29 gennaio 2010

Panna cotta all’Earl grey

Il piacere del Tè in una tazza fumante, è legato ad un vecchio rituale che incornicia, frammenti di vita: momenti di gioia o tristezza, stanchezza o tranquillità, studio o relax, solitudine o compagnia ecc.
Per me è quasi sempre un intermezzo dolce, scandito dalla golosità tentatrice di biscottini o cake e ciò mi ha indotto a chiedermi come sarebbe stato, degustare un tè che fosse anche dessert, in un tutt’uno inscindibile!

Panna cotta al tè earl grey

Confortata in questo delirio da una ricetta letta su un vecchio ritaglio, gelosamente custodito, ho dato corpo all’idea e, sempre seguendo l’istinto, ho rifinito con semi di papavero, una piccola nota croccante a punteggiare la cremosità leggermente ambrata e profumata della panna cotta.
Il piacere del Tè al cucchiaio, invece che in tazza!

Panna cotta all’Earl grey

Ingredienti x 6

500 ml di panna fresca (per una versione light: 250 ml di panna + 250 ml di latte intero)
85 g zucchero a velo
1 cucchiaio di tè Earl grey
6 g di agar agar in filamenti (ma se la panna cotta è in bicchiere anche 5g)*
semi di papavero
* le dosi dell'agar agar si riferiscono a quello in filamenti, quindi utilizzandone tipi diversi, è consigliabile fare attenzione al dosaggio consigliato sulla confezione! 


Preparazione. Scaldare sul fuoco fino ad un attimo prima dell’ebollizione, la panna con lo zucchero ed il tè e lasciare riposare. Intanto far bollire il latte con l'agar agar per 20 'e 5' prima di spegnere, aggiungerne altro (50 ml di latte o q.b. per ripristinare il livello iniziale) per reintegrare quanto è evaporato [latte e panna vengono fatti bollire separatamente, in quanto l’agar agar in filamenti richiede tempi lunghi, per potersi sciogliere completamente].
Filtrare il latte per essere sicuri che non ci siano residui di filamenti dell'agar agar e unire alla panna anch’essa filtrata, per eliminare i residui di tè. Trasferire immediatamente (in quanto solidifica in fretta) negli stampini e far riposare in frigo.
Sformare e completare (facoltativo) con una salsa al tè, ottenuta addensando 50 ml di tè zuccherato con un cucchiaino circa di amido di mais e decorare con semi di papavero.

Ricette correlate
Mini cakes all'earl grey
……………

Questa Panna cotta partecipa al contest "recipes of tea" di Pasticci e Deliri di una Strega in Cucina


46 commenti:

  1. l'earl grey è il mio preferito, complimenti! questa creazione è fantastica. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Oggi ci siamo buttati in tanti sul the... molto belle queste pannecottine!

    RispondiElimina
  3. MI PIACE QUESTA VERSIONE DELLA PANNA COTTA, da provare sicuramente!

    RispondiElimina
  4. Resto l'unica a non aver mai usato l'agar agar!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao lenny proverò queta ricetta l'anno scorso avevo provato a fare una cosa simile con il tè verde... e mi è venuta una cosa immangiabile e amarissima!!!!Quanto tempo lasxi in infusione il tè???
    grazie grazie Vale

    RispondiElimina
  6. no lydia ci sono anche io!:DDD

    RispondiElimina
  7. che bello che è... davvero originale e molto molto bello!!! Bacioni

    RispondiElimina
  8. deve essere ottima! anche perchè l'earl grey ci sta benissimo con il latte (panna). grazie per questa ricettina con l'agar agar, che ancora non ho imparato a dosare bene!

    RispondiElimina
  9. Adoro la panna cotta ed adoro il tè...questa tua preparazione è da provare!

    RispondiElimina
  10. Come al solito ti sto adorando!Il piacere del tè con un dolce, nel dolce, che mi piace molto...poi l'eary grey , come dice anche Dodò , ci sta molto bene con il latte!!!Bella idea!

    RispondiElimina
  11. un panna cotta... al te semplicemente divina!!ogni tua ricetta per me è poesia!!un bacio imma

    RispondiElimina
  12. essenziale e così sofisticata allo stesso tempo, mi piace! Io adoro l'earl grey ed è ormai molto che mi ripeto di provare ad usarlo nei dolci: dai biscotti, all'abbinamento con il cioccolato..ora aggiungo anche la panna cotta!

    RispondiElimina
  13. un dessert davvero raffinato! la panna cotta è uno dei mie dolci preferiti, e il profumo dell'earl grey deve dare un tocco davvero particolare a questo dolce.
    Un bacione e buon fine settimana
    fra

    RispondiElimina
  14. Bella idea,
    descrizione del piatto very pro!!

    RispondiElimina
  15. grazie, ottima scelta e in bocca al lupo per il contest!!! ^^

    RispondiElimina
  16. Sfido io a trovare questo agar agar,e se sostituissi con della comune colla di pesce? Sarà altrettanto buono il risultato? Mi sono persa un pò di ricette ma il pollo con i finocchi è fantastico,ho appunto dei finocchi che non so come prepararli... Finiranno nel piatto come i tuoi grazie infinite! Buon fine settimana Donatella

    RispondiElimina
  17. Molto particolare, complimenti!!! e anche la foto merita...a presto

    RispondiElimina
  18. lenny!!!!! ma è chicchissima (o chiccosissima?) elegante, raffinata, che altro dirti..... me ne porti un cucchiaino? :-)
    ciao cara, buon we

    RispondiElimina
  19. Ciao! un'altro modo per gustare questo te.
    Particolare e diversa questa panna cotta!
    baci baci

    RispondiElimina
  20. Questa la faccio sicuramente...quindi ti ammorbo con qualche richiesta di chiarimenti: se ho l'Earl Grey in bustine le uso così, le apro o rinuncio? Se non ho l'agar agar come mi regolo con la colla di pesce? La forma mi sembra quella di un bellissimo stampo della Silikomart, hai avuto problemi a rovesciarla? La salsina al tè non mi attrae perchè temo possa essere..."ridondante", quale alternativa mi suggerisci?

    Lo so che sono pesante ma questa panna cotta voglio proprio farla!...

    RispondiElimina
  21. già..proprio originale l'idea del tè al cucchiaio!
    bellissima panna cotta....mi piace l'uso dell'agar agar!:)
    ciaoooo e buon weekend
    Terry

    RispondiElimina
  22. questa ricetta necessita nel tempo giusto per essere degustata con super calma... complimenti davvero... mi mette tranquillità anche solo la foto (splendida) ... bravissima :)

    RispondiElimina
  23. bellissima la foto, e meravigliosa la ricetta.

    RispondiElimina
  24. Ciao Lenny...Questa panna cotta così delicata mi ispira molto... Passa da me, c'è un premio che ti aspetta!

    RispondiElimina
  25. mi aggiungo al ristretto club che non ha mai usato l'agar agar...non so perchè, nun c'ho il coraggio!!
    Bellissime pannacottine, Lenny!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  26. @tutti: sono irresistibili!!!!

    @Lydia, Genny e Ciboulette: vi consiglio caldamente quello in polvere: io ho quello in filamenti che richiede circa 20’ di ebollizione (troppi!) e non vedo l’ora che termini ....

    @VALENTINA "cuoca" PER PASSIONE: ho lasciato in infusione il tè per circa 10’: lo aggiungo al post!

    @Dodò: alla fine ripaga degli sforzi fatti

    @Stefano Buso: grazie!!!!

    @Susina "strega del tè": grazie a te e crepi il lupo!

    @ilcucchiaiodoro: puoi usare la gelatina in fogli, senza che la ricetta ne risenta …..

    @Virò: se hai l'Earl Grey in bustine puoi usarlo tranquillamente.
    In sostituzione dell'agar agar puoi usare la colla di pesce: solitamente io uso 3 fogli di gelatina per 400 ml di panna fresca.
    Ho usato uno stampo Silikomart e come ben sai gli stampi di silicone consentono di sformare i dolci, soprattutto quelle al cucchiaio, in tutta semplicità e serenità.
    Per la salsina al tè anch’io nutrivo i tuoi stessi dubbi, ma ti posso dire che all’assaggio non risultava “ridondante” in quanto la panna cotta “offusca” l’aroma del tè e quindi la salsina gli restituisce la sua forza dirompente.
    In alternativa potrebbe essere un’idea una salsina al cioccolato bianco ………..

    @vale: grazie cara: arrivo

    RispondiElimina
  27. oh mamma! mi hai fatto venire l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  28. Ciao Lenny, se consideriamo che io amo la panna cotta e che la mia giornata senza tè non avrebbe nemmeno senso di esistere .. e se aggiungiamo il fatto che il tè al bergamotto è il mio preferito dalla mia infanzia .. hai già capito quanto mi piace questa tua cremosa golosità !!! Come sempre fine, ma di grande gusto, in ogni senso !!! Manu

    RispondiElimina
  29. Un'idea davvero originale.Brava Lenny.

    RispondiElimina
  30. Sai che la tua panna cotta ormai è anche la "mia" panna cotta...per cui l'idea della modifica con un po' di tè mi ispira tantissimo!

    Ciao!!!

    RispondiElimina
  31. strepitoso!! adoro l'earl grey, è il mio preferito, con la panna cotta è una bomba! anch'io ho l'agar agar in filamenti e non vedo l'ora di finirlo......

    RispondiElimina
  32. Con la tua risposta a Virò in pratica hai risposto anche a me che in questo modo ho potuto rileggere la preparazione con maggiore consapevolezza dei passaggi :)
    E'sempre un piacere passare di qui, credimi, non si va mai via a mani vuote ;)
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  33. Io non solo non ho ancora utilizzato l'agar agar, ma nemmeno il té per aromatizzare i miei piatti. Ho letto nelle risposte ai commenti che vanno bene anche i té in bustina e questa cosa mi incoraggia non poco!
    Buona settimana, un bacio.

    RispondiElimina
  34. Bergamotto, aroma inconfondibile di quel the..ogni volta che sento l'aroma non posso non pensare a Lenny!Stupenda questa ricetta!bacione

    RispondiElimina
  35. Mmmmmm buona!! altra ricetta particolare e gustosa! Buon inizio settimana!!! .-)

    RispondiElimina
  36. Che bll'aspetto la tua panna cotta.. me la mangerei in 2 secondi.. che buona con earl grey thè... lo adoro.. baciotti

    RispondiElimina
  37. Molto elegante e sobrio, gustoso e profumato - cosa si può volere di più da un dessert?..
    Complimenti e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  38. Che classe Lenny, profumato e carezzevole! Sai che ho fatto una cosa simile poco tempo fa', forse c'erano onde tra noi ;-) Buona serata

    RispondiElimina
  39. Lenny, superi te stessa... quella salsetta al tè poi è un vero tesoro...
    Mi lasci senza parole!

    wenny

    RispondiElimina
  40. ma questa panna cotta è da ristorante di gran lusso, sei bravissima!

    RispondiElimina
  41. Ciao Lenny! Che delicatezza questa panna cotta così ricercata. Di gran classe come sempre. Bacio

    RispondiElimina
  42. Posso averne una tazza... ehmmm una formina???? :-) che spettacolo Lenny!!

    RispondiElimina
  43. quanto mi piace questa panna cotta, leggiadra e profumata di tè!

    RispondiElimina
  44. @tutti: è un dessert goloso e aromatico che con poco sforzo, riscuote grandi consensi

    @Mr E: benvenuto

    @Aiuolik: non ti resta che provare con l’agar agar ……….

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO