31 ottobre 2012

Crackers a lievitazione naturale con semi di papavero

Per quanto sia un’indomabile golosa, non manca mai nella mia borsa, un pacchetto di crackers: è mia abitudine sgranocchiarne qualcuno quando sono al lavoro, per smorzare la fame ed arrivare con serenità all’ora dei pasti, se mi capita di restare fuori per l’ora di pranzo e non riesco a gustare il mio amato panino, due pacchetti delle suddette sfogliette croccanti mi salvano e se poi la sera non ho qualche dolcino da gustare, sempre loro arrivano in mio soccorso ….

Crackers con semi di papavero

Stando così le cose, non potevo non cimentarmi nella preparazione casalinga degli stessi, con lievitazione naturale off course (ma si può usare anche il lievito di birra), personalizzandoli per l’occasione con i semi di papavero che aggiungono “masticabilità” alla croccantezza (la verità è che in origine doveva essere un’altra ricetta!), omettendo i granelli di sale in superficie per motivi dietetici e facendo a meno dei classici “buchetti” perché tutta presa dal definire lo spessore ottimale, mi è sfuggito ………


Crackers con semi di papavero a lievitazione naturale (ma anche no)

Ingredienti
200 g semola di grano duro
60 g lievito madre (o 15 g lievito di birra)
180/200 ml acqua
2 cucchiai olio evo
1 cucchiaino zucchero
2 cucchiai semi di papavero
1 cucchiaino sale

Preparazione. Sciogliere il lievito madre (con la frusta a K se si usa la planetaria) in una parte d’acqua (riservandosi di aggiungere la parte rimanente a seconda delle necessità dell’impasto), quindi impastare con la farina ed il resto degli ingredienti, aggiungendo il sale per ultimo.
Lavorare il composto a bassa velocità (con il gancio) finché non diventa liscio ed elastico (e si stacca dalle pareti della ciotola, attorcigliandosi al gancio) formare un panetto, piegando i lembi sotto la base e riporre a lievitare in un contenitore stretto ed alto, leggermente unto d’olio e coperto con pellicola alimentare, in un luogo al riparo da correnti d’aria (nel mio caso ha impiegato 3 ore, mentre se si usa il lb occorrerà meno tempo).
A lievitazione avvenuta, stendere la pasta con il matterello ad uno spessore di 3/4 mm, ricavare i crackers con un taglia biscotti quadrato (o con la rotella dentellata) e forare la superficie di ogni biscotto, con i rebbi di una forchetta (facoltativo spennellare la superficie con acqua e cospargere con il sale).
Adagiare sulla placca, ricoperta di carta forno ed infornare a 200°C fino a doratura.

25 commenti:

  1. Sembrano deliziosi, Milena, come non copiarti subito anche questa ricetta? Purtroppo con lievito di birra, però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali, ma ti avverto: finiscono prestissimo!

      Elimina
  2. sembrano perfetti.mi piacciono molto e di sicuro ti copieroò l' idea

    RispondiElimina
  3. Meravigliosi, croccosi e.. coi semi di papavero. Che chiedere di più? Non è che li brevetti così mi porto questi in borsetta?? Un abbraccio grande grande!! :) Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Io li faccio con scarti della PM, anche senza lievitazione. Sono una "droga" soprattutto con i semini :) Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse senza lievitazioni, non ottieni le bolle ...

      Elimina
  5. Belli, li ho fatti stasera con una ricetta di Sigrid Verbert ma la tua mi sembra meglio. Brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai trovata sul blog o sul libro?

      Elimina
  6. ma dai, che brava! anche i crackers ti metti a fare?! certo che son proprio sfiziosi questi, figurati se li trovi in commercio!

    RispondiElimina
  7. Anch'io adoro preparare i crackers, di solito ne approfitto per riciclare gli scarti della pasta madre..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la pasta madre rinfrescata preparo i grissini o la pizza!

      Elimina
  8. li trovo perfetti anche senza i classici buchetti :)
    buona giornata

    RispondiElimina
  9. ottimi Milena, perfetti e sfiziosissimi!

    RispondiElimina
  10. Come sempre un centro perfetto e quei semetti si sposano d'incanto :)

    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed ora dovrei provarli con gli aromi!

      Elimina
  11. Sfiziosissimi e perfetti per accompagnare ogni tipo di crema, salsa o pietanza!
    sicuramente croccanti al punto giusto e davvero molto belli da servire!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. io vorrei ritrovarmi queste nella mia borsetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io perché sono già finiti ....

      Elimina
  13. Ciao! la tua ricetta mi è piaciuta un sacco e ho pensato di riproporla (con qualche modifica) sul mio blog.. se ti va di dargli uno sguardo è qui:
    http://stopthinkingletscook.blogspot.it/2014/10/crackers-al-mais-e-semi-di-papavero.html

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO