25 febbraio 2014

Torta di carote vestita a festa

Ho sempre diffidato dei dolci con le verdure, considerandoli “parenti poveri” di quelli con la frutta e per anni li ho snobbati, ma poi ho cominciato a prepararli per pura curiosità ed ho scoperto che non solo mi piacciono tanto, ma che contrariamente a quanto immaginavo, anche in famiglia raccolgono proseliti.
Nel giro di poco tempo, in particolare i dolci con le carote, sono diventati un must e questa torta con la copertura golosa è una new entry che si guadagna il podio delle preferite

Torta di carote vestita a festa

è sostanzialmente una torta da credenza, con un’altissima percentuale di carote, rispetto a quella di farina e ciò contribuisce a renderla particolarmente umida, mentre l’olio fa la sua parte per darle una sofficità unica.
E' perfetta così com'è per una colazione o merenda, ma con la copertura al mascarpone e yogurt, si veste di eleganza e golosità e può ben figurare anche come torta di compleanno.

La torta nuda è senza lattosio e può diventare amica della salute se si prepara con farina integrale e zucchero di canna integrale e si ricopre con un topping di yogurt greco zuccherato e reso cremoso con qualche cucchiaio di latte o panna.

Torta di carote vestita a festa

Ingredienti

Torta
3 uova codice 0
200 g zucchero semolato
70 g miele (io millefiori)
250 g farina 00
cannella
½ bustina lievito
500 g carote grattugiate
70 ml olio d’oliva extra vergine

Topping al mascarpone
100 g mascarpone
50 g yogurt bianco circa *
25 g zucchero a velo circa *

Occorrente: stampo Ø cm 22 (o cm 24)

Preparazione. Montare con le fruste le uova con lo zucchero finché non diventano spumose. Incorporare con l’aiuto di una spatola, la farina setacciata con il lievito e la cannella, quindi aggiungere le carote grattugiate ed infine l’olio.
Trasferire il composto in uno stampo imburrato ed infarinato ed infornare in forno preriscaldato a 180°C per circa 45’ (prova stecchino).

Lavorare con le fruste il mascarpone con lo yogurt * (da calibrare in ragione della cremosità del mascarpone: aggiungerne quanto basta a rendere il composto cremoso, ma sostenuto) e lo zucchero * (assaggiare e dosarlo in base alla dolcezza dello yogurt).

Poco prima di servire, con l’ausilio di una spatola, coprire la torta con il topping (perché l'umidità della torta tende ad assorbirlo [Liberamente tratta da Pane, dolci e biscotti di L. Lindholm].



Ricette correlate

24 commenti:

  1. Anche io non ho mai voluto provarle ma dalla tua descrizione mi hai messo curiosità e ho deciso di rifare la tua ^^

    RispondiElimina
  2. io adoro la torta di carote invece... questa poi s'ha da fare.. con quella copertura poi! golosissima
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho scoperto troppo tardi di adorarla ...

      Elimina
  3. Faccio spesso questa torta, ma senza vestito di festa, da provare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala: diventa molto più golosa :)

      Elimina
  4. Buonaaaa! Io adoro le torte di carote! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa è speciale con quel topping golosissimo ....

      Elimina
  5. Altro che vestita a festa, è vestita da sposa!
    Anche io tempo fa ho fatto la carrot cake glassata, ed è davvero una bontà!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci si ferma di certo alla prima fetta ....

      Elimina
  6. che vera delizia!!gia'golosa la torta di suo,ma la copertura,da 10 e lode!!

    RispondiElimina
  7. anche a me piace tanto la torta di carote....ma con quella copertura le hai dato una marcia in più!brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così un dolce da credenza si trasforma in un dolce cremoso e goloso :)

      Elimina
  8. assolutamente perfetta e buonissima! a me piace molto

    RispondiElimina
  9. In effetti anche io mi sono convertita, molto buona sia con le zucchine che con le carote. Con le carote rimane comunque la mia preferita. Mi piace questa tua ricetta perchè ci sono proprio tante carote. Secondo te potrei ridurre un po' lo zucchero? mia mamma deve stare attenta e 200g non sono pochini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io mi sono posta il problema, ma essendo la prima volta che l'ho provata, non ho voluto rischiare: con i 200 g di zucchero non risulta dolce, quindi la ricetta a mio avviso è ben calibrata, ma volendo potresti ridurne la quantità ed aumentare quella di miele ....
      Fammi sapere .....

      Elimina
  10. Favolosa, assolutamente favolosa, io ci metto anche la farina di mandorle ma proverò la tua versione! Un bacione

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO