15 dicembre 2011

Cestini di gorgonzola e noci

Sto cominciando a mettere a punto il menu per le feste, ma senza grande entusiasmo, poiché quando il clan è al gran completo per una ricorrenza così importante, poco gradisce sostituzioni ai piatti della tradizione di famiglia e forse è anche giusto così.
Ma un piccolo tocco innovativo non può mancare e, incuriosita da questi cestini

Cestini di gorgonzola e noci

non ho potuto resistere alla tentazione di testarli: il guscio di pasta matta è perfetto per ospitare la ricchezza della farcia al gorgonzola e noci e trovano un loro equilibrio con un’insalata che aggiunge freschezza e “pulisce il palato” grazie alle clementine ed ai finocchi.

Infine, dopo l’assaggio mi sono convinta che serviti con dei cubetti di baccalà impanati e fritti, potrebbero essere perfetti come entrée per la cena di magro della vigilia.


Cestini di gorgonzola e noci

Ingredienti x 4

Cestini
150 g farina 00
30 g olio evo
50 g acqua circa
sale

Farcia
50 g gorgonzola piccante
2 uova codice 0
50 ml latte circa
1 manciata gherigli di noci

Insalata
clementine
spinacini
finocchi
gherigli di noci

Preparazione.
Cestini. Impastare la farina con 50 g acqua, l’olio ed un mezzo cucchiaino scarso di sale, fino ad ottenere una pasta omogenea ed elastica. Formare una palla, coprirla e farla riposare in frigo per 30’ circa.
Stendere la pasta sottile, ritagliare dei dischi con ø di 12 cm e foderarvi gli stampini imburrati (ho usato stampini per soufflé con ø cm 8).

Farcia. Scaldare il latte, unirvi il gorgonzola a pezzetti, i gherigli di noce tritati al coltello e le uova battute.

Riempire i cestini con la farcia ed infornare a 170° per 20’ circa.

Preparare l’insalata ed adagiarvi i cestini caldi o tiepidi. [Tratti da La cucina italiana]

29 commenti:

  1. Poichè di certo il baccalà fritto non ci sarà (ahimè!) la Vigilia dalle parti mie...non è che se faccio una scappata mi fate anche posto! :P ehehehehe
    Ottima idea mi piace, vedo se riesco ad inserirla in qualche modo...di certo sarà difficile restituire il tuo stile unico al piatto! :) eheheheheh

    RispondiElimina
  2. Bellissimi, da provare sicuramente! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. Il gran clan che poco gradisce le sostituzioni prima o poi capirà che perde qualcosa a non lasciarti carta bianca! Ma un passetto alla volta...Con questi potrei fra cambiare idea anche al mio papy che è sulla scia del tuo clan! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Eh si, certe volte sembriamo dei artisti incompresi ;-) Mia suocera (come mia mamma) ogni Natale voleva lo stesso menu...il massimo della
    trasgressione era di cambiare il formato della pasta..dicendo facciamo qualcosa di diverso questa volta , al posto delle tagliatelle usiamo
    le pappardelle :-)
    Devono essere buonissimi questi cestini| E che bella presentazione!

    RispondiElimina
  5. gorgonzola e noci.... come dire di no?

    RispondiElimina
  6. Una favola già così mi immagino cosa non debba essere con l'aggiunta di baccalà fritto. Sempre creativa ed elegante la tua cucina ;-)

    RispondiElimina
  7. Anche con i miei è lo stesso...sono 40 anni che amngio le stesse cose nei giorni di festa e nn si può sgarrare ma a me piace cambiare e terrò ben presentela tua deliziosa ricetta!!baci,imma

    RispondiElimina
  8. Tutte le volte mi stupisci e mi lasci senza parola. Questi cestini devono essere assolutamente paradisiaci....adoro il gorgonzola!

    RispondiElimina
  9. Sto male! STRA buono!
    piacere di conoscerti!
    robi

    RispondiElimina
  10. Meravigliosi!!! complimenti Milena...sono invitantissimi, ciao.

    RispondiElimina
  11. Saranno classici, ma il tocco delle clementine li rende comunque speciali e originali! Bellissimi!

    RispondiElimina
  12. Muy bueno y muy para fiesta de navidad.
    Besines

    RispondiElimina
  13. Io sinceramentre farei carte false x essere alla tua tavola!!!!Che raffinatezza!
    D anoi quest'anno si rinnova il menù, hanno accolto le mie proposte :D

    RispondiElimina
  14. Molto chic, Milena, come sempre! Mi piace tutto: gorgonzola, insalatina ecc.
    Bacione

    RispondiElimina
  15. Sono bellissimi, super eleganti e, da quel che posso immaginare, anche deliziosi. Devo dire che farebbero un figurone sulla tavola delle feste.

    RispondiElimina
  16. Un entrée di tutto rispetto! E la pasta matta l'ho fatta giusto la settimana scorsa per una golosissima torta salata...E' leggera e perfetta per accogliere un ricco ripieno...Spero di riuscire a postarla quanto prima :)! E intanto mi segno il ripieno dei tuoi eleganti cestini! Un bacione

    RispondiElimina
  17. bellissima anche l'idea del baccalà.ache noi andiamo sempre sul tradionale maci si sbizzarrisce solo sul finger food.quest'anno invece siamo ospiti per cui Natale non mi tocca cucinare ma il giorno dopo ho ideato un menù tutto francese!

    RispondiElimina
  18. Ma che buoni!!! Quest'anno farò il primo Natale in casa mia e cucinerò esattamente tutto quello che mi pare, quindi sto cercando spunti!

    RispondiElimina
  19. Dove c'è il gorgonzola io mi tuffo e questi cestini sono già tra i miei antipasti preferiti! L'insalatina te la copio stasera ;)

    RispondiElimina
  20. qui vado ad occhi chiusi, gorgo, noci e insalata fresca, questo per mè è puro godimento! Baci tesoro!

    RispondiElimina
  21. ne voglio uno immediatamente! O.O e poi fino a poco tempo fa schifavo il gorgonzola, ora mi lecco i baffi :P

    RispondiElimina
  22. Milena, sono sicura che i tuoi cenoni saranno perfetti: se inizi con una antipasto così!

    RispondiElimina
  23. squisite e raffinate, come sempre nel tuo stile!
    Complimentissimi!

    RispondiElimina
  24. ciao cara penso che a tutti piace il natale di tradizione ma qualcosina di nuovo è sempre apprezzato!!! favolosi come sempre non ti smentisci! baci e buone feste

    RispondiElimina
  25. anche io opto per la tradizione per il pranzo di natale (che tocca a me) ma cn un tocco di novità! :)
    cestini fantastici, io adoro il gorgonzola! :P

    RispondiElimina
  26. Ti capisco... si cede sempre alle tradizioni,che si voglia o meno... Sono certa che questi cestini però non li disdegna nessuno..

    Curioso il grano..

    RispondiElimina
  27. @tutti: mi sa che è così un po per tutti: con i pranzi delle feste si innova ben poco, perché in effetti i sapori di sempre sono quelli più rassicuranti, ma sopratutto il leit motiv di tutte le feste passate, della storia della famiglia insomma ...

    @Gambetto: c'è sempre posto per te e Miss D. ehehehehe!

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO