4 marzo 2011

Sigari al miele

- No grazie, non fumo!
Facciamoci del bene, anteponendo al fumo la dolcezza!

Sigati al miele

Nessuno slogan, ma un'esortazione a cogliere il lato dolce della vita, come ad es. questi biscotti che, sfidando la legge di gravità, si raggomitolano su se stessi, presentando una trama a nido d'ape, simile ad un ricamo e si fanno amare per la loro croccantezza.
È da un anno che li ammiro estasiata ed ho anche provato a farli (con un’altra ricetta!) ottenendo esiti fallimentari.
Ho poi riprovato senza alcuna fiducia e ci sono riuscita (merito della seconda ricetta, trascritta di seguito e di gran lunga più affidabile): dalla consistenza friabile, un po’ appiccicosa, sono buoni in purezza, ma possono anche essere serviti a mo’ di cialda, in una golosa coppa di gelato o crema inglese.
Si preparano in pochissimo tempo, con estrema facilità (for dummies) nonostante le apparenze e richiedono pochissimi ingredienti: l’unico neo, a voler essere pignoli, è che non si riesce ad apprezzarli, perché spariscono in un baleno!


Sigari al miele

Ingredienti

40 g farina 00
30 g zucchero (ric. orig. 50 g, ma li ho trovati eccessivamente dolci)
60 g burro
2 cucchiai miele di acacia (o altro dal gusto delicato)
1 cucchiaio cognac

Preparazione. sciogliere a bagnomaria il burro ed il miele. A fuoco spento, aggiungere la farina setacciata, lo zucchero ed il cognac e mescolare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, lasciandolo ancora al caldo a bagnomaria (in quanto il composto raffreddandosi, tende a rassodare).
Su una placca rivestita di carta forno, con l’aiuto di un cucchiaio, formare dei dischetti (i miei avevano un Ø di 7/8 cm circa e ne ho ottenuti 18) non troppo spessi e ben distanziati, in quanto in cottura si allargano e formano i classici “buchi in filigrana”.
Infornare (in forno preriscaldato a 180° C) per 5’ sino a doratura, estrarre dal forno ed attendere qualche minuto, finché non cominciano ad indurire (il momento giusto sarà evidente, perché è quello in cui saranno appena manipolabili), quindi arrotolarli intorno al manico di un mestolo di legno e successivamente sfilare. [Tratti da Biscotti di I. Chovancova]

55 commenti:

  1. Come hai fatto a farli stare così bene in equilibrio? Sono bellissimi, sai cosa? Io li immagino riempiti da una golosissima crema, cominciamo bene la giornata eh? bacissimi :*

    RispondiElimina
  2. Non fumo, sono contro il fumo ma...potrei sempre prendere il vizio! A patto che i sigari siamo questi :D! Eh se tirano...baciotti, buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. Buongiorno ragazze

    @Ady: anche a casa mia si era ipotizzato di riempirli con una crema, ma non c'è stato il tempo di provare: sono finiti subito :D
    Per l'equilibrio non c'è voluto molto: hanno fatto tutto da soli, nel senso che una volta posizionati, hanno mantenuto la stabilità che vedi!

    @Fede: io non fumo e da adolescente ho anche provato, ma proprio non mi piace ..... per i dolci invece ho una vera dipendenza!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Mi ricordano vagamente le tuilles ma....sono di una bellezza da mozzare il fiato! Sembrano vi vetro soffiato.

    RispondiElimina
  5. sono venuti davver bene! for dummies dici???sperimenteremo così da testare quanto dummie sono per poterli fare senza che mi si piallino miseramente in cottura!

    RispondiElimina
  6. Non fumo e non ho mai nemmeno provato...Però per questi sfizietti, potrei fare un' eccezione!!!Io dei sigari simili a questi li avevo fatti con l'impasto per fare le cialde e quello prevde anche l'albume...Questi con il miele per me sono una novità e sicuramente rimangono più umidi...Ma che bontà! E i miei complimenti per l'opera d'arte immortalata, degna di un'artista moderno...Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  7. Chiedo apertamente l'antidoping per Milena che sforna piccole chicche da pasticceria che probabilmente io nemmeno sotto l'effetto di dopanti riuscirei a riprodurre così perfetti! :D
    Può un sigaro al miele mettere il sorriso...ebbene si se provvengono dal tuo blog! :))))

    RispondiElimina
  8. @Sarah FragolaeLimone: non appena le ho viste su quel libro ho deciso che ci avrei riprovato e la ricetta è perfetta ....

    @gaia: ne sono sorpresa anch'io: prova!

    @saretta m.: il miele li rende anche un po' appiccicosi ....

    @Gambetto: è una perfezione apparente: ti assicuro che è una ricetta dalla riuscita sicura!

    RispondiElimina
  9. E come si fa non provarci subito, un risultato strabiliante con una ricetta for dummies, come dire un ottimo rapporto qualità prezzo!!! Grazie Milen@ (anche da parte di Marta che apprezzeerà sicuroooooo)

    RispondiElimina
  10. Nel tuo spazio è uno spettacolo ammirare con gli occhi tutte le tue ricette!
    buona giornata,
    Sissa

    RispondiElimina
  11. una vera chicca di cui non rimane la cicca :-)

    RispondiElimina
  12. mamma mia devono essere strabene...una domanda farcendoli tengono bene oppure non vanno bene per essere riempiti?

    RispondiElimina
  13. sono bellissimi, complimenti... ho segnato la ricetta che voglio provarli!!!bravissima...

    RispondiElimina
  14. Milena ma sono delle piccole opere d'arte... che trasparenza... ci credo che finiscano in un baleno, qui non saremmo neanche riusciti a fotografarli :-) ciaooo

    RispondiElimina
  15. ahahahah bellini!!!!!!!!! lenny sei fenomenale :)

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Chic-cosi! Quelle decorazioni naturali bellissime di "filigrana" li rendono molto preziosi. Idea geniale!

    RispondiElimina
  18. Sai che ogni volta che sfoglio quel libro mi vien voglia di farli ma poi demordo perchè ho paura di non riuscirci??? Ora proverò e poi ti faccio sapere :) Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Io non ho molta manualità e, nell'arrotolarli, sicuramente riuscirei a romperli tutti, però quanto sono belli!!!

    RispondiElimina
  20. Bellissimi,sembrano degli oggetti di vetro soffiato.Bravissima,ti sono venuti perfetti.
    Un bacio e una buona giornata.
    Fausta

    RispondiElimina
  21. che idea ganzissima, mi piacciono proprio. sono tipo cialdoni, no?
    bellissimi, da provare assolutamente! penso che i miei pargoli ne andranno matti, e anche io, che magari li sostituiscono a qualche sigaretta vera :-(

    RispondiElimina
  22. Mai fumato..ma questi me li fumerei volentieri...apparentemente mi sembrano che si adattino bene alle farine senza glutine...Ti sapró dire. Un abbraccio, Simonetta

    RispondiElimina
  23. davvero belli! e croccanti, immagino :-D

    RispondiElimina
  24. Eh ma così dolci..ci convertiamo pure noi tra i fumatori! come son belli e chissà che golosi con questo sapore corccante e mieloso!
    bacioni

    RispondiElimina
  25. Io me li fumerei tutti quanti passandoli in della crema di ricotta tipo quella dei cannoli o al pistacchio...sai che goduria con dei sigari così croccanti...degni di un buon Choiba, ciao.

    RispondiElimina
  26. Troppo bellini, me li immagino schiacciati dentro ad una bella coppa di gelato, gnammi gnammi!!!

    RispondiElimina
  27. Ci credo che spariscono in un baleno, chissà che bontà!!!!

    RispondiElimina
  28. Che capolavoro!!!Li vedo già intinti nel cioccolato fondentissimo e..accompagnati ad una coppa gelato!Beh basta, sono golosissima!

    RispondiElimina
  29. Che idea fantastica...un cpaolavoro questi sigari! Sai che bontà con una bella coppa di crema o di gelato alla vaniglia...mmmh...ho già l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  30. Odio i sigari, ma questi mi hanno fatto proprio cambiare idea. Mi sembra che l'unica cosa critica sia capire il momento giusto per arrotolarli.

    RispondiElimina
  31. Sono elegantissimi. E dato che non fumo nemmeno io, almeno il vizio della gola me lo prendo con orgoglio!!!!

    RispondiElimina
  32. Fumavo poi le gravidanze hanno messo uno stop...ma sarebbe bello (ri)comiciare con dei SIGARI eleganti e profumati ;-)

    RispondiElimina
  33. Nooo il fumo e' trashy cara Milena mentre questi sigari son davvero chiccosi: leggeri e quasi trasparenti chi non ne sarebbe tentato...?!
    mi hanno conquistata :)

    RispondiElimina
  34. ma che carini!!!!!!!!!io non fumo a questi li mangerei volentierissimo!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Attentato!! Fumo e parecchio, forse se fumassi questi sigari invece che le sigarette potrei anche smettere.
    Ricetta copiata ed incollata, ti saprò dire se sono veramente for dummies o meglio per chi ha manualità uguale a 0 come me.

    RispondiElimina
  36. Ma sono bellissimi Milena, a me piacciono moltissimo esattamente così, vuoti. Devono essere meravigliosamente croccanti. e che bella foto!
    Un bacione e buon w.e

    RispondiElimina
  37. Sono contro il fumo, ma di questi sigari. . . Golosissimi e bellissima ricetta, grazie Milena!!!!

    RispondiElimina
  38. mi sa ke mi toccherà farli! :D Annoto!!! ciao!buona domenica!

    RispondiElimina
  39. Ma che belli! Con quella trama che sembra un ricamo... me l'immagino con una crema inglese, come suggerisci tu, mmmh ;)
    Buon we!

    RispondiElimina
  40. che belli lenny e che buoni devono essere. hai incoraggiato tutte con questa tua esecuzione. grazie

    RispondiElimina
  41. se sono for dummies me li segno allora, sono bellissimi!

    RispondiElimina
  42. Très chic questi sigari! E visto che sono semplici e veloci da fare, ci piacciono ancora di più!

    RispondiElimina
  43. che meraviglia Milena,
    mi segno subito la ricetta credo che tornerà molto utile ^_^

    RispondiElimina
  44. Bellissimi questi "sigari". Ci fosse del gelato alla crema nel congelatore ce li infilerei a guarnizione! Che bella idea!

    RispondiElimina
  45. @tutti: che siano "for dummies" non è una provocazione: in apparenza sembra che richiedano una grande manualità, ma non è così!

    @lucy e sissi: anche a casa mai si sono posti la domanda, ma non ho provato a riempirli, perché sono finiti subito.
    Forse sì, ma proprio come i cannoli, credo che andrebbero farciti poco prima di servirli

    @Silvia M.: fammi sapere :D

    RispondiElimina
  46. Già dalle prime immagini ho capito che il tuo è il blog di una artista!Mi sono già copiate le ciambelle silane (culiatelle?) e la bakewell tart, e le farò al più presto.
    Grazie per essere passata a trovarmi!
    Cinzia

    RispondiElimina
  47. Perfetti....davvero perfetti!Complimenti!

    RispondiElimina
  48. Veramente un bel blog! Per quanto trovo ingiusto codannare il fumo...ma farò questi ottimi sigari mielosi ;)

    Spero avrai modo e tempo di vistare il nostro blog...

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/02/14/post-di-una-squillo-per-bene/

    RispondiElimina
  49. Ciao Milena!!Scusami se ti rispondo con ritardo ma sono stata impegnatissima in queste due ultime settimane che non sono riuscita proprio a dedicarmi al blog...intanto ti lascio qui la ricetta delle mie castagnole,visto che martedì è l'ultimo giorno di carnevale ed io non credo di riuscire a postare la ricetta in tempo ..anche perchè le devo ancora fare!!! :P
    Allora.. 3 uova,6 cucchiai di zucchero,2h e 1/2 di ricotta,1 cucchiaio di liquore,mezza bustian di lievito e farina quanto basta x formare un impasto sodo ma non duro....impasta tutti gli ingredienti assieme e forma dei cilindri che poi taglierai come gnocchi e passerai tra le mani x arrotondarli un pò...poi friggi in abbondante olio,scola su carta assorbente e buttali nello zucchero semolato...a me piacciono molto e rimangono morbide anche il giorno dopo....ormai questa ricetta la faccio da anni ed è anche facile da fare...rubata quando ero bambina dalla mia vicina di casa!!! :) se ti va provale e poi fammi sapere...un bacio grande e buon inizio settimana!!!!

    RispondiElimina
  50. Come al solito non ti smentisci: una ricetta raffinata e chic!
    Complimenti!

    Ne approfitto per avvisarti che nella tua buchetta delle mail c'è la Ricetta della Porta Accanto che ho pensato per te! ^__*

    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  51. Questo post mi era sfuggito!!! -_-
    Questi sigari sono davvero affascinanti, bellini bellini con il loro colore e la composizione :-D
    Sai che sono quasi certa di aver già utilizzato questa ricetta? Non per sigari, ma cestini...come dice Sarah, sono come le tuiles, giusto? Io sono sempre in fissa con tutto quello che c'è di decorativo in cucina, soprattutto cestinelli vari e sono certa di aver fatto dei cestini con questo impasto...in pratica, appena prendono consistenza, invece di arrotolarli, capovolgi la cialda su delle tazze rivestite di carta forno e lascia indurire...è un pò difficilino, ma sembra di avere un merletto...è carinissimo!!! :-***

    RispondiElimina
  52. E questo poi me l'ero perso... no anche io non fumo... ma accendo volentieri questa sigaretta insieme a te! Magari con il freddo di un gelato!

    RispondiElimina
  53. wow!!! sono bellissimi!!!

    RispondiElimina
  54. @tutti: grazie :D

    @Cinzia: grazie a te e fammi sapere!

    @Anonimo: verrò appena mi sarà possibile ....

    @serena: ti ringrazio tanto, ma nei giorni di carnevale sono stata fuori e non sono riuscita a farle. Tuttavia conserverò la ricetta per l'anno prossimo :D

    @Ago: è bellissima l'idea dei cestini

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO