14 marzo 2011

Crespelle saracene alla birra con carciofi

Sono contraddittoria, lo so ….
Ricerco la leggerezza nei piatti che cucino, contenendo i grassi e sperimentando nuove cotture per salvaguardare la forma fisica, ma in realtà è solo per non rinunciare al dolce, soprattutto se è opulento!
Ieri per esempio ho pranzato con delle crêpes preparate con farina di grano saraceno e birra, senza latte né uova

Crespelle saracene alla birra con carciofi

dubitavo fortemente della riuscita, ma dopo la disfatta della prima, le successive si sono miracolosamente compattate.
Certo sono spesse, ma è una consistenza che ben si confà alla “rusticità” della farina utilizzata ed al gusto preponderante della birra che si stempera nella nota vegetale del ripieno: la scelta è caduta sui carciofi semplicemente perché al momento in casa ce ne sono in abbondanza, ma va bene qualsiasi altra verdura.
Alla fine sono piaciute anche a chi, della forma si cura poco!



Crespelle saracene alla birra con carciofi

Ingredienti x 4

Crespelle
200 ml birra
125 g farina di grano saraceno (ottenuta macinando finemente al Bimby il grano saraceno di Genny)
125 ml acqua
sale

3 carciofi medi (ric. orig. funghi)
sale, olio evo
prezzemolo, aglio

sesamo

Preparazione.
Carciofi. Mondare i carciofi, tagliarli in due e ricavarne dei piccoli spicchi, unendo anche i gambi (leggo con stupore ricette che propongono come idea di riciclo, l'utilizzo dei gambi: nella mia famiglia si sono sempre cucinati insieme ai carciofi) tagliati a tocchetti. Far rosolare i carciofi per pochi minuti nell’olio, con uno spicchio d’aglio ed il sale e successivamente aggiungere acqua e far stufare, portando a cottura. Prima di spegnere aggiungere il prezzemolo.

Crespelle. Mescolare in una terrina la farina con l’acqua e la birra ed aggiungere il sale. Spennellare con dell’olio una padella antiaderente (con una padella avente un Ø di cm 20 ho ottenuto 7 crespelle) ben calda (in caso contrario la crespella resterà molliccia e non si compatterà uniformemente), versare con un mestolo la pastella, ricoprendo la superficie e roteando perché il composto si distribuisca uniformemente. Quando comincia a staccarsi dal fondo, girare ed attendere ancora qualche minuto che ultimi la cottura. Procedere fino ad esaurimento della pastella e accatastare le crêpes una sull'altra a torre, mano a mano che sono pronte.
Sistemare al centro di ogni crespella (preferibilmente tiepida, così si piegherà senza rompersi) i carciofi intiepiditi, piegare, disporre in una pirofila, spennellarle con olio, cospargere di sesamo e farle gratinare in forno caldo per 5’ a 180°. Gustare calde. [Tratte da Cucina Naturale]


Altre crêpes
Ventagli di verdure e caprino
Rotolini di barbabietola e ricotta

-------------

Provate da lei

-------------

48 commenti:

  1. La tua cucina non è solo ricerca del gusto ma anche di soluzioni alternative che non limano ne sul sapore ne sull'eleganza.
    Cominciare il Lunedì mattina così è sempre un toccasana :)

    RispondiElimina
  2. Le crespelle di grano saraceno sono buonissime, e riempono!!! Quindi farle senza uova mi stuzzica, e poi mi piace usare la birra per le pastelle. :-)

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono tantissimo sia la farina di grano saraceno sia i carciofi, e mi piace ancora di piu' una soluzione leggera e gustosa come questa :)

    RispondiElimina
  4. Mi piace da matti la farina saracena...queste crespelle poi così light mi incuriosiscono parecchio...
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  5. Anche io a volte mi limito nei primi o secondi per potermi permettere un dolcetto!!!Che dipendenza...E cmq con queste golose crespelle mi sa che ti sei coccolata anche con questo piatto principale...Tutto vegetariano e light deve avere comunque il suo carattere! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Più che contraddittoria direi furba e bilanciata.
    Mi piace la rusticità di queste crepes e anche il ripieno di carciofi al posto dei funghi :D! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  7. Milena, avevo comprato la farina di grano saraceno per farci la torta e poi me ne è avanzata un tot che giace in dispensa dimenticata ed abbandonata.
    Mi hai dato una bella idea

    RispondiElimina
  8. Molto appetitose, non è detto che le cose leggere siano meno gustose delle altre, anche io preferisco tenermi sul leggero e ogni tanto, come dire...lascairmi proprio andare!
    Ciao

    RispondiElimina
  9. Cara sei trooppo brava ed hai sempre delle idee geniali!!! Un bacione

    RispondiElimina
  10. Ciao! particolare questo impasto per le crespelle: la birra è un ingrediente di cucina che dà davvero un tocco particolare. Sempre visto però nelal cottura dei cibi o nelle pastelle..strano in questo impasto!
    ottimo e delicato il ripieno.
    baci baci

    RispondiElimina
  11. Buondì cara! ..così come te, cerco di alleggerire, nei limiti del possibile, i piatti più "sostenuti". Poi so anche che ad una fettina di torta non so MAI rinunciare. Adoro le crepe, un po' meno il tempo che gli si deve dedicare per cucinarle, ma questa versione light la segno senz'altro per la prima occasione buona..
    Buona giornata!
    Sissa

    RispondiElimina
  12. Ciao tesora! Bellisime queste crespelle. Anch'io le avevo fatte però ripiene col radicchio trevigiano! Così le devo provare!!
    Ti abbraccio fortissimo
    ps al dolce non si può dire di no... ;)

    RispondiElimina
  13. si da il caso che ho della farina di grano saraceno e mipiace moltissimo provare questa tua ricetta perchè deve essere spettacolare.
    il ripieno di carciofi mi aggrada molto poi.buon lunedì

    RispondiElimina
  14. Portate leggere prima del dolce, concordo...certo che se sono buone come questa io mi ci abbuffo allegramente e poi il dolce... dove lo metto?

    Bacio e buona giornata ;-)

    RispondiElimina
  15. squisite e originali, segno subito la ricetta!!!

    RispondiElimina
  16. Ma dai... nemmeno io avrei detto si compattassero...
    Ah, quindi sei anche maga...
    Eh, ma un po' l'avevo capito! :D

    RispondiElimina
  17. Mi piacciono...hanno un aspetto squisitamente rustico!!Baciotto!

    RispondiElimina
  18. Io sono come te... preferisco mangiare leggero se so che mi attende un dolcetto!
    Queste crespelle le proverò (figuriamoci! :) ), mi piace l'idea di crespelle alla birra senza grassi!

    RispondiElimina
  19. Sembrano appetitossime, ma la birra che hai usata di che tipo era? Perché io posso usare o quella senza glutine che si trova in farmacia o la corona... e mi piacerebbe tanto provarle!

    RispondiElimina
  20. Io le trovo bellissime. Complimenti!

    wenny

    RispondiElimina
  21. Pensa che io da ragazzina le preparavo direttamente con farina e acqua... Poi le riempivo con un barattolo di Nutella, ma questo è un altro discorso...

    RispondiElimina
  22. Ma dai??? senza latte ne uova??? fanatstiche sei proprio un geniaccio :)

    RispondiElimina
  23. Le crespelle saracene alla birra??? Devono essere mie!! Ma si possono farcire anche in maniera dolce? :)

    RispondiElimina
  24. bella a vedersi e senza dubbio buona! ottima idea quella di mantenersi leggeri...per il dolce!

    RispondiElimina
  25. Che bontà dal gusto pieno e rustico! Bacioni e buona settimana!

    RispondiElimina
  26. Non ho mai provato a fare le crespelle con il saraceno però sembrano molto invitanti con quel loro aspetto un po' rustico.
    Senti mi devi svelare un segreto...ma quelle posate...ma come fanno a lasciar trasparire il bordo del piatto?

    RispondiElimina
  27. Ciao Milena,
    sei già seconda da chi vedo oggi il grano saraceno:)) Io faccio molto spesso i blinchiki al grano saraceno. E' il problema che non si può farli troppo sottili, non si staccano e si rompono. E' così la farina di grano saraceno:(( Però io uso la farina quella più fine. La tua ricetta è molto bella, brava!
    Bacione

    RispondiElimina
  28. Secondo me sono perfette e ottime sia nel gusto che nella consistenza, birra e carciofi nell'insieme intrigano moltissimo. Ho aperto un contest, se ti va passa a dare uno sguardo, ciao.

    RispondiElimina
  29. anche io non rinucerei mai al dolce, ti capisco!!
    queste crespelle rustiche mi piacciono proprio, per non parlare di quelle deliziose posate :)

    RispondiElimina
  30. mmm che ricetta particolare e interessante, sopratutto finché rimango nel paese delle birre!!

    RispondiElimina
  31. Ciao cara!!!
    Sei invitata a partecipare al mio primo contest:
    COSA SFORNO OGGI?
    Iscriviti e passa parolaaaaaaaaaaa!!!
    Un bacione!
    Dada ^.^
    http://lericettedellamorevero.blogspot.com/2011/03/cosa-sforno-oggi-primo-contest-delle.html

    RispondiElimina
  32. la farina di grano saraceno piace molto anche a me, e qualche ricetta sfiziosa mi fa prorpio molto comodo....
    Ne ho un pacco da smaltire e trasformarla in crespelle mi sembra un'idea fantastica. A me piacciono molto i sapori puliti, senza troppe aggiunte. Con quel ripieno di verdure secondo me è perfetta per gustarne appieno tutti i sapori!
    Un bacione

    RispondiElimina
  33. ho tutto!!!
    basta, le faccio!
    grazie del consiglio ;)

    RispondiElimina
  34. davvero particolari!fa niente se sono spesse secondo me sono più buone così!

    RispondiElimina
  35. @tutti: quando ho preparato la prima e si è miseramente disgregata, me la sono presa con me stessa, per la facilità con cui mi lascio abbindolare dal nuovo e dal trasgressivo, ma la riuscita della seconda mi ha entusiasmata.
    Non sono sottili come le crepes canoniche, ma hanno una "corposità" che si fa apprezzare ...

    @Gambetto: lo stesso dicasi per me, nel leggerti :)

    @fantasie: ho usato una birra bionda molto commerciale: l'unica che avevo in casa!
    Sappi che al momento in cui le cuoci l'aroma della birra è forte e dubiterai dell'equilibrio della ricetta, ma poi tutta la forza evapora, per cedere il passo ad un aroma più delicato!

    @kristel: non saprei, come può risultare l'accostamento dell'aroma della birra con il dolce ....

    @elenuccia: sono le posate ad essere trasparenti!

    @Oxana: difatti avevo pensato anche di preparare dei blinis, ma ho ancora un po' di farina ....
    Anche la farina usata da me è quella fine: ho consegnato il grano saraceno a mio fratello perché me lo macinasse, senza dargli indicazioni sul tipo di "grana" e me l'ha restituita "perfettamente polverizzata" tanto che temevo di non poterla utilizzare, perché immagino che la caratteristica di questa farina è la grana grossa!!!!

    @Max: grazie, vengo a dare un'occhiata!

    @Le ricette dell'Amore Vero: grazie per l'invito!

    RispondiElimina
  36. senz'altro originale..come sempre del resto!ciao!!
    ho farina e funghi in abbondanza..no birra però ahimè..ma quasi quasi ci faccio un pensierino..

    RispondiElimina
  37. Invidio, e non sai quanto, quella tua abbondanza di carciofi :) e le crespelle, mi piacerebbero di sicuro, lo so!

    RispondiElimina
  38. Grazie cara, proverò con quella gluten free! :)

    RispondiElimina
  39. Rustico chic da provare assolutamente. Poi evoca paesaggi trentini e l'idea mi piace :-) Baci

    RispondiElimina
  40. grano saraceno e birra.
    sei un genio...

    RispondiElimina
  41. Io faccio come te perché non posso non lasciare un posticino nel mio stomaco per il dolce! Mi piacciono molto la consistenza e la texture di queste crèpes, io le trovo molto appetitose :)

    RispondiElimina
  42. C di crespelle...in effetti non ho mai fatto neanche loro e dire che ne ho segnate diverse da provare...ma prima o poi farò tutto, me lo sento :-)

    RispondiElimina
  43. Anche io questa sera carciofi... Ma con queste crespelle li avrei mangiati ancora più volentieri!

    RispondiElimina
  44. " A chi della forma si cura poco" , quindi sono le mie crespelle. E poi c'è il grano seraceno, che mi piace tantissimo, e poi non ci sono le uova, che da un po di tempo non mi piacciono molto se non sotto forma di torta!
    LE proverò di sicuro!
    ciao
    cinzia

    RispondiElimina
  45. Le provo adesso! ^______^

    RispondiElimina
  46. Ottime davvero! il retrogusto di birra ci sta tutto! Come ripieno ho messo radicchio saltato con porro e prezzemolo, unici superstiti nella mia cucina :-D, ma mi piacerebbe provarle con i carciofi come hai fatto tu, credo che il sapore sia ancora più delizioso!! :-D

    RispondiElimina
  47. @tutti: hanno una texture un po' anomala, ma che regala al palato grandi soddisfazioni ....

    @Reb: hai difficoltà a trovarli?

    @Ago: sono felicissima che ti siano piaciute, ma ancor di più che tu le abbia voluto provare :D

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO