14 giugno 2009

Nespolino

Delle preparazioni famose si conosce la genesi, seppur avvolta nel mito, stemperato dalla leggenda di una casualità creativa, ma di altre preparazioni di minor diffusione, qual è stato l’iter che le ha affinate e consegnate ai posteri in un’ineffabile bontà?
Di recente mi è stato offerto un liquore home made versato da una bottiglia tintinnante che celava sul fondo delle non identificate sfere marroncine, dal preponderante sentore mandorlato, dal colore dolcemente ambrato e dalla derivazione naturale, difficile da individuare ….

Dopo una serie di miseri tentativi, mi è stato svelato l’arcano: si trattava di un liquore derivato dai noccioli di nespole ….
Noccioli di nespole
È quest’esperienza che ha motivato la domanda iniziale.
Quale caso fortuito avrà indotto qualcuno a lasciare a macerare in alcol, per un periodo lungo di riposo al sole di inizio estate, i noccioli essiccati di nespole, lasciando che il sole ed il tempo ne potessero trarre aromi e colori gradevolmente impensabili ed indicibili?

Nespolino

Ingredienti

250 g noccioli essiccati di nespole (circa 400 g freschi)
1 l alcol
2 l acqua
1 kg zucchero

Preparazione. Eliminare dai noccioli di nespole, ogni residuo di polpa, lavarli ed asciugarli. Esporli al sole fino a quando, sfregandoli, non sarà agevole asportare la cuticola che li riveste. Diluire nell’acqua lo zucchero ed infine unire all’alcol. Riversare il tutto in un capace recipiente di vetro e lasciare al sole per 40 g, scuotendo di tanto in tanto.
Dopo aver deposto sul fondo di ogni bottiglia, una manciata di noccioli, versarvi il liquore filtrato.
Nespolino - preparazione

Work in progress: a preparazione avvenuta, le foto del Nespolino.

-----------------


Aggiornamento del 18.07.2009
Dopo 40 giorni di riposo al sole, il nespolino è pronto
Nespolino


------------------


Altre ricette con le nespole

Involtini di vitello alle nespole

44 commenti:

  1. sai,nn l'ho mai assaggiato ma tu adesso mi hai incuriosita...devo provarlo adesso:-)baci imma

    RispondiElimina
  2. Sono curiosissima, non ho idea del sapore. Comunque molto originale, che fantasia! (e poi non si butta via niente ;-)Buona serata.

    RispondiElimina
  3. Anche mia mamma fa il liquore di nespole e posso garantire che è buono...troppo buono!!
    Aspetto con ansia le foto del Nespolino:)

    RispondiElimina
  4. @dolci a ...gogo!!! ha origini antiche e non so per quale ragione è poco conosciuto: assaggiandolo, me ne sono innamorata

    @dada: ha un prevalente sapore di mandorle ed è simile all'Amaretto di Saronno ...

    @Konstantina: utilizza lo stesso metodo?
    Per le foto del Nespolino, ci vorranno ancora 30 g: mi sono decisa a postarlo, perchè tra poco le nespole saranno introvabili

    RispondiElimina
  5. lenny, ma questo liquore deve essere eccezionale, speriamo che trovo ancora delle nespole perchè mi intriga molto la preparazione un bacio

    RispondiElimina
  6. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. @carmen: la preparazione è alquanto diversa dagli altri liquori home made che prevedono il riposo al buio.
    Per il Nespolino è invece fondamentale l'attività del sole che disidrata prima i noccioli e che poi cura il riposo del liquore per 40 giorni

    @VINCENT: grazie, ma sono già registrata

    RispondiElimina
  9. Curiosa preparazione...visto che l'hai assaggiato, ricorda il nocino o è un po' piu' dolce?...

    RispondiElimina
  10. non l'ho mai bevuto ma mi incuriosisce tanto!

    RispondiElimina
  11. un liquore che proprio non conoscevo, mi incuriosice il sapore mandorlato..andrò alla ricerca della materia prima.

    RispondiElimina
  12. Mai sentito parlare di questo nespolino ma mi immagino il profumo e la bontà.
    Chi ci ha pensato per primo era un genio!

    RispondiElimina
  13. Io ne ho sentito parlare spesso di questo nespolino ma non l'ho mai assaggiato! Aspetto con ansia le foto del risultato!

    RispondiElimina
  14. Acc...io vado matta per le nespole e ne ho mangiate tante quest'anno...ma ho buttato tutti i noccioli :-( Dovrò ricordarmene il prossimo anno (ora non se ne vedono in giro).

    RispondiElimina
  15. non l'ho mai provato!! mi hai messo una curisità!!baci e buona notte!!!

    RispondiElimina
  16. Davvero interessante, non l'ho mai assaggiato!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  17. Non ho idea di come possa essere, sono curiosa!

    RispondiElimina
  18. Mai sentito o assaggiato nula di lontanamnete simile.. son incuriosita.. Bacioni e buon inizio settimana!!! :-))

    RispondiElimina
  19. Adesso mi hai incuriosita! Chissà se qui qualche nespola si trova ancora... L'idea di un liquore dall'intenso sapore di mandorla mi seduce...

    RispondiElimina
  20. ny non riesco a starti dietro !!! Ho il fiatone sempre a correre dietro agli ultimi post, che sembrano sempre i più belli ! Il nespolino è davvero una novità per me. Da provare, ma quando trovo il tempo ? Vorrei vorrei ma poi non arrivo a far niente :-( Poi in questi ultimi giorni il lavoro impazza. Va be' sfogo a parte : BRAVA !

    RispondiElimina
  21. In effetti questa domanda me la sono posta anche io un mare di volte... Il genio e l'estro hanno compiuto e compiono miracoli, e il saper osare fa il resto. Sarei proprio curiosa di assaggiarlo il nespolino, mi sta molto incuriosendo! baci

    RispondiElimina
  22. Quant'è vero quello che hai detto a proposito della genesi di certi piatti!
    Non sono una grande amante di liquori e co., visto che però ho un nespolo che si rifiuta di fruttificare se non in quantità industriali penso proprio che ci farò un pensierino sul preparare questo distillato... mi pare un ottimo regalo :)
    ciao, buona giornata,

    wenny

    RispondiElimina
  23. Io sono completamente astemia, ma mi piace avere rosoli e liquori in casa per gli amici.
    Il nespolino è proprio una bella idea

    RispondiElimina
  24. Si! Voglio farlo anche io questo!!!
    E' buonissimo! Adesso che ho la tua ricetta non ho più giustificazioni.Brava!

    RispondiElimina
  25. MA dai, che curiosita' e' questa..noi da piccoli i noccioli delle nespole li aprivamo con lo schiaccianoci per mangiarne la "mandorla" interna, sperando che fosse dolce (cosi' come facevamo per le pesche).
    Ma mi riesce molto difficile immaginare il profumo di un liquore con questi noccioli, e chissa' che non riesca a farlo prima che finiscano le nespole :)

    RispondiElimina
  26. da te non si finisce mai d'imparare...questa la giro ai miei!!!
    bacione

    RispondiElimina
  27. @Virò: purtroppo so risponderti, perché (mea culpa) non ho mai assaggiato il nocino ...
    Posso solo ribadirne la similitudine all'Amaretto di Saronno

    @marsettina: è da provare

    @Giò: non sarà difficile reperire la materia prima e dopo, consideralo già fatto

    @Mariù: mi sta affascinando molto "l'arte" dei liquori home made

    @Tania: i 40 g di riposo terminano il 17 luglio

    @Aiuolik: mi sono decisa tardi a postare la ricetta, perchè appena ho preparato il tutto, i noccioli erano verdi ed il liquido era di una trasparenza sconcertante che poteva sviare dall'idea finale

    @katty: anche per me si è trattato del primo assaggio

    @Fra:io ne sono stata conquistata

    @NIGHTFAIRY: prevale un'importante nota mandorlata

    @Claudia: la mia conoscenza con il nespolino è avvenuta ad aprile e da allora ho atteso con ansia di avere delle nespole per cimentarmi

    @Onde99: forse ho postato in ritardo, ma inizialmente ho ritardato intenzionalmente (appena ho preparato il tutto, i noccioli erano verdi ed il liquido era di una trasparenza sconcertante che poteva sviare dall'idea finale) ed in seguito me ne ero pure dimenticata ....

    @Marilì di GustoShop:
    ti capisco benissimo, perché da quando frequento la blogosfera, sono tante le nuove ricette che mi incuriosiscono e che mi piacerebbe provare, ma il tempo a disposizione non è mai sufficiente

    @le pupille gustative: al giorno d'oggi ogni piccola variante innovativa è documentata e commentata (ed i blog di food ne sono un esempio), ma ciò che avveniva un tempo non sempre è dato saperlo

    @Wennycara: sarà certamente un regalo gradito.
    Anch'io ho usato nespole raccolte da un albero bio dai frutti piccini, ma dalla grande aromaticità

    @Lydia: anche mia sorella è astemia, ma una bottiglia sarà destinata a lei

    @Elisakitty's Kitchen: grazie cara

    @Ciboulette: anche io e i miei fratelli aprivamo i noccioli di pesche ed albicocche alla ricerca di un buon sapore

    @Saretta: poi fammi sapere

    RispondiElimina
  28. Wow, adoro queste ricette della tradizione! Bravissima!
    (ros)marina

    RispondiElimina
  29. Davvero originale. Devo cominciare a conservare i semi delle nespole (ho un albero in giardino)e farmi questo "liquorino"...

    RispondiElimina
  30. on ho mai avuto il piacere di assaggiarlo....me manca
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  31. Io ho assaggiato il nocciolino, ma il nespolino mai e non ho idea di che sapore possa avere, aspetto di vedere le tue foto!

    RispondiElimina
  32. qui solo nespole giapponesi a prezzi da urlo. mi viene una rabbia...

    RispondiElimina
  33. un liquore con i noccioli delle nespole??Mai visto prima..però se dici che il sapore ricorda la mandorla sarà sicuramente buonissimo..

    RispondiElimina
  34. Chissà che sapore particolare :)

    RispondiElimina
  35. Ma che gusto avrà? Non sai quanto mi hai incuriosita! Se poi penso che in genere li buttiamo i noccioli delle nespole!

    RispondiElimina
  36. Toh! Il nespolinooooooooooo, lo cercavo proprio. A me hanno dato un'altra ricetta simile alla tua ma che vuole l'infuso conservato al buio. Proverò anche la tua ricetta. Grazie un abbraccione, Rorò.

    RispondiElimina
  37. Ti linko nel mio modestissimo blog, il tuo mi incuriosisce molto ciao Rorò.

    RispondiElimina
  38. @Marina: quando mi trovo al cospetto di una ricetta della tradizione, le mie antenne si attivano

    @Alex: poi mi dirai?

    @chef marco: non sei il solo ....

    @Camomilla: il nocciolino da che cosa deriva?

    @enza: la ricetta prevede l'uso del frutto del Nespolo del Giappone, ossia di quello che fruttifica tra maggio e giugno.
    Io però ho avuto la fortuna di utilizzare non le nespole che si trovano in commercio, bensì quelle di una pianta antica (molto diffusa in Calabria) che produce frutti piccoli e gustosi

    @elisa: anche per me è stato una scoperta

    @Daphne: benvenuta

    @CoCò: ha un delizioso aroma mandorlato

    @Rorò: : Come sei venuta a conoscenza del nespolino?
    Grazie a te e benvenuta

    RispondiElimina
  39. Carissima Lenny, sono ven uta a conoscenza del nespolino grazie a mia cognata che lo prepara ogni anno.Baci Rorò

    RispondiElimina
  40. @Rorò: grazie per l'informazione che mi permette di constatare una diffusione del Nespolino, maggiore di quanto credevo

    RispondiElimina
  41. Eccolo pronto! Ero molto curiosa di vederne il colore ;-) Chissà, magari l'anno prossimo ci faccio un pensierino e lo provo anch'io!

    RispondiElimina
  42. @tania: i miei ne sono entusiasti: ho già preparato le bottiglie-regalo e traendo le mie considerazioni, penso proprio che l'anno prossimo raddoppierò le dosi ...

    RispondiElimina
  43. Es una delicia, yo lo preparo desde hace años ya que tengo una planta de nispero en casa en Buenos Aires, que era de mi padre italiano de Rombiolo, los que lo prueban dicen que es igual al Amaretto di Soronno, en fin excelente.
    Salutti a tutti.

    RispondiElimina
  44. Come hai avuto la ricetta?
    Ciao :D

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO