21 luglio 2010

Bocconcini di pesce spada e zucchine in salsa di cipolle

Il ballatoio di legno del lido è un lungo di perdizione e non per il via vai continuo di corpi seminudi dorati dal sole e laccati dalle creme solari, ma per gli effluvi ineffabili che fuggono dalle cucine per diffondersi in onde invisibili e vagolanti che stuzzicano l’olfatto e soggiogano la ragione.
Fra questi, uno dei profumi simbolo dell’estate è la frittura di pesce, una pietanza che va gustata calda e croccante, in estasi ….

Bocconcini di pesce spada e zucchine in salsa di cipolle
Non ho resistito e ho trasformato la mia cucina in un lungo di perdizione, variando il tema di una ricetta che proponeva bocconcini di salsiccia avvolti nelle zucchine e fritti, da intingere in una salsa di porro.
In realtà trovo che le zucchine siano le compagne ideali per il pesce e che quest’ultimo stia benissimo con la cipolla, un connubio classico, ultra collaudato! Così ho avvolto dei cubetti di pesce spada (ma anche qui il tema è libero: qualsiasi pesce e/o mollusco/crostaceo amerebbe quest’abbraccio) in nastri di zucchina, ho impastellato e fritto e servito con questa salsa di cipolle, ma sarebbe perfetta anche una crema di fiori di zucca (aggiustando la cremosità di questo paté).
Un’idea che nasce come antipasto, ma modulando le quantità diventa un ottimo secondo!


Bocconcini di pesce spada e zucchine in salsa di cipolle

Ingredienti x 6 spiedini (dosi indicative)

Involtini
150 g circa pesce spada
2 zucchine medie

Pastella
2 uova codice 0
latte qb
farina qb
sale / olio evo

Preparazione. Tagliare le zucchine in nastri sottili con l’aiuto della mandolina, tuffarle in acqua bollente e salata per pochi minuti, finché non perdono la rigidità originaria e trasferirle in acqua fredda.
Tagliare il pesce spada a cubetti, in proporzione alla larghezza dei nastri di zucchine e avvolgerli negli stessi.
Preparare una pastella, sbattendo le uova e unendovi latte, farina e sale, fino ad ottenere un composto cremoso. Infarinare gli involtini (per distrazione io non l’ho fatto, ma i bocconcini ne guadagnano in croccantezza e fascino), passarli nella pastella e friggerli in olio profondo. Asciugare l’unto in eccesso su carta da cucina e servire accompagnando con la salsa. [Liberamente tratta da La Cucina Italiana]

Memo: Non riversare l’olio fritto nel lavello, ma richiuderlo in una bottiglia e smaltirlo secondo le modalità dovute (qui)!

41 commenti:

  1. gnam.. (pensa a una saint jacques lì dentro..!)
    daniela

    RispondiElimina
  2. Per un attimo mi hai riportata al lungomare di Soverato e al profumo di mare che usciva dalle cucine del "Sombrero". Sei sempre terribilmente "chic"!

    RispondiElimina
  3. che bellissima ricetta, originale e con una presentazione di effetto. Bravissima!!!

    RispondiElimina
  4. @Hysteria Lane: grandioso: non ero arrivata a tanto, immaginando le diverse declinazioni di questa ricetta che mi sono ripromessa di provare (anche se con le fritture ci vado cauta)!

    @Onde99: grazie: è un grandissimo complimento per me

    @colombina: è una ricetta che sa di estate e racconta la magia del mare

    RispondiElimina
  5. Aiutooooooo!Devo provarla subito!Questa ricetta mi ha rapita, conquistata, estasiata!Bellissimo l'involucro di zucchine, buonissimo il ripieno e super la salsa alle cipolle..quanto amo abbinarle al pesce...
    Ciao ciao!

    RispondiElimina
  6. Mare? frittura? Oltre a voglia di questo piatto mi hai messo proprio voglia di vacanze.
    Ti ho risposto sul mio blog per la gelatina di cipolla. Noto che anche tu oggi sei cipollosa! Che buona deve essere

    RispondiElimina
  7. Altro che luogo di perdizione... mamma mia questi involtini son a dir poco fantastici.. stuzzicano l'appetito solo a guardarli!!! A che ora si pranza??? smackk :-)

    RispondiElimina
  8. ciao Milena,sei stata bravissima nella preparazione di questo piatto estivo con ingredienti di stagione e sicuramente dal sapore prelibato.
    Un bacio,Raffa

    RispondiElimina
  9. Perdizione, proprio... quando ho aperto la pagina e ancora non l'avevo scorsa, vedendo metà fotografia ho pensato che tu ti fossi sbagliata... invece, pochi cm ed ecco la meraviglia!
    buona giornata,

    wenny

    RispondiElimina
  10. Questa si chiama quasilettura nel pensiero.
    Avevo pensato a qualcosa di simile con le melanzane

    RispondiElimina
  11. Milena cara, che meraviglia dev'essere quello spiedino... adesso mi si è splancato lo stomaco sappilo :)
    nel mio blog c'è un pensiero per te :*

    RispondiElimina
  12. che delizia! e che come sono chic!
    seguici su
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!

    RispondiElimina
  13. Mooooolto elegante sia la presentazione che l'accostamento di sapori....brava brava. Io lo vedrei molto bene anche come piatto unico, tre di questi spedini gustosi mi andrebbero bene ;)

    RispondiElimina
  14. Solitamente non friggo, ma cara Milena, mi hai fatto venire una voglia di frittura che ne sento il profumo, anche se ho appena pranzato!!!

    RispondiElimina
  15. Concordo con gli accostamenti che trovo essere perfetti ! sempre bello leggerti

    RispondiElimina
  16. mmmh... che delizia! I lfrittino con questa salsa fresca e frizzante... è molto estivo! I però opto per la crema di cipolle dato che la zucca gialla non piace...

    RispondiElimina
  17. Davvero deliziosi, brava! personalmente li preferisco di sicuro con il pesce spada che con la salsiccia.
    Ciao!

    RispondiElimina
  18. concordo sul connubbio zucchine e pesce, e sono fanastici a vedersi questi spiedini, anche di pe se raffinati!

    RispondiElimina
  19. Che goduria *_* soprattutto gli spiedini *_*

    RispondiElimina
  20. Bellissimo: hai mai provato a sostituire il latte con la birra nella pastella? A me piace molto...

    RispondiElimina
  21. Ricetta raffinatissima, complimenti per la presentazione, anche il gusto sarà speciale.......

    RispondiElimina
  22. Ciao! una idea veloce e fresca, ma molto originale!!! pesce e verdura delicati, con una salsa gustosa!
    bacioni

    RispondiElimina
  23. Mi iacerebbe abbandonarmi ai sapori della tua cucina cara Milena!

    RispondiElimina
  24. che idea invitante!!! davvero complimenti!
    baci

    RispondiElimina
  25. Concordo in pieno con le altre...trooppo chic!Bravissima è un piacere passare a trovarti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. Posso venire a perdermi con te? La tua cucina è cosi' giocosa e raffinata che potrei rimanerci per ore.
    P.S. Grazie per quel che hai detto di là, riesci a trovare sempre le giuste parole e riflessioni ;-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  27. Un'ottimo abbinamento!
    Io vivo in una zona dove il pesce fa parte della tradizione e i ristoranti sono pure troppi.
    però accostamenti diversi qui nemmeno a parlarne!
    Invece a me piace molto vedere come metti insieme gli ingredienti in modo nuovo....almeno per me.....
    Anche la ricetta di oggi è veramente fresca e delicata....
    Bravissima come sempre.
    Un bacione

    RispondiElimina
  28. Ottima ricetta...azzeccata negli abbinamenti e delicata nei sapori!!! complimenti, hai fatto una perfetta variazione rispetto alla ricetta originale!!! bacioni

    RispondiElimina
  29. Anche per noi la frittura di pesce è irresistibile, basta il profumo a farne venire voglia, ma in questo momento il monitor del pc ci ha fatto innamorare del tuo pesce spada avvolto nelle zucchine e ovviamente di quella salsa che ci eravamo persi e che non vediamo l'ora di fare!
    Un abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  30. Hai unito rusticità e raffinatezza in modo splendido!

    RispondiElimina
  31. ma che buono, e che bella foto, complimenti!! se vuoi vieni a trovarmi: http://panpepatosenzapepe.blogspot.com/

    RispondiElimina
  32. e hai avuto il coraggio di metterti ai fornelli a friggere?!?!? che coraggio, complimenti solo per questo :D
    per gli involtini tentatori non ci sono parole :-P
    baciii.

    RispondiElimina
  33. Minimal chic!!!!!Davvero stuzzicanti!Bacio

    RispondiElimina
  34. @tutti: pesce e zucchine stanno benissimo insieme: si è rivelato un abbinamento intrigante e delicato!

    @Lydia: è una variante interessante ….

    @Mirtilla: no, l’alternativa che suggerisco è una crema di Fiori di zucca

    @Virò: sì, lo preferisco anch’io, ma in questo caso mi sono attenuta alla ricetta (almeno per la pastella) ….

    @Edda: e perché non parlare della tua di cucina?

    @viola: grazie

    @Betty: a volte il desiderio può più della ragione ….

    RispondiElimina
  35. Ottimo abbinamento... ma mi è piaciuta anche molto l'attenzione al corretto smaltimento dell'olio! Grazie. Carla

    RispondiElimina
  36. Ho poco tempo e non riesco più a navigare come prima tra i vostri blog ma ogni tanto sento l'esigenza di venire a rigenerarmi da te, ma quando mi inviti a pranzo?

    RispondiElimina
  37. @ L'acqua 'dorosa: grazie e benvenuta! Si parla sempre poco di come smaltire l’olio fritto ….

    @CoCò: quando vuoi ….

    RispondiElimina
  38. Che ideauzza sfiziosa e stuzzicante... la salsina di cipolla poi abbinata....uh che delizia!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  39. @terry: la cipolla esalta magnificamente il pesce ...

    RispondiElimina
  40. Oh yes, grande glamour al classico anche qui, strepitosa!

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO