30 novembre 2012

Calzone al forno a lievitazione naturale con cicorie selvatiche, funghi porcini e provola


Dall’aspetto poco avvenente, con un nome buffo che evoca tutt’altro, il calzone al forno è meno conosciuto della celeberrima sorella, la pizza dall’indiscutibile e meritata fama mondiale, eppure la sua bontà è un inno alla gola:

Calzone al forno con cicorie selvatiche, funghi porcini e provola

quella crosta sottile che racchiude la pancia riccamente farcita e filante ed il bordo grosso e rustico che sa di pane (rincalzato per l’appunto) è sinonimo di allegria, di pasti informali consumati in piedi con gli amici o di cene sul divano davanti ad un bel film o di serate gioiose impiegate a prepararli, scegliendo le farce più gustose …..
E questa volta li ho farciti con le cicorie selvatiche che le piogge recenti hanno reso più gustose, gli ultimi funghi porcini e la provola calabrese, per  un sapore rustico e deciso.




Calzone al forno con cicorie selvatiche, funghi porcini e provola (a lievitazione naturale)

Ingredienti x 8 pzz

Calzone
500 g farina di forza (io semola rimacinata)
150 g pasta madre rinfrescata
200 g acqua circa
1 cucchiaino zucchero
sale

Ripieno
250 g cicorie selvatiche lesse
80/100 g funghi porcini
150 g provola silana
olio evo, aglio

Preparazione.
Sciogliere il lievito madre in 100 g d’acqua (con la frusta a K se si usa la planetaria), quindi impastare con la farina ed il resto degli ingredienti, aggiungendo aggiungendo l'acqua che l'impasto richiederà ed il sale per ultimo.
Lavorare il composto a bassa velocità (con il gancio) finché non diventa liscio ed elastico e si stacca dalle pareti della ciotola, formare un panetto, piegando i lembi sotto la base e riporre a lievitare in un contenitore stretto ed alto, leggermente unto d’olio e coperto con pellicola alimentare, in un luogo al riparo da correnti d’aria per circa 1 ora.
Riporre in frigo tutta la notte e l’indomani, dividere l’impasto in 8 panetti da 100 g circa e lasciare a temperatura ambiente per circa 1 ora.

Preparare la farcia, ripassando in padella le cicorie selvatiche con olio evo, aglio e sale, dopo averle tritate grossolanamente con il coltello; nel mentre trifolare i funghi in un tegame con olio evo, sale, aglio e prezzemolo. Mescolare i funghi e le cicorie, trasferirli in una ciotola ed infine tagliare a cubetti la provola.

Stendere ogni panetto, allargandolo con le mani e battendolo sul piano, fino ad ottenere un disco di pasta e adagiarli su un piano infarinato.
Farcire ogni disco con il mix di cicorie e funghi e finire con una manciata generosa di provola, richiudere a mezzaluna, lasciando sfalsate le estremità, così da rincalzare un lembo sull’altro e sigillare bene.
Infornare in forno preriscaldato al massimo, adagiandoli sulla leccarda del forno posta nella parte bassa del forno e successivamente porli sotto il grill. 

Calzone al forno con cicorie selvatiche, funghi porcini e provola


Cicoria selvatica

36 commenti:

  1. buonissimoooooooooooooo....complimenti ricetta sfiziosissima

    RispondiElimina
  2. Francamente pur piacendomi anche il calzone di norma ordino pizza... ma solo perchè non era disponibile il TUO calzone ;-)

    foto splendida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io in pizzeria opto (quasi) sempre per la pizza, ma il calzone ha un suo perché se mangi in piedi in rosticceria per es.

      Elimina
  3. ..e' uno spettacolo, complimenti!
    L'ho preso poche volte ma mi piace anche in forma mini, tipo empanadas :) bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli mini li preferisco fritti!!!!!

      Elimina
  4. Ho copiato la ricetta ancora prima di leggerla!!!
    Mi è sembrato buonissimo già dalle foto!!
    Ciao

    RispondiElimina
  5. E' vero.. di solito si ordina sempre la pizza dimenticandosi della bontà del calzone farcito.. eh sì che da napoletano il mio ragazzo sceglie sempre il calzone!! :D Il tuo glie lo devo proprio fare! :) Un abbraccio forte e un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'effetto sorpresa del calzone è irrinunciabile :D

      Elimina
  6. fantastico!!! e poi così in armonia con i prodotti che la terra ci offre in questo periodo,mi piace tantissimo!
    buon we,
    vale

    RispondiElimina
  7. Ciao, ti ho trovata grazie alle tue foto su flickr,mi sono unita ai tuo lettori in modo da poterti seguire. Complimenti per le tue foto e per la ricetta.
    Un saluto
    Susy di ricotta...che passione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000 e piacere di conoscerti :D

      Elimina
  8. sempre più brava Milena!!1 Complimenti!

    RispondiElimina
  9. Adoro i calzoni!
    anzi vuoi sapere la cosa buffa?li preparo questa sera!
    però li faccio fritti, seguo la tradizione calabrese...sugo, mozzarella e cotto...
    fritti sono la morte loro...forse anche la mia! ahhaha
    Buon week end
    Angelica

    RispondiElimina
  10. Va bè.... gusto, bellezza, natura... questo calzone è perfetto!!! Ehh... le cicorie selvatiche che buone! <3 Milena, ricetta fantastica come sempre! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ultimamente non si trovano con facilità?

      Elimina
  11. complimenti Milena, un fantastico calzone, uno scrigno di sapori e genuinià, complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  12. Che buono, ecco una ottima alternativa x mangiare le cicoria che raccoglie il mio pApi...poi la provola d noi nn manca mai! Brava complimenti! Ah ho fatto la torta "senza" sottoforma di muffin, cm da te suggerito ed il risultato e' stato gradito dai miei piccoli! Ciao Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei fortunata ad avere il papi che raccoglie le cicorie :D

      Elimina
    2. Sono felicissima che il cake variegato ti sia piaciuto :D

      Elimina
  13. saro'patologica ma ho voglia anche adesso!

    RispondiElimina
  14. Che buono,un'abbinamento di sapori molto molto azzeccato.Bravissima.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  15. Ciao!com'è appetitoso e invitante!Proverò assolutamente!Laura

    RispondiElimina
  16. Sai quanto possa amare io i dessert eppure le pizze ed i calzoni hanno un che di goloso che travalica la semplice catalogazione dolce\salato.
    Tutto ciò che deriva dalla pasta della pizza scava un gradino di insaziabilità nel mio stomaco, quasi come i dolci appunto.
    La conclusione che sono un morto di fame è davvero lì a portata di mano ma credimi che il calzone che vedo in quella foto poteva farmi cascare nel mio amore mai sopito per questa cucina rustica e di sapori decisi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scoperto un'altra affinità, oltre alla conclamata passione per i dolci: quella per pizza & Co., anche se mi pare tanto l'uovo di Colombo!

      Elimina
  17. FreedomPop is the #1 COMPLETELY FREE mobile communications provider.

    Voice, SMS & data plans are provided for £0.00/month (100% FREE).

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO