9 febbraio 2011

Tortino di patate e carciofi

Da sempre amo i rituali della preparazione ancor più del sapore che appaga ed anche quando non mi interessavo di cucina, mi piaceva intrattenermi con mia zia, mentre era intenta a preparare talune delle sue gustose ricette, da abile cuoca quale è.
Tra i rituali ricorrenti, la preparazione della cosiddetta “mollica condita”, il pangrattato home made, ottenuto macinando il pane raffermo, poi setacciato ed insaporito con formaggio grattugiato, aglio e prezzemolo finemente tritati che usava per gratinare e/o farcire gli ortaggi, gratinare il pesce o insaporire gli involtini.
Uno degli utilizzi che amo di più è senz’altro

Gratin di patate e carciofi

questo tortino di patate dalla gradevole crosticina superficiale che cela al suo interno uno strato di carciofi: è un po’ una ricetta jolly che può bypassare gli ortaggi a favore di un formaggio di carattere o del prosciutto e che inoltre, attraversa con nonchalance il ritmo delle stagioni, potendo essere preparata per es. in autunno con i funghi o in estate con i peperoni appena grigliati.


Tortino di patate e carciofi

Ingredienti (pirofila cm x 22 x 14)

300 g patate silane
1 carciofo
crema di carciofi (facoltativa
scamorza o mozzarella
sale / pepe
aglio / prezzemolo / formaggio e pane grattugiato
olio evo

Preparazione. Pelare le patate, mondare il carciofo e tagliarli a fettine sottili con l’ausilio della mandolina (o con il coltello, cercando di ottenere lo stesso spessore) ed immergere le patate in acqua fredda e i carciofi in una ciotola a parte con acqua acidulata con succo di limone (perché non si ossidino).
Intanto tritare finemente al coltello l’aglio ed il prezzemolo ed unirli al pangrattato (circa 5/6 cucchiai) ed al formaggio.
Irrorare con un filo d’olio il fondo della pirofila, cospargere con il composto di pangrattato, ricoprire con uno strato di patate, accavallandole bene (quando ho la crema di carciofi pronta in frigo, procedo con un velo di questa), proseguire con uno strato di carciofi e cospargere con la scamorza tritata.
Completare con uno strato finale di patate, il composto di pangrattato ed un ulteriore filo d’olio. Infornare a 170° per 30’ circa.

- Si possono anche fare più strati o preparare la stessa ricetta, dopo aver sbollentato appena le patate ed i carciofi ed in questo caso, i tempi di cottura in forno saranno ridotti, ma io preferisco la versione “a crudo” in quanto i sapori risultano più decisi.

- Le dosi sono puramente indicative, poiché si procede rigorosamente “ad occhio” e soprattutto senza bilancia.

Ricetta correlata

................

59 commenti:

  1. la stessa base dei nostri carciofi ammollicati.
    come dire...mia faza mia raza

    RispondiElimina
  2. ne ho sentito parlare come "conza",un misto di ingredienti aggiunti al pangrattato...Mi piace da matti questa ricetta Milena, le patate da me vanno molto....Grazie..Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Da piccola rimanevo sempre incantata a guardare la mamma nei preparativi in cucina, specie quando affettava le verdure per la "tiella". Sembrava lo facesse col centimetro nelle mani! Forse è per questo che sono diventata un po' "maniaca"!!!
    Mi piace questo jolly dalla crosticina croccante, soprattutto in chiave "carciofo" ^__^ Baci, buona giornata

    RispondiElimina
  4. @enza: ti dirò di più: ho imparato la ricetta da mia zia, siciliana "naturalizzata" da una 40ntina d'anni ...

    @Chiara: è una ricetta estremamente versatile e di sicuro successo ...

    @Federica: per restare in tema di "precisione maniacale" io di solito scelgo patate dello stesso "taglio" ma questa volta per la fretta ne ho usata una più piccina ...

    RispondiElimina
  5. Senza il formaggio una sorta di pangrattato aramotico per arricchire i piatti gratinati e non solo lo faccio anche io.
    Concordo con te circa gli ingredienti a crudo e sono convinta che di questo piatto jolly non vada cambiata una virgola, perchè è buonissimo così come tu ce lo proponi. Mi immagino poi con la crema di carciofi e il formaggio che fonde! Fame alle 08.07 è possibile?!;-) Un bacione e buona giornata.

    RispondiElimina
  6. Grazie per l'idea meravigliosa per stasera!

    RispondiElimina
  7. veramente un ottimo pitto, mi incuriosisce e poi adoro i piatti di verdure che sono alla base principale della mia dieta.il classico esempio che le verdure possono essere cucinate in maniera golosa.si la crema di carciofi ci sta!

    RispondiElimina
  8. Lo faccio allo stesso modo, solo che appunto cuocio a vapore e molto al dente le verdure.Al contrario di te, per me preparare le verdure è un peso!
    Un abbraccio e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  9. @saretta m.: anch'io ho fame a quest'ora, se ti può consolare ....

    @fantasie: fammi sapere!

    @lucy: io cucino spessissimo piatti a base di verdure!

    @Solema: vivrei di sole verdure!

    RispondiElimina
  10. Proprio l'altro giorno volevo comprare i carciofi ma non sapevo come farli. Ed ecco qui un bellissmo piatto che fa al caso mio! Me lo segno. Baci!

    RispondiElimina
  11. I carciofi rendono sempre i piatti speciali, sarà che il loro sapore mi piace moltissimo.
    Comunque è vero, questo piatto è un passepartout e mi piace quando si riesce facilmente ad adattarli al ciclo delle stagioni avendo in tavola sempre qualcosa di nuovo!
    LA crosticina poi ne fa un piatto irresistibile!
    Ottima idea......da ricordare!
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  12. segno segno... adoro i carciofi, impazzisco per le patate... poi con la scamorza, che meravigliaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  13. gnam gnam gnam :) carciofi!!!! che passione.
    giorno milena!

    RispondiElimina
  14. Ci credi se ti dico che ques'anno non ho mai preso i carciofi! E chissà poi perchè, in fondo mi piacciono! Bella l'idea del tortino
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. i tortini alle verdure sono una delle cose che mi piace preparare alla domenica..mi rilassa pulire, tagliare le verdure e guardare il tortino gratinarsi in forno. E poi sono sempre favolosamente buoni ^_^

    RispondiElimina
  16. una versione distesa della rosticciana. ci piace!

    RispondiElimina
  17. tesoro, con l'introduzione avevo già l'acquolina...e con il resto... evvvaiiiiiiii!
    stupenda ricetta!

    RispondiElimina
  18. Mi appunto senza por tempo in mezzo la ricetta della mollica condita, perché mi sembra un fantastico "jolly", come hai detto tu, per dare vita a sformati e gratin!

    RispondiElimina
  19. io orai quando non so cosa cucinare, opto per la formula fverdura, formaggio in frigo , tutto in pentola, sopra la mollica e in forno:D cotto e mangiato:D

    RispondiElimina
  20. Ricetta pratica da preparare in ogni stagione in effetti ma soprattutto da mangiare sempre con molto gusto. E' una di quelle preparazioni che sa di casa!

    RispondiElimina
  21. Che bella ricetta per cuocere i carciofi che adoro ma che non so mai come preparare! grazie

    RispondiElimina
  22. Ciao! un tortino davvero veloce da preparare, ma con una copertura croccantina ed un ripieno filante!
    patate e carciofi poi sono entrambi ingredienti dolci e delicati.
    Un abcione

    RispondiElimina
  23. amo le patate, amo i carciofi... cosa c'è di meglio di un bel mix? complimenti! buona la crosticina in superficie!!!

    RispondiElimina
  24. Con questa ricetta mi fai proprio sentire a casa! Anche la mia mamma prepara spesso teglie di carciofi e patate o patate con funghi o peperoni, a seconda della stagione. Io ne vado sempre matta e sono per me un goloso piatto unico.
    Quella crosticina su.... mi fa venir fame!! :)

    RispondiElimina
  25. Milena ha classe da vendere anche con tre ingredienti nel frigo.
    Al di là della stima e dell'affetto personale passo di qua sempre con il punto interrogativo "mi stupirà come sempre?!" e chiudo sempre allo stesso modo...un copia&incolla, uno spunto ulteriore da meditare ai fornelli ed un bel sorriso di amicizia.
    Questo blog dovrebbe essere citato tra le "varietà del web" da proteggere :)

    RispondiElimina
  26. Uuuuh... un sapore che conosco bene...
    Mia nonna ci faceva i carciofi ripieni, semplicemente così. E' uno dei sapori con cui sono cresciuta... :)

    RispondiElimina
  27. che dire milena è una squisitezza e poi adoro le teglie con le verdure e questa è proprio speciale!!baci imma
    p.s. ti aspetto per il contest;D

    RispondiElimina
  28. Che buoni i carciofiiiiiii!!! Accoppiata vincente, brava!

    RispondiElimina
  29. A casa mia,il pane non si butta mai!Ne faccio dell'ottimo pangrattato e lo utilizzo in mille modi!Questo tortino deve essere delizioso,lo proverò di sicuro..ho tutti gli ingredienti!!
    Bravissima come sempre Milena!!

    RispondiElimina
  30. ...quella mollica condita mi ha praticamente catturato....

    RispondiElimina
  31. Che buono dev'essere il pan grattato della zia, così ricco e saporito...e se poi lo spolveriamo su un tortino così...beh, allora diventa la fine del mondo! Ottima ricetta mia cara!

    RispondiElimina
  32. Son belli i rituali che fan cucina, come lo "stare" in cucina quanto il produrre cibarie...ogni volta che passo di quà tutte e tre gli aspetti sono esaltati al meglio. Adoro questa terrina ^_^

    RispondiElimina
  33. carciofi e patate vanno d'amore e d'accordo e tu li hai presentati in maniera perfetta, complimenti!!

    RispondiElimina
  34. Che buonissimo e veloce contorno!
    Complimenti

    RispondiElimina
  35. Molto invitante! Da provare :-)

    RispondiElimina
  36. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  37. Ecco, oltre al cioccolato io non so resistere a queste cose al forno croccantose!Se poi ci sono i carciofi...

    RispondiElimina
  38. mamma che buoni i carciofi!! e questa terrina mi ispira un sacco!!ma qui di carciofi non se ne vedono ancora(sigh) magari proverò con il tuo suggerimento di sostituirli con un'accoppiata prosciutto-formaggio saporito!

    RispondiElimina
  39. questa ricetta è spettacolare, la mia mamma la fa. In verità la tua è più completa, riferisco e la proveremo........

    RispondiElimina
  40. Un tortino veramente gustoso, ciao.

    RispondiElimina
  41. Sembra di ripetermi... ma io adoro questi piatti,una vera bontà! Potrebbe essere un contorno ma per rappresenta,un piatto unico,una bistecca al suo fianco sarebbe per me la rovina di questa pietanza...
    Mi ero persa il budino...

    Donatella

    RispondiElimina
  42. purtroppo a me manca l’abitudine di un buon pane grattuggiato fatto in casa.. mi sa che devo cambiare abitudine.. il tortino è bellissimo e deve essere buonissimo... un bacio

    RispondiElimina
  43. non ho mai fatto questo piatto, me lo segno perchè complice anche l'ora ma soprattutto la tua foto, beh mi è scesa la goccia!!!

    RispondiElimina
  44. @tutti: in fondo è un piatto povero, ma dalle mille virtù, non ultima la velocità di preparazione ed una volta infornato, ci si può anche dedicare ad altro ...

    @Hysteria Lane: non conosco la
    rosticciana ...

    @Onde99: ed è inoltre uan preparazione salvatempo!

    @Gambetto: ti ringrazio, ma in realtà ogni blog "autentico" (scritto con veridicità e non con foto o testi altrui) ha una sua originalità e personalità che è poi quella del suo autore ed ha qualcosa di interessante da proporre!
    L'affetto è reciproco e lo sai!

    @Innamoratincucina: benvenuta!

    @Ramona: grazie per l'invito :D

    @Fabiana: e come utilizzi il pane che avanza?

    RispondiElimina
  45. noi amiamo i carciofi *.*
    bella ricetta
    p.s. qui c'è un premio per te :)
    http://labandadeibroccoli.blogspot.com/2011/02/anche-la-banda-ha-il-suo-blogger.html

    RispondiElimina
  46. Mmmm, proprio buono questo tortino, io adoro i carciofi! Grazie per l'idea!

    RispondiElimina
  47. Bel tortino, semplice e di sostanza, di quelle cose che quando arrivano a tavola fanno subito affiorare un bel sorriso sul viso !

    RispondiElimina
  48. Grazie di essere passata e per questo contorno davvero molto invitante!!!! :)

    RispondiElimina
  49. Mi piace il nome "mollica condita". Io uso sempre il pane raffermo per fare il pangrattato. Onestamente non capisco perche' uno debba comprarlo. Proprio l'altro giorno ho fatto un tortino di patate e ho cosparso la superficie di pangrattato (da pane al mais). L'accoppiata patate e carciofi e' ottima: mi hai fatto venire voglia.

    RispondiElimina
  50. Ma sai che mi intriga questa ricetta! è molto particolare....e poi amo i carciofi!!! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  51. anche io condisco il pan grattato, più o meno come te, ma aggiungo mandorle tritate, prova se ti va :)
    bellissima cme sempre la ricetta :)

    RispondiElimina
  52. buono!!!! mi piace il mix di verdure e ortaggi! un bacione Ely

    RispondiElimina
  53. Ciao Milena ! questo è un confort food ! perchè è un evergreen pieno di ricordi !! Mi piacerà provarlo con i peperoni, mi hai dato un'idea !!! Ciao e buona giornata !!!

    RispondiElimina
  54. Un piatto apparentemente semplice con mille segreti ;-)

    RispondiElimina
  55. Ciao piacere di conoscerti complimenti per il blog
    la ricetta e' veramente gustosa e presentata con stile come tutte le altre tue ricette.
    Complimenti Fausta

    RispondiElimina
  56. che bello questo tortino, proprio interessante! ciao!

    RispondiElimina
  57. @tutti: si prepara velocemente e si consuma ancora prima ....

    @labandeibroccoli: grazie ragazze :)

    @Simona: usare il pane raffermo per fare il pangrattato è un'ottima abitudine di recupero

    @Erica: ci avevo pensato, la prossima volta provo :)

    @Mousse: il piacere è mio

    @zuppa: ciao, benvenuto!

    RispondiElimina
  58. FreedomPop is the only ABSOLUTELY FREE mobile phone provider.

    With voice, text & data plans starting at £0.00/month.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO