25 giugno 2012

Cetrioli tiepidi al basilico

Ho imparato a fidarmi del mio istinto: se una ricetta non mi convince, è meglio desistere, ma a volte la curiosità è più forte della ragione ……
Ho letto qualche giorno fa una ricetta che prevedeva la cottura dei cetrioli e la cosa mi ha lasciato perplessa: perché mortificare con la cottura, la croccantezza, la freschezza, l’aromaticità di un ortaggio estivo che semplicemente disseta e appaga?
Poi però, pensandoci bene, mi sono detta che anche altri prodotti dell’orto, danno il meglio di sé, se gustati nature e tuttavia in cottura si rivelano altrettanto interessanti (uno tra tutti, il pomodoro)!
Il tempo di giustificare la mia incoerenza ed i cetrioli saltavano già in padella,

Cetrioli tiepidi al basilico

così eccoli qua tiepidi, abbinati ai pomodori freddi (uniti alla nascita) e sotto l’egida del basilico: davvero niente male, direi!
È un piatto che profuma d’estate e che consiglio di gustare preferibilmente dopo un’insalata di pasta e/o come contorno di una bistecca ai ferri o di un pollo arrosto!


Cetrioli tiepidi al basilico

Ingredienti x 2

1 cetriolo medio bio (non troppo grande, perché diversamente la scorza sarebbe troppo coriacea)
sale, aglio
olio evo
basilico

1 pomodoro

Preparazione. Tagliare in quattro il cetriolo, asportare la parte con i semi e tagliarlo a bastoncini di 5 cm circa.
Scaldare in una padella due cucchiai di olio d'oliva con l'aglio e rosolare i bastoncini di cetriolo (bagnando di tanto in tanto con 1 cucchiaio d’acqua), mescolando una o due volte delicatamente con una spatola. Non appena cominciano ad appassire e a diventare più chiari, allontanarli dal fuoco e salare.
Cospargere con il basilico spezzettato con le mani (guarnire con i fiori di basilico) e servire tiepidi o caldi con i pomodori ben freddi.

34 commenti:

  1. Il cetriolo cotto davvero non l'avevo mai sentito prima e non riesco proprio ad immaginarmelo! sarei curiosa di provare con quelli bianchi che mi porta mia mamma, per nulla acquosi e che si mangiano con tutta la buccia. 'ciderbola a te se mi hai incuriosita adesso... Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io li ho provati per pura curiosità e ti dirò: sono piaciuti anche a mia madre che in fatto di novità è alquanto restia!

      Elimina
  2. Ecco non avrei mai pensato di cuocere i cetrioli però hai fatto bene a provare perche a volte certe convinzioni vanno sfatate e visto il risultato li proverò quanto prima anch`io!!!!!bacioni,imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho saputo resistere alla curiosità :D

      Elimina
  3. Sai che nemmeno io li avrei mai provati a cuocere. Se mi dici che son buoni, mi fido, li proverò... Baci!

    RispondiElimina
  4. E poi non hai mai assaggiato i cetrioli brasati! Sono una vera delizia. Brava!

    RispondiElimina
  5. Solo per errore potevo arrivarci...e quindi che ben venga qualche alternativa agli stereotipati abbinamenti del periodo.
    Che profumi d'estate è indubbio :)
    PS
    Sempre la stessa...pochi ingredienti...ma il coniglio dal cilindro esce sempre :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine non vi è nulla di nuovo nell'abbinamento, ma la cottura "ammorbidisce" il gusto dei cetrioli ed il profumo dell'aglio, dà loro una nuova "dimensione" :D

      Elimina
    2. ciao,io l'altr'anno li ho fatti fritti dorati, ho fritto cetrioli, melanzane e zucchine ed a tavola nessuno ha notato che c'erano anche i cetrioli, ora voglio provare a farci la parmigiana. saluto e ringrazio per i suggerimenti

      Elimina
  6. Mai provato la cottura dei cetrioli e in realtà la cosa incuriosisce molto anche me...

    RispondiElimina
  7. mai fatti cotti, li provo sicuro, ne ho un paio in frigo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devono avere la scorza sottile e bio!

      Elimina
  8. Come si fa a non rimanere incuriositi dai cetrioli cotti...e poi dicono che i calabresi non sono un popolo innovativo...! Ma...hai utilizzato queli normalissimi...con la buccia scura..?
    Buona settimana..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, quelli con la buccia scura, ma erano teneri: per quello raccomando di sceglierli di dimensioni medie!

      Elimina
  9. Davvero, non avrei mai pensato nemmeno io di cuocere i cetrioli, forse perché sulla mia tavola non compaiono spessissimo. Ma sarei curiosa sul serio di assaggiarli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io proprio non ne vado matta, ma devo dire che abbinati ai pomodori, li trovo più interessanti :D

      Elimina
  10. Apperò! Non li ho mai provati cotti, ti confesso che mi incuriosisce e non poco... a casa ne ho un bel pò! Quest'anno credo di essere davvero fortunata a verdura... un abbraccio cara Milena

    RispondiElimina
  11. Ma sai che il cetriolo cotto non l'avevo mai sentito??? Mi incuriosce veramente tantissimo!!

    RispondiElimina
  12. Ecco, hai scatenato la mia curiosita' !!! Devo provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, bene: cosa sarebbe la cucina, senza curiosità :D

      Elimina
  13. Il centriolo cotto non l'avevo mai sentito. Onestamente non me lo sarei nemmeno immaginata, ad ogni modo sembra apetitosa come ricetta. Mi sa che prossimamente la copierò come ricetta. Grazie per averla condivisa con noi

    RispondiElimina
  14. ciao Milena! in effetti anch'io resto perplessa davanti ad un cetriolo cotto, ma siccome mi fido di te lo proverò di certo, la curiosità non mi manca di certo ;)
    Grazie dell'idea originale!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai la possibilità di usare quelli del tuo orto giardino, provali :D

      Elimina
  15. mi sa che se sono tiepidi i cetrioli riesco a digerirli..mi sono un po' indigesti...!pero' questo piatto lo apprezzo molto

    RispondiElimina
  16. Ma davvero? Questa è da provare, i cetrioli cotti me li sono solo immaginati ma senza mai il coraggio di provarli! Baci

    RispondiElimina
  17. SwagBucks is a very recommended work from home site.

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO