8 ottobre 2010

Cupcake al bergamotto

Eleganti e belli, hanno sempre suscitato in me un certo timore, come se un aspetto poco attraente potesse comprometterne la bontà, così dopo un primo timido tentativo li ho sempre tenuti a debita distanza: parlo dei cupcake, quelle graziose tortine americane che si fanno notare per l’estro con cui vengono decorati, abitualmente sormontati da crema di burro, glassa, ecc..
Ma come tutte le cose della vita che si allontanano con un “poi”, arriva il momento in cui si devono affrontare e così è stato anche per me.

Cupcake

Armata di coraggio e buoni propositi, ho cominciato il lavoro, non prima di prepararmi alla disfatta, premurandomi di aromatizzarli con l’essenza di bergamotto, di modo che se anche l’aspetto non fosse stato perfetto e avessi violato l’equazione bellezza = bontà, quanto meno il gusto li avrebbe salvati dal destino di "brutto anatroccolo".
Ho infine scelto una decorazione sobria e semplice che nei fatti ha dimostrato l'infondatezza delle mie paure: in conclusione so già questo esperimento aprirà un filone, del quale immagino già gli sviluppi ….


Cupcake al bergamotto
Ingredienti (10/12 pzz)

Cupcake
180 g burro
180 g zucchero
180 g farina
2 cucchiaini lievito
2 uova codice 0
latte qb
½ cucchiaino olio essenziale di bergamotto (per uso alimentare)

Frosting
100 ml panna fresca
100 g circa formaggio spalmabile
50 g zucchero a velo
½ cucchiaino olio essenziale di bergamotto
[Le dosi non sono precise, perché sono andata avanti a forza di assaggi: è importante tenere presente che la percentuale di formaggio deve essere tale da “dare corpo alla panna” e lo zucchero deve assicurare la giusta dolcezza al composto]

Decorazione
cristalli di zucchero oro

Preparazione. Lavorare il burro morbido fino a renderlo spumoso, quindi incorporare lo zucchero e poi le uova. Mescolare in una ciotola gli ingredienti solidi (farina setacciata e lievito) ed incorporarne 1/3 all’impasto, l’olio essenziale di bergamotto (senza eccedere perché potrebbe risultare stucchevole) e proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti secchi, concludendo con il latte q.b. perché il composto divenga omogeneo.
Trasferire nei pirottini (è buona norma adagiarli negli stampi da muffin, cosa che io non ho fatto, perchè i miei pirottini erano abbastanza robusti) riempiendoli per 2/3 ed infornare nel forno preriscaldato a 180° circa per 20’ o fino a doratura (tempi e temperatura indicativi!).
Lavorare il formaggio spalmabile con lo zucchero ed unire l’olio essenziale. Montare a parte la panna ed incorporare le due masse. Trasferire il frosting in una tasca da pasticcere e decorare i cupcake, completando con una manciata generosa di cristalli di zucchero



Che cosa distingue i cupacake dai muffin?

Ho letto in rete che i cupcakes sono “torte” mentre i muffins sono “pani”. I muffins dunque possono essere pani dolci o salati mentre i cupcakes solo dolci.
Pare che i cupcake siano un’evoluzione dei muffin avvenuta durante il 19° secolo, e devono il nome di torta in cup =tazza o torta a peso, per l’abitudine di misurare gli ingredienti utilizzando una tazza standard invece di pesare i singoli ingredienti. Il fatto che poi queste tortine venissero cotte nei contenitori a forma di tazza dei muffins diede alla parola il doppio significato di “tortina in/a tazza”, ed è probabilmente questo il fattore che lo rese nome standard negli USA.
Un'ulteriore differenza sta nella lavorazione: mentre i muffin presentano la classica cupoletta (che si ottiene con una brevissima lavorazione di ingredienti solidi + liquidi), i cupacake devono essere quasi piatti per poter accogliere la ricca decorazione (e si segue il procedimento descritto sopra).



Ricetta correlata
Muffin alla melagrana

.............

44 commenti:

  1. Eh meno male che avevi paura che non venissero belli! Sono stupendi! E devono essere pure buoni! Complimenti!
    Bacibaci :)

    RispondiElimina
  2. me-ra-vi-glio-so!!!Compliemtni poi per il frosting che dev'essere eccezionale!!!Un bacio grosso!

    RispondiElimina
  3. Brava Milena, hai affrontato e superato questo piccolo scoglio in modo perfetto, sono proprio belli! Io non ci ho ancora provato....per ora ammiro i tuoi poi si vedra'!!;-))

    RispondiElimina
  4. Mah...io sono nel trip dei cupcakes da un po' e ne ho lette tante. Ho anche un libro di cupcakes di un'americana che vive a Parigi dove utilizza sia il procedimento solido+liquido come quello dei muffin, sia questo procedimento...alla fine ho deciso che per me i cupcakes sono quelli più piccolini e sostanzialmente decorati, insomma ho fatto una specie di definizione per ELelpedia :)) E ora che ho iniziato a postarli non finirò più!!! ;)
    Bella l'idea del bergamotto, devo solo andare alla ricerca dell'aroma!

    RispondiElimina
  5. Comprendo il timore per "ecco, lo so, non mi verrà mai: butterò via tutti questi ingredienti in qualcosa di non riuscito, e mi ritroverò a mangiarlo tutto io per vergogna di presentarlo ad altri" ;) I tuoi invece sono venuti divinamente, bella anche la foto. E l'aroma di bergamotto? Perfetto! :)

    RispondiElimina
  6. cara Milena già i muffin sono la mia besta nera figuriamoci questi...nemmeno mi metto all'opera! guardo i tuoi con ammirazione e sospiro...troppo belli e per ora irraggiungibili! Un bacione.....

    RispondiElimina
  7. Che dire...c'è da restare incantati. Hai presente la scena di "C'era un volta in America" quando il ragazzino ne mangia uno sulle scale cedendo alla golosità piuttosto che ad un amore comprato?
    Mi sa che sulla tua scia prima o poi li faccio in quella versione con ciliegina candita sopra :P ehehehehhe
    Complimenti davvero, tutto segnato :))

    RispondiElimina
  8. sto giusto andando a decorarne uno:D ma con il bergamotto devono essere il non plus ultra del profumo...

    RispondiElimina
  9. Che dire esperimento riuscito alla grande!!!! Sei bravissima..

    RispondiElimina
  10. Tesoro che meraviglia..la foto è splendida, la ricetta pure, complimenti per il tuo primo (riuscitissimo) cupcake!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. Mai tentato un cupcake, proprio per paura del frosting... di base non amo le preparazioni troppo elaborate, ma questi, certo, fanno venire voglia!

    RispondiElimina
  12. Non sapevo ci fosse tutta questa differenza con i muffins, grazie mille della spiegazione!
    I tuoi cupcake sono perfetti!!! Saranno i primi ma sono una meraviglia!
    e quell'essenza di bergamotto.... che voglia!!!

    RispondiElimina
  13. bellissimi cupcakes!adorabilmente romantici.hai voglia di partecipare al mio contest?

    RispondiElimina
  14. Sono magnifici Milena!DAvvero magistrali e..chissà che profumo!
    bacione

    RispondiElimina
  15. Ciao Milena :)
    Davvero, non mi sarei mai aspettata un cupcake da te: anzi, per come si mettono le cose, *tanti* :)))
    E essere spiazzata così mi piace proprio: sarà interessante seguire le tue ricerche e sperimentazioni, leggere le tue note, che sono sempre ricche e costruttive.
    Una domanda: ma quel *?* accanto a formaggio spalmabile sta a significare che è una quantità da regolare caso per caso o è un errore di battitura che ti è scappato?
    Grazie mille, e complimenti... a me fanno una gran paura :)
    Buon fine settimana,

    wenny

    RispondiElimina
  16. raffinato ed elegante..una vera meraviglia!!!

    RispondiElimina
  17. Anche io non mi sono mai cimentata...paura di fare un "brutto anatroccolo" ^_^
    Se questo è il tuo primo tenativo, non oso immaginare cosa ci farai vedere in futuro!!
    Buon fine settimana, elena

    PS: ma dove caspita hai trovato i cristalli di zucchero oro?!??

    RispondiElimina
  18. Complimenti Milena! Ci proverò anch'io e ti farò sapere il risultato! Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  19. Adoro il bergamotto, declinato dal thè al dolce! Grazie, segnata subitissimamente

    RispondiElimina
  20. Che eleganza!!!!
    Sei veramente brava!! Non ho mai provato....però mai dire mai!!!
    Un bacione e a presto!!!!!

    RispondiElimina
  21. @tutti: Scusatemi ma sono in partenza, lunedì risponderò con calma ...

    @Wenny: sì il ? era per ricordarmi di andare a leggere il quantitativo sul foglietto degli appunti, ma poi ho dimenticato di farlo. Adesso l'ho modificato, ma ripeto che è un valore orientativo: sono andata molto ad occhio, cercando di raggiungere la giusta consistenza ....

    @elenuccia: li ho trovati al super (Conad): sono prodotti comunissimi, ma li ho trovati ottimi perché a contatto con l'umidità non sbiadiscono

    RispondiElimina
  22. Wow...ma è un capolavoro! Sicuramente direttamente proporzionale alla sua bontà!

    RispondiElimina
  23. mi hai illuminata sulle differenze tra muffin e cupcake! il tuo è favoloso!

    RispondiElimina
  24. Sarà pure un esperimento ma ti è riuscito benissimo! Questi cucpcake sono fantastici: profumati, soffici ed eleganti...meglio di così non potevi farli!!! Bravissima! Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  25. Chapeau!
    Ti sono venuti una meraviglia...quasi un peccato mangiarli, dei piccoli capolavori!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  26. Dovrei farmi venire in mente qualcosa di intelligente e sensato da dire ma sono senza parole....
    Una delizia e una grazia simile non riuscirei a renderle con nessuna frase e nessuna parola....
    Me ne sto zitta e li guardo...sembrano usciti da un libro di favole.....
    Sei bravissima mia cara...
    Ti abbraccio. Buon week end.
    A presto

    RispondiElimina
  27. Cara Milena, con l'aroma di bergamotto, che è spaventosamente buono, devono essere divini!

    RispondiElimina
  28. che bella ricetta,come tutte quelle viste finora,daltronde:)da provare!già immagino il loro profumo..

    RispondiElimina
  29. Godono di un brutta reputazione (visto cio' che si vede in giro ;-) ma basta interpretarlo, personalizzarlo, renderlo elegante e tu ne sei la prova vivente. E poi quel profumo di Calabria mi fa' sempre sognare. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  30. Stupendi! adoro l'essenza di bergamotto...non mi manca tra i tanti oli essenziali...quindi proverò questa meraviglia bella buona e profumata!
    un bacio

    RispondiElimina
  31. olio essenziale di bergamotto, oggetto del mio grande desiderio

    RispondiElimina
  32. Eh... sai comsa temo? Il frosting. Sono preparazioni che mi ingolosiscono da matti, sono quel che rqappresenta per me un vero dolce, ma tempo quelle creme così iper. Temo che non mi fermerei a uno, insomma..
    Il tuo sentore di bergamotto però ne fa dei dolcetti meno spocchiosi e più di classe... posso dirlo??

    RispondiElimina
  33. E sperimento perfettamente riuscito. I tuoi sono bellissimi, e con il bergamotto poi, davvero chic. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  34. Complimentissimi per il tuo Blog
    e per questa ricettina originale e deliziosa !!
    tornerò presto a trovarti
    Kisses
    Buona Domenica
    Daniela DREAM SHABBY CHIC

    RispondiElimina
  35. ...io e i muffin odio-amore... ho sempre il terrore che nn riescano! nn ho ancora fatto dei cupcakes! ..sarà un altra palpitazione! A te è perfetto!

    RispondiElimina
  36. Stavolta sei tu a lasciarmi senza parole...no, anzi con una sola: meraviglioso!!!! Ma è splendido!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  37. e meno male vevi timore all'inzio... a vedere il risultato finale direi che la bestia nera, non solo sei riuscita a domarla, ma l'hai fatta diventar u gattino che fà e fusa. Foto di un eleganza "d'altri tempi".

    Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  38. @tutti: questo frosting non è difficile da gestire ed estremamente goloso!
    Neanch'io fino a qualche tempo fa conoscevo la differenza tra un muffin e un cupcake ....
    Non lascitevi intimorire, sono semplici d preparare e molto gratificanti ...

    @ELel: qual è il procedimento che preferisci? trovi l'olio essenziale di bergamotto nelle erboristerie, ma devi accertarti che sia destinato ad uso alimentare ...

    @Gambetto: sono certa che tu e Daniela farete meraviglie :))

    @lucy: grazie per l'invito

    @Anonimo: sei Claudia? Fammi sapere ...

    @viola: sei carinissima: grazie :D

    @Edda: non so nulla della brutta reputazione ....

    @daniela rota nodari: grazie e benvenuta :D

    RispondiElimina
  39. Solo a guardarlo dà quella sensazione di candore e purezza come qualcosa di paradisiaco e divino direi. Una ricompensa dopo una buona azione, un dolce della domenica, un cupcake per i bambini che accompagnano la sposa all'altare. Una nuvola fluttuante nel cielo dolce come lo zucchero filato.

    Brava e complimenti per questo splendore.
    Nella realtà i cupcake che vedo qui non si avvicinano nemmeno lontanamente al tuo, sono molto piu commerciali e pieni di coloranti artificiali.
    Dovremmo insegnargli noi come si fa a questi americani!

    RispondiElimina
  40. sono una meraviglia! e che raffinatezza quella spruzzata d'oro! mi hai fatto prendere di invidia! perchè, a pensarci bene, ho una confezione di panna aperta da finire e allora..perchè non provare anche io?
    fino ad ora non l'ho fatto perchè, a dire il velo, nessuno in famiglia apprezza il frosting. ma per una volta si può fare un "sacrificio"! :)

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO