10 ottobre 2011

Bavette con alici e peperoncini verdi

Un cardine della cucina calabrese o almeno della mia provincia, è la declinazione del peperoncino, molto spesso fritto, con ogni genere di altro ingrediente, siano essi verdure, carni o pesce …..
Applicare lo stesso principio ad un primo, lo confesso, mi ha lasciata alquanto perplessa.

Bavette con alici e peperoncini verdi

Poiché non mi piace avere pregiudizi in genere, né tanto meno in cucina, mi sono decisa a provare e così, il classico “pisci (alici o sarde) e pipi” anziché comparire a tavola come secondo piatto, si è presentato come primo, facendo tra l’altro la sua bella figura, a patto che tra i suoi ingredienti ci siano i peperoncini piccoli, quelli piccanti dal sentore inebriante e dalla pelle sottile….

Devo ammettere, tuttavia che ho bleffato un po’, perché ho “smorzato” la forza della frittura, aggiungendo dopo una prima rosolatura un po’ di acqua di cottura della pasta, ma un’alternativa valida potrebbe essere quella di aggiungere dei pomodorini, sfruttando il loro naturale apporto di umidità.


Bavette con alici e peperoncini verdi

Ingredienti x 3

300 g bavette (o linguine)
3-4 peperoncini verdi
100 g alici spinate circa
sale, olio evo

Preparazione. Tagliare i peperoncini in due, privarli del picciolo e ricavarne degli spicchietti. Scaldare l’olio e rosolarvi le alici; quindi metterle da parte e nella stessa padella (in modo che nell’olio, restino gli umori del pesce) cuocere i peperoncini, avendo l’accortezza di aggiungere un po’ d’acqua di cottura della pasta (o dei pomodorini), dopo una prima doratura e portare a cottura.
Intanto cuocere la pasta nell’acqua bollente e salata, scolarla e saltarla nella padella con i peperoncini e le alici. [Tratto da La cucina italiana]

29 commenti:

  1. noi siamo decisamente in sintonia....
    ti consiglio una spolverta di parmigiano che ci sta davvero bene.
    http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2011/09/disorientamenti-post-vacanze_05.html

    Un bacio grandissimo

    RispondiElimina
  2. Non posso che amare questo cardine della cucina calabrese in tutte le sue declinazioni ed essere stuzzicata un bel po' dalle tue bavette. Non amo la frittura e cerco sempre di cercare un'alternativa. Mi ispira un sacco l'idea dei pomodorini per aggiungere anche una nota in più di colore. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Con Lydia sembrate "sorelle di piatto" e di ispirazione :P ehehehehe
    Non posso mangiare peperoncini però si intuisce cosa mi perdo...con Lydia un effetto bilama se la prima mi aveva messo la pulce nell'orecchio con te sono caduto definitivamente :P ehehehehe

    RispondiElimina
  4. Un primo da copiare! Semplice, veloce e di sicuro gusto! E quei peperoncini è da un pò che li sto puntando e vorrei farli ripieni...Chissà :)))! Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Ciao! buonissimo anche in versione di primo piatto!! ricco, completo e gustosisssimo!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. Una bellissima ricetta tesoro un ottimo abbinamento per un piatto ricco di sapore!!baci,imma

    RispondiElimina
  7. ci siamo...è mia.prima di tutto adoro le alici e poi dopo il formaggio il peperoncino è l'altra mia mania!!

    RispondiElimina
  8. semplice ma davvero gustosa questa pasta... la provo!

    RispondiElimina
  9. Si si , questo primo è proprio da provare, nella sua semplicità lo trovo davvero insolito, almeno per una romana che difficilmente mangia pasta conle alici fresche.

    RispondiElimina
  10. Mi ricorda tanto il classico secondo "alici con i peperoni" che si usa fare dalle nostre parti.. con la pasta non ci avevo mai pensato, ma deve essere ancora più buono!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. bleffa o non bleffa questo piatto è ottimo!

    RispondiElimina
  12. Le bavette sono uno dei formati di pasta che preferisco e le tue sono davvero sfiziose e saporite!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che goduria, Lenny!!! :-9

    RispondiElimina
  14. Buona questa pastaaaaa!!! MI piace un sacco! bacioni

    RispondiElimina
  15. un piatto semplice ma davvero ottimo! auguri per il blogcompleanno! Rubo la ricetta delle bolle :D io feci delle meringhe con una quantità minore di farina di mandorle.. ho albumi avanzati per cui stasera all'opera! ciao cara!

    RispondiElimina
  16. Mannaggia, quest'estate ho fatto un'intossicazione alimentare proprio per colpa delle alici e ora ho qualche remora a riassaggiarle... ma una ricettina come questa potrebbe forse aiutare a superare il trauma! :)

    RispondiElimina
  17. Come sempre, una combinazione di sapori briosi e una descrizione che mette appetito!

    RispondiElimina
  18. ottima pasta, molto delicata e profmata!
    complimenti

    RispondiElimina
  19. non sono amante dei peperoni, li trovo un po' indigesti altrimenti li mangerei!questo tuo primo mi invita a provare pero'

    RispondiElimina
  20. bravissima come sempre e foto impeccabili :)

    RispondiElimina
  21. cara Milena, mi sa che certi ingredienti io me li posso solo sognare, ti dico solo che peperoni , peperoncini e simili mi piacciono in tutti i modi, ne mangio moltissimi e non mi stancano mai. Ma fritti sulla pasta sarebbero una vera scoperta....
    Dev'essere deliziosa...
    Un bacione

    RispondiElimina
  22. che voglia di profumi calabresi Milena, con questo piatto mi fai ritornare piccola piccola!

    RispondiElimina
  23. ci sono anche i peperoni verdi dolci, questi sono piccanti? mi piace l'abbinamento con le alici e anche i pomodorini ci starebbero bene, hai ragione ;-P
    ciao!

    RispondiElimina
  24. Non posso mangiare piccante e quindi mi perderei sicuramente buona parte della bontà di questo piatto, però l'idea delle bavette con le alici non è male :)

    RispondiElimina
  25. i peperoncini verdi non ho remore ad usarli con la pasta e la tua è una signor pasta!
    complimenti!

    RispondiElimina
  26. ops! mi era sfuggito questo bel piatto con le alici, da provare!
    Cris
    Poverimabelliebuoni

    RispondiElimina
  27. @tutti: per la cronaca, le ho rifatte oggi: hanno un sapore rustico che non può non piacere ....
    E' importante però usare peperoncini piccoli, con la pelle sottile, sia per il gusto intenso che hanno e sia perché richiedono meno cottura ...

    @Lydia: il tuo me lo ero persa!!!!!!!!!!!!

    @Gambetto: mi paice la definizione "sorelle di piatto" e di ispirazione :DDD
    Sei caduto sul soffice almeno?

    @Tery: difatti mi sono sorpresa nel leggerlo su La cucina Italiana: è uguale al nostro "alici e pipi" ........

    RispondiElimina
  28. ... e guai se non fosse così :DDD

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO