13 luglio 2010

Insalata di anguria, cetrioli e cipolle

Recuperare un biglietto, uno scontrino, un ritaglio da tasche dimenticate o dismesse, permette di riappropriarci in una dimensione reale, di un frammento del nostro vissuto, ormai offuscato dai ricordi.
Domenica ho ritrovato nella borsa da mare dei ritagli di riviste, con ricette che l’anno scorso ho assaporato con l’immaginazione, riproponendomi di provarle.

Insalata di anguria, cetrioli e cipolle

Tra questi ritagli, un’insalata di anguria, cetrioli e cipolla in cui i primi due ingredienti sono protagonisti egocentrici, mentre il terzo gioca una partecipazione secondaria, sebbene solo in apparenza: mentre difatti anguria e cetrioli impongono la loro freschezza e dolcezza ingombrante, in cubetti e spicchi, la cipolla finemente triturata, è una presenza che non appare, ma che arricchisce con brio.
Infine il profumo del limone, il refolo di menta e la sferzata del peperoncino, regalano personalità all’intrigante mix.
Il suggerimento è di accompagnare l’insalata, ottima anche da asporto, con delle tortillas, mentre io l’ho gustata con queste focaccine non farcite, ma nulla vieta di aggiungere filetti di pollo o pesce grigliato, trasformandola in un rinfrescante piatto unico!


Insalata di anguria, cetrioli e cipolle

Ingredienti
anguria
cetrioli
cipolla di Tropea
sale / olio evo
limone (o lime)
peperoncino
menta

Preparazione. Lavare bene l’anguria, i cetrioli e la cipolla, quindi asciugarli bene. Ridurre i cetrioli e l’anguria a cubetti regolari e una parte dell’anguria in spicchi sottili con la scorza, quindi unire la cipolla tritata finissimamente fino a renderla trasparente. Preparare una citronette con succo di limone, peperoncino, menta spezzettata e sale. Con questa irrorare cetrioli e anguria e lasciare riposare in frigo per qualche ora.

- La ricetta originale consiglia di insaporire con dello zucchero di canna che regala al tutto un fascino più esotico, ma c’è chi a casa lo ha omesso (così come il limone) a vantaggio di un accenno di vino bianco che sembrerebbe rendi adatta quest’insalata come entrée, da servire nei bicchierini.
In realtà la scelta del limone e zucchero di canna o del vino bianco non è determinante: sono per lo più dei “correttori” del gusto che si percepiscono appena, ma aromatizzano e danno armonia agli ingredienti principali.

...............

34 commenti:

  1. Dirti che adoro questo tipo di ricette è riduttivo.
    Questa domani è già sulla mia tavola!
    Deliziosa...
    E foto meravigliosa. Mi piace moltissimo!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Ciao! E per fortuna che hai torvato questo ritaglio, sennò ci perdevamo questa freschisima ricetta! Siamo proprio curiose di assaggiare la nota diversa della cipolla con due ingreidenti freschi ed estivi come cetriolo ed anguria!
    Ottima l'aggiunta del vino bianco al posto di zucchero o limone, ce lo vediamo bene comunque.
    baci abci

    RispondiElimina
  3. Ci stai viziando con tutte queste ricette anti caldo...e che originalità!!!Bacio

    RispondiElimina
  4. Mi stupisci ogni volta! Grazie per la ricetta e... bravissima!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Bello ritrovare cosi' per caso pezzi di se stessi. Se poi parliamo di ricette, io ho fogliettini sparsi dapertutto!! Come te, raccolte con l'idea di provarle e scoprire nuovi sapori e spesso dimenticate!! Cipolla, anguria e cetriolo....davvero un mix curioso!!;-))

    RispondiElimina
  6. Una ricetta freschissima e particolare!!! l'abbinamento dell'anguria alla cipolla e al cetriolo, conferisce all'insalata un sapore tutto particolare!!!! bacioni

    RispondiElimina
  7. Milena, è quasi piacevole come ritrovare dei soldi dimenticati in una vecchia giacca!!!

    RispondiElimina
  8. Rileggendo bene la ricetta e riflettendoci anche immaginandone il gusto, ho pensato che probabilmente la scelta di un accenno di vino bianco in sostituzione dello zucchero di canna doni personalità alla preparazione. In questo ci leggo la decisa personalità dell'autrice che non si lascia affascinare da un canto di sirene fatto di zucchero di canna, appunto, per virare su una scelta non meno accattivante ma al tempo stesso più incisiva.
    Non so se la "lettura" del piatto è corretta, non che se ne sentisse il bisogno (ehehehehe :PPP) ma riporto le mie sensazioni a pelle su questo gran bello spunto da cena estiva.
    Bravabrava :))

    RispondiElimina
  9. I tuoi accostamenti mi stupiscono sempre di più,io invece non sono un'amante dei giornali e quindi non mi ritrovo mai a leggere di questi abbinamenti... è davvero sfiziosa mi piace l'anguria con il peperoncino,il cetriolo però proprio non riesco a masticarlo,lo associo ad un animale :-/
    Ciao Donatella
    (i tuoi vicini di ombrellone mi sa che svengono ogni qual volta apri la borsa frigo!!!)

    RispondiElimina
  10. é proprio quello che ci quesle questa insalata!

    RispondiElimina
  11. Fantastica.Senza dubbio.L'anguria e i cetrioli si assomigliano come gusto e stanno benissimo assieme.La cipolla la adoro in ogni insalata!
    Da provare al più presto!!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Non ho mai avuto il coraggio di sperimentare l'anguria in versione "savoury", però vorrei proprio provare... vedo di convincere Topy79 ad andare a comprarmene una, visto che per me sono troppo pesanti da trasportare...

    RispondiElimina
  13. Che insalata particolare...mai usata l'anguria in versione salata. Da provare!!!

    RispondiElimina
  14. Anguria in insalata, eh?

    Non ci avrei mai pensato!

    Mi è capitato di assaggiare insalate con spicchi di mela, risotto con le fragole, un antipasto di pesche e gamberi e dunque la frutta in versione salata mi intriga...questa dell'anguria però è una novità da provare...

    RispondiElimina
  15. particolare davvero, bravissima!
    Baciiiii.

    RispondiElimina
  16. questa insalata è molto particolare! MI suona strano mangiare il cocomero come contorno insieme a cetriolo e cipolla, ma poichè entrambi i tre ingredienti mi piacciono molto magari ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina
  17. Io mi imiterò ad i primi due ingredienti e, magari caramellerò la cipolla, per non rendermela indigesta.Direi che sarebbe un'insalata davvero piacevole!

    RispondiElimina
  18. Ma che abbinamento insolito! Molto stuzzicante, da provare!!!

    RispondiElimina
  19. Mi ispira molto questo abbinamento, quasi quasi te la copio ;)
    Ciao

    RispondiElimina
  20. Una ricetta sfiziosa e originale, come tutte le tue ricette!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Un'insalata "audace" per l'accostamento inconsueto, ma Milena è una garanzia... per cui la proverò :-)

    RispondiElimina
  22. @tutti: e poi, come l’ha definita Genny, oltre che fresca, è anche diuretica

    @Gambetto: l’ho servita per come ho trascritto la ricetta e poi nella mia porzione ho aggiunto un pizzico di zucchero di canna. I mie fratelli hanno invece optato per il vino bianco, ritenendo in questo caso il succo di limone un “intruso”: l’idea è nata dall’aver gustato da amici la bontà dell’anguria con la sambuca. È venuto spontaneo applicare il principio anche al salato ed affidare la nota alcolica al vino

    @Onde99: l’ho fatto spinta dalla necessità di smaltire un quantitativo ingombrante di anguria in frigo

    RispondiElimina
  23. Molto particolare quest'insalata, da provare!

    RispondiElimina
  24. Anche io avrei definito audace questa insalata: sono proprio curiosa di provarla. Prossimamente schiavizzo il fidanzato per fargli portare l'anguria e la preparo :)

    RispondiElimina
  25. Ingredienti dissetanti e che a me piacciono moltissimo: ammetto di essere molto incuriosita da quest'insalata. Che riesca a propinarla anche alla metà?
    Un bacione,

    wenny

    RispondiElimina
  26. Decisamente sbalorditivo!!!
    Scusa l'intrusione passavo di qui e sono rimasta basita dall'accostamento anguria e cipolle... che sicuramente il mio palato proverà... grazie di questa ricetta originale!!!
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  27. WOW!! siamo tue follower ora.. come facevamo a resistere alle tue super ricette?!
    se ti va passa a trovarci su
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!

    RispondiElimina
  28. Ciao Milena... questa e' super super light e' fa al caso mio in questo periodo! Io odiavo il cetriolo mentre adesso lo apprezzo molto... mentre l'anguria l'ho sempre amata :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  29. Ciao Lenny, ti confesso che non ho mai avuto il coraggio di provare ad usare l'anguria per cucinare. L'ho sempre mangiata da sola, nemmeno con pane, grissini o riccioline, per non rovinarla. La adoro così tanto che ho un atteggiamento quasi reverenziale. Però questa insalata mi stuzzica parecchio. Trovo molto interessante l'accostamento con la cipolla. Ci hai dato una bellissima idea. Manu

    RispondiElimina
  30. che mi piace lo sai già:D
    devo proprio postare la ricetta della zuppa di pomodoro e anguria , potrebbe piacerti:D

    RispondiElimina
  31. Ciao Milena ! che freschi, dissetanti e stimolanti accostamenti ! Proprio quello che ci vuole ! un abbraccione

    RispondiElimina
  32. Sono di ritorno.... Complimenti per la nuova veste....
    Ho provato (e postato) le ciliegie in un'insalata come hai consigliato tu tempo fa in una ricetta,mi è piaciuta,diversa divertente e originale ;-)
    Grazie
    Donatella

    RispondiElimina
  33. @tutti: il primo assaggio disorienta, ma non appena la freschezza dell’anguria invade il palato, non se ne percepisce più la dolcezza che passa in secondo piano e si è così pronti alla seconda forchettata, alla terza e così via ….
    Io l’ho rifatta ancora per accompagnare della carne ai ferri!

    @Paola e MMM: benvenute e grazie

    @Genny G.: ho leto già di questo abbinamento e mi intriga moltissimo ….

    @ilcucchiaiodoro: ne sono felice, grazie :)

    RispondiElimina
  34. SwagBucks is an high paying get-paid-to website.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO