8 dicembre 2010

Porcospini di cioccolato

Di certo cinque anni sono importanti: si comincia a leggere e scrivere, è l’inizio di tutto e quest’anno anche gli irsuti e timidi amici del bosco, sono arrivati a fare gli auguri alla mia nipotina Alessia …

Porcospini di cioccolato

È una ricetta che ho tratto da un vecchio ricettario di mia madre e che ho sperimentato per il primo compleanno della piccola principessa: ho voluto così riprovarci per leggere la meraviglia nei suoi occhi e in quella delle bimbe invitate …..
Si tratta di un biscotto “vestito” di budino e ricoperto da un involucro croccante, a mo’ di cioccolatino: altamente goloso.

In realtà della ricetta originale è rimasto ben poco: per velocizzare i tempi ho sostituito il pan di Spagna con gli amaretti, il budino è home made (era consigliato quello già pronto: ma si può?), al pari della glassa, realizzata con cioccolato temperato.
Il temperaggio è fondamentale per ottenere dei porcospini brillanti e non opachi, ma la prima volta l’ho omesso e li ho poi ricoperti di cacao (anche se poi diventano difficilmente gestibili dai bimbi!).
Piacciono a grandi e piccini, ma richiedono un po’ di pazienza nella preparazione (che può tuttavia essere sdoppiata in due tempi: le basi o la glassa possono essere differite), ma sono alquanto versatili: difatti se destinati a bimbi intolleranti, si può sostituire la farina 00 con amido o farina di riso, il latte con latte di soia e le uova della frolla con acqua (trasformando la frolla in brisée dolce) …


Porcospini di cioccolato

Ingredienti x 12 pzz

Pasta frolla
80 g farina 00
30 g zucchero
50 g burro
1 uovo codice 0
scorza di limone bio

Budino al cioccolato
250 ml latte
25 g maizena
25 g zucchero
50 g cioccolato fondente al 70 %
25 g burro

100 g amaretti (o pds o savoiardi)
10 g zucchero + 30 ml acqua
mandorle a filetti

Glassa al cioccolato
200 g cioccolato fondente al 70 % (preferibilmente di copertura)

2 g Mycryo

25 g cioccolato bianco (preferibilmente di copertura)

Preparazione.
Basi. Pasta frolla, preparazione qui.
Dopo il 1° riposo, ritagliare delle sagome di carta forno a gocce di cm 7,5 di lunghezza e con queste ritagliare dalla frolla le 12 “basi” dei porcospini (la rimante frolla si può utilizzare per preparare dei biscotti). Riporre nuovamente in frigo e successivamente infornare a 190° per 15’ circa.

Budino al cioccolato. Versare il latte in una casseruola e portare ad ebollizione; successivamente togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. In un altro tegame mettere il burro e farlo sciogliere a bagnomaria. Aggiungere la maizena a pioggia e lo zucchero, mescolando con cura, per evitare la formazione di grumi. Unire al composto il cioccolato tagliato finemente e diluire la preparazione con il latte, sino ad avere un composto fluido.
Mettere il tegame sul fuoco e far cuocere il budino finché non addensa. [Tratto da Enciclopedia della cucina italiana – La biblioteca di Repubblica]

(A questo punto agire in fretta, per evitare che solidifichi).

Composto. Frullare gli amaretti e inumidirli con uno sciroppo ottenuto portando ad ebollizione l’acqua con lo zucchero ed unirli al budino (la ricetta originale fa aggiungere burro e uova che ho tranquillamente omesso!!!!!): attendere che si freddi un po’ e, quando comincia a "tirare", distribuirlo sulle basi con un cucchiaio. Quindi steccare i porcospini così formati, con i filetti di mandorle, lasciando la testa libera.

Glassa al cioccolato. Temperare il cioccolato (io ho seguito il suo metodo, usando il mycro che mi ha regalato lei) che riporto di seguito pedisseqamente:
Ciò che occorre è la soluzione Mycryo (si tratta di burro di cacao in polvere puro al 100% ottenuto mediante la criogenizzazione del burro di cacao, un processo del tutto naturale) e un termometro per alimenti.
- Sciogliere il cioccolato a 40-43°C a bagnomaria.
- Lasciare raffreddare il cioccolato ad una temperatura di 34°C per il cioccolato fondente o 33°C per quello al latte o bianco.
- Aggiungere l'1% di burro di cacao Mycryo o 10 g. per 1 kg. di cioccolato.
- Mescolare bene.
- Quando il cioccolato è perfettamente precristallizzato mantenere la temperatura a 34°C per il cioccolato fondente e a 33°C per il cioccolato al latte o bianco.
- Per usare il cioccolato per un lungo periodo di tempo mantenere ad una temperatura di 31-32°C per il cioccolato fondente e 29-30°C per quello al latte, bianco o colorato.” [qui]
Disporre i porcospini su una gratella per dolci, posizionata su un foglio di carta forno e ricoprirli con il cioccolato temperato. Attendere che si asciughino, raccogliere il cioccolato scolato su un foglio di carta forno e fonderlo nuovamente, finché il lavoro non sarà completato.

Temperare il cioccolato bianco e con un conetto di carta, disegnare occhi e naso (ed in quest'ultimo caso, sostenere il cioccolato, perché essendo in punta, tende a scivolare) o in alternativa usare delle caramelline. [Liberamente tratti da Grande Enciclopedia della Cucina – Curcio - anno 1975]


Ricette correlate
Porcospini di vitello ai pinoli

...............





53 commenti:

  1. che belli che sono, simpaticissimi!!! e chissà che buoniiiiiiiiiiii!!! complimenti!

    RispondiElimina
  2. Voglio tornare anch'io a festeggiare i 5 anni con i porcospini :) Auguroni alla piccola principessa, baciotti

    RispondiElimina
  3. Buonissimi e anche golosi!!! anche se hai cambiato la ricetta originale sono perfetti, mi sarebbe piaciuto vedere la faccetta di tutti quei bimbi, e anche quella dei genitori eh, eh...Auguroni alla tua piccola principessa!!! bacioni e buona Immacolata

    RispondiElimina
  4. Mai visti dei porcospini così deliziosi! :-) Sei stata brava a migliorare la ricetta rendendola ancora più golosa... Dimenticavo: auguroni alla principessina!

    RispondiElimina
  5. bellissimi.
    il mio compleanno è il 27 febbraio sono andata a scuola a 5 anni (e chi se lo scorda più l'esamino per passare in seconda) e...ne vorrei una cassetta portata dalla gentile esecutrice possibilmente.
    il budino in busta royal era la mia merenda da bambina.
    oggi non potrebbe mai essere anche se le mie bambine adorano la nutella e l'ovetto kinder

    RispondiElimina
  6. Oppppsss, correggo anche qui tesoro, auguroni alla tua NIPOTINA Alessia...i porcospini restano bellissimi!!! bacioni :)

    RispondiElimina
  7. Ma sono carinissimi!!! E non ho dubbi che tu la ricetta l'hai migliorata!
    Auguri alla tua nipotina,immagino lo stupore e la contentezza!

    Un bacio

    RispondiElimina
  8. Ma che belli... e la presentazione è davvero simpatica! Complimenti!:)

    RispondiElimina
  9. Sono carinissimi!come regalo natalizio poi sono fantastici!
    Grazie dell'idea!
    Un bacione e buona festa dell'Immacolata

    RispondiElimina
  10. troppo carini!!!!!!!!!!!!!!!
    ciao milena!
    a proposito, le patate qua sotto fan furore :)

    RispondiElimina
  11. Ma guarda che ti sei inventata!? Questi porcospini li avevo visti in versione salame di cioccolato su tempo di cottura, ma credo che la tua versione sia ancor più gosuriosa! bravissima mia cara, riesci sempre stupire!

    RispondiElimina
  12. Carinissimi i tuoi porcospini!!!!
    Auguri alla tua nipotina, sarà contentissima!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. ....pocospini gustosissimi.... ottima idea per qualche regalino di Natale... ValeVanilla

    RispondiElimina
  14. Posso adottarne uno? Già me lo vedo gironzolare per casa inseguito da Giorgia che vorrebbe addentarlo...;D davvero carini!
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  15. Quante volte li ho preparati da piccola! chiedevo spesso alla mamma di aiutarmi a fare questi animaletti, sono così simpatici :)
    Li hai realizzati davvero benissimo.
    Un abbraccio grande,

    wenny

    RispondiElimina
  16. Che carini! Conosco la ricetta, ne avevo trovata anch'io una simile anni fa, alla quale anch'io avevo apportato le stessa modifiche (preparato per budino??).
    Hai ragione, sono spudoratamente golosi.
    Buona giornata,
    A.

    RispondiElimina
  17. ma sono stra-bellissimi!!!!!!!!!
    Sarà stata felice la tua nipotina

    RispondiElimina
  18. Credo proprio che la piccina sia rimasta contenta e a bocca deliziosamente piena ^_^

    Baci e buona giornata

    RispondiElimina
  19. Oh Milena, quanto avrei voluto essere stata invitata a questa festa :D
    Dei porcospini tanto belli non li avevo proprio mai visti...
    Sei stata bravissima,non so cosa possono pensare dei bimbi che ricevono doni tanto speciali, ma credo che se li ricorderanno tutta la vita, sono momenti importantissimi....mica solo un gioco.
    E tu sei sempre bravissima.
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  20. Ciao! Ma che carini e sempatici questi porcospini! Bellissi da realizzare e anche da presentare! Un biscotto semplice ma presentato in modo originale.
    baci baci

    RispondiElimina
  21. Ciao! quanto vorrei essere un'amichetta di Alessia per assaggiare queste delizie...

    RispondiElimina
  22. Ma che cariniii! proprio un bel regalo!! ^_^

    RispondiElimina
  23. Sono deliziosi! immagino la faccia dei bimbi meravigliati! che soddisfazione!! baci

    RispondiElimina
  24. Auguroni ad Alessia!
    Ed un applauso a te per questi meravigliosi porcospini: bellissima idea!

    RispondiElimina
  25. Adoro i porcospini, sono animali che mi fanno stra tenerezza =)

    RispondiElimina
  26. Da vedere sono veramente allegri e divertenti ma me li immagino in mano a dei bambini che li addentano: cosa accade al budino dopo il primo morso?!

    Augurissimi alla cucciola e se vuoi un'idea per il suo regalo di Natale, fai un saltino al reparto giochi dell'Ikea: c'è una cucina con tutti gli accessori...da urlo! Ci sono addirittura le tazzine da tè in ceramica colorata, le palettine per tegami antiaderenti, i cucchiai di legno, i tegamini, gli asciugapiatti...

    RispondiElimina
  27. @tutti: grazie per gli auguri che riferirò alla piccola Alessia

    @enza: anch'io sono andata a scuola a 5 anni con relativo esamino per passare in seconda e l'anno successivo mi sono ritrovata catapultata in una classe con bimbi che non conoscevo!
    L'esecutrice sarebbe felice di preparli per te e le tue bimbe ....

    @Babs: mi fa un piacere immenso che vi siano piaciute le patate farcite :)

    @viola: non sono piaciuti a tutte le bimbe, perché alcune non mangiavano dolci!!!!!!!!!!
    In compenso gli adulti più golosi hanno gradito :D

    @Virò: il budino che "forma" il corpo dei porcospini è sostenuto dagli amaretti sbriciolati ed il cioccolato esterno crea un involucro "contenitivo e sicuro": niente paura, il primo morso non crea più danni di una comune crostata al cioccolato ...
    Hanno l'aspetto di un cioccolatino ripieno ;D
    Grazie per il suggerimento :D

    RispondiElimina
  28. Bellissimi... un peccato mangiarli!!!

    RispondiElimina
  29. Milena che dire, bellissimi!!!Immagino che la meraviglia negli occhi della bambina si è manifestata!!!Peccato solo che il procedimento non sembri proprio elementare. Un bacione

    RispondiElimina
  30. Quanto sono belli questi dolci?!!! ricordano tanto l'infanzia :)

    Sonia di
    http://www.cosebuoneditalia.com/

    RispondiElimina
  31. Buoni questi porcospini, sono diversi dalla ricetta che conosco io!!Il cuore di budino e amaretti è molto intrigante!

    RispondiElimina
  32. Vorrei tornare ad avere 5 anni per ricevere anche io questi animaletti adorabili :)

    RispondiElimina
  33. Caio Milena, non solo proponi delle delizie ma sono anche presentate in maniera divina!
    Mascerati da porcospini questi piccoli dolcetti farebbero la felicità di chiunque e soprattutto di Alessia chiaro! :) Auguri alla tua nipotina

    RispondiElimina
  34. Tenerissimi e golosi questi porcospini... augurissimi alla piccola!!! Ciao, grazie della visita *-*

    RispondiElimina
  35. CArinissimi!!!!!!!! Chissà quanto sarà stata contenta aver avuto questa sorpresa!! Auguroni da parte mia!
    Un abbraccio!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  36. li ho preparati anche io per le feste dei mostri quando erano piccoli,era bello vedere gli occhietti luccicanti di stupore!! erano però diversi, proverò sicuramente questa ricetta alla prossima occasione!!!

    RispondiElimina
  37. no, cioè...ma sono fantastici!!!E nella cassettina poi sembrano veri!!! Un'idea favolosa!!!Mi sa proprio che la propongo a mamma per il dolce della vigilia!!!Di sicuro farà impazzire la tua nipotina e tutte le sue amichette!!!

    RispondiElimina
  38. Sono bellissimi!!
    Buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  39. Ma che meraviglia Milena, sono bellissimi, e siguramente golosi! Bacioni cara. . .

    RispondiElimina
  40. Grazie per questo post! Bellissimo, giocoso, tecnico e che sorride alla vita. E' anche questo che mi piace di te :-)

    RispondiElimina
  41. non è che si possono fare anche per i 40 vero?????? allora ricetta dettagliata e a mio parere pure sofisticata che si trasforma in questi meravigliosi animaletti teneri e belli! bravissima che zia amorosa sei.... baci Ely

    RispondiElimina
  42. Che carini! Stupendi! Bravissima!
    ciao

    RispondiElimina
  43. Altamente golosi e troppo troppo simpatici...Auguri alla tua nipotina,immagino lo stupore anche delle sue amichette!!Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  44. @tutti: la prima volta che li ho provati, ho anche variato il soggetto: usando il budino di cioccolato bianco e la glassa (anch'essa di di cioccolato bianco) ho realizzato dei topini (senza aculei, ovvio!) con la coda formata da schegge di cioccolato bianco: BUONISSIMI, ma troppo realistici e così non li ho più replicati ....

    @saretta m.: non è poi un procedimento complesso, solo ho voluto sottolineare che richiede un po' di tempo (io per es. mi ero ingannata, credendo che fossero veloci da realizzare) ....

    @UnaZebrApois: se li provi, fammi sapere :D

    RispondiElimina
  45. FreedomPop is the first COMPLETELY FREE mobile communications provider.

    Voice, SMS & data plans always start at £0.00/month (100% FREE).

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO