14 novembre 2011

Pie di patate con zucca, funghi e porri

Non mi capita spesso di viaggiare in aereo, ma quando lo faccio, non posso non osservare una serie di rituali: arrivare in aeroporto con congruo anticipo (!), affidare i bagagli al personale in tutta tranquillità e andarmene a zonzo nelle aree preposte a curiosare, incrociando i viaggiatori con le loro piccole e grandi storie, ma soprattutto andare a perlustrare librerie ed edicole ….
In occasione dell’ultimo volo, ho avvistato en passant la copertina di una rivista estera con una foto che ritraeva delle mini pies di patate

Pie di patate con zucca, funghi e porri

e che prometteva all’interno un servizio dedicato alle pies, ma non ho avuto il tempo di sfogliarla e così per tutto il viaggio non ho fatto altro che pensare a cosa potessero celare quelle mini tortine …
Molti giorni dopo, le ho preparate con ciò che mi sarebbe piaciuto racchiudessero: i sapori dell’autunno, zucca, funghi porcini e porri, l’aroma avvincente del rosmarino ed il carattere imprescindibile del pecorino..


Pie di patate con zucca, funghi e porri

Ingredienti

700 g patate
250 g zucca
150 g funghi porcini
150 g porri
pecorino grattugiato
sale, pepe, olio evo
rosmarino

Preparazione. Pelare le patate, affettarle alla mandolina e sbollentarle in una pentola capace con l’acqua per 3’ dall’ebollizione (devono risultare ben sode e ammorbidite quel tanto che è necessario per assecondare la forma degli stampi), quindi scolarle.
Intanto ridurre la zucca e i funghi a dadini piuttosto piccoli, affettare a rondelle sottili il porro e farli andare in padella con un filo d’olio e abbondante rosmarino, finché non diventano teneri, bagnando con po’ d’acqua se necessario e regolando di sale e pepe.
Foderare gli stampi (uno ø cm 20 e tre mini stampi) con le fettine di patate disposte a raggiera, cospargere con una grattugiata di pecorino, riversarvi il composto di verdure, ricoprire con il pecorino (oltre a dare carattere alla preparazione, ha la finalità di “legare” le patate) e terminare con le patate.
Irrorare con un filo d’olio ed infornare a 200 per circa 35’ (dipende dalle dimensioni dello stampo).

49 commenti:

  1. Hai racchiuso anche quello che piavce a me ilena.Sapessi che gola mi fanno!!!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  2. che acquolina...ultimamente non commento su molti blog, ma per il tuo si è reso necessario un piacevole intervento, mi mi attira veramente questa ricetta, complimenti (Come sempre) per le splendide immagini, Francesca

    RispondiElimina
  3. ma che meraviglia tesoro, le segno subitoooooooo!!!

    RispondiElimina
  4. Vedo che siamo molto simili nell'approccio con gli aeroporti :-)
    E le pies sono carinissime!

    RispondiElimina
  5. come sono pulite le tue foto, con quel tanto di scenografia che rende le tue preparazioni invitanti ma non impossibili! Brava

    RispondiElimina
  6. che meraviglia!!! e che bello scoprirne il ripieno gustosissimo!!! ;)

    RispondiElimina
  7. ma perchè mi piace tanto quello che cucini? e come lo presenti? bravissima, copio subito!

    RispondiElimina
  8. Vero: le tue foto sono davvero eleganti e invitanti. E questi tortini da copiare! Bravissima!
    simo

    RispondiElimina
  9. che bontá!!! acquolina in bocca!!! complimenti!!

    RispondiElimina
  10. come sono invitanti! ti credo che erano rimaste nella tua mente. un caro saluto

    RispondiElimina
  11. Come hai potuto vedere zucca e porri sono un connubio che amo...ma con i funghi e le patate deve essere ancora più buono!! lo proverò sicuro! un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Aaah sembrano deliziosissime, Milena! E poi la foto rende davvero giustizia: la gratellami ha catturata!

    RispondiElimina
  13. Milena queste mini pie sono deliziose! Patate porri...funghi...insomma i miei cibi preferiti in un unico piccolo boccone gustosissimo e davvero sfizioso!

    RispondiElimina
  14. Un'interpretazione di tutto rispetto la tua!Io invece quando devo prendere l'aereo sono così ansiosa che anche se vado in giro nell'area del duty free non riesco a soffermarmi su nulla :-(...Volare è una delle mie più grandi paure e pensare che ho fatto il linguistico perchè volevo fare la hostess...Come si cambia...Un bacione

    RispondiElimina
  15. bellissime queste pie!!! E si prestano bene anche per altri condimenti, davvero ottima idea!

    RispondiElimina
  16. che belle queste pies...ne immagino il profumo delizioso!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. I sapori e profumi che amo di più (assieme ad altri!) dell'autunno... quelle patate mi fanno una gola :P

    RispondiElimina
  18. Nemmeno a me capita di viaggiare spesso in aereo, però devo anch'io ammettere che ha il suo fascino. Come ce l'hanno queste mini pies decisamente autunnali, che mi conquistano per i loro sapori :)

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia questi tortini!!! Una sfiziosa idea per variare dalla solita patata. belli!

    RispondiElimina
  20. Che buoni e che bella foto!!!!

    RispondiElimina
  21. caspiterina ottima presentazione e accostamenti gustosi!

    RispondiElimina
  22. ci sono delle immagini che ci parlano e non smettono finché non cerchiamo di 'riproporle'
    magia della fotografia e magiche anche le tue ottime pie! :)

    RispondiElimina
  23. bellissimi tortini e le foto magiche.posso aggiungere che il mio rituale è simile al tuo solo che appena salgo sull'aereo mi metto a pregare?

    RispondiElimina
  24. Sono bellissime queste pie... e poi io adoro le patate in tutte le loro varianti.
    Buonissime!!

    RispondiElimina
  25. troppo belle queste pie...! che brava

    RispondiElimina
  26. mmm Un ottimo e goloso piatto vegetariano!!!!

    RispondiElimina
  27. Nemmeno io prendo spesso l'aereo, ma, come te, quando mi capita bazzico volentieri per l'edicola dell'aeroporto, alla ricerca di riviste di cucina straniere. Queste pies sono un perfetto esempio delle ricette che mi spingono all'acquisto di quella o quell'altra pubblicazione, perché è il tipo di preparazioni che cerco, per non parlare della tua foto, bellissima!

    RispondiElimina
  28. Accostamento di sapori delicato ed invitante e la miniporzione lo rende anche perfetto nella presentazione!

    RispondiElimina
  29. le mini pie negli stampini mini per crostatine son carinissime. e poi anche la foto è proprio bella!

    RispondiElimina
  30. nemmeno io resisto alle riviste estere, questa interpretazione mi piace molto, autunnale e gustosa!

    RispondiElimina
  31. Ciao! tutte verdure che ci piacciono moltissimo! una sfiziosa e semplice idea questa preprarazione!
    un bacione

    RispondiElimina
  32. Ho guardato tutte le tue ricette in un sol colpo! Sei bravissima... sono tutte invitanti e raffinate. Beata te! io sono impedita in cucina. perchè non partecipi al concorso Stappa e Scatta di Santa Cristina? Mio cognato ha già messo una foto. Si vince un iPad2 se non erro. Informati!
    Ciao!

    RispondiElimina
  33. Che bontà, sembra davvero delizioso:)

    RispondiElimina
  34. In aeroporto all'estero io faccio scorta di riviste... è una cosa compulsiva :)
    Queste pie sono bellissime e chiccose, complimenti!

    RispondiElimina
  35. Queste mini pies sono deliziose!!! Racchiudono tutti i profumi dell'autunno :) bacioni

    RispondiElimina
  36. belle da vedere e sicuramente deliziose! complimenti!

    RispondiElimina
  37. :-D Sai che anch'io sono così? Non vedo l'ora di fare il check in per essere libera e scorazzare tra librerie ed edicole :-D
    Questo pie deve essere delizioso! Lo proverò nei prossimi giorni :-***

    RispondiElimina
  38. Eccezionale e splendida... come sempre! Ti abbraccio. Deborah

    RispondiElimina
  39. Un mix davvero molto gustoso, le foto poi spettacolari COME SEMPRE.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  40. che belle Milena, sono proprio mooolto invitanti!!! mi piace molto questa tua interpretazione :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  41. hai sempre dei post, delle ricette d'effetto, buone.. ben presentate!il tuo blog è sempre da sfogliare e scoprire!brava!

    RispondiElimina
  42. @tutti: detto tra noi sono dei tortini di patate con un ripieno goloso che si può personalizzare a piacimento, ma il nome "pies" li rende di certo più accattivanti ....

    @Anonimo: grazie per i complimenti e per l'informazione, ma se non ho capito male "I partecipanti devono realizzare uno scatto dove compaiono nell'atto di stappare una bottiglia di vino Santa Cristina in una qualsiasi località" ....

    @Luisa: grazie infinite :D

    RispondiElimina
  43. Erano troppo invitanti e ... Ieri ho provato a farli!!!!!!!!!! BUONISSIMI!!!!!!!!!! Grazie della ricetta!!!!
    Ma tu li proponi come antipasto o come secondo?

    RispondiElimina
  44. Sfizioso e delicato... Le patate sono una bontà cucinate in ogni modo, anche quello più semplice ;)

    RispondiElimina
  45. @Anonimo: mi fa piacere che siano state di tuo gradimento :D
    Come avrai letto, le ho preparate in uno stampo medio e in tre stampini piccini: le prime le ho servite per cena, mentre le monoporzioni che vedi in foto li ho scaldati in forno il giorno dopo e serviti come antipasto.

    @Mimì: anch'io adoro le patate ;)

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO