4 maggio 2012

Semifreddo alle fragole

Oltre al pane fresco, non può mancare nella mia casa il dolce, senza discriminazione alcuna tra i vari tipi della grande famiglia, accogliendoli con benevolenza paritaria …
In quest’ottica, l’idea di poter contare su una discreta scorta, mi mette di buon umore e qualche giorno fa ho preparato dei semifreddi monoporzione alle fragole 100%

Semifreddo alle fragole

dove questo grazioso frutto rosso è protagonista assoluto e indiscusso: difatti ho accompagnato i mini dessert con una composta di fragole (per l’appunto), non prima di averne ricoperto la superficie con del goloso succo della composta stessa …
Le parole non servono!


Semifreddo alle fragole

Ingredienti (x 12 lingotti + 5 ovali = capacità tot 800 ml circa)

Semifreddo
350 gr di fragole mature
succo di ½ limone
150 gr di zucchero (+ 100 ml acqua)
2 tuorli codice 0
300 ml di panna fresca

Composta di fragole
150 g fragole circa
80 g zucchero circa
½ limone succo

Preparazione
Semifreddo: pate à bombe (= sciroppo+crema d'uova) + panna montata + purea di fragole.

1. Lavare, asciugare, frullare le fragole e dopo averle irrorate con il succo di limone, coprirle con la pellicola trasparente e lasciarle "maturare" in frigo per circa 10’.
2. Portare a ebollizione in un pentolino l’acqua e lo zucchero e fare cuocere fino ad ottenere uno sciroppo denso e trasparente (110°C o 120°C).
Lavorare in un tegame i tuorli con una frusta finché saranno chiari e ben montati. Porre il recipiente sul fuoco a bagnomaria, versarvi lo sciroppo a filo e continuare a mescolare finché la crema velerà il cucchiaio (Pate à bombe).  
3. Aggiungere alla crema qualche goccia di limone, le fragole frullate precedentemente e travasare il composto in una terrina larga e bassa, a raffreddare. Quindi incorporarvi delicatamente la panna "lucida" (semi-montata).
4. Trasferire il composto negli stampini, battere su un piano per evitare che si formino bolle d’aria e tenerli in freezer per almeno due ore.

Composta
Lavare, asciugare e tagliare a pezzettini le fragole. Trasferirle in un tegame con lo zucchero ed il succo di limone e farle andare per qualche minuto (non devono essere sfatte).

Prima di servire, sformare i semifreddi, attendere che si ammorbidiscano, “lucidare” la superficie con un po’ di succo della composta (facoltativo) ed accompagnarli con una cucchiaiata della stessa.


Fragolone gelato
- Un’idea simpatica da proporre anche per la festa della mamma, può essere quella di dare al semifreddo la forma di un fragolone, facendo freddare lo stesso in uno stampo a cuore.
Intanto lavorare del marzapane (o della pasta di zucchero) e dopo averlo colorato di verde, modellare 10 foglie allungate .
Al momento di servire, sformare il dolce e disporlo su un piatto da portata. Guarnire la superficie con le gocce di cioccolato (per simulare i semini del fragolone) e rifinire con le foglie di marzapane. (v. pdf Dolci fantasie, p. 13)




43 commenti:

  1. è stupendo...straordinario, lo voglio provare!!!

    RispondiElimina
  2. Cercavo giusto un 'idea per una cena e questa è fantastica!!

    loredana

    RispondiElimina
  3. Milena cosa darei per averne una bella fetta adesso.....mi tirerebbe su il morale...favolosa!!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  4. Di parole ne aggiungerei solo 3: passami il piattino :D! Sei formidabile, un bacione

    RispondiElimina
  5. che bella idea ci hai dato, e poi monoporzione è tres chic!

    RispondiElimina
  6. Anche da me pane fresco e dolce sempre. Il più delle volte come dolce basta un pezzo di cioccolato fondente ma se ci fossero dei semifreddi così sarebbe mooolto meglio :)

    RispondiElimina
  7. Monto chiccosi!!!! le monoporzioni sono sempre bellissime!!! Complimenti!! ciao

    RispondiElimina
  8. Che colori bellissimi!! sia il semifreddo che la mise en place nel complesso con quella salsina golosa. Mi piace il rosa :D

    RispondiElimina
  9. Davvero non servono parole!! Goloso e bellissimo con questi colori estivi!! Bravissima!!
    Franci

    RispondiElimina
  10. Che bella presentazione, si mangia con gli occhi questo semifreddo!

    RispondiElimina
  11. bello, anzi bellissimo...per un dolce cosi' potrei promettere tante cose!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo e sicuramente buonissimo!!
    Da provare!!
    Un saluto Carmen

    RispondiElimina
  13. Qui è sempre tutto perfetto!!!!!! Che meraviglia questo semifreddo, e visto le fragole che abbondano hai fatto benissimo a non farti mancare il dolcetto! Baci

    RispondiElimina
  14. deve essere davvero delizioso!! :)

    RispondiElimina
  15. veramente semplice e bellissimo, bravissima!

    RispondiElimina
  16. Molto bello! e con le fragole poi! Mi incuriosisce il fatto che tu non usi la meringa italiana nel semifreddo...solo tuorli...Che differenza si percepisce al gusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima ricetta di semifreddo che ho provato (tratta da L'enciclopedia della cucina italiana de La biblioteca di Repubblica), prevedeva questo schema: pate à bombe + panna lucida + purea di frutta (o cioccolato, ecc ....) e la trovo così affidabile, da abbandonarla in favore della meringa italiana (come sostituta della pate à bombe) solo nei casi in cui ho necessità di una presenza "neutra" (per es. qui ) .....

      Dal punto di vista "tecnico", la pate à bombe è una sorta di crema inglese (anche se più liquida per via dello sciroppo), quindi il composto prima di congelarlo è più cremoso, mentre con la meringa italiana che è essenzialmente soffice, si presenta più spumoso!

      Per quanto riguarda il gusto, è simile a quello dei gelati home made con i tuorli: più "pieno e corposo" rispetto alla "presenza neutra" della meringa it.

      E' tuttavia importante che il quantitativo di tuorli non sia eccessivo, perché si rischierebbe una "preponderanza" poco gradevole ed inoltre a tale scopo, è sempre importante aggiungere degli aromi (vaniglia, liquore, ecc ...).

      Elimina
    2. Si...so cos'è la pate a bombe... infatti volevo dire che solitamente uso entrambe nel semifreddo( pab+mi)...se si tratta di gusti alle creme, per i gusti frutta invece uso solo la meringa...mi incuriosiva quindi la presenza del solo tuorlo...in più in una preparazione alla frutta... Motivo in più per provare la tua ricetta al più presto! Buon we!

      Elimina
  17. E' vero, la bellezza è la prima cosa che colpisce di questo semifreddo... ma qualcosa mi dice che è soprattutto goloso! :-)

    RispondiElimina
  18. Infatti mi hai lasciato letteralmente senza parole :-) Sempre sempre più brava...

    Buon week end

    RispondiElimina
  19. Insomma, arriva la bella stagione e di conseguenza non possono mancare i semifreddi fruttati!
    ottimo con le fragole fresche!
    baci baci

    RispondiElimina
  20. @tutti: è un dolce semplice da preparare e le fragole lo rendono speciale :D

    RispondiElimina
  21. che delizia!! ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  22. Sono secoli che non preparo un semifreddo,non che non mi piaccia ma la bilancia mi dice sempre di starci lontana.... Sono contenta in questo caso di avere lontano la sorella che coltiva fragole,altrimenti sarebbe stata davvero un lotta non provarlo... Certo però che quella composta così lucida è davvero attraente....
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai una sorella che coltiva fragole?
      Sei una donna fortunata :D

      Elimina
  23. Troppo chic con questa forma rigorosa, la superficie lucida e la monoporzione. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in uno stampo da cake avrebbe avuto il suo fascino ....

      Elimina
  24. Chic, semplice, goloso!!! Che voler di più! Ottimo uso delle amate fragole!

    RispondiElimina
  25. Gli stampi a lingotto mancano alla mia collezione ma dovrò procurarmeli al più presto: sono davvero porzioni perfette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che le nostre collezioni si ingrandiscono a dismisura :D

      Elimina
  26. Nonostante la temperature...cosa non darei per un dolce cosi adesso..

    RispondiElimina
  27. E' bellissimo questo blog, complimenti mi dispiace solo non averlo scoperto prima!a presto laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie: è un piacere conoscerti .D

      Elimina
  28. bello, buono e perfettamente in stagione... cosa volere di più?! un pezzettino di questa meraviglia, ecco cosa...

    RispondiElimina
  29. Ti pare bello che presenti questi dessert quando non sono collegato e poi devo andare a ritroso per capire cosa mi sono perso? Presa a volo questa, cos' come le tue note tecniche nel commento di risposta a Fujiko, quello si che rende lo spessore della tua competenza in cucina nonchè dell'eleganza delle tue scelte, estetiche ma per soprattutto di gusto :D
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO