15 maggio 2008

Fiore di verdure al burro

Insegnamenti di vita: “Se ti viene offerto qualcosa, non scegliere mai il fior fiore, lascia che siano gli altri a goderne; se sei in famiglia cedi il fior fiore agli altri o condividilo!” mi dicevano i miei.
“Scegli sempre il fior fiore per te: devi avere cura di te stessa!” mi diceva mio nonno.
Ancora oggi non ho le idee chiare su quale sia la cosa giusta da fare: se anteporre gli interessi e/o piaceri degli altri a quelli propri o …
So con certezza una cosa: è un piacere offrire e/o ricevere fiori di qualunque tipo essi siano!

Fiore di verdure al burro

Ingredienti
2 zucchine medie
2 carote medie
sale
30 g burro circa

Preparazione
Intaglio.
Lavare le zucchine, tagliarle in due o tre cilindri e suddividerli ancora nel senso della lunghezza, in quattro bastoncini senza sbucciarli. Su ogni singolo pezzo asportarne dal lato una parte in modo da delineare la forma di un arco (con la cavità verso l’interno della verdura) e poi ripetere la stessa operazione sulla parte superiore in modo da asportare solo la buccia (si otterrà così un gradevole effetto cromatico di chiaroscuro). Girare la verdura dall'altro lato e su questo ripetere le medesime operazioni. Infine eliminare la parte sottostante spigolosa, che farà da base per il petalo.
Lavare le carote, pelarle e successivamente scolpirle solo lateralmente e nella parte sul retro (queste richiedono una lavorazione semplificata).
Cottura. Trasferire le carote in una pentola con il burro, regolare di sale e far cuocere aggiungendo un po’ d’acqua; a metà cottura delle stesse, unire le zucchine ed i piselli. Terminare la cottura lasciando le verdure “al dente”.
Montaggio. Disporre i “petali” di verdure (carote e zucchine) a raggiera, alternando i colori, in modo da riprodurre la forma di un fiore e completare con i pisellini.

Nota: per una preparazione light si può sostituire il burro con olio evo (ottenendo forse una “laccatura meno perfetta” ma a tutto vantaggio della salute).


Ricetta di repertorio
copiata al grande H. Beck che in una vecchia puntata de La prova del cuoco presentò in accompagnamento al pesce.

Certo l'intaglio è una tecnica che richiede manualità, esercizio e pazienza ...
... e questo era il mio primo esperimento ...!!!


………………

Altre ricette con i piselli
Pacchetti di riso
Polpettone multicolor

Altre ricette con le zucchine
Girandole di pollo e Insalata di carote e zucchine

20 commenti:

  1. Che tenero il nonno!
    Pensa che rimango ogni volta come una babba quando vedo le verdurine glassate così bene e non ho mai pensato di farle. CHe dici? Sarà la volta buona? Mah...
    Un bacione grosso!

    RispondiElimina
  2. Splendide queste verdure, il tuo tocco si vede sempre!Brava Lenny :) un bacione!

    RispondiElimina
  3. Carinissimo questo piatto! E mi piace il tuo piatto quadrato.

    RispondiElimina
  4. Ciao Lenny, anche a me piace molto l'abbinamento carne frutta, ti suggerisco, nel caso in cui non l'avessi ancora provato, di sperimentare anche il pesce con la frutta, è notevole. H. Beck...confesso la mia ignoranza ma non lo conosco. A quanto tempo risale questa sua partecipazione alla prova del cuoco?Sally

    RispondiElimina
  5. Hai messo davvero la primavera nel piatto, forma e sapore. E tuo nonno aveva proprio ragione. Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  6. spilucchina - provale e se ti piace prova anche l'intaglio: è divertentissimo

    nightfairy - grazie 1000

    simona - forse sto usando troppo questo piatto, ma piace anche a me

    sally - seguirò il tuo consiglio.
    La preparazione di H. Beck risale a circa 2 anni fa, mantre la mia ricetta risale ad 1 anno fa

    alex e mari - bella l'espressione "la primavera nel piatto": grazie

    RispondiElimina
  7. Lenny
    che manualita' e che pazienza nel tornire le verdure! Sulla cucina Italiana questo mese c'e un bell'articolo su come "scolpirle", sembra tutto facile ma non lo e'!!!

    E per quanto riguarda il fior fiore...ci vorrebbe un giusto equilibrio forse, ma quanto e' difficile da trovare !!!
    Buona giornata :))

    RispondiElimina
  8. Che bei colori hai portato nel piatto! Brava Lenny!
    Un bacio e buon we!

    RispondiElimina
  9. Va bene con l'olio evo il vantaggio per la salute...ma con il burro sono deliziose...proprio domenica scorsa in un ottimo ristorante della zona ho mangiato delle verdure squisite cotte al dente e delicatamente condite con salsa al burro wasabi una squisitezza...complimenti :)))

    RispondiElimina
  10. Ma che bello questo piatto!
    In famiglia ancora mi prendono in giro perché da piccola, se arrivavo per prima alle pentole, applicavo la filosofia di tuo nonno... ma che c'era di male? mi sa che gli altri avrebbero fatto altrettanto... ^_^
    Buon WE, baci

    RispondiElimina
  11. Ma che belle queste verdure! Presentate così magari riuscirei a farle mangiare anche al fidanzato!

    RispondiElimina
  12. grande e saggio il nonno :-)
    quanto al burro, ammetto che le mie origini "centroitaliche" mi fanno sempre preferire l'olio..! praticamente uso il burro solo per i dolci, la mantecatura finale di alcuni risotti e poco più...
    grazie del fiore!
    saluti :-)

    RispondiElimina
  13. ci stiamo dedicando all'arte...direi un fiore di portata... comunque il mio pensiero è dedichiamoci più all'olio di oliva è sicuramente un grasso più nobile... ci berrei per la tua opera d'arte un sauvignon ma anche un cabernet-sauvignon...ma anche acqua ;)))
    marco
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  14. Io mi innamoro del tuo blog e delle tue ricette ogni volta che vengo.
    Bellissimo piatto Lenny!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  15. me ne manderesti un paio di contenitori adessoooooooooooo??? :)
    Ho il mio moroso/compagno con quasi 39°di febbre la gatta affamata e sono molto stanca! :(
    bacioni

    RispondiElimina
  16. Io direi che sono giuste entrambe le versioni.....colorato e semplice questo fiore, buon fine settimana

    RispondiElimina
  17. ciboulette - in realtà è facile, ma per avere un buon risultato estetico, occorre esercitarsi un pò.
    Io ho iniziato 2 anni fa: l'anguria in fiore che fa da copertina al mio album ed al pdf è una delle mie prime realizzazioni e questo fiore risale ad 1 anno fa.
    Non sono ancora migliorata, ma è una gran divertimento!

    camomilla - i colori sia nella vita che in cucina allietano l'animo

    mariluna - per alcune preparazioni, come queste, non si può fare a meno del burro

    elisabetta - sto cercando di immaginare la scena!!!

    laura - prova e poi fammi sapere

    salsadisapa - pensa un pò che cosa mi dettano le mie origini calabresi (noi faremmo anche il bagno nell'olio d'oliva!): mia madre storce il naso ogni volta che nomino il burro!!!

    chef marco - anche io sono un'accanita sostenitrice e consumatrice di olio di oliva!!!!

    parolediburro - l'innamoramento è reciproco!

    sandra - lo farei con vero piacere, se non fosse per l'imbarazzo di preparare per una cuoca bravissima come te: sono sicura però che l'amica, prevalendo sulla cuoca sarebbe indulgente!!!
    Ti mando tutto e subito!

    anicastellato - grazie e buon fine settimana anche a te.

    RispondiElimina
  18. mi piace moltossimo questa idea, perchè oltre che questa cottura dolce che esalta il sapore delle verdure, per la presentazione anche questà ha la sua importanza

    RispondiElimina
  19. gunther k. fuchs - questa preparazione richiede un pò di impegno ed esercizio, ma ripaga in sapore e bellezza

    RispondiElimina
  20. I find your site super great, I wish you all the success because you deserve it, good luck and congratulations for this superb site!

    Discount voyance

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO