata a farmi gli auguri!

    RispondiElimina
  29. Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  30. @sally: ben ritrovata, è un piacere rileggerti

    @mariluna: sono felice che tu abbia un po’ di tempo da dedicare a te stessa e ai tuoi hobby

    @ciboulette: il potere del cioccolato!

    @il cioccolato va degustato lentamente, per riuscire a coglierne ogni singola sensazione

    @onde99: benvenuta e ancora auguri di buon compleanno

    @anonimo: grazie

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO