8 ottobre 2011

Bolle di neve

Non è un auspicio, né un messaggio subliminale, ispirato dal cambiamento repentino delle temperature: è semplicemente il nome di questi biscottini eterei

Bolle di neve

fatti con albumi, mandorle e giusto un tocco lieve di zenzero: si presentano da soli.
Tra l'altro sono un modo elegante per riciclare con dolcezza gli albumi avanzati da altre preparazioni e che spesso risultano indesiderati.


Bolle di neve

Ingredienti

165 g albumi codice 0 (4)
110 g zucchero semolato
130 g mandorle pelate e polverizzate
30 g mandorle amare
5 g zenzero candito

zucchero a velo

Preparazione. Montare a neve fermissima gli albumi con lo zucchero. Incorporare delicatamente con la spatola e con movimenti rotatori dal basso verso l'alto, le mandorle polverizzate (con una parte di zucchero del totale) e lo zenzero tritato finemente.
Trasferire il tutto nella sac à poche con bocchetta liscia e tracciare sulla leccarda, rivestita con un foglio di carta forno, dei ciuffetti distanziati (la ric. orig. prevede di rotolarli nello zucchero a velo, ma il composto che ho ottenuto io non era maneggiabile, perché non sono stata abbastanza cauta ed ho smontato un po’ gli albumi! Un’idea alternativa può essere quella di rotolarli nella mandorle a lamelle). Infornare a 220° per 10’ (io ho dovuto procedere con due infornate: occhio alla seconda, perché rischiano di diventare dorati immediatamente!). Spolverizzare con zucchero a velo e conservare in uan scatola di latta. [Tratti da Golosi di salute di L. Montersino]


- Altre idee per riciclare gli albumi qui.


36 commenti:

  1. e si coglie il sapore del fresco e antico, brava Milena....

    RispondiElimina
  2. mi sto immaginando come ci può stare lo zenzero...urge una prova per conferma :)))
    delicati e deliziosi credo non aspettino altri che me...per essere assaggiati :)

    RispondiElimina
  3. Giusto quattro ore fa due albumi avanzati hanno fatto la loro triste fine nel cestino...Non penso mai che per riciclarli ci sarebbero mille modi...Elegantissimi e golosi questi tuoi biscottini! Un bacio Milen@ e buon we :)!

    RispondiElimina
  4. Adoro tutto quello che esce dagli albumi perche' e' sempre elegante e delicato.
    E qui una ulteriore conferma ;-)

    RispondiElimina
  5. Devono davvero sciogliersi in bocca! Ottima idea da tenere presente anche per la prossima produzione natalizia (ok sono un po' devastata)
    baci
    fra

    RispondiElimina
  6. Bolle di neve anche perché credo spariscano in fretta, già solo a vederli uno tira l'altro.
    Grazie per l'idea su come recuperare gli albumi

    RispondiElimina
  7. Mile wow che ricetta semplice e raffinata un dolce senza tempo

    RispondiElimina
  8. Uhhhh, con lo zenzero mi mancano..qui urge provarli!!

    RispondiElimina
  9. adoro tutte le ricette a base di mandorle...ma te l'avrò già detto troppe volte:). Questo è molto elegante& invitante.

    RispondiElimina
  10. Lo smaltimento degli albumi è un annoso problema per me. Spesso ne ho in abbondanza e mi dispiace buttarli. Al prossimo avanzo sperimenterò la tua bella ricetta.

    RispondiElimina
  11. decisamente, varrebbe la pena trovare una ricetta per "il riciclo dei tuorli", questi biscotti sono di uneleganza e leggerezza uniche, li conosco ;)

    RispondiElimina
  12. albumi in eccesso? maròòòò che bolle! ecco vedi le bolle ci posso fare ahahahah!
    grazie Milena mi associo ad altri commenti per l'eleganza di questi dolcetti
    :*
    serena domenica
    Cla

    RispondiElimina
  13. Si presentano da soli...allora li aspetto...Aahahaha...buona dolce Domenica...ciao.

    RispondiElimina
  14. Sono delicatissimi, bravissima!
    buona domenica,
    Valentina

    RispondiElimina
  15. che leggerezza.... proprio come un lieve fiocco di neve! favolosi mi cara amica! un grosso bacione e buona domenica, Ely

    RispondiElimina
  16. Sottoscrivo il commento di Stefania, anche a me sembra che tutto ciò che nasca dagli albumi abbia eleganza e leggerezza eteree...

    RispondiElimina
  17. devono essere deliziosi :) buona domenica, a presto :*

    RispondiElimina
  18. lo sai che sono nella fase dei petit four e più sono piccoli e leggeri più mi piacciono

    RispondiElimina
  19. Eh già, gli albumi sono indiscutibilmente icona di eleganza, leggerezza... e nella tua foto questo si percepisce tantissimo!

    RispondiElimina
  20. che delizia...uno tira l'altro! ;)

    RispondiElimina
  21. Hanno un aspetto molto fine e delicato!!Ottimo modo per riciclare gli albumi con stile!!

    RispondiElimina
  22. io li conservo sempre gli albumi. La prossima volta mi ricorderò di te, mi piace molto quest'idea.
    un bacione, Mile. grazie

    Ele

    RispondiElimina
  23. Io sono in fase macarons ...quindi albumi e farina di mandorle .. Quanta magia negli ingredienti quasi simili che poi diventano dolcetti così diversi!

    RispondiElimina
  24. Conosco benissimo lo zenzero ma quello candito è un po una novità! Un bacio

    RispondiElimina
  25. Ho tutto tuttissimo....devo solo fare lo zenzero candito e il gioco è fatto!!!

    RispondiElimina
  26. @tutti: mi preme aggiungere che sono ugualmente buoni senza mandorle amare o con lo zenzero fresco ...

    @Cinzia: ah ah ah! Bè, se mai ce ne fosse bisogno, per il riciclo di tuorli basta procedere con alcune frolle quali la robouchon (qui) o quella ovis mollis che ho speriemntato in questi ultimi giorni :D

    RispondiElimina
  27. Li faccio sempre anche io! Però non ho mai aggiunto lo zenzero!

    RispondiElimina
  28. ...ecco lozenzero è il tocco che può rendere tutto diverso e sicuramente particolare!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia questa ricetta, me la segno subito!!

    RispondiElimina
  30. @tutti: lo zenzero regala una freschezza inedita, ma anche senza sono deliziosi :D

    RispondiElimina
  31. Grazie per questa ricetta Milly ne avevo davvero bisogno ho sempre tanti albumi da riutilizzare....

    RispondiElimina
  32. Nel tag "con gli albumi" ho raggruppato qualche idea che può tornare utile ....

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO