29 maggio 2008

Involtini di vitello alle nespole

C’era una volta un tempo non molto lontano (o quasi) in cui decisi di ampliare il numero delle gioie vegetali di mia madre e, capeggiata da mio fratello (il vero pollice verde di famiglia), cominciai ad approntare un piccolo vivaio, forte degli esperimenti scolastici di scienze.
Feci germogliare nel buio dell’ovatta i legumi, per poi piantarli e cominciai a interrare i noccioli dei vari tipi di frutta che comparivano a tavola. L’impazienza infantile fu messa a dura prova dalle ferree regole e dai canonici tempi della natura, ma quando i primi timidi virgulti affiorarono dalla terra, la gioia fu grande.


È da annoverare tra questi esperimenti anche la semina di un nespolo che ben presto si dimostrò di buon carattere, di bell’aspetto e dalla crescita promettente, tanto che qualche anno dopo, le sue dimensioni divennero incompatibili con lo spazio a disposizione e fummo costretti a separarcene, nostro malgrado. Lo demmo in adozione a dei carissimi amici che lo piantarono in Sicilia dove attualmente vive e regala ombra e frutti succosi e dolci.
Memore dei miei verdi trascorsi, quest’anno ho voluto riassaporare il gusto delle nespole, “seminandole” nella ricotta, per poi vederle “spuntare” dalla carne!

Nota: questa stessa “idea” avrà un gusto davvero indimenticabile ed unico se realizzata con le nespole comuni, frutto dimenticato negli ultimi anni, come si può leggere da liquirizia (v. Meme I frutti dimenticati).



Involtini di vitello alle nespole
Ingredienti x 4
4 fettine di vitello
200 g ricotta circa
200 g nespole circa
rosmarino / aglio
vino bianco
olio evo e sale qb

Preparazione
Involtini. Sbucciare le nespole, denocciolarle, ridurle a cubetti ed amalgamarle alla ricotta, leggermente aggiustata di sale. Pestare le fettine tra due fogli di carta forno, pareggiarle, salarle, disporvi la farcia di ricotta ed avvolgere.
Scaldare una pentola e farvi andare per pochi minuti gli involtini, rigirandoli con delicatezza, attendendo che al calore si sigillino. Quindi aggiungere l’olio, l’aglio, il rosmarino e proseguire la cottura per circa 7-8’. Sfumare con il vino bianco, lasciare evaporare e spegnere.
[Per dare una personalità più originale e decisa al piatto, consiglio di cospargere con della cannella]




Fiore di nespole caramellate. Sbucciare le nespole, denocciolarle e ricavarne dei petali ovali. Intanto caramellare circa 4 cucchiai di zucchero e, prima che diventi bruno, allontanare dal fuoco ed immergervi i petali. Rigirarveli, prelevarli con una forchetta e adagiarli su un foglio di carta forno, in attesa di comporre il piatto.
Disporre sul piatto gli involtini, napparli con il fondo di cottura e comporvi accanto il fiore di nespole, completando con un seme.



Comunicazione di servizio

Aggiornamento premi (R) Evolution qui

25 commenti:

  1. Carne+nespole è un abbinamento che mi è nuovo, ho sempre associato questo frutto ai sapori dolci. Proverò con piacere appena ne avrò a disposizione, sono davvero incuriosita. E il fiore è bellissimo!

    RispondiElimina
  2. buonasera lenny la seguo da un pezzettino! belle ricette e tutto quanto. quali sono i suoi gusti come libri, testi e giornalismo del settore enogastronomico?
    nadia

    RispondiElimina
  3. elisabetta - le nespole non sono poi così diverse dalle albicocche o dalle prugne, tradizionalmente abbinate alle carni!

    nadia - BENVENUTA: per me è un onore conoscere una nuova lettrice e darle "un volto".
    Rispondo alla domanda premettendo che è da circa tre anni che mi sono accostata al mondo della gastronomia, quindi una passione sbocciata di recente.
    Purtroppo il lavoro (e da pochi mesi il blog) non mi lasciano molto tempo a disposizione da poter dedicare alle letture enogastronomiche.
    Posso solo dire che non ho preconcetti di sorta e che mi piace "curiosare" e spaziare, apprendere cose nuove e leggere di tutto, ammirando ...

    RispondiElimina
  4. Questa poi mi giunge proprio nuovo, carne e nespole. Per una che come me ama mischiare la frutta con tutto, è una gran bella novità. Le nespole sono uno dei miei frutti preferiti, anzi dopo vado a prenderme due in frigo.Gran bella idea Lenny. Sally

    RispondiElimina
  5. Ti faccio ridere. Un po' di tempo fa ho visto dei frutti carini al mercato, chiamati "loquats" e definiti frutti tropicali. Li ho comprati e ci ho fatto un sorbetto, come se fossero albicocche. Mentre li pulivo, mi dicevo: somigliano a qualcosa di familiare. Poi la mia amica Marta mi ha detto che erano nespole! A me non era venuto in mente di consultare il dizionario. Mi piace molto quest'idea di accoppiare le nespole con la carne.

    RispondiElimina
  6. Bravissima!
    Le nespole con la carne non le avevo mai viste!
    Bel piatto
    Kiss

    RispondiElimina
  7. Un ricetta molto intrigante!!! mi piace

    RispondiElimina
  8. questa si che è un piatto che mi paice non so mai cosa fare con le nespole

    RispondiElimina
  9. sally - il nuovo merita sempre di essere esplorato: non ti resta che provare

    simoaa - interessante l'idea del sorbetto: lo proverò

    carla - il connubio è molto gradevole e la prossima volta aromatizzerò il tutto con la cannella

    max lapiccolacasa - detto da te è un bel complimento: grazie

    gunther k. fuchs - in effetti sono dei frutti con pochissima polpa e quindi devono essere utilizzati in ricette che non ne richiedono grosse quantità

    RispondiElimina
  10. Molto, molto interessante...e poi la decorazione...COMPLIMENTI!!!

    RispondiElimina
  11. Ah, Lenny! Mi piace tantissimo questo piatto! Anch'io piantavo semini ovunque (e a parte fagioli e piselli, non ho mai avuto grandi risultati).
    Questo piattino te lo copio di sicuro!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  12. E' decisamente il tipo di abbinamento che non voglio farmi sfuggire. Frutta e carne poi, a me piace tantissimo!
    Che dici, lo preparo a mia suocera che adora le nespole?
    Buon fine settimana mani di fata
    Marika

    RispondiElimina
  13. Sai che non ho mai assaggiato le nespole... questi tuoi involtini mi intrigano tanto... d'altra parte quando una è in gamba come te...
    Bacio e buon w.e.!

    RispondiElimina
  14. Lenny ora sono io a farti i complimenti per questi involtini! Non riesco ad immaginarmi il sapore delle nespole abbinate alla carne, ma sono certa che non mi deluderà!
    Baci e buon we!

    RispondiElimina
  15. Che bella ricetta. Un accostamento originale :)
    a casa mia si fa lo stesso si usano i noccioli della frutta che ripiantiamo sempre, risultato: Nespoli, ciliegi, piante d'alloro, anche un noce che era diventato altissimo ed i vicini ci hanno fatto tagliare ....un paio di peschi ed albicocchi....mi sembra tutto... ah anche una zucca con i semi di scarto... :))

    RispondiElimina
  16. OTTIMO! La frutta fa sempre bene=) buon weekend

    RispondiElimina
  17. Sei fantastica! Il recupero di ingredienti non comuni, i tuoi racconti e l'inventiva che metti nei tuoi piatti fanno di te un tesoro prezioso!! Elga

    RispondiElimina
  18. Le nespoleeeeeeeeee...non le ho ancora viste quassù martedi corro a cercarle :P

    RispondiElimina
  19. precisina - i petali caramellati sono così buoni che forse, le nespole caramellate starebbero bene anche nella farcia!

    spilucchina - poi fammi sapere che ne pensi

    marika - dipende dai gusti di tua suocera!

    dolcetto - davvero non hai mai assaggiato le nespole?
    Sai che liquirizia li elenca nei "frutti dimenticati" anche se si riferisce al "nespolo comune", mentre quelle che ho utilizzato io, sono i frutti del "nespolo del Giappone (una varietà più diffusa)"

    camomilla - non ti resta che assecondare la tua curiosità e provare

    RispondiElimina
  20. campodifragole - avrai un giardino magnifico!

    pansy - la frutta con il suo pieno di vitamine è una gustosa alleata della nostra salute

    mamma3 - sei un tesoro!!!!

    tatiana - in questo periodo da noi se ne trovano moltissime sugli alberi, anche ai margini della strada.
    Quelle che vedi nella foto sono biologiche e mi sono state regalate appena raccolte, ma ho aspettato qualche giorno prima di trovare il modo giusto per utilizzarle

    RispondiElimina
  21. Ciao Lenny, certo che provero' la tua ricetta. poi ti faccio sapere, per quantro riguarda la zuppa imperiale , la tradizione bolognese la consiglia calda, non saprei dirti fredda coem puo' essere,chissa'...buona domenica sally

    RispondiElimina
  22. Ho appena adocchiato le nespole al supermercato.
    Vado a comprarle..
    E poi cucino..
    Ciao
    Grazia

    RispondiElimina
  23. dolcienonsolo - è un abbinamento che si rivela molto piacevole alla vista ed al palato

    sally - grazie

    mammazan - sono curiosa di conoscere la tua opinione

    RispondiElimina
  24. ma che meraviglia lenny
    questo è un capolavoro

    brava brava brava
    ***

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO