6 marzo 2014

Limoni caramellati

Gli agrumi fanno subito festa: sarà per il loro aroma intenso e penetrante, per il colore solare della scorza ed il prezioso succo degli spicchi, per la versatilità che hanno in cucina o semplicemente perché riescono a rendere speciale qualsiasi dolce …
Quando ne ho di biologici cerco sempre di utilizzarli al meglio e gli ultimi limoni (bio) che ho ricevuto in regalo, li ho caramellati e conservati sotto vetro,

Limoni caramellati

come feci tempo fa per le arance.

Si possono poi utilizzare per guarnire delle crêpes o una torta di mandorle o per completare degnamente dei dolci al limone

come questi:


Tuttavia raggiungono l’apoteosi in un dolce di prossima pubblicazione: stay tuned un plumcake al limone a dir poco sublime ….



Limoni caramellati

Ingredienti

3 limoni bio
125 g zucchero semolato
250 ml acqua.

Preparazione. Lavare bene i limoni, passando la scorza con uno spazzolino, asciugarli con un telo o con carta assorbente da cucina e tagliarli a fette spesse 2 mm. Scaldare l’acqua con lo zucchero fino a farla fremere ed aggiungere delicatamente le fette di limone.
Lasciarle “affogare” per 20’ a fuoco lento, senza raggiungere il bollore. Invasarle nei vasetti di vetro sterilizzati (previa ebollizione, comprese le relative capsule, in una pentola piena d‘acqua), capovolgere per creare il sottovuoto e girare, una volta freddati.
Conservare in frigo per 1 mese circa. [Ricetta tratta da Dolce di Ladurée]

Se  invece avete tanti limoni, vi consiglio di spremerli e conservarli seguendo questa ricetta: la resa al palato è di gran lunga superiore al classico sciroppo, perché il gusto del limone, non subisce alterazioni dovute alla cottura.


20 commenti:

  1. Non li ho mai provati, sono da fare e anche da regalare volendo!

    RispondiElimina
  2. Attenzione: non so però se si possono conservare per più di un mese, perché non li ho pastorizzati, temendo che il sapore si potesse alterare ....

    RispondiElimina
  3. Non li ho mai fatti, ma devono essere squisiti. Ma anche l'idea della limonata concentrata....troppo bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La limonata è un vero tesoro che apprezzerai quando in estate basterà aprire il congelatore e, dopo averla prelevata con un cucchiaio e sciolta in un bel bicchiere di acqua fredda, troverai ristoro immediato dall'arsura :)

      Elimina
  4. ricettina interessante, da provare;)

    RispondiElimina
  5. mai fatti, ma non siamo gli unici e aggiungiamo alla lista delle ricette una meravigliosa delizia al limone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ami i limoni, l'apprezzerai al meglio :)

      Elimina
  6. Pensa, quando potevo mangiarli...non mi hanno mai fatto voglia. Ora che sono diventata allergica....non sai che voglia mi fanno. Se ti va, on la ricetta giusta che sicuramente avrai, ti aspetto al mio contest vintage!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre così: il fascino del proibito ha il suo peso :)

      Elimina
  7. segno tutto.. volevo proprio farli perchè li ho trovati in una ricetta e mi ispirano parecchio! baci cara

    RispondiElimina
  8. una bellissima idea. Da provare!!!

    RispondiElimina
  9. Adoro i limoni e il loro profumo. Oggi ho raccolto i primi che sono cresciuti e maturati durante l'inverno nella nostra serra e avevano un profumo così intenso che mi hanno subito fatto pensare all'estate e alla bella stagione che sembra stia arrivando! La tua idea è bellissima! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero: ricordano il sole, l'estate, l'aria aperta ....

      Elimina
  10. Condivido quanto hai detto sui limoni, il loro profumo è unico, quando gratti la scorza la cucina è invasa da un aroma intenso, buono, e nei dolci (ma anche nei piatti salati) il limone è fantastico, caramellati non li ho mai fatti, rimedierò! a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aroma della scorza grattugiata è quanto di più mistico esista in cucina ....

      Elimina

RETROSCENA DI GUSTO