16 giugno 2008

Zuccotto di formaggio dal cuore di pesto su coulis di pomodoro a pois

Con gli azzurri davanti alla tv
La rotondità del pallone è anche il simbolo dell’imprevedibilità di uno sport che sfugge a qualsiasi tipo di pronostico, il nostro sport nazionale.
Per rimediare a questa recalcitranza fisiologica, ho messo a punto una “strategia di gioco” tutta italiana: ne ho smussato una calotta per propiziarne una certa “stabilità” e l’ho vestito dei tre colori patriottici, per auspicarne i risultati favorevoli.



Dolcezza sto arrivando per tifare anche io Forza Italia, con uno zuccotto fresco dai sapori estivi.




Zuccotto di formaggio dal cuore di pesto su coulis di pomodoro a pois
Ingredienti x 2
240 g formaggio cremoso
50 ml pesto di basilico
1 foglio di gelatina
3 pomodori

Preparazione
Zuccotto. Foderare con con della pellicola per alimenti, uno stampo a semisfera e con il dorso del cucchiaio, appiattirvi i ¾ di formaggio, lasciando una cavità centrale.
Cuore di pesto. Scaldare un cucchiaio d’olio evo e farvi sciogliere la gelatina (ho utilizzato mezzo foglio di gelatina, ma il composto non era molto stabile) precedentemente ammollata e strizzata, quindi unirla al pesto [Pesto quasi di stagione: ho usato pesto congelato, in quanto il mio basilico – dalla biologicità certificata - è ancora in “età da vivaio”].
Rivestire con pellicola questa cavità e colmarla con il pesto, quindi riporre in frigo per circa tre ore, a rassodare [Suggerimento: se si preferisce un cuore senza gelatina e più consistente, si può unire al pesto della mollica di pane].
Pois di pesto. Versare il rimanente pesto in una vaschetta di ghiaccio per dare al forma dei pois e riporre in frigo.
Coulis di pomodoro. Scottare per pochissimi minuti, nell’acqua bollente i pomodori. Scolarli, spellarli e passarli al passaverdura, per poi passare il tutto ad un colino (facoltativo l’uso del sale).
Montaggio. Prelevare lo zuccotto dal frigo, liberare il cuore di pesto dalla pellicola e custodirlo nell’apposita cavità, quindi chiudere con il rimanente formaggio.
A questo punto, sformare lo zuccotto sul piatto di portata, con l’aiuto di un cucchiaio, disporvi intorno la coulis di pomodoro e decorare con i pois di pesto.



Zuccotto guarnito con basilico-baby a mo' di bandiera festosa.

Aggiornamento

La raccolta completa in pdf qui

45 commenti:

  1. Che dire?? spettacolare!!! si presenta benissimo!! complimenti!!! e buon lunedi!!!

    RispondiElimina
  2. do le dimissioni tu sei una chef a tre stelle e mezzo
    marco
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  3. ma che bello! ma sei una filosofa!
    speriamo porti bene :-)

    RispondiElimina
  4. Ma è di una bellezza strepitosa!
    E deve essere pure buonissimo!
    Complimentoni:-D

    RispondiElimina
  5. ahahah! fantastico! ancora piu' della tua filosofia calcistica! forza azzurri e grazie mille per aver partecipato!!!

    RispondiElimina
  6. sara - in realtà è semplicissimo da realizzare

    anonimo - non puoi!!!!!

    stelladisale - Il principio da cui sono partita me lo ha inculcato un mio amico, grandissimo sportivo e da allora è diventato un pò mio, dato che non capisco nulla di sport ed ancora meno di calcio

    moscerino - anche light

    carla - è ottimo per una pausa pranzo veloce o per una cena fresca

    dolcezza - a domani e ... dita incrociate

    RispondiElimina
  7. Carinissimo il tuo zuccotto tricolore.

    RispondiElimina
  8. Un piatto ... una bandiera! Che eleganza e che gusto. Bravissima!!!

    RispondiElimina
  9. figata vera.
    mi fucilate se dico che a me della partita non me ne può fregar di meno?
    mi importa più dello zuccotto!

    RispondiElimina
  10. Splendido! Ho avuto un'idea simile e speriamo che con tutti queste belle ricette stasera gli Azzurri ce la facciano stasera! Ciao, Alex

    RispondiElimina
  11. ma è deliziozo...complimenti lenny

    RispondiElimina
  12. Bellissima ricetta!!!!!

    l'unica cosa ... io non riesco proprio a tifare forza italia, sarà ... ma son genovese ... al limite posso dire avanti squadra la cui bandiera è composta dai tre colori verde bianco rosso .....

    RispondiElimina
  13. Bravissima! Non so se aiuterà gli azzurri ma io me lo papperei anche ora (ore 9.30 del mattino!).

    Ciaoooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  14. Davvero bellissimo!!!
    Brava Lenny...

    RispondiElimina
  15. Lenny ma come fai ad inventarti queste prelibatezze?!!! Dovresti fare la cuoca!

    RispondiElimina
  16. Lenny, sei sempre mille anni avanti. Non c'è niente da dire! Mi spiace lasciarti sempre dei commenti ripetitivi, ma che ce posso fà?

    RispondiElimina
  17. Questo zuccotto è delizioso, fresco e molto patriottico! Mi piace molto questa idea soprattutto per il cuore di pesto da mescolare al formaggio... Volevo chiederti se va bene un philadelfia o anche un caprino, che dici?
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  18. Sei grande, anche per la filosofia
    che hai usata, speriamo che questa
    sera vi posso servire........
    GALLETTI ALLO SPIEDO
    Bacio
    Nino

    RispondiElimina
  19. stupore!!forza ragazziiiiiii

    RispondiElimina
  20. Con questo zuccotto vinceremo di sicuro!
    E l'introduzione filosofica fantastica!!!!

    RispondiElimina
  21. very original Lenny!!
    Molto golosa questa ricetta.. :o)

    RispondiElimina
  22. mamma mia che illuminazione...cercavo un'idea simile, ma nemmeno ne ero consapevole...come lo vedresti con la feta?

    RispondiElimina
  23. ecco però con un piattino così io mi ci fiondo su e poi la partita non la vedopiù !!! ;-)

    RispondiElimina
  24. Bellissima Lenny...speriamo porti bene...incrociamo le dita...baci

    RispondiElimina
  25. questo e i cheesecake alle cipolline sembrano dei dolcetti, a prima vista! Presentazione molto originale! Un bacio da una amica blogger latitante!!!

    RispondiElimina
  26. Simpatica davvero questa ricetta, ma io non riesco a mangiare durante le partite...ma dopo si si!!;-D Sally

    RispondiElimina
  27. Visto che é servito cara??? Li hai fatti vincere!
    :o)
    buona giornata!

    RispondiElimina
  28. Tu sei una professionista sotto mentite spoglie, ammettilo!!!!

    Ora, siccome sara' stato sicuramente ottimo...mi raccomando, rifallo anche per domenica, non si sa mai!!!!!

    RispondiElimina
  29. Pensavo fosse un dolce ed invece...mi piacciono tanto le preèarazioni che in qualche modo ingannano l'occhio, brava! Simpati co il meme qua sotto ho letto tutto (senza annoiarmi, giuro!)

    RispondiElimina
  30. resto basita...
    è bellissimo
    *

    RispondiElimina
  31. è bellissimo! questo va bene per tutta l'estate: partita o non partita! :-D bravissima lenny sempre stupefacente!

    RispondiElimina
  32. Dai è fantastico!! Ma che bella fantasia che possiedi! E poi è stato propiziatorio alla grande! Brava lenny! Elga

    RispondiElimina
  33. Che presentazione favolosa!
    Questo zuccotto ha portato benissimo,bravissima!
    Bacioni

    RispondiElimina
  34. Direi che come porta fortuna ha dato i suoi frutti!
    Ci associamo a tutti i complimenti. Vero senso del fresco e del gustoso.
    Cosa ti inventerai la prossima volta per portar bene alla nostra Nazionale?
    Saluti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  35. Che meraviglia!proprio il piatto per me :-p Sei sempre raffinata e accurata nelle presentazioni!

    RispondiElimina
  36. simona - dal gusto patriottico

    twostella - ero indecisa se aggiungere la "bandierina" di basilico, perchè di una tonalità di verde diversa, ma poi ho preferito sacrificare il senso dell'estetica all'esigenza di un che di simbolico

    enza - ti perdoniamo (tant'è che sei in buona compagnia, compresa la sottoscritta)

    alex e mari - che telepatia: il tuo "pallone" però è più bello e realistico

    dolcienonsolo - grazie cara

    max lapiccolacasa - allora concentrati solo sui colori-sapori

    aiuolik - ho un dubbio: tifi per gli azzurri o per lo zuccotto?

    sere - mi confondi ...

    dolcetto - l'spirazione nasce molto spesso, da qualcosa di già visto, anche tempo fa, a volte senza ricordare dove.
    In questo caso, mi sono rifatta alla ricetta di uno zuccotto di ricotta che ho trovato su una vecchia rivista

    spilucchina - .... forse mi sopravvaluti ....

    RispondiElimina
  37. camomilla - io ho usato della philadelfia, mentre Alex che ha preparato qaulcosa di simile, ha usato un caprino. Fai tu

    nino - come ho già avuto modo di dire, la filosofia non è "farina del mio sacco" ma è il retaggio di anni di frequentazione con un inguaribile sportivo-calciatore

    monique - i nostri azzurri sono forti!

    sweetcook - gli azzuri dovranno ancora affrontare delle partite importanti, però ...

    sandra - golosa e fresca

    precisina - sarebbe da provare, ma penso che dovrebbe andare bene

    twinky - allora dovresti consumarlo tra il I ed il II tempo

    anna - auspichiamoci un proseguimento sulla falsa riga dela partita di ieri sera ....

    viviana - grazie: è un piacere rileggerti e in bocca al lupo per tutto

    sally - allora pottrebbe diventare un goloso post partita (per festeggiare)

    RispondiElimina
  38. sandra - e già: però, dopo aver tirato un sospiro di sollievo, conserviamo un pizzico di scaramanzia!

    ciboulette - dici che aiuterebbe?

    cocò - ha anche la freschezza e la godibilità di un dolce, oltre che l'aspetto (ingannevole) ed il nome

    claudia - grazie cara

    salsadisapa - ha i colori, la velocità di preparazione e gli ingredienti tipici dell'estate

    mamma3 - auspichiamoci una buona prosecuzione

    parolediburro - merito dell'"intervento chirurgico" che il pallone ha subito: gli italiani sanno trovare sempre (o quasi) un escamotage

    luca&sabrina - è una bella responsabilità ...

    nightfary - sei un'amante di questi sapori?

    RispondiElimina
  39. Grazie per le tue belle parole, sei dolcissima!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  40. carissima le tue ultime ricette sono un mix di fantasia originalità e allegria grazie a colori dei cibi che hai usato. Mi piacciono tutte, veramente, da questo zuccotto tricolore con sorpresa, ai minicheesecake salati per finire con il tiramisù liquirizia e rosmarino (che abbinamento insolito, che dici mi butto?). E molto belle le presentazioni, che sai curare sempre con sempice originalità. Un MEGASLURP ci sta tutto :-PPP

    Francesca

    RispondiElimina
  41. Ciao Lenny, solo oggi conosco il tuo blog: bellissimo davvero! E che dire di questo piatto fresco e gustoso...
    Complimenti, verrò spesso a trovarti. Baci

    RispondiElimina
  42. Ciao bella quando vuoi passa da me, c'e un regalo. Ciao ciao Sally

    RispondiElimina
  43. luca&sabrina – il vostro modo di raccontarvi nel quotidiano è davvero coinvolgente ed il mio giudizio è dettato dalla sincerità

    francesca – hai detto tutto tu, lasciandomi senza parole, ma una ancora ce l’ho in serbo: grazie

    lepupillegustative - è un piacere conoscerti: ho visitato il tuo blog e l’ho trovato molto interessante e curato, dai piatti gustosi alla vista e al palato: anche io verrò spesso a trovarti.

    sally – grazie cara: che bel pensiero hai avuto per me. Mi sto preparando

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO