7 dicembre 2011

Biscotti di riso rosso al vino passito

Siamo ormai entrati a pieno titolo nel clima pre-natalizio ed è tutto un fiorire di buoni propositi per organizzare al meglio le feste imminenti …..
Io che però sono quella dell’ultimo momento e che ha necessità di pianificare, per poi disattendere i programmi, quest’anno mi sono imposta di preparami fisicamente (oltre che spiritualmente, s’intende!) ed arrivare al Natale in leggerezza: scelta encomiabile senza dubbio, ma difficile da portare a compimento!
Così dopo aver sgombrato il campo dalle possibili tentazioni caloriche, mi sono sentita smarrita, constatando di non aver nulla da sgranocchiare la sera davanti al pc e, senza soffermarmi troppo sulle implicazioni della mia incoerenza, mi sono ritrovata a preparare dei biscotti speciali
Biscotti di riso rosso al vino passito

senza burro, senza uova, senza latte di cui ho letto di recente qui e qui e che a pensarci bene, altro non sono che una variante delle classiche ciambelline (queste) al vino.
Ho giocato un po’ con gli ingredienti, miscelando la farina bianca con la farina di riso rosso, ho sostituito lo zucchero raffinato con quello grezzo, ho usato il vino passito che ogni anno un mio amico prepara ed ho ridotto ulteriormente l’olio …
Alla fine ho ottenuto dei biscotti rustici, poco zuccherati, caratterizzati dall'aroma del riso rosso e dal passito che si percepisce come nota di chiusura: neanche a dirlo, sono perfetti insieme ad un bicchiere di vino passito of course :D


Biscotti di riso rosso al vino passito

Ingredienti

1 bicchiere vino passito (ho usato un bicchiere della capacità di 100 ml)
1 bicchiere zucchero di canna
½ bicchiere olio evo
farina di riso rosso* + farina 00 q.b. (250 g + 250 g circa)
½ bustina lievito

* ottenuta (questa) polverizzando al Bimby il riso rosso selvatico.

Preparazione. Riunire in una ciotola il vino, lo zucchero e l’olio ed aggiungere le farine setacciate con il lievito, fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.
Stendere la pasta, ritagliare nella forma prescelta ed adagiare i biscotti in una teglia.
Infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 10’.

30 commenti:

  1. Se ripenso alle mie avventure con le ciambelline al vino non so se mi vine da ridere o da piangere! però so che nella letterina a Babbo Natale chiederò il macinagranaglie del ken, prima di fondere il macina caffè a forza di tritare riso! Un bacione

    RispondiElimina
  2. Due cose: anche io sono un'inguaribile sgranocchiatrice davanti al pc; anche io l'altra settimana ho fatto una farina home made(ma non di riso) e la pazienza nella setacciatura può dirsi biblica...Però che soddisfazione :)! E questi biscotti leggeri e con il vino speciale trovo che siano un ottimo compromesso per arrivare al Natale senza appesantirsi, ma senza rinunciare allo sgranocchio quotidiano! E poi che formine precise! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Le ciambelline al vino in casa sono solo preparate di MissD. e quindi non mi accosto nemmeno all'idea di prepararle mah...se la mettiamo che questi sono biscotti di riso rosso al passito allora cambia tutto e posso cimentarmi anche io con la tua ricetta!
    PS
    Se senti delle urla...sappi che arrivano dalla nostra cucina :P ahahahahahah

    RispondiElimina
  4. Mai pensato di macinare il riso,forse non è una buona idea se penso ai miei strumenti ipertecnologici e al fatto che ho fuso un robot per fare della farina di fragole...o mi attrezzo o uso una farina diversa, ma considerando quanto sia possibile modificare la ricetta, proverò sicuramente!!!
    Ciao loredana

    RispondiElimina
  5. Buoni devo provare anche con il passito! :) Da sgranocchiare la sera sono perfetti!

    RispondiElimina
  6. i like your biscuits shape... that would be great during tea time.

    RispondiElimina
  7. Speciali ed unici, come tutto quello che esce da queste pagine.
    Ho l'attrezzo del kenwood per macinare le granaglie e la farina di riso rosso sarà presto mia!

    RispondiElimina
  8. Toglietemi tutto ma non i biscotti... e questi in un modo o nell'altro saranno miei!!!!

    RispondiElimina
  9. No, io voglio il polverizzatore per cereali. Voglio fare la farina di riso rosso.

    RispondiElimina
  10. Il polverizzatore?'questo mi è nuovo ma lo voglio anch'io!!!bellissimi i tuoi biscotti sono da vetrina!!baci,Imma

    RispondiElimina
  11. questi sono una figata pazzesca!!! copio!!!!!!!!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  12. non sono tanto una sgranocchiatrice da tivù, forse perchè non ho mai tempo di sedermi e godermi un po' di riposo ma adoro i biscotti (e in questo periodo soprattutto) al mattino con il mio thè amaro

    RispondiElimina
  13. Anche io adoro sgranocchiare...

    Questa però è davvero una signora ricetta. ottima l idea di usare il riso rosso, davvero originale e di preparare dei biscotti senza poi sentirsi troppo in colpa..

    un forte abbraccio

    RispondiElimina
  14. bella ricettina...me la segno, posso?!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. sai che questa ricetta è davvero curiosa, Milena? Io ho provato le ciambelline al vino, mi erano piaciute per la loro croccantezza ma mai e poi mai sarei riuscita a ricavarne dei fiorellini perfetti... i tuoi mi ricordano molto i pepparkakor dell'ikea, e chissà come sono buoni! Anche io mi devo sbrigare con i biscotti... ne vorrei fare un bel po' Spero di fare in tempo...

    RispondiElimina
  16. Davvero originali questi biscotti, non è da tutti stupire con dei biscotti in questo periodo poi...
    Mi colpiscono poi perchè sono davvero perfetti nella loro forma! wow!

    RispondiElimina
  17. Originali e indicati in un regime a basso tenore calorico ma altissimo desiderio di dolcezza ;)
    in attesa di un macina granaglie mi godo i tuoi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. ahahahahhaah per chi sa cucinare non è difficile mettere su qualcosa con nulla e se si ha voglia di qualcosa è impossibile resistere

    RispondiElimina
  19. l'olio evo mi manca! devo studiare di più :)

    RispondiElimina
  20. io non sgranocchio davanti al pc, ma questi mi intrigano da matti!
    vorrei il bimby solo per farmi le farine!
    :)
    un bacione

    RispondiElimina
  21. che meraviglia questa ricetta!!

    RispondiElimina
  22. Meravigliosa la farina di riso rosso! E mi piacciono molto anche questi biscotti, salutari ma non originali. :)

    RispondiElimina
  23. io sono pochissimo organizzata... :-) mi piacciono i biscottini da sgranocchiare la sera, buoni!!!

    RispondiElimina
  24. Sei l'elogio della semplicità complicata, fatta di cose buone e propositi migliori. Va da sè, che a me tu piaccia proprio così.

    RispondiElimina
  25. Ciao, questi biscotti sono una vera chicca! Diversi e tutti da provare, tra farina di riso rosso e vino passito...chissà che sciccheria anche nel gusto!
    baci baci
    manuela e silvia
    Spizzichi & Bocconi

    RispondiElimina
  26. Ma belli, con la farina di riso rosso poi molto chic :-) e anche light se vogliamo, perfetti per una dolce coccola che non compromette la linea :-)

    RispondiElimina
  27. Ma che delizia, con il vino rosso, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  28. @tutti: in realtà li ho preparati per consumo personale, ma poi sorprendendomi per la loro bontà ho deciso di pubblicarli ...
    Sono un po' rustici e "ruvidi" e nel finale si avverte la nota del passito che induce ad assaggiarne un altro e poi un altro ancora ...

    @Gambetto: no, non puoi invadere il campo di Daniela!!!!!

    @Loredana: puoi anche chiedere ad un'amica. Io per es, ho macinato la farina di riso da mia sorella, detentrice di Bimby ...

    @Reb :DDD

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO