27 gennaio 2014

Strudel di broccoli

Non si può certo dire che passano inosservati, per via del loro odore così marcato e prepotente, a tratti insopportabile ….
Eppure il sapore dei broccoli è così buono da farsi perdonare tanta insana invadenza: a volte ne differisco la cottura, se so in anticipo che dovrò ricevere visite e quando procedo, chiudo accuratamente la porta della cucina, lasciando aperta quella del ripostiglio attiguo, in modo da assicurarmi un ricambio di aria continuo, nella speranza di riuscire ad isolare il resto della casa.
Basta però una piccola disattenzione, la porta lasciata accostata per un attimo e l’odore malefico si intrufola irrimediabilmente nelle altre stanze ….
Tutto cambia però quando preparo lo strudel 

Strudel di broccoli

perché in questo caso i broccoli vanno sbollentati appena, contando i minuti per preservarne la croccantezza, poi ripassati in padella ed infine avvolti languidamente nella pasta strudel che in cottura si trasforma quasi in un cartoccio: il profumo che sprigioneranno lascerà tutti increduli.
E l’assaggio? Inenarrabile!
La pasta sottilissima e croccante che nelle sue spire svela il ripieno vegetale arrotondato dalla cremosità del caciocavallo ed arricchito dalla sapidità delle acciughe, dalla dolcezza dell’uvetta e dalla nota tostata dei pinoli, farà capitolare anche i più reticenti!


Strudel di broccoli

Strudel di broccoli

Ingredienti

Pasta strudel
150 gr di semola di grano duro rimacinata
1 albume codice 0
3 cucchiai da tavola di acqua tiepida
2 cucchiai da tavola di olio evo
1 presa di sale

Ripieno
450 g circa broccoli
1 spicchio aglio
sale
olio evo
2 filetti di acciughe sotto sale
+
100 g circa caciocavallo (per me caciocavallo silano DOP)
1 manciata pinoli
1 manciata uvetta

pangrattato

Spennellatura
1 tuorlo d'uovo codice 0

Preparazione.
Pasta strudel. Setacciare la farina sul piano da lavoro, formare un cratere, mettervi il sale e l’albume e, aggiungendo lentamente acqua ed olio, impastare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.
Formare una palla e collocarla in una pentola precedentemente scaldata con acqua bollente e ben asciugata (io una cocotte in ghisa Le Creuset), chiuderla con il coperchio e lasciare riposare la pasta per mezz'ora. [Ricetta del papà di Pips]

Ripieno. Lessare i broccoli per 5’ dopo il primo bollore, scolarli immediatamente ed immergerli in acqua fredda per fissarne il colore. Ripassarli in padella con un filo d’olio e l’aglio, finché non si scioglie l’acciuga, quindi mescolarli ai pinoli (tostati in una padella antiaderente senza grassi) e all’uvetta fatta rinvenire in acqua tiepida.

Stendere la pasta (si otterrà un rettangolo di 32 x 45 cm circa) su un canovaccio leggermente infarinato, tirandola il più sottile possibile e alla fine, passarvi sotto le mani e tirarla fino a farla diventare trasparente (se si rompe in qualche punto, non ha importanza perché dopo averla avvolta non si noterà).

Cospargerla con il pane grattugiato (che ha lo scopo di assorbire l’umidità che i broccoli rilasciano in cottura), adagiarvi il ripieno ed il caciocavallo ridotto a piccoli cubetti, lasciando libero il bordo di 3 cm circa sui lati più corti. Ripiegare le estremità sopra il ripieno ed arrotolare la pasta nel senso del lato lungo. Comprimere le estremità per chiudere bene lo strudel, disporlo sulla placca da forno ricoperta di carta forno e pennellarlo con il tuorlo sbattuto.
Infornare nella parte media del forno e cuocere a 190°-210° per circa 30’.

Sfornare e lasciare raffreddare completamente. 

Strudel di broccoli

32 commenti:

  1. Per i broccoli ho davvero una passione, li adoro. Non posso che ripromettermi di provare il tuo strudel quanto prima, quindi! Buona giornata, Milena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se anche tu, come me, nutri un grande amore per i broccoli, questa è la ricetta giusta per te ....

      Elimina
  2. Mmmm... ma che bontà! Mai provato uno strudel di broccoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi provarlo assolutamente: è buonissimo :)

      Elimina
  3. Troppo originale questo strudelino! E quanto hai ragione: i broccoli hanno un odore orribile ma il sapore.. eh, è qualcosa di stupendo! :D Tvb buon lunedì!

    RispondiElimina
  4. La descrizione di questo strudel e del suo ripieno è pura poesia, ma mi avevi convinta già solo con titolo e foto. ;-) E' un'altra delle tue ottime ricette che finisce nella mia lista.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo provi, fammi sapere se ti è piaciuto :)

      Elimina
  5. La magia della pasta strudel fatta in casa... Troppo bella!
    Buonissimo anche il ripieno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, la pasta strudel non la sostituirei con nessun altra: è troppo buona ...

      Elimina
  6. Le torte salate sono la mia passione, se poi sono di verdura lo sono anche di più se è possibile!

    RispondiElimina
  7. mamma mia è invitantissimo :-P
    l'odore diciamo che non è dei migliori ma ad esser buoni lo sono e come ;-)
    buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se prepari questa ricetta, non si spanderà alcun odore malefico per casa ....

      Elimina
  8. che meraviglia di ricetta...adoro i broccoli, voglio sentire il profumo di questo strudel!

    RispondiElimina
  9. solo a me non infastidisce minimamente l'odore dei broccoli quindi?! :D
    li adoro incondizionatamente, e questo strudel mi fa una gola che supera mille strudel dolci di mele ;)
    lo feci con la verza ma anche questo è assolutamente da provare.
    un bacio

    RispondiElimina
  10. La pasta è ottima e croccante e il ripieno direi ottimo.voglio assolutamente provare la tua sfoglia!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che meraviglia! adoro broccoli (nonostante l'odore immondo:) e caciocavallo. Mi sembra un connubio davvero godurioso!
    Complimenti e buona giornata :)
    tam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non dimentichiamo che uvetta e pinoli, rendono il connubio ancora più stuzzicante

      Elimina
  12. Proprio il genere di cibo per il quale impazzisco... buonissimo, ne sono sicura!

    RispondiElimina
  13. Ciao Milena,
    è un piacere conoscere il tuo blog. Raffinato e vero. Capisco la tua attrazione per le immagini dei cibi: le tue sono bellissime. Un riferimento utile. Grazie!
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te e piacere di conoscerti :)

      Elimina
  14. Ogni tanto faccio capolino ;) hai ragione l'odore non è proprio dei migliori specie in cottura, ma il gusto, beh quello è impareggiabile!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finché è stagione, conviene approfittarne ....

      Elimina
  15. Ciao, da provare sicuramente, se dovessi usare una pasta pronta cosa consigli brise' o sfoglia? Grazie mille Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di cimentarti con la pasta strudel che è alquanto semplice e veloce da preparare e rende la ricetta davvero saporita, ma se proprio devi, forse è preferibile la pasta sfoglia ....

      Elimina
  16. Con la tua ricetta ho fatto il mio primo strudel... Ed ho dimenticato il formaggio :)) adesso si sta raffreddando, per domani i miei hanno il pranzo pronto, spero che gli piaccia! Grazie della ricetta!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per il commento!
      Piaciuto?
      In caso affermativo, puoi replicarlo con altre verdure, per esempio con i carciofi ....

      Elimina

RETROSCENA DI GUSTO