19 giugno 2008

Bavarese di zucchine e Charlotte di fagiolini

Non c’è ortaggio più bistrattato delle zucchine, in ragione del loro sapore quasi-neutro, giudicato da molti (a torto) un non-sapore incapace di arrecare gioia al palato, un gusto senza pregio e di nessun rilievo in qualsiasi preparazione lo si voglia presentare.
Non vi è nulla di più infondato e se Diderot definiva “il pregiudizio molto più vicino all’ignoranza che alla realtà” è facile verificare come le zucchine si distinguano per la gentilezza di carattere che ben socializza con il salato, armonizzando parimenti con la dolcezza (in particolare se trattasi di zucchine di stagione e nello specifico, di zucchine baby dal tenero vigore).
Pertanto, come sostenitrice tout court delle zucchine, le ho preparate in una versione chic che potrebbe andare bene anche per un ricevimento importante quale può essere un matrimonio (Sere che ne pensi?).
Per rafforzare la mia posizione, con questa ricetta aderisco al club delle zucchine di missk .


Bavarese di zucchine baby
Ingredienti x 4
300 g zucchine baby
200 ml panna
2 tuorli
2 fogli di gelatina
20 ml latte
sale

Decorazione
4 zucchine baby
yogurt

Preparazione
Mondare le zucchine, lavarle e cuocerle a vapore, quindi passarle al passaverdura e regolare di sale. Lavorare in una terrina a bagnomaria i tuorli (ricetta originale 3 tuorli), unirvi a filo il latte caldo e rimestare (per pochi minuti) fino a quando il composto non cambia colore. Unire la gelatina precedentemente ammollata e ben strizzata, rimestare e lasciare freddare il tutto.
Successivamente unirvi la purea di zucchine, incorporarvi la panna, versare il composto negli stampini e porre in frigo a rassodare per almeno 2 ore.
Lessare le zucchine rimanenti, lasciandole al dente e dopo averle scolate, praticare due tagli nel senso della lunghezza, divaricandole leggermente a ventaglio.
Al momento di servire, prelevare le bavaresi, sformarle nei piattini, servire con dello yogurt e guarnire con una zucchina (a ventaglio). [Diligentemente tratta da L’Enciclopedia della cucina italiana edita da Mondadori]

Idea finger food: Solo ad opera compiuta, ho “focalizzato” la visione delle stesse bavaresi, realizzate in “formato cioccolatini” se lasciate solidificare negli appositi stampi, differenziandone eventualmente i gusti (es: roselline: bavaresi alle carote; cuoricini: bavaresi alle barbabietole e così via …), per andare poi a comporre uno scenografico vassoio di suggestive leccornie.




Charlotte di fagiolini
E se per rendere omaggio al mondo vegetale che, soprattutto in questo periodo dell’anno, ci offre senza riserve i suoi innumerevoli e godibili “frutti”, incoronassimo una Baverese di fagiolini, riconoscendole il titolo di Charlotte di fagiolini?


Charlotte di fagiolini
Ingredienti x 4
300 g fagiolini
200 ml panna
2 tuorli (r.o. 3 tuorli)
2 fogli di gelatina
20 ml latte
Sale
Decorazione
200 g fagiolini circa
yogurt

Preparazione
Bavarese. Mondare i fagiolini, privarli dei filamenti laterali, lavarli e cuocerli a vapore, quindi passarli al passaverdura e regolare di sale. Lavorare in una terrina a bagnomaria i tuorli (ric.orig. 3 tuorli), unirvi a filo il latte caldo e rimestare (per pochi minuti) fino a quando il composto non cambia colore. Unire la gelatina precedentemente ammollata e ben strizzata, rimestare e lasciare freddare il tutto.
Successivamente unirvi la purea di fagiolini, incorporarvi la panna, versare il composto negli stampini e porre in frigo a rassodare per almeno 2 ore.
Lessare i fagiolini rimanenti, lasciandoli al dente e scolarli.
Montaggio. Al momento di servire, prelevare le bavaresi, sformarle nei piattini, decorare con i fagiolini sagomati della giusta lunghezza, cingere eventualmente con un filo d'erba cipollina e servire con dello yogurt.

-------------

Altre ricette con le zucchine

Fiore di verdure al burro

26 commenti:

  1. L'apologia dello zucchino...he he he! Per quanto mi riguarda, non ce n'è bisogno...al contrario, provo un certo astio per i fagioloni più sotto. Sempre filamentosi...bleah!
    Però in versione charlotte...quasi quasi...mi tocca riappacificarmi...

    RispondiElimina
  2. La bavarese deve essere buonissima, ma la charlotte è troppo bella!!! Di grandissimo effetto.
    Adoro le tue creazioni, mi stupisci ogni volta di più.
    Ciao, Alex

    RispondiElimina
  3. Io adoro le zucchine, ma da bambina le odiavo. Mi perdoni una domanda: che cosa vuol dire r.o. vicino ai rossi d'uovo? La bavarese di zucchine mi attira troppo!

    RispondiElimina
  4. Che buoni gli zucchini, di stagione, freschi e piacevoli in tanti modi. La tua versione é elegantemente morbida. Io, questa sera, ho optato per una versione easy, crudo in insalata. Buona notte!
    P.s. ho adempiuto al terzo grado! Sono una buona dirimpettaia?

    RispondiElimina
  5. spilucchina - è da una vita che lotto con persone che non le apprezzano.
    Quanto ai fagiolini che danno "corpo" alla charlotte, il problema dei filamenti non sussiste perchè vanno mondati perfettamente e poi ridotti in purea. Per i fagiolini-corona bè ....

    alex e mari - dovendo essere sincera, anche io preferisco la bavarese e con quello specifico tipo di zucchine (che tra l'altro ho acquistato da un produttore locale) ha un gusto molto delicato e gradevole.
    La charlotte è uno sfizio, perchè dopo la millefoglie piccante, i vol-au-vent di polenta, le mini cheese cakes con le cipolline selv. e lo zuccotto di formaggio, volevo proseguire questo mio personale VIAGGIO NEL MONDO DEL SALATO CON IL NOME DI DOLCI.

    simona - scusa per l'equivoco: R.O. sta per ricetta originale.
    E' una mia fisima quella di ridurre sempre il numero di uova delle ricette originali.

    RispondiElimina
  6. twostella - sei una dirimpettaia estremamente spiritosa.
    Anche io consumo le zucchine a crudo in insalata (ce n'è una anche in archivio), ma devo confessare di essere arrivata a questo "passo" da poco.

    RispondiElimina
  7. In questo periodo sulla mia tavola abbondano zucchine e fagiolini freschi appena raccolti dall'orticello dietro casa... non avrei ma immaginato di poterli utilizzare per queste preparazioni così scenografiche! Complimenti Lenny!
    Baci e buon week end!

    RispondiElimina
  8. Lenny, tesoro ... grazie e mille per il pensiero!! DELIZISI... Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. La bavarese ha un aspetto molto invitante. Se il mio chef acconsente, so come usare le zucchine che ho ordinato da un coltivatore diretto :-)

    Ciaoo e buon weekend,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  10. ohhhhh ma che delicatezza queste due ricette!!!!!!

    A me piacciono tanto sformati, bavaresi, creme, ecc, mi limito un po' perche' il marito in genere preferisce masticare :P ma se come l'anno scorso avro' in regalo tante zucchine ci scappa anche questa bavarese!!! Un bacio!!

    RispondiElimina
  11. ma che spettacolo!
    clap clap clap
    applausi!!!
    :*
    bravissima sei
    :*

    RispondiElimina
  12. tu sei un genio!
    te l'ho già detto? nooo, allora te lo dico sei un genio.
    quella charlotte è da urlo

    RispondiElimina
  13. Sono senza parole...davvero brava!

    RispondiElimina
  14. Ho capito che a girare per i blog la dieta durerà poco...sigh

    RispondiElimina
  15. uhhh bellissimo!! io adoro le zucchine!! complimenti!!

    RispondiElimina
  16. ma che brava... hai realizzato due idee davvero creative!!!

    RispondiElimina
  17. ma che belli questi due piatti gli sposo subito

    RispondiElimina
  18. la coreografia è sublime
    marco
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  19. Passo per avvisarti che finalmente ho pubblicato la raccolta delle Riciclo-ricette. Grazie per aver partecipato!

    Buona domenica.
    Cip

    RispondiElimina
  20. due belle ricette,gustose ed eleganti buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  21. Copiate!due delle mie verdure preferite, spazzolate giusto nel weekend..ghgh..Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  22. brava, hai sempre delle idee originalissime! la charlotte poi è troppo carina :-)

    RispondiElimina
  23. Bellissima,come ti dico spesso,rimango sempre con gli occhi incollati davanti allo schermo quando apro il tuo blog!
    Questa bavarese è da provare.
    Un bacio e buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  24. Un post pieno di verde;-) Interessanti entrambi i piatti anche se io ho un debole per le zucchine, alla faccia dei pregiudizi;-)

    RispondiElimina
  25. camomilla - provale e ne sarai conquistata

    sere - hai letto l'idea finger food? Forse è più adatta al tuo caso

    aiuolik - il tuo cuoco ne sarà entusiasto, vedrai ...

    ciboulette - con le zucchine tenere questa bavarese acquista un sapore più delicato che diviene sublime se provengono da qualche orto curato biologicamente

    claudia - gli applausi vanno a te e a chi ogni giorno non trascura di dare una lettura anche fugace alle storie di questi miei pasticci

    enza - ma no: le mie sono suggestioni poi rielaborate, di qualcosa di già visto

    dolcienonsolo - grazie cara

    laura - queste preparazioni non sono poi così caloriche

    RispondiElimina
  26. sara - le zucchine sono verdure di stagione, dal sapore delicato e dal modesto o irrilevante contenuto calorico: meglio approfittarne dunque

    ciboulette - benvenute ragazze

    gunther k. fuchs - ti consiglio di sposarne uno alla volta se non vuoi essere acusato di bigamia

    chefmarco - grazie chef

    cipolla - grazie a te per la bella iniziativa: inserisco il link della raccolta nel mio post

    marcella candido cianchetti - buon inizio settimana anche a te

    nightfairy - poi fammi sapere che ne pensi

    salsadisapa - non ho molta simpatia per le teste coronate, ma il mondo vegetale merita una bella corona

    parolediburro - è una preparazione veloce, gustosa ed elegante: provala

    swetcoook - convieni con me che i pregiudizi vanno contrastati?

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO