4 ottobre 2011

Crostata di melanzane, zucchine e pomodori

Una volta tanto voglio giocare d’anticipo, non farmi trovare impreparata ai cambiamenti prossimi a venire: lui si fa desiderare e io ne approfitto per organizzarmi ….


Crostata di melanzane, zucchine e pomodori

Comincio a salutare l’estate, prima che l’autunno estenda il suo imperio sulle nostre giornate e do fondo alle scorte delle ultime verdure estive, per una crostata con sapori e colori solari in bella mostra, non senza precisare che volendo, la stessa ricetta potrà cambiare d’abito al cambiar di stagione ed in quel caso, melanzane, pomodori e zucchine, potranno cedere il passo a zucca, cavolfiori e broccoli.

Per la base, in luogo della burrosa pasta brisèe, ho preferito la pasta matta (già provata qui), più croccante e con l’olio nell’impasto che ormai ho eletto come mia preferita per le crostate salate!

 

Crostata di melanzane, zucchine e pomodori

Ingredienti (Ø 22 cm)

Base
150 g farina 00
2 cucchiai olio evo
70 g acqua circa
sale

Farcia
1 zucchina
1 melanzana
2 pomodori
aglio, sale
olio evo

Preparazione.
Impastare la farina con l’acqua, il sale e l’olio, fino ad ottenere una pasta soda ma elastica. Avvolgerla in pellicola e farla riposare.

Mondare la melanzana, affettarla e disporla in uno scolapasta, alternandola a sale grosso, coprire con un piatto e posarvi un peso, lasciando spurgare per un’ora.
Mondare le zucchine e tagliarle a fette, così come i pomodori e sciacquare e asciugare le melanzane.
Scaldare un po’ di olio con l’aglio in una padella e farvi appassire appena le melanzane e le zucchine, leggermente salate solo queste ultime (o grigliarle leggermente).
Stendere con il mattarello la pasta su un foglio di carta forno, dando una forma rotonda (è consigliabile disegnare un disco sul rovescio della carta forno, così quando si stende la pasta e si arriva ai bordi, si otterrà la dimensione perfetta) e disporvi le verdure sovrapponendole e intervallandole alle fette di pomodori, tenendo 3-4 cm di bordo libero che andrà poi rimboccato sulle verdure.
Infornare a 180° per circa 25’. Si può gustare calda o fredda. [Liberamente tratta da La Cucina del Corriere della Sera]

Nota: la stessa ricetta può essere trasformata in una tatin (la classica torta rovesciata) se si monta al contrario e si usa la pasta sfoglia o la pasta brisèe come base: es. questa e questa.

- Provata da lei.
- Pasta matta provata da lei



33 commenti:

  1. Quest'anno non riusciamo proprio a salutarla l'estate.
    Un bacione grande, anzi grandissimo

    RispondiElimina
  2. Sembra che da venerdì arrivi...spettacolare la tua crostata...baci

    RispondiElimina
  3. Questa calda estate sembra non ci voglia lasciare,non che mi dispiaccia,i sapori che preferisco sono proprio quelli che presenti in questa ricetta,melanzane,pomodori... Ma credo proprio che l'autunno sia davvero alle porte...
    Anche io preferisco non abbondare in grassi e trovo che questa sfoglia sia altrettanto buona come la classica brisè!

    RispondiElimina
  4. mi piace! Tutto mi piace; la crostata salata i consigli per cambiarla d'abito e il garbo con cui presenti ogni creatura ;)
    ***
    Cla

    RispondiElimina
  5. Mi incuriosisce molto la base della crotata, facile e veloce. La proverò. Grazie. Ho ideato un contest, mi farebbe molto piacere se partecipassi. Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
  6. mi sembra un ottimo saluto! :)
    un abbraccio!!

    RispondiElimina
  7. Un saluto all'estate che è una gioia anche per gli occhi. Questa torta salata è magnifica..in tutti i sensi :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  8. Giusto qualche giorno fa avevo adocchiato su una rivista uno strudel fatto con la pasta matta che è più leggera della brisée o della sfoglia e ugualmente buona e mi sa che c'avevo visto giusto :)! Mi piace questa crostata e anche la versione autunnale è oltremodo convincente! Spero comunque che l'estate resti ancora(non mi basta mai ;))...Bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  9. Per una vegetariana questa ricetta è il massimo ;)
    copiooooooooooo

    RispondiElimina
  10. Anch'io ho cominciato a preparare le quiches con la pasta matta, le trovo più leggere (e pure più economiche)... certo, per una fanatica del burro, la sua mancanza si fa sentire, ma il mio ragazzo le preferisce così e quindi lo accontento. Bellissima la ghirlanda di fettine colorate che hai scelto come farcitura!

    RispondiElimina
  11. perfetta per uno spuntino all´aperto, pic nic oppure da portare in ufficio!!! grazie mille per la ricetta, un bacio

    RispondiElimina
  12. Io preferisco non salutarla l'estate....e vivere ancora e ancora di pomodori, basilico, melanzane.... chissà che magari riesco a mandar via l'inverno! :))

    RispondiElimina
  13. fin che si può giusto approfittarne!sai che non conoscevo la pasta matta?!devo sempre imparare!

    RispondiElimina
  14. Sembra un bellissimo fiore tardivo, approvata al 100%

    RispondiElimina
  15. un piacere per gli occhi e per la gola.
    già che ci sono.....tanti auguri per i 4 importantissimi anni in tua compagnia :)
    ciao lenny!

    RispondiElimina
  16. complimenti! è proprio bella da vedere.. e sicuramente buona da mangiare.. :-)

    RispondiElimina
  17. l'hai fatta stupenda!!!! Devo provare assolutamente anche io a farla così bella!

    RispondiElimina
  18. Io voto per melanzane, zucchine e pomodori. Buone anche le verdure autunnali ma l'estate è sempre l'estate ;)

    RispondiElimina
  19. che bellezza di fotografia e che buona proposta! proverò a farla pure io senza il burro.

    RispondiElimina
  20. Splendida questa crostata dai sapori estivi! Vien voglia di prenderne una fetta :) bacioni

    RispondiElimina
  21. la foto e davvero meravigliosa e sò che rimpiangerò questi sapori e questi colori per tutto l'inverno, quindi me la godo ben bene qui :-) magari potessi rubarne una fetta! baci

    RispondiElimina
  22. Che gran bella quiche, con quei colori e la disposizione concentrica delle verdure...è davvero molto invitante!

    RispondiElimina
  23. bella la disposizione delle verdure sembra un fiore!
    mi piace di più la pasta matta :P

    RispondiElimina
  24. E' bellissima Milena. Anchio preferisco questa pasta, quelle burrose nel salato non mi appassionano. Questa la trovo perfetta!
    Un bacione

    RispondiElimina
  25. It looks so tasty and it sure is very healthy!!
    Greetings from Greece:-)

    RispondiElimina
  26. bellissima nei colori, invitante nella foto: manca solo l'assaggio vero e proprio... e goduria sarebbe fatta!

    RispondiElimina
  27. Ciao Milena, complimenti per questa crostata salata tanto bella da sembrare un dolce.. un bacio

    RispondiElimina
  28. che bella questa crosta leggera! Devo assolutamente segnarmela e replicarla al più presto, chissà, magari per un pic-nic!

    RispondiElimina
  29. Ricorda proprio l'estate con questa bella corona di colori.
    E' una bontà!

    RispondiElimina
  30. @tutti: è da replicare: la sua leggera conquista e si può preparare con quelo che c'è in casa ....

    @meris: grazi eper l'invito, ma ultimamnte ho sempre meno tempo ....

    @maria mas.: grazie e benvenuta :D

    RispondiElimina
  31. Ottima!! Appena sfornata e ne ho già mangiata la metà...grande idea la pasta matta.

    RispondiElimina
  32. Sono felice ti sia piaciuta :D

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO