22 gennaio 2014

Lasagne di semola con cavolo cappuccio, scamorza affumicata e pinoli

Fino alla scorsa domenica non mi era mai capitato di cucinare per degli intolleranti e la cosa inizialmente mi ha un po’ intimorito: è vero che in luglio ho dovuto affrontare gravi restrizioni alimentari, ma si trattava della mia persona ed è stato semplice da gestire, poiché il poco che mi era consentito, finiva nel frullatore per poi presentarsi a tavola sotto forma di creme ….  
L’amica che sarebbe rimasta a pranzo da me è intollerante alle uova e dopo aver pensato a lungo sul da farsi, ho pensato che forse avrei potuto cucinare ciò che già avevo in programma, apportando le modifiche del caso.
Avendo un grosso cavolo cappuccio da smaltire (ma va bene anche la verza), volevo farne una crema per condire le lasagne e così, lasciando fermo questo proposito, le ho preparate senza uova.


Lasagne di semola con cavolo cappuccio, scamorza affumicata e pinoli


Ero un po’ scettica sul risultato perché la pasta all’uovo esprime un "sapore pieno" e viceversa temevo che il piatto finale avrebbe risentito di quella mancanza, ma all'assaggio è risultato un primo di grande delicatezza, dove i pinoli tostati e la scamorza affumicata danno una piacevole sferzata alla dolcezza della crema.



Lasagne di semola con cavolo cappuccio (o verza), scamorza affumicata e pinoli

Ingredienti x 6

Crema di cavolo
1,500 kg cavolo cappuccio (o verza)
2 filetti di acciuga sotto sale
olio evo
sale
aglio, peperoncino secco

Besciamel
30 g burro
30 g maizena
400 ml latte
noce moscata
sale

Pasta fresca
200 g  semola grano duro rimacinata
100 ml acqua circa (o 2 uova codice 0)

150 g scamorza affumicata
parmigiano grattugiato
pinoli tostati


Preparazione
Crema di cavolo. Mondare il cavolo, tagliarlo a striscioline, lavare bene ed asciugare.
Ricoprire il fondo di un tegame con olio evo, uno spicchio d’aglio schiacciato, i filetti di acciuga dissalati, il peperoncino secco e non appena si scalda, versarvi il cavolo. Regolare di sale, coprire con acqua e far stufare.
A cottura avvenuta, scolare il cavolo (tenendo da parte il liquido di cottura per regolare la consistenza della crema) e frullarlo prima di utilizzare.

Besciamel. Fare sciogliere in una casseruola il burro e aggiungere la maizena, mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo (roux). Versare poco alla volta il latte caldo e cuocere a fiamma dolce, sempre mescolando.
Qualche minuto dopo che comincia fremere, allontanare dal fuoco (deve essere molto morbida), insaporire con sale, pepe e noce moscata e trasferire in una terrina per evitare che nella pentola continui a cuocere e ad addensarsi eccessivamente. 

Ricoprire il fondo di una padella media antiaderente con i pinoli e tostarli senza alcun grasso.

Pasta fresca. Setacciare la farina sulla spianatoia ed  impastarla con l’acqua, dosando quest’ultima a seconda di quanto l’impasto ne richiede. Lavorare l’impasto finché non assume una consistenza soda e compatta, formare una palla, coprire con pellicola (o con una ciotola capovolta) e lasciare riposare per mezz'ora.
Infarinare la spianatoia, appiattire il panetto con il palmo delle mani, infarinarlo, stenderlo con il matterello fino al raggiungimento dello spessore desiderato (o in alternativa con la macchina per tirare la pasta). Ricavare dei rettangoli e disporli su un piano ricoperto da un canovaccio (non lavato con detersivi chimici).

Portare ad ebollizione in una pentola capace, l’acqua salata, aggiungere un goccio d’olio e scottarvi per pochi minuti le lasagne. Prelevarle con una schiumarola, immergerle in una ciotola con acqua fredda per bloccare la cottura, farle sgocciolare e cominciare a comporre il pasticcio.

Assemblaggio.  “Sporcare” una pirofila (ne ho usato una media ed una piccina: l’ultima è quella fotografata) con po’ di besciamel, disporre uno strato di lasagne, distribuirvi la scamorza a cubetti, una manciata di parmigiano grattugiato e di pinoli tostati e ricoprire con la crema di cavolo e la besciamel.
Procedere fino ad esaurimento degli ingredienti e terminare con un generoso strato di crema di cavolo, besciamel, pinoli tostati e parmigiano.
Cuocere in forno a 180°C per circa 20’.

Lasagne di semola con cavolo cappuccio, scamorza affumicata e pinoli


22 commenti:

  1. ottimo!direi un comfort food che non lascia indifferenti!

    RispondiElimina
  2. Splendido piatto, a volte basta solo qualche piccolo accorgimento è si riesce a deliziare anche chi ha qualche problema alimentare, tu ci sei riuscita di sicuro :).
    Buona giornata, Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risulta buono anche a chi non ha problemi di intolleranze ....

      Elimina
  3. sembra saporitissima, oltre che più "leggera" grazie all'assenza di uova :)
    il cavolo non è tra le mie passioni, ma questa lasagna riesce a renderlo appetitoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi eventualmente sostituirlo con la verza ....

      Elimina
  4. corro subito ai fornelliiiiiiii!! squisita...

    RispondiElimina
  5. In effetti anche io ho sempre fatto le lasagne con l'uovo. Non avevo mai pensato di farle con solo semola e acqua. Quindi la pasta si riesce a tirare bene anche senza uova? pensavo andasse bene solo per pasta corta tipo le orecchiette ma non per delle lasagne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun problema, anzi ti dirò che ho provato con lo stesso impasto anche le tagliatelle e mi sono piaciute molto :)

      Elimina
  6. ti ringrazio cercavo qualcosa del genere, ma non mi veniva niente, sei un genio,un bacione

    RispondiElimina
  7. A vederla pare buonissima, poi quei pinoli tostati mi fanno una gola...da piluccare tutti uno ad uno!

    RispondiElimina
  8. Me la segno anche io ^^ che sono circondata da intolleranti!

    RispondiElimina
  9. Perfette anche senza uova! Io uso il pane carasau ed è sempre piaciuto molto...
    Delizioso invece il ripieno di stagione!!! La prossima volta mi autoinvito a pranzo da te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio anch'io quelle con il pane carasau e le amo alla follia .....

      Elimina
  10. Ma sai che questa è davvero una buona idea! semplice cavolo aromatizzato con acciughe e scamorza affumicata, con un tocco croccantino di pinoli! quasi quasi ci pensiamo a provarle!!
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Curiosa questa lasagna...da provare assolutamente!

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO