11 gennaio 2013

Polpette di zucca, patate e camembert alle arachidi


Durante le feste ho cucinato tanto, trasformando la cucina in un campo di battaglia e nei giorni a seguire è stato un volteggiare di avanzi da riscaldare, verdure a vapore di ogni foggia e sapore e zuppe detox varie, nel tentativo di tornare ad un regime alimentare corretto (salvo poi sbocconcellare fuori pasto dolciumi vari disseminati per casa, ma questa è un’altra storia) ….
Per girare pagina e ricominciare, è bastato porzionare una grossa zucca ricevuta in regalo a Natale e trasformarne qualche pezzo in polpette

Polpette di zucca,  patate e camembert  alle arachidi

rese soffici e vellutate dalle patate, gustose dal camembert e croccanti dalla granella di arachidi: le ho cotte nel forno perché fossero più leggere, ma fritte è tutt’altra storia!



Polpette di zucca, patate e camembert alle arachidi

Ingredienti
400 g zucca
200 g patate
50 g camembert
1 uovo codice 0 (+ 1 se si opta per versione fritta)
6/8 cucchiai pangrattato circa
sale, pepe, olio evo
rosmarino

150 g arachidi salate o non

Preparazione. Privare la zucca della buccia, avvolgere in carta d’alluminio con un bel rametto di rosmarino e far ammorbidire in forno per 20’ a 180°C circa.
Nel mentre lessare le patate, pelarle una volta cotte e schiacciare.
Schiacciare la zucca con lo schiacciapatate e lasciarla insaporire per qualche minuto con un filo d’olio, il sale ed il pepe.
Incorporare alla zucca, le patate, il camembert sbriciolato (o taleggio o gorgonzola o provolone frullato: ma il formaggio si può anche collocare nel cuore come si fa con gli arancini), l’uovo  leggermente battuto ed il pangrattato finché il composto sarà compatto, ma non troppo sodo.
Formare delle polpette che abbiano la grandezza di una noce, rotolarle nell’olio (o nell’uovo se si opta per versione fritta) e nella granella di arachidi.
Disporre sulla placca del forno ed infornare per 15’ a 150°C.

Zucca

44 commenti:

  1. Bella la zucca...ancor più bella la ricetta! A me la zucca piace molto, in ogni salsa, ma non è altrettanto apprezzata dai piccoli e dal grande marito...forse in questa versione, o meglio ancora, in quella fritta potrebbe riscuotere successo...ah trionfo: oggi ho finito l'ultimo panpepato rimasto...mi sto sentendo male ma almeno non ci sono più avanzi!! Buona serata cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a casa mai non è amata da tutti, ma per fortuna gli estimatori sono in maggioranza :D

      Elimina
  2. Per me versione al forno :-) Le foto sono splendide e queste polpette devono essere squisite!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono deliziose e finiscono in fretta :D

      Elimina
  3. belle le polpette e bellissima la zucca! mi piace la panatura di arachidi, dev'essere sfiziosa e croccante! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ammettere che immaginavo fossero più gustose ....

      Elimina
  4. Complimenti davvero un piatto molto interessante!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. queste polpette mi fanno impazzire!!! Sono fantastiche! grazie 1000 per l'idea!!! Mi unisco volentierissimo ai tuoi lettori!! Ciao a presto! Marina

    RispondiElimina
  6. Questa settimana ho esagerato con la scorta di zucca. Mi stai fortemente tentando a polpettare...ma tanto :D! Quanto mi ci sconfinferano quelle arachidi, specie salate a contrasto...Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  7. Dimmi perchè un'amante delle arachidi come me non aveva mai pensato a usarle per una panatura. :D Grazie cara, a parte che adoro la zucca, ma quelle arachidi...golosissime! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io le amo a dismisura ed ho avuto l'idea di usarle in questo caso per finirle ....

      Elimina
  8. Che delizia queste polpettine ... non è sempre facile preparare e soprattutto presentare delle polpettine invitanti !! Ottima ricetta e presentazione interessante :) Buon fine settimana, Carolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste sono piaciute anche ai bimbi :D

      Elimina
  9. che belle queste polpettine, complimenti! Un abbraccio e buon fine settimana anche a te

    RispondiElimina
  10. stupende le crocchette...mi piace tantissimo la foto che hai scattato..bravissima!

    RispondiElimina
  11. Che bontà immensa!! Queste polpettine sono.. straordinarie!! Complimenti di cuore!

    RispondiElimina
  12. Ma sai che è proprio una bella idea!!! Mi sa che la zucca che ho congelato già arrostita la userò così ;D

    RispondiElimina
  13. Le polpette sono sempre il mio cibo preferito:-) e queste sono davvero saporitissime!!Baci,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si fa a non amare le polpette?

      Elimina
  14. meravigliosamente armoniche!!!

    RispondiElimina
  15. Ho un'enorme zucca in cantina e queste polpette mi ispirano tantissimo!!! me le segno subito!

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia!!!! Salivazione a mille ;)

    RispondiElimina
  17. Già a me le polpette fanno impazzire, ma queste poi...sfizioserrime!

    RispondiElimina
  18. Ciao, queste polpette con davvero sfiziose! Un trio quartetto di ingredienti curioso e originale...oltre che davvero saporito! Le prossime polpette che faremo saranno le tue! baci baci

    RispondiElimina
  19. Caspita se mi piacciono queste polpette!con la granella di arachidi poi devono essere i top! buone buone:) baci

    RispondiElimina
  20. oh si quanto mi conquistano!sia perche'il formato poplette e'gia'di per se sfizioso, sia perche'trovo gli abbinamenti molto nelle mie corde!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che si potrebbe osare anche un polpettone?

      Elimina
  21. coincidenza o palese presa di ispirazione? http://lacucinadicalycanthus.net/?p=590

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se scrivi con questi toni, vuol dire che non mi conosci: curo il blog per mero diletto e non ho bisogno di audience a tutti i costi, ergo non ho bisogno di copiare e spacciare per mie ricette altrui, esponendomi al pubblico ludibrio.

      Conosco i calycanti personalmente e MAI mi approprierei delle loro ricette, così come non lo farei nei confronti di altri: nel web vige la regola non scritta di citare sempre la fonte da cui si trae ispirazione, regola alla quale mi attengo sempre fedelmente e difatti tra queste pagine trovi molte ricette originali e molte ispirate da altre lette sul web o su libri (previa pedissequa citazione).

      Quanto alle polpette in questione, per la ricetta mi sono rifatta a quella comunissima delle polpette di melanzane che una persona a me cara, mi insegnò a preparare con le patate ed il formaggio.
      Per la foto invece mi sono ispirata a questa
      http://pinterest.com/pin/50313720806738743/

      Elimina
    2. mi scuso, per la fretta ho dimenticato qualche faccina che smorzasse il tono! seguo da tempo il blog, mi piace, molto, sia per la ricerca di ricette che per la presentazione delle fotografie, e mio ultimo interesse era fare critiche in toni acidi! la ricetta, letta dai calycanti (che conosco anche io) l'ho fatta poco tempo fa, per questo mi ha subito colpito la tua, che si rifaceva anche nella presentazione nella piccola scatola del camembert. detto questo, la mia era davvero una domanda, senza retorica: una cosa molto bella delle ispirazioni è che si annidano, si depositano, a volte nemmeno ce le ricordiamo, poi si vede, mangia, annusa qualcosa, e tutto ritorna fuori.

      Elimina
    3. Bene mi fa piacere che ci siamo chiarite e ti ringrazio per essere passata nuovamente a chiarire il tuo punto di vista :D

      Elimina

RETROSCENA DI GUSTO