16 aprile 2012

Cioccolato “Chantilly”

Non so se è perché la pigrizia mi sta prendendo la mano o perché mi piace avere sempre un asso nella manica, nel caso in cui all’ultimo momento qualcosa non vada per il verso giusto: fatto sta che di recente le ricette “no conventional” sono quelle che mi attirano più di altre, così come questa mousse di cioccolato senza uova/ senza panna di Hervé This che provai tempo fa (qui)

Cioccolato “Chantilly”

e che ho oggi ho preparato per accogliere delle amiche nel pomeriggio.

Si tratta di fondere il cioccolato e montarlo solo con l’acqua (sfruttando la percentuale di grassi che contiene), fino a raggiungere la consistenza desiderata (che nella foto è volutamente “morbida”), riservandosi tuttavia, in caso di mancata riuscita, l’opzione di ricominciare nuovamente, calibrando meglio uno dei due ingredienti.

Con questa mousse dal gusto di cioccolato puro e intenso, apro i festeggiamenti per il mio compleanno …..


Cioccolato “Chantilly”

Ingredienti x 3

100 g cioccolato fondente al 70% (= percentuale di grassi 39.4% che può variare da produttore a produttore) *
115 g acqua

[Per la buona riuscita della mousse, Bressanini (qui) suggerisce di fare in modo che la percentuale di grassi del cioccolato sia del 34% circa rispetto all’acqua.
Es.: per calcolare la quantità di acqua ogni 100 grammi di cioccolato = 39.4 (percentuale di grassi del cioccolato al 70%)* 100/34 = 115.8, approssimati a 115 g acqua]

Preparazione. Tritare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria a fuoco lento, mescolandolo.
Allontanare il pentolino dal fuoco e versare l'acqua sul cioccolato.
Trasferire la ciotola con il cioccolato in un’altra ciotola più grande contenente acqua e cubetti di ghiaccio, lasciare raffreddare il recipiente qualche minuto e montare con una frusta fino ad ottenere un composto spumoso (ma senza esagerare, poiché se si monta ad oltranza, rischia di "impazzire" proprio come accade alla panna), facendo attenzione agli schizzi che si produrranno.
Riporre in frigo e servire.

- Se il cioccolato non monta, è stata aggiunta troppa acqua.
- Se la mousse è troppo compatta, è stata aggiunta poca acqua.
- Se la mousse è granulosa, è stata montata troppo e il burro di cacao si è separato formando dei grumi, esattamente come succede montando troppo la panna.
In tutti e tre i casi, sciogliere e riprovare.

------

- Idee per “riciclare” il cioccolato di Pasqua qui.



49 commenti:

  1. Incredibile :o)
    http://ritroviamociincucina.blogspot.it/2012/04/mousse-acqua-e-cioccolato-questo-e.html
    E ho anche gli stessi bicchierini!
    Auguri per il tuo compleanno, passa una bella giornata :o*

    RispondiElimina
  2. Un buon compleanno, di cuore Mil.
    E quanto avrei voluto essere una di quelle amiche oggi.

    RispondiElimina
  3. non leggo per evitare l'acquolina....mi accontento dell'immagine
    ;-(

    RispondiElimina
  4. Tanti auguroni cara! E una consistenza così "cremosa" mi fanno impazzire :)

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  5. Buon compleanno!!!! una mousse veramente...dietetica!!! ;-)

    RispondiElimina
  6. Auguri Milena ♥!!!
    Mi prendo virtualmente un cucchiaio di questa delizia, non di più che sono a dieta ;)
    Un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  7. wow..complimenti, ti è venuta benissimo...

    RispondiElimina
  8. la conoscevo questa ottima mousse, il bello e che se si sbaglia si può sempre rimediare!
    che golosità!

    RispondiElimina
  9. l'ho fatta anch'io quest'inverno, con la neve...deliziosa! bellissime le tue foto!

    RispondiElimina
  10. si l ho letta e stampata ed e'li che giace perche'penso sia veramente una cosa stratosferica da fare!!!ancora auguri!

    RispondiElimina
  11. assolutamente stratosferica! me la preparerei ora... :)

    RispondiElimina
  12. Auguroni :) Una golosissima apertura di festeggiamenti, questa mousse è davvero il massimo per una choco-addicted ^_^ Bacioni

    RispondiElimina
  13. stupendo questo post! davvero! grazie per averla postata! :)

    RispondiElimina
  14. ehehe, il buon Bressanini non sbaglia: sarà perché è cioccolatosissima, perché non rischi di rimanere senza mousse, perché lui è chimico... però questa robina buonissima è un vero spettacolo, e riesce sempre!!!

    RispondiElimina
  15. se mi giurate che riesce sempre ci provo anch'io!

    RispondiElimina
  16. semplicemente meravigliose...le coppette, le foto, la crema....tutto!

    RispondiElimina
  17. Adoro questa preparazione. Confesso che al momento non posso mangiare cioccolato e non sai quanto resto incollato a certe foto per non parlare di quanto resto con il naso all'insù quando dalla dispensa intuisco un qualche sentore di cacao dalla riserva che ho per dolci...
    Questo non è un post ma un attentato! :D ahahahahaha

    RispondiElimina
  18. Amica mia, questo è un post bellissimo! Avevo già fatto questa chantilly, ma se la dovessi rifare, tornerò qui a leggere i tuoi suggeriemnti!
    Ti mando un mega bacione :-****
    Ago

    RispondiElimina
  19. Ottima idea la crema di cioccolata con l'acqua, è un pò che voglio farla anche io, la proverò sicuramente!!!! B giornata!!!!

    RispondiElimina
  20. Buon compleanno Milena!Certamente la chantilly è un ottimo modo per aprire le danze, non oso immaginare il resto!
    bacione
    sara

    RispondiElimina
  21. Per prima cosa buon compleanno! E poi beh che dire io nn la conoscevo questa tecnica ed è sempre bello scoprire cose nuove. Certo sarà una bomba calorica ma è ottima per chi nn può mangiare le uova! La proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è più calorico di una classica mousse, in quanto gli unici ingredienti sono il cioccolato e l'acqua!

      Elimina
  22. Avevo letto di questo esperimento già un po' di tempo fa, ma non avevo mai avuto il coraggio di provare...a vedere quei bicchierini cremosissimi, però...e come lo spieghi tu, così chiara, così precisa: come faccio a non buttarmi?? =)))

    RispondiElimina
  23. E' da tanto che ammiro questa preparazione ma non ho ancora provato... ora la sto ritrovando spesso in rete e mi torna la voglia di farla!

    RispondiElimina
  24. Questa cosa potrebbe seriamente salvarmi dall'invasione di cioccolato delle uova di Pasqua che ho in casa!!!

    RispondiElimina
  25. NB: e tanti auguri per il tuo compleanno, quand'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri: ho festeggiato il compleanno ieri :D

      Elimina
  26. ...buon compleanno in ritardo!...
    e domandina: ma secondo te si può fare anche con il cioccolato al latte??? non amando molto quello fondente "in purezza" tutte le mie uova sono al latte... dici che posso riciclarle in questo modo fantastico???

    ciaooo
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero non saprei: Bressanini non fa riferimento al cioccolato al latte, ma potresti provare con un piccolo quantitativo e in questo caso, per la dose di acqua dovresti andare a tentativi ....
      Mi fai sapere?

      Elimina
  27. Rinnovo gli auguri.... Avrai accolto in maniera davvero gratificante le tue amiche,per noi donne con il pallino della dieta (mai fatta) questa mousse è davvero un asso nella manica per tanti motivi! La provai tempo fa e mi piacque molto!

    Donatella

    RispondiElimina
  28. bellissima questa mousse soffice e volluttuosa davvero uno spettacolo e poi con l'acqua anche leggera ripetto alla classica mousse...segno tutto!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  29. Stupenda questa perfetta descrizione, quasi una guida.. Interessante, mi fa venir voglia di provarla!bellissime foto!! Baci

    RispondiElimina
  30. Tantissimi auguri Milena!! ottima ricetta come apertura dei festeggiamenti :-)
    Non sapevo si potesse fare una mousse con l'acqua, sinceramente credevo che il cioccolato impazzizze a contatto con l'acqua. Amo queste cosine da piccolo chimico quindi volgio provare, speriamo che si monti

    RispondiElimina
  31. Yuuuummmm! Non dico altro e dico tutto.

    RispondiElimina
  32. auguri! mi piace sempre questa mousse leggera, si apprezza meglio e in purezza il cioccolato! aspetto le altre ricette :-)

    RispondiElimina
  33. Idea superlativa dell'ultimo secondo :) Meraviglioso dessert...chissà come viene se la metto sopra al caffè nel dopopranzo? :ç.......

    RispondiElimina
  34. Particolarissima questa chantilly. Mi associo alla domanda di Pupaccena: si può fare col cioccolato al latte? Ne ho tantissimo anche io a casa e vorrei poterla provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poiché Bressanini fa riferimento alla percentuale di grassi del cioccolato, non ho usato quello delle uova, in quanto temevo di compromettere la riuscita della mousse: per lo stesso motivo non consiglio di usare il cioccolato il latte.

      Sarebbe però interessante provare con un piccolo quantitativo, ma in questo caso, per la dose di acqua si dovrebbe andare a tentativi ....

      Elimina
  35. Grazie a @tutti per gli auguri :D

    RispondiElimina
  36. Con tutte ste percentuali vado in tilt......riuscirà anche a me che non sono brava in matematica??
    Mi intriga parecchio...Grazie e buon compleanno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se usi un cioccolato al 70% di cacao con una percentuale di grassi del 39.4% (dato che trovi sulla confezione) puoi seguire la proporzione 100 g di cioccolato e 115 g di acqua ...
      L'equazione che ho trascritto ha lo scopo di far capire come si arriva alle proporzioni su indicate ed inoltre di fornire "uno strumento di calcolo" qualora il cioccolato usato abbia una percentuale di grassi diversi ....
      Spero di essere stata chiara e nel dubbio ti consiglio di leggere l'articolo di Bressanini :D

      In realtà è una mousse molto semplice da realizzare, molto più di quanto possa sembrare :D

      Elimina
  37. Innanzitutto TANTI AUGURI! E poi, fantasticissima questa ricetta del tenta sennò riprovi!

    RispondiElimina
  38. Oddio mi stavo perdendo questa fantasticheria! Devo provarla, è deciso :) Grandissima Milena... sempre! Smack

    RispondiElimina
  39. Ti accorgerai che è un gioco più che una ricetta :D

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO