16 settembre 2013

Torta rustica con patate, zucchine e fiori di zucca

Ogni volta che c’è da imbastire una cena improvvisata, per una sorta di automatismo sconsiderato, la mia mente mi prospetta un’unica soluzione: una torta salata, una di quelle ricette non codificate, veloci e che si possono preparare alla belle e meglio con quello che c’è in dispensa …..
Quest’estate è andata per la maggiore una versione con pasta matta (senza burro e senza uova) a racchiudere un morbido ripieno di patate, zucchine e fiori di zucca, con lo sprint di un buon pecorino.

Torta rustica con patate, zucchine e fiori di zucca

“Pochi ingredienti e minimo sforzo per un’ottima resa” potrebbe essere lo slogan di questa ricetta: difatti la prima volta, l’ho preparata mentre chiacchieravo amabilmente al telefono con un’amica.

Infine una piccola nota: una versione molto apprezzata dai miei nipotini è stata quella con patate lesse, prosciutto cotto e provola calabrese, ma forse ci avete già pensato, leggendo …


Torta rustica con patate, zucchine e fiori di zucca

Ingredienti 

Pasta matta
300 g semola di grano duro
3 cucchiai olio evo
135 g acqua circa
sale

Ripieno
350 g circa patate lesse (io patate della Sila IGP – qualità Marabel)
350 g circa zucchine
12 fiori zucca (meglio 24/25)
pecorino grattugiato (io pecorino Crotonese DOP)
aglio
olio evo,
sale e pepe

Preparazione.

Pasta matta. Impastare la farina con l’acqua, il sale e l’olio, fino ad ottenere una pasta soda ma elastica. Avvolgerla in pellicola e farla riposare.

Ripieno. Lessare le patate e schiacciarle.
Lavare i fiori, aprirli delicatamente, eliminare il pistillo e farli appassire appena in una padella con olio caldo ed uno spicchio d’aglio e mettere da parte.
Grattugiare le zucchine (io ho tolto la buccia, per motivi di dieta, ma è meglio lasciarla) con una grattugia a fori larghi e rosolarle velocemente nella stessa padella dei fiori.
Unire le patate lesse schiacciate  far insaporire, aggiustando di sale e pepe.

Dividere la pasta in due parti, di cui una leggermente più  grande e ricavarne due dischi sottili, stendendola tra due fogli di carta forno. Rivestire una teglia di carta forno, disporvi il disco più grande, distribuirvi il ripieno ben freddo, cospargere abbondantemente con il pecorino grattugiato e finire con i fiori (un doppio strato di fiori darà più sapore alla torta).
Ricoprire con il secondo disco, chiudere i bordi a cordoncino e aprire un piccolo foro al centro (camino).

Infornare a 200° C per 15/20’ o fino a doratura e servire appena sfornata o tiepida.



Torta rustica con patate, zucchine e fiori di zucca

- Provata da lei e da lei.


40 commenti:

  1. Adoro le torte rustiche, ma non ho mai fatto la pasta matta, per cui te la copio sicuro!
    buona settimana
    Alice

    PS oggi ti ho linkato :)

    RispondiElimina
  2. oh si, cara questa si che è decisamente per me!!!golosissima, piace da morire!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sulla stessa lunghezza d'onda!

      Elimina
  3. Le torte salate sono una bella invenzione...Risolvono sempre le cene e puoi scegliere il ripieno che vuoi ogni volta! Poi la pasta matta e' un grande vantaggio conoscerla. Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ci fossero, bisognerebbe inventarle!

      Elimina
  4. Una torta così fine e perfetta non riuscirei mai a farla. Sono ammirata, è veramente stupenda e devo cimentarmi anche io per la prima volta con la pasta matta: solo il nome mi fa simpatia! :D Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' simpatica, ma sopratutto buona :)

      Elimina
  5. ho sentito diverse volte parlare di pasta matta ma non l'ho mai provata...forse la tua ricettina è capitata proprio a fagiolo!

    che dici se ci metto la bietolina colta stamattina nell'orto?

    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico che diventerebbe una pasta "matta" felice :)

      Elimina
  6. questa pasta matta leggera finisce dritta dritta nelle cose da provare al più presto!
    se trovo anche i fiori, provo la tua versione pari pari: mi sembra itneressantissima :)

    RispondiElimina
  7. Ottima, anche la pasta matta è una soluzione a cui non penso mai, veloce e leggera, meglio di così?

    RispondiElimina
  8. Ottima ricetta per le giornate piovose e umide come oggi qui.. per stare a casa e coccolarsi... bacioni

    RispondiElimina
  9. mmh. ..
    e perché, patate lesse salmone e caprino?
    comunque, una domanda: la buccia per motivi di dieta... Me la spieghi? non mi dire che fa ingrassare la buccia delle zucchine, o che contiene allergeni o cellulose potenti... Dai che questa cosa non la so!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, non fa ingrassare ....
      Sto seguendo una dieta per motivi di salute e devo tenermi lontana dalle fibre (in teoria anche dalle zucchine), così per non trasgredire ulteriormente ho eliminato la buccia dalla zucchine ...

      Elimina
    2. ho fatto una domanda stupida. scusa.
      ti auguro successo per il tuo regime.
      e a me auguro di riprodurre prestissimo (sabato?) questa delizia.

      Elimina
    3. Ma no: anch'io avrei fatto la stessa osservazione .....
      Quando la provi, mi avvisi?

      Elimina
  10. Come sembra croccante questa sfoglia... mi fa venire una fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La preferisco d gran lunga alla pasta sfoglia che non compro mai!

      Elimina
  11. Anche a me piacciono tanto le torte salate, sono sì un ripiego da proporre agli ospiti con la certezza che al 99% piacerà, ma per me è anche tanto un cibo coccola :) quando hai poca fame, o sei troppo stanca..una fetta di torta salata non si rifiuta mai! senza uova e burro poi, eccomi! :) buono anche il ripieno, con le patate è anche doppia coccola :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sul concetto di cibo-coccola :)

      Elimina
  12. bellissima ricetta, dalle mie parti la pasta matta si usa moltissimo per tutte le torte salate!!
    perfetta anche come pranzo in ufficio!

    ciao

    maia

    RispondiElimina
  13. Io le faccio spesso...le torte salate...ma uso sempre la pasta brisée che faccio io. Non l'ho mai fatta con la pasta matta...dovrebbe essere anche un pò croccanta, no? Sono in generale uno dei piatti più versatili, comodi anche...e poi, con un'insalata hai svoltato ! Piace a tutti poi...
    Brava Milena, come sempre !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io faccio la brisèe, ma ultimamente uso spessissimo la pasta matta .....
      E' un impasto che a seguito della cottura si presenta croccante, ma come involucro di ripieni morbidi ed umidi, la sua naturale croccantezza si attenua :)

      Elimina
  14. Le torte salate sono un piatto sicuro, mettono tutti d'accordo e non deludono mai. Questa versione mi piace molto, come base ultimamente io sto usando tantissimo la pasta della torta pasqualina anche in quella non ci sono ne uova ne burro, alla prossima provo la pasta matta.
    Marta

    RispondiElimina
  15. Io, invece, non ho usato mai mai la pasta matta per le torte salate (nemmeno dolci!). Devo assolutamente provare! Grazie, Milly, per la ricetta e per questa idea :)
    Un bacione grande grande :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi provarla e vedrai che te ne innamorerai :)
      Un bacione grande :9

      Elimina
  16. Che buona deve essere!! Ma posso usare la farina 00 ? Ciao Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sì, ma quando si può è sempre bene per la nostra salute, evitare le farine raffinate!

      Elimina
  17. Oohh! Dev'essere buonissima! La proverò di sicuro.

    RispondiElimina
  18. mi sono innamorata di questa torta rustica e le ho dedicato un post!
    credo che la rifarò spesso perché è veloce e versatilissima potendola riempire con ciò che più ti piace!!!
    grazie ancora per l'idea...anche dai miei due ometti
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  19. New Diet Taps into Innovative Plan to Help Dieters Lose 20 Pounds within Only 21 Days!

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO