26 maggio 2009

Risotto al kiwi

Cena su un terrazzo speciale, quello che domina lo stretto di Messina, in una suggestione ricca di emozioni, quello sul quale studiavo in primavera, molto spesso la sera e anche la notte, per preparare gli esami: una rentrée tra amici per guardare nello specchio del presente il come eravamo degli anni considerati allora spinosi e ricordati ora come gli anni più belli, quelli della maturità inconsapevole.
Musiche, lazzi e risa, sul filo conduttore di un goliardia rievocata e non del tutto sopita e prelibatezze home made, come eravamo soliti preparare un tempo, per i piccoli festeggiamenti o semplicemente per trascorrere serate in allegra confusione.
A stupirmi, una mia cara amica che, ricordando il riso all’arancia, uno dei nostri cavalli di battaglia, ha preparato per me un Risotto ai kiwi, stupefacente per la freschezza che esprime nel mix di sapori ben equilibrati dove l’acidulo del kiwi va a smorzare la nota grassa del formaggio e per la versatilità che lo rende adatto ad essere gustato anche tiepido o freddo.
Una volta tornata alla base, impossibile non replicarlo, attenendomi fedelmente (per una volta!) alla ricetta originale che prevede l’abbinamento dell’emmenthaler (la mia amica ha usato il primo sale!) con il kiwi, il tutto per un eccellente carnaroli!

Risotto al kiwi

Risotto al kiwi
Ingredienti x 4
305 g riso carnaroli
2 kiwi
cipolla
1 bicchiere vino bianco Cirò
burro
1 fetta emmenthaler
grana
sale e pepe q.b.

Cialde
4 cucchiai grana

Preparazione. Far appassire la cipolla con una noce di burro ed eliminarla, quindi aggiungere il riso e tostarlo, bagnare con il vino bianco e lasciarlo evaporare. Unire due mestoli di brodo bollente e portare a cottura, unendo il brodo a mestoli, solo s eil precedente è stato assorbito dal riso.
Sbucciare i kiwi, tagliarli a cubetti e mescolarli al riso, poco prima che giunga a cottura. Regolare di sale e pepe ed a cottura ultimata, mantecare con il burro, il grana grattugiato e l’emmenthaler tagliato a dadini.
Cialde. Disporre in un padellina il grana ed attendere qualche minuto, finché non comincia a sciogliersi a crema, senza tuttavia attendere troppo, né girarlo dall’altro lato, perché potrebbe diventare amaro.
Quindi trasferirlo delicatamente su un foglio di carta forno, attendendo che si solidifichi e successivamente spezzettarlo per guarnire le singole porzioni.
Disporre su ciascun piatto un anello d’acciaio, completare con il riso, attendere qualche minuto e sformare, decorando con le cialdine di grana ed il kiwi.

36 commenti:

  1. Veramente un risotto particolare!Un'altra ottima ricetta impreziosisce il tuo blog,complimenti.

    RispondiElimina
  2. Yum!
    bella foto e gran riso, brava.. ;-))
    Mi fai tornare l'appetito
    notte

    RispondiElimina
  3. Ah, questo bel risotto lo faccio! Aspetterò che siano pronti i miei kiwi, ci vorrà ancora qualche mese :-D, paziento...

    RispondiElimina
  4. un risotto davvero particolare!!! complimenti anche per le foto!!!ciao!

    RispondiElimina
  5. A tutto avrei pensato con il kiwi, ma non al risotto! Che bella idea, devo assolutamente rubarla! Mi sempra di sentire già il suo sapore!...
    Un bacione!

    RispondiElimina
  6. Molto originale, brava!!
    Poi la foto da proprio la sensazione del cremoso del risotto...slurp:)

    RispondiElimina
  7. Ciao! bè silvia era a lla disperata ricerca di ricette con il kowi...non dolci! questa fà al caso nostro allora!
    bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. ehi ma qui qualcuno ha cambiato look!:DDDa me il risotto con la frutta piace sempre...dal classico alle fragole a quello con le ciliege....e ora questo al kiwi ovvvio!!_DDD

    RispondiElimina
  9. wow che abbinamento interssante...risotto al kiwi mai provato è ora di rimediare:-)baci imma

    RispondiElimina
  10. Sai che l'avevo provato a fare anch'io? Però la mia ricetta prevedeva i funghi e sinceramente il sapore di questi ultimi aveva molto coperto quello del kiwi: lo ritenterò nella tua versione, anche perché lo hai ritratto così splendidamente che non ci se ne può non innamorare!

    RispondiElimina
  11. Non avevo mai pensato al kiwi nel risotto! Certo che sei proprio forte! Ogni giorno trovo un idea nuova da queste parti!
    Che bello avere nuovi stimoli!
    Grazie

    RispondiElimina
  12. decisamente da mettere in atto ;)

    RispondiElimina
  13. ah...mai una pasta al pomodoro a casa tua eh?! :-)
    dopo aver fatto il risotto alle mele,alle fragole,alle pere...posso evitare di provare questo??? noooo...
    molto particolare ...e secondo me,pure buono!
    ciao!

    RispondiElimina
  14. strepitoso!Vorrà dire che devo ricomprare i kiwi!!
    bacione

    RispondiElimina
  15. molto molto invitante,
    Sai sempre come stupire!

    RispondiElimina
  16. Vero, perché se esiste il risotto alla fragole non può esistere quello al kiwi?
    È veramente geniale, lo proverò in questi giorni col primosale!!!

    *

    RispondiElimina
  17. Lo proverò a fare il prima possibile perchè dopo aver cucinato quello con le fragole ed averlo trovato eccezionale non posso non tentare con il kiwi.. complimenti per l'idea! baci

    RispondiElimina
  18. Ma è meraviglioso!!!!!!
    Alle fragole l'ho provato, il kiwi mi manca......ma non per molto
    bellissima ricetta veramente!!!!!
    Poi a quest'ora mamma mia che fame!!!!!

    RispondiElimina
  19. E' proprio vero: chissà perchè ci sono periodi della nostra vita che ricordiamo più rosa di come probabilmente siano stati nella realtà...
    Forse perchè è umano rimuovere gli aspetti negativi per avere ricordi belli in cui cullarci...

    E' un po' come la torta di mele della nonna: sempre la migliore che abbiamo mai assaggiato (anche se, in effetti, spesso era un po' bruciacchiata...)

    RispondiElimina
  20. Devo decidermi prima o poi a fare un bel corso di food design... uff non sono capace a mettere le cose nel piatto!!! Va beh... prima o poi! Bella foto e risotto che stuzzica :)

    RispondiElimina
  21. Incantevole! Il racconto, la presentazione e i sapori. Anch'io vorrei gustarmelo sul terrazzo davanti allo stretto di Messina. Brava Lenny, come sempre :-)

    RispondiElimina
  22. particolare questo risotto, complimenti!

    RispondiElimina
  23. sarà l'atmosfera della terrazza ma questo risotto dal sapore inusuale, almeno per me, ha davvero un fascino particolare

    RispondiElimina
  24. Sappi che mi sono commossa vedendo il gelato, pensando alla mia povera gelatiera ... sigh, mi consolo al fresco sapore del risotto :-)

    RispondiElimina
  25. Il kiwi è un frutto che uso pochissimo, ma nel risotto ce lo vedo molto, molto bene. Dà quella giusta dose di freschezza.

    Baci
    Alex

    RispondiElimina
  26. Mai usato il kiwi per preparare il risotto, bisogna che mi decida a provarlo perchè immagino che gli doni grande freschezza!
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  27. buono questa versione di risotto al kiwi, con emmenthal e grana. io lo avevo provato con kiwi e scampi, e anche l'accostamnento kiwi e pesce nel risotto ci stava molto bene. Se ti va di provarlo guarda qui http://www.francescav.com/2007/08/risotto-scampi-kiwi/
    Io sicuramente proverò anche la tua versione SLURP :-P

    RispondiElimina
  28. Ecco, forse così riuscirò ad apprezzare maggiormente questo frutto, che devo dire non è la mia passione, però rivisto in una veste agrodolce, in un risottino così bello, potrei innamorarmene! Le tue ricette sono sempre più belle, che brava che sei lenny! Un bacione

    RispondiElimina
  29. @tutti: è un risotto dal guasto estremamente delicato che ben si coniuga con altre portate di pesce (come fu il caso della serata galeotta in cui lo assaggiai) ed è interessante anche freddo, quindi adatto a contrastare il grande caldo

    @tania: se hai la possibilità di prepararlo con i tuoi kiwi, sarà tutt’altra cosa

    @genny: perché discriminare?

    @onde99: il sapore dei funghi è forte ed è inevitabile che vadano a coprire il kiwi

    @virò: tutto ciò che viene visto nella prospettiva del passato, mostra un aspetto patinato che allora non aveva

    @francescaV: ho visto e mi incuriosisce molto

    RispondiElimina
  30. Che idea eccezionale, io adoro i risotti con la frutta ma a uno col kiwi non avevo davvero mai pensato.
    Devo provare!
    m.

    RispondiElimina
  31. @mariù: non so se il mio giudizio è frutto delle suggestioni che hanno accompagnato il primo assaggio, ma per la sua freschezza intrinseca, lo trovo particolarmente adatto alle giornate calde.
    Inoltre per renderlo più legggero si potrebbe sostituire il burro con l'olio evo, azzardando ...

    RispondiElimina
  32. No, non ho dubbi, leggendo le tue ricette ho dedotto che tu sia una grande chef....è così?
    Se non lo fossi non hai nulla da invidiare ai grandi chef.
    Sei bravissima nell'originalità delle ricette e nella presentazione. Anche io tengo molto alla presentazione ma tu hai un gusto molto raffinato. Bravisisma un abbraccio Rorò.

    RispondiElimina
  33. @Rorò: ciò che dici mi lusinga, ma la realtà è che sono una gran principiante con il desiderio di sperimentare.
    Ti ringrazio per l'apprezzamento

    RispondiElimina
  34. Questo lo devo provare :) È deciso ormai!

    RispondiElimina
  35. Non sai quanto mi faccia piacere :D

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO