12 dicembre 2012

Vellutata di cavolo rosso al vino (rosso)


È arrivato il freddo tagliente che toglie il respiro, che arrossa le guance e fa lacrimare gli occhi: certo avremmo preferito che fosse arrivato con la neve, ma ci accontentiamo di questo rigore che rende più veri i giorni che precedono il Natale.
E rincasando è forte il desiderio di una zuppa fumante, per scaldarsi con gusto: basta un cavolo, del buon vino ed una pentola che sobbolle dolcemente sul fuoco …..

Vellutata di cavolo rosso al vino (rosso)

Ho acquistato finalmente un cavolo rosso (desideravo assaggiarlo, da quando ho provato questa ricetta) e ne ho cotto metà, per farne una minestra ed una vellutata: delle preparazioni "scalda-cuore" che ripagano delle fatiche quotidiane.
Ma c’è di più, difatti  la vellutata si presta ad essere servita per le feste imminenti in versione finger food, nei bicchierini (sulla falsa riga di questi), guarnita con un gamberetto o accompagnata da un biscottino salato.



Vellutata di cavolo rosso al vino (rosso)

Ingredienti
½ cavolo cappuccio rosso
1 bicchiere vino rosso + 3 cucchiai
¼ cipolla, sale, pepe, olio evo
2 patate piccole (o una manciata di castagne)
yogurt bianco (o caprino)

Preparazione. Eliminare le foglie esterne del cavolo e tagliarlo a fettine sottili, immergendolo via via nell’acqua con i tre cucchiai di vino rosso.
Trasferire nella pentola con dell’acqua e prima che giunga ad ebollizione, scolare l’acqua che sarà violacea (tale operazione si può omettere, ma ha lo scopo di evitare che in cottura il cavolo diventi viola).
Versare un po’ d’olio nel fondo di una pentola (io di ghisa) e la cipolla tritata con la mezzaluna, quindi unire il cavolo e le patate, regolare di sale e aggiungere dell’acqua (o del brodo vegetale, se si preferisce).
Far sobbollire a fiamma bassa, aggiungendo altra acqua se necessario, finché non diventa tenero.
A questo punto insaporire con un giro di pepe e prelevarne metà.

Minestra di cavolo rosso al vino

1. La parte restante si può servire come minestra, accompagnandola a crostoni di pane o come contorno a piatti di pesce o di carne o sarà una gustosa guarnizione per bruschette.

2. VellutataRidurre in purea con il frullatore ad immersione la parte di cavolo prelevata con le patate (o le castagne), aggiungendo il liquido di cottura fino a raggiungere la cremosità desiderata e servire con un cucchiaio di yogurt o con una rondella di caprino. 

Cavolo cappuccio rosso

29 commenti:

  1. Anzitutto mi sono innamorata del servizio in cui hai servito la vellutata, capolavoro dentro il capolavoro. Quando vedo piatti come questo io rimango colpita, annoto la ricetta e cerco di decidere quando prepararlo a mia volta.
    Bacioni e buona giornata
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un servizio di mia madre, anni '70 :D

      Elimina
  2. Fossi in qualche dirigente della Coldiretti ti assumerei per fare "marketing" a favore di prodotti a margine, di quelli che non hanno grande successo per il pubblico, perchè solo tu, da quando ti conosco riesci in questi piccoli grandi miracoli.
    Ti ricordo che solo grazie a te ho fatto un cake ai due cavoli!
    Un "te possino" affettuoso oggi ti tocca tutto!! :P ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo il cake ai due cavoli, ti tocca la vellutata "incavolata"!!!!!

      Elimina
  3. L'ho sempre fatta in agrodolce... è bellissima così rosso cupo, fa molto Natale!

    RispondiElimina
  4. visto il freddo anche io sono andata di vellutata e sempre con un ortaggio un po'puzzolente, ma ci sta, fanno bene e poi sono confort food!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfette per le serate invernali :D

      Elimina
  5. La faccio spesso ma col vino rosso non l'ho mai provata... adesso che lo so però voglio provare :-) Bellissima la prima foto! Bacio

    RispondiElimina
  6. scalda proprio il cuore...con l'aggiunta del vino ancora di più!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vino rafforza il colore e dà alla vellutata un aroma particolare :D

      Elimina
  7. Che buona questa vellutata. Elegantissima e calda.. proprio stupenda! Un abbraccio grande grande.. non mi parlare di freddo che qui ho un moribondo con la faringite virale... Una felice serata! :)

    RispondiElimina
  8. Perfetto per il Natale, mi si intonerebbe pure con la tovaglia...piano piano con le varie idee sto completando il menù delle feste...grazie, a presto

    RispondiElimina
  9. Meravigliosa questa vellutata...e che atmosfera sei riuscita a creare con le foto...molto suggestive! Complimenti!

    RispondiElimina
  10. Deve essere buonissima io adoro la famiglia del...cavolo:) Milena oggi ho nominato il tuo blog in in mio post ! Grazie x l'ispirazione che dai. Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  11. sempre molto belle le tue cose Milena! E' un piacere leggerti!!!

    RispondiElimina
  12. Che delizia questa crema, il colore poi è meraviglioso! Nonostante amo tutte le verdure alcune non so spiegarmene il motivo non ho "abitudine" a comprarle, questa vellutata mi hai messo una gran voglia di questo cavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala e ti pentirai di aver atteso tanto :D

      Elimina
  13. Quanto mi piacciono sempre le tue foto. Le guardo e mi sembra di sentire il calore dei piatti.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa un enorme paicere sentirltelo dire: grazie :D

      Elimina
  14. Swag Bucks is a very recommended work from home site.

    RispondiElimina
  15. The best facts about Clixsense GPT Click Feature:
    1. $0.001 - $0.02/click.
    2. 5 secs lowest timer.
    3. Re-click every 24 hours.

    RispondiElimina
  16. Get daily suggestions and guides for earning $1,000s per day ONLINE for FREE.
    GET FREE ACCESS TODAY

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO