26 agosto 2011

Gelo di melone

..... e il giorno di ferragosto, sulla spiaggia, il pranzo siciliano non poteva non concludersi con un dolce fruttato, fresco, leggero, dissetante, rosso fuoco che si è rivelato idoneo anche all’asporto

Gelo di melone

il gelo di melone (anzi “gelo di mellone rosso” ), un dolce d'antan, povero, essenziale, senza latte, né uova che come tutte le ricette della tradizione, non a caso ha valicato indenne i secoli senza che il suo successo ne fosse scalfito …..

Lo confesso, ero alquanto reticente, poiché qualche anno fa preparai il gelo usando il melone (giallo) ed il risultato non fu tanto esaltante, ma decisi di dare a questo dessert una seconda possibilità (in fondo lo avevo già sperimento con successo qui, qui e qui!) ...
Motivata inoltre dalla necessità di utilizzare un’anguria di dimensioni imponenti e ispirata dal ricordo di foto in bianco in nero, datate anni ‘60/’70 che ritraevano grandi cocomeri (uno per ogni famiglia) seminterrati in riva al mare, lasciando alle onde il compito di rinfrescarli, mi convinsi che il gelo di melone era il dolce più adatto!


Gelo di mel(l)one

Ingredienti x 5/6

500 g succo anguria (1 kg circa di anguria)
50 g zucchero (dipende dalla dolcezza dell'anguria)
50 g amido di mais
vaniglia
1 manciata fiori di gelsomino

Preparazione. Ridurre a cubetti la polpa d’anguria, eliminare i semi e tralasciare la parte bianca e passarla al passaverdure (così dice la tradizione e così ho fatto, ma il procedimento è lungo e la prossima volta frullerò il tutto).
Lasciarvi i fiori di gelsomino in infusione per circa mezz’ora e sciogliere in una parte di succo, l’amido e lo zucchero miscelato con i semi di vaniglia (o estratto di vaniglia). Filtrare il tutto per eliminare eventuali grumi ed i fiori, unire il restante succo e portare sul fuoco a fiamma bassa, rimestando continuamente.
Il colore del composto sarà inizialmente rosa e mano a mano che si scalderà, assumerà toni sempre più accesi.
Quando la crema è addensata, travasare nelle ciotoline (la ric. orig. prevede di farla raffreddare ed incorporarvi e gocce di cioccolato che dovrebbero simboleggiare i semi dell’anguria) e far riposare in frigo.
Prima di servire, guarnire con scaglie di cioccolato o fiori di gelsomino.

Gelo di melone


Per la buona riuscita di questo dolce, è fondamentale scegliere un frutto rosso e dolce e non pensare di poter fare a meno degli aromi che "rifiniscono" il gusto dell'anguria.
E ovviamente si può anche sformare: sguscerà con facilità dallo stampo .......

Gelo di melone

Altre ricette con l’anguria


34 commenti:

  1. mizzica! Ferragosto in piena regola :D
    :*
    Cla

    RispondiElimina
  2. una meraviglia che è rimasta intatta nella tradizione, e che tu presenti con altrettanta eleganza :)

    RispondiElimina
  3. Deve essere deliziosamente rinfrescante e goloso...il melone sarà una delle poche cose che rimpiangerò di questa estate con l'arrivo dell'inverno:-)!!baci,Imma

    RispondiElimina
  4. "foto in bianco in nero, datate anni ‘60/’70 che ritraevano grandi cocomeri (uno per ogni famiglia) seminterrati in riva al mare, lasciando alle onde il compito di rinfrescarli"... mi hai fatta quasi piangere per la nostalgia: anche noi, a Soverato, facevamo rinfrescare il cocomero(e persino le bibite) così...

    RispondiElimina
  5. Lo faccio anch'io! Ma la cioccolata la metto spezzettata sopra. Secondo me questo e' un dessert perfetto in tutti i suoi aspetti: colore, consistenza e sapore. E mi piace che descrivi il cambiamento del colore. Io lo frullo e poi lo passo.

    RispondiElimina
  6. deve essere buonissimo, oltre che freschissimo e molto allegro!!! ;)

    RispondiElimina
  7. Ciao Milena ! anche io ho fatto il gelo di melone e resto convinta che è un dolce che appaga più la vista, e il bisogno di riproporre cose con un passato... Bello come l'hai presentato tu !! I fiori di gelsomino stupendi ! Complimenti e buona giornata !!!

    RispondiElimina
  8. Non l'ho mai assaggiato e non conoscevo l'aneddoto delle angurie insabbiate in riva!Però anche solo guardando la foto emana freschezza! E con tutte queste bontà in spiaggia avrete fatto sicuramente invidia ai vicini :D! Un bacio

    RispondiElimina
  9. Sublime a dir poco Milena!Piango all'idea, non di trovare una buona anguria(le abbiamo anche al nord), ma al fatto che il gelsomino(quello vero) qui non c'è!la sua bellezza ed il suo profumo ti rimangono appiccicati indelebilmente.
    Un abcione

    RispondiElimina
  10. Una raffinatezza unica, la tua presentazione.
    Brava come sempre :-)

    RispondiElimina
  11. Sicuramente avrete passato uno splendido ferragosto!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Me ne ha parlato così tanto una mia collega siciliana che devo davvero decidermi a privarlo prima che finiscano le angurie. Con una presentazione così lo rendi un sogno :D! Riesci sempre ad incantarmi. Un bacione buon week end

    RispondiElimina
  13. Non lo conoscevamo, ma ci sembra freschissimo e molto buono! che dire, da provare!

    RispondiElimina
  14. milena, ma tu trovi il gelsomino buono? io qui solo quello tossico purtroppo :( senti ma che consistenza ha? molto gelatinoso e sodo oppure morbido?

    RispondiElimina
  15. uhmmm ma che rinfrescante!! grazie per la ricetta da fare assolutamente!!!un bacio

    RispondiElimina
  16. solo a guardarlo sento un bel fresco! :) che buono! davvero particolare cn i fiori di gelsomino!

    RispondiElimina
  17. io mi ero cimentata con quello alla cannella, ma il risultato non mi aveva convinto moltissimo...però guardando il tuo mi viene voglia di ritentare...chissà se la seconda volta non sarà quella buona!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    fra

    RispondiElimina
  18. Presentazione da sballo... bravissima!!! Baci

    RispondiElimina
  19. E' un dessert davvero buono! Io lo preparo direttamente con le gocce di cioccolato che sembrano i semini di cocomero!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  20. Ciao carissima...che bello essere di nuovo qui a leggere i tuoi post! Il Gelo di melone non l'ho mai assaggiato ne tanto meno provato ma non sai quanto mi ispira...dev'essere ottimo servito come dessert in estate!Sopratutto con questo caldo!

    RispondiElimina
  21. Lo abbiamo assaggiato una sola volta e ce ne siamo innamorati, ora che abbiamo la tua splendida ricetta, splendida visto il risultato finale, cercheremo di farcelo anche noi prima che l'estate ci lasci.
    Un caro abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. bellissimo con quei fiori, molto chic!!!

    RispondiElimina
  23. @tutti: è indescrivibile la sensazione di freschezza e leggerezza che regala.
    E' delizioso e non a caso è un dolce che piace da secoli :D

    @Serena: devo ammettere che è un'abitudine un po' naif, ma tanto tanto romantica e naturalista. Ora non lo fa più nessuno e le spiagge libere sono ridotte a pochissimi metri, in seguito all'avanzare dei lidi ...

    @Simona: la prossima volta proverò con il cioccolato: E' stata una grande scoperta :D

    @saretta m.: i nostri vicini non erano da meno!!!!

    @Saretta: che meraviglia il profumo che il gelsomino diffonde nell'aria alla sera: ha un che di magico ...

    @Federica: provalo e capirai il perché della sua fama :D

    @sara b: la consistenza è a metà tra il gelatinoso ed il cremoso, scioglievole a contatto con il palato, deliziosa.

    La cosa sorprendente è che quando si sforma, sguscia via facilmente: pensa che ho semplicemente capovolto la ciotolina di ceramica, senza staccarlo dalle pareti con la lama di un coltello ....
    Avevo ancora una ciotolina intatta nel frigo ed ho inserito la foto nel post!

    Quanto al gelsomino, sì, non ho difficoltà perché la mia vicina di casa ne ha un bel cespuglio che però quest'anno è alquanto rachitico, mentre mia madre ha quello tossico in un vaso

    @Fra: probabilmente con la cannella è meno buono che con la vaniglia ....

    RispondiElimina
  24. A proposito di dessert con la frutta, non posso fare a meno di provare la ricetta. :-)
    Oltretutto quest'anno le angurie sono molto dolci per cui appunto mentale: acquistare l'anguria!

    RispondiElimina
  25. presentazione meravigliosa. Dolce curioso e freschissimo, complimenti. un abbraccio

    RispondiElimina
  26. Diverso tempo fa l'ho provato e gustato anche io, un dessert davvero fresco e invitante!!complimenti!

    RispondiElimina
  27. Gustosa e rinfrescante proposta...solo a guardarla mi sento rinascere :)

    RispondiElimina
  28. ne ho sempre sentito parlare ma non l'ho mai assaggiato, deve essere buonissimo! un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  29. che bello... sono una pro dei dessert freschi e che si presentano bene... alla prossima cena faro' un figurone.

    RispondiElimina
  30. Questo dolce e gli arancini (sotto) mi ricordano le recenti vacanze in Sicilia(anche se francamente non sono comunque veramente tornata:)). Mi è tanto piaciuto il gelo di melone, bellissima la tua presentazione...interessante l'informaione con i pezzetti di cioccolato, pensavo si usassero per attirare i brontoloni con la fissa del cioccolato:).

    RispondiElimina
  31. @tutti: provatelo prima che le angurie ci salutino ....

    @Ancutza: fantasiosa l'idea dei pezzetti di cioccolato per attirare i brontoloni con la fissa del cioccolato .........
    Chissà, forse è stata anche una delle motivazioni originarie .....

    RispondiElimina
  32. Swag Bucks is a very popular work from home site.

    RispondiElimina
  33. The top things about Clixsense GPT Click Program:
    1. Upto $0.02 per click.
    2. 5 seconds lowest timer.
    3. Re-click every 24 hours.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO