4 aprile 2014

Cupolette al cacao e rum

Ad avvisarmi che la primavera è arrivata, sono le timide fresie che con le loro corolle delicate sfidano le intemperanze di marzo (e quelle di aprile), resistendo strenuamente al vento e a volte anche alla grandine.
Fanno capolino dai vasi incolti dopo i lunghi mesi invernali e mi sorprendono ogni anno per la loro puntualità: meritano di accompagnarsi ad un dolce 

Cupolette al cacao e rum

dove le note amarostiche del cacao si stemperano in quelle alcoliche del rum, imbevendone ogni particella e conferendogli un carattere deciso, a tratti addolcito dalla gelatina di albicocche che lo avvolge amorevolmente.



Cupolette al cacao e rum

 Ingredienti x 5/6

Cupolette
2 uova codice 0
100 g zucchero semolato
175 g farina 00
20 g cacao amaro
40 g olio evo
80 g latte
7 g bustina lievito per dolci
1 pizzico di sale

Bagna al rum
150 g acqua
50 g zucchero semolato
5 cucchiai rum

Finitura
50 g gelatina albicocche
1 cucchiaio acqua

Per servire
panna montata
fiori edibili non trattati

Preparazione.  
Cupolette. Imburrare ed infarinare gli stampini e pre riscaldare il forno a 180°C.
Montare con l’ausilio delle fruste le uova con lo zucchero semolato, finché non diventano chiare.
Successivamente incorporarvi delicatamente con una spatola, la farina, il cacao setacciati ed il lievito setacciati, il latte e l’olio extra vergine d’oliva.
Distribuire il composto negli stampini de infornare per 15’ circa (le cupolette sono pronte quando cominciano a staccarsi dai bordi degli stampi e quando, dopo avervi infilato uno stecchino, questo ne esce asciutto).

Bagna al rum. Durante la cottura dei dolcini, preparare la bagna, portando ad ebollizione l’acqua e lo zucchero. Lontano dal fuoco, aggiungere il rum (se si preferisce una nota alcolica più accentuata, aumentare il quantitativo di rum e diminuire quello dell’acqua).

Quando le cupolette sono cotte, farle raffreddare e sformarle, rifilando l’eventuale parte bombata.
Disporle su una gratella, collocando al di sotto una teglia da forno con il bordo e imbibirle generosamente con la bagna.
Recuperare lo sciroppo colato nella teglia e ripetere l’operazione.

Finitura. Scaldare leggermente la gelatina (o la marmellata setacciata) di albicocche con l’acqua senza farla bollire (50°/60°C) per diluirla e ottenere una densità meno corposa.
Nappare con la gelatina i dolcini, guarnire con fiori edibili non trattati e servire con un ciuffo di panna montata.


Cupolette al cacao e rum


27 commenti:

  1. lo meritano si! e tu cosa ti meriti??? un superbrava, riesci sempre a incantarmi con la tua eleganza e semplicità insieme!

    RispondiElimina
  2. Ciao Milena, attratta inesorabilmente dal titolo della ricetta, capitolata di fronte alla foto, svenuta alla lettura degli ingredienti. Mi fanno pensare ad un babà, ma saranno molto più buoni visto che c'è il cioccolato. Complimenti!
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difatti l'idea iniziale è quella: dovevo preparare un dolce per l'onomastico di mio fratello, ma avevo pochissimi ingredienti in casa e poco tempo per preparare un babà, così ho messo insieme più idee e sono nati questi dolcini ....

      Elimina
  3. Che meraviglia! Mi son dovuta fermare per forza ad ammirar le cupolette... peccato non poterle anche assaggiare! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non richiedono molto impegno nella preparazione. potresti provarli ....

      Elimina
  4. Sono rimasta affascinata da questa ricetta e da questa foto......non ho parole da aggiungere se non farti mille complimenti.......ti seguo spesso (per non dire sempre) e ogni volta sai stupirmi!!!!Un saluto...Micol

    RispondiElimina
  5. Incatevole!!! E sicuramente deliziose :-P

    RispondiElimina
  6. sono bellissime, molto chic...

    RispondiElimina
  7. Mi hai ringraziato per il premio ma te lo meriti davvero! Il tuo blog è pieno di ricette interessanti. Mi aggiungo alle tue lettrici!

    RispondiElimina
  8. Un tenero fiore per un dolce che fa davvero gola! Bellissimi i primi e buonissimi i secondi!

    RispondiElimina
  9. E con qualche ripieno a sorpresa non sarebbero ancora più fantastiche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi era balenato in mente e non escludo di rifarle con questa variante :)

      Elimina
  10. caspita che scrigni meravigliosi!

    RispondiElimina
  11. Quanto è bella la primavera..è il periodo dell'anno che preferisco... bellissime le tue cupolette Milena, raffinate, proprio una bella ricetta!! :) a presto!! Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si fa a non amare la primavera con tutte quelle corolle variopinte che ci offre?
      Grazie Daniela :)

      Elimina
  12. che bella immagini che hai descritto...delicatezza di primavera e meraviglia il tuo dolce

    RispondiElimina
  13. delicatezza nelle foto per aver una esplosione di gusto e sapore nelle cupolette!deliziose!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le hai descritte perfettamente, come se tu le avessi appena assaggiate :)

      Elimina
  14. Wow, buonissime davvero:) Amo tutto con cacao/cioccolato!
    Complimenti per questa ricetta;-) Saluti dalla Val Passiria.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO