26 luglio 2010

Crema di talli di zucchina

Il mio fruttivendolo di fiducia crede di conoscermi bene e, forte di tanta perspicacia, si prende la briga di riservarmi prodotti che non possono non entusiasmarmi.
Davanti al fatto compiuto non mi resta che cedere con remissività cortese, cadendo in un circolo vizioso senza via di uscita ….
Pur consapevole del mio ruolo di vittima designata, torno a casa gongolando e pregustando la cena che verrà.
Crema di talli di zucchina

Uno degli ultimi episodi di questa saga senza fine, ha per protagonisti i talli di zucchina* e pensando e ripensando a come prepararli, ho optato per una ricetta semplice che ne preservasse il sapore così particolare, fermo restando il classico abbinamento con i pomodori: da lì ad arrivare ad una crema fredda il passo è stato breve!

* Si tratta di piante di zucchine più o meno giovani, vendute in fasci e che si presentano complete di gambi,  foglie e molto spesso piccolissime zucchine (di dimensioni variabili, a volte piccole quanto un’oliva!) e relativi fiori.

Crema di talli di zucchina

Ingredienti x 2

150 g talli di zucchina lessati
1 patata piccola
sale / olio evo

Guarnizione
1 pomodoro
fiori di zucca

Preparazione. Mondare i talli (eliminare le parti giallastre, tagliare le foglie in due o tre parti, asportare i fili dagli steli teneri e dividerli per lungo in due e poi nel senso della lunghezza, aggiungendo anche i piccoli fiori e le piccole zucchine presenti), lessarli e lo stesso fare con la patata. Scolarli e lasciare da parte qualche fiore che servirà per la decorazione.
Frullare i talli con la patata e un po’ d’olio, regolando di sale e aggiungendo un po’ d’acqua di cottura per modularne la cremosità.
Trasferire la crema nei bicchieri e servire ben fredda, guarnendo con i fiori di zucca lasciati da parte e una dadolata di pomodori privati della pelle.


Nota: con lo stesso procedimento e omettendo la patata, si otterrà un’ottima salsa verde che rifinita con una julienne di pomodori secchi può condire degnamente la pasta.

Ricette correlate
Mousse di steli di zucchina
Talli di zucchina (in umido)

..............

Edit del 31.07.2010

Talli di zucchina

Talli di zucchina
Particolare dei gambi


28 commenti:

  1. Possibile che i talli sian quelli che in Sicilia utilizzano per la zuppa di tenerumi, o faccio al solito gran confusione? La crema sembra buonissima e clorofillosa :)

    RispondiElimina
  2. Sai che mi sembra di non averli mai visti qui dalle mie parti? Devo informarmi se si riescono a trovare, sarei curiosa di assaggiarli! In questo periodo le creme fredde sono uno dei piatti che mangio più volentieri, sono fresche, dissetanti e leggere. Insomma perfette per questa calda stagione :)

    RispondiElimina
  3. @Reb: Sono simili: per quanto ne so io, quelli che utilizzano in Sicilia sono le foglie tenere e i germogli della zucca lunga (qui)

    @Sara @ Fiordifrolla: tu hai a disposizione un orto ...

    RispondiElimina
  4. ho dovuto fare una ricerca per conoscere i talli di zucchina... non conoscevo questa verdura o meglio... l'avevo vista ma non conoscevo il nome. Se dovessi trovarle proverò a conoscerle meglio. Ormai sono curiosissima....

    RispondiElimina
  5. Vorrei avere anch'io un fruttivendolo di fiducia.... bella questa ricetta, mi sembra proprio buona.

    RispondiElimina
  6. confesso che non sapevo come fossero i talleri di zucchina ma la preparazione è molto chic

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Milena!Ma che cremina deliziosa, ottima idea per utilizzare i talli!Mi ha fatta ridere la tu consapevolezza di essere la vittima del tuo fruttivendolo, ahahahah!L'importante è che ti riservi sempre cosine buone, come queste!!!Baci

    RispondiElimina
  8. Ti giuro io non avevo mai neppure immaginato che si mangiassero. Ma nemmeno nei racconti di mia nonna, racconti di una cucina in cui il risparmio e la sfruttamento totale erano indispensabili, erano mai comparsi. Si vede che qui in Emilia non è usanza, non so, comunque chiederò un po' ragguagli in giro. Grazie a te so una cosa in più oggi, e soprattutto avendo l'orto ho una nuova bella possibilità di sperimentazione. Ciao e buona settimana

    Sara

    RispondiElimina
  9. Son un po' confusa: cosa sono i talli di zucchina?

    RispondiElimina
  10. Ho una pianta di zucchine nell'orto dei miei genitori e non avevo idea di come, e se, si mangiassero le foglie ed il resto!!!!!!!Proverò sicuramente!
    Ma come faccio a sapere se gli steli sono teneri o no??

    RispondiElimina
  11. Milena questa ricetta è bellissima!!!
    Io non ho mai usato questi talli in cucina, ma la prossima volta che mi capitano sotto mano, li userò così o con l'altra ricetta che avevi pubblicato l'altra volta, mi sono piaciute davvero molto! :-D
    Poi devo dire che il tuo fruttivendolo è troppo simpatico :-)))

    RispondiElimina
  12. Ma quante cose si imparano qui?! :)
    Buona settimana
    Un abbraccio
    Jas

    RispondiElimina
  13. Beccata! anche tu *vittima* di ortolani premurosi, eh ;)
    Sai che, con mia enorme sorpresa, ho visto che anche il mio tiene i talli? qui però sono un pò carucci, forse perchè pressochè sconosciuti, quasi *esotici*...
    Bellissima questa preparazione. Vediamo un pò domani cosa riesco a fare, al mercato...
    Baci,

    wenny

    RispondiElimina
  14. interessante=)
    passa a trovarci su
    www.modemuffins.com
    per un post un po' alternativo =)
    bacii!

    RispondiElimina
  15. Divertente il tuo circolo senza fine... E che senza fine sia! Sono sccortezze deliziose. Dovresto ricmpensare il verduraro con qualche assaggino... :)

    RispondiElimina
  16. mai sentito questo tipo di zucchina tesoro pero dalle tue mani esce sempre un piatto da leccarsi i baffi..sei speciale sempre!!baci imma

    RispondiElimina
  17. non trovo facilmente ii talli di zucchina, quelle poche volte ho accontentato il marito usandoli per una spaghettata piccantina, ma visto che quest'anno sono particolarmente propensa alle creme fredde, se li trovassi li userei volentieri!

    RispondiElimina
  18. @Ale: è molto probabile che in altre regioni abbiano un nome diverso …

    @giulia pignatelli: come potrei non avere un fruttivendolo di fiducia? Anche se a volte lo tradisco ….

    @Gunther: se ti riesce di provarli, fallo …

    @meggY: solitamente mi riserva delle particolarità molto gradite: ormai mi conosce bene!

    @meringhe: fammi sapere …

    @Onde99: nel post prima di spiegare la ricetta, descrivo brevemente i talli come le “piante più o meno giovani di zucchine, vendute in fasci e che si presentano complete di gambi, foglie e molto spesso piccolissime zucchine (di dimensioni variabili, a volte piccole quanto un’oliva!) e relativi fiori” e dopo il tuo intervento ho inserito questo link che può essere di aiuto.
    Generalmente ciò che si trova in commercio da noi sono i talli – a volte nemmeno tanto teneri, come puoi vedere qui – ma mi è capitato di gustarli a casa di amici, appena raccolti dall’orto limitandosi ai germogli delle foglie di zucchine …

    @Olivia: recupera i germogli, cioè le foglie più giovani, così puoi essere sicura che i relativi gambi, eventualmente eliminando la parte periferica, siano ben teneri …

    @Ago: eppure anche da voi si preparano ….

    @Jasmine: grazie :)

    @Wennycara: tienimi aggiornata ….

    @MMM :D

    @ ( parentesiculinaria ) : è un’idea ….

    @dolci a ...gogo!!! grazie!

    @Ciboulette: li proverò anch’io con gli spaghetti piccanti!

    RispondiElimina
  19. Ma che buona questa cremina..verde intenso e sicuramente gustosissima! E con le zucchine appena colte dall'orto dev'essere una vera gosuria! Brava

    RispondiElimina
  20. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  21. Carissima Milena, ci hai talmente stuzzicato la fantasia che appena torneremo dal nostro contadino di fiducia gli chiederemo se ci può procurare dei talli (dal momento che i nostri fruttivendoli non li trattano)e poi prepareremo questa crema! Ottima, così come l'hai proposta, non cambieremmo una virgola!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. Riesci a trasformare tutto in un ben di Dio!!!Sei strepitosa!!Volevo farti solo un salutino, vado in ferie, ci vediamo a settembre un bacio grosso!

    RispondiElimina
  23. Che bel verde intenso e fresco! Se avessi delle piante di zucchine cercherei di ricavarne i talli. Invece posso solo sospirare e sognare guardando la tua foto.

    RispondiElimina
  24. Buongiorno Milena,i talli di zucchine sono buonissimi e questa tua preparazione mi piace molto, anche la presentazione è molto raffinata.
    Baci ,baci Raffa

    RispondiElimina
  25. Ecco, volevo chiedertelo più volte: mangi mai le cose normali o nei piatti normali????
    Cucini, mangi e presenti sempre così raffinato?
    Non è una critica, sia chiaro, è una curiosità!!!

    RispondiElimina
  26. oohh talli di zucchine?!? non ne avevamo mai sentito parlare! ci hai incuriosito tantissimo, ora costringeremo il nostro fruttivendolo a trovarli :))
    complimenti!

    RispondiElimina
  27. Mai preparati i talli di zucchina, si vede che il tuo fruttivendolo ti conosce bene, il mio probabilmente non conosce neanche i talli!

    RispondiElimina
  28. @Mirtilla: mi sono limitata nell’uso della patata, perché volevo che avesse un gusto (e un colore) intenso

    @vincent: grazie, ma sono già registrata!

    @Luca and Sabrina: vi conquisterà

    @Ambra: buone vacanze!

    @Simona: non si può mai dire ….

    @Raffaella: grazie!

    @Solema: anche se fosse una critica (costruttiva), l’accetterei: chi ha stabilito che nei blog i commenti devono essere sempre “complimentosi” a tutti i costi?
    Sono dell’avviso che con le critiche e con il confronto si cresce!
    Detto ciò, ti rispondo: certo che mangio nei piatti normali, come tutti e molto spesso anche panini o toast che sono per altro la mia passione.
    Mi piace però presentare le pietanze in modo attraente, perché credo che la presentazione sia una componente importante di un piatto: il gusto è un senso alquanto complesso.

    @labandeibroccoli: vi consiglio di spiegargli di che si tratta, perché da una regione all’altra potrebbe cambiare il nome di questa verdura …

    @Aiuolik: certo che mi conosce bene: ci passo davanti ogni giorno per andare a lavorare!

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO