6 settembre 2011

Sformatini rustici di melanzane e pomodorini

Come sarebbe l’estate senza il rosso succoso e dolce dei pomodori che trasforma ogni pasto, ogni intermezzo gustoso (che meraviglia addentarne uno negli orari più impensati della giornata, come si fa con la frutta), ogni pietanza in un momento unico?
Sarò maniacale, ma non so farne a meno ed ultimamente li ho anche incastonati negli sformatini di melanzane, trovando l’accoppiata irresistibile

Sformatini rustici di melanzane e pomodorini

Ricordano vagamente le polpette di melanzane, ma presentano un sapore più “robusto” perché le verdure subiscono una precottura in forno (ma anche no) e sono poi incorporate al pane raffermo ben insaporito in padella (la stessa ricetta si può rendere più delicata, sostituendo il pane con la ricotta), ma la vera sorpresa è data dai pomodorini che, schiacciati con i rebbi della forchetta, si trasformano in una “salsa” deliziosa.

Infine una piccola nota: in questi giorni di caldo, ho preparato con successo gli sformatini, senza accendere il forno, grigliando le melanzane e procedendo con la cottura passiva.


Sformatini rustici di melanzane e pomodorini

Ingredienti x 6

900 g melanzane cotte (grigliate o al forno)
1 fetta spessa di pane raffermo
12 pomodorini
2 uova codice 0
cipolla rossa
olio extravergine, sale, pepe
basilico

Preparazione. Tagliare in due parti le melanzane e incidere la parte interna con tagli obliqui, quindi grigliarle a fiamma bassa a lungo, in modo che il calore penetri all’interno (o cuocere in forno).
Ridurre il pane a dadini e rosolarlo in padella con un filo d’olio e cipolla, unire la polpa delle melanzane, prelevata on un cucchiaino e fare insaporire con sale e pepe. Spegnere e passare il tutto al mixer con le uova, il sale e il pepe. Imburrare 6 stampini tronco-conici, coprire il fondo con carta da forno e riempire ognuno con un pomodorino e proseguire con il composto di melanzana.
Per la cottura
1. collocare gli stampini in una pentola con fondo termico contenente acqua tiepida per ¾ dell’altezza degli stampi stessi - accorgimento necessario per evitare che l'acqua in ebollizione li possa sommergere – coprire con carta d’allumino i budini e chiudere con il coperchio (per evitare che a fine cottura gli stampi possano lasciare "l'impronta", può essere utile disporre un tovagliolo, tra gli stessi ed il fondo della pentola). Quando l’acqua giunge a bollore e senza scoperchiare (lo si può udire o verificare vedendo fuoriuscire una piccola voluta di fumo) spegnere il fornello e attendere per 15’, decorsi i quali accendere nuovamente il fuoco e spegnere quando riprenderà l’ebollizione. Allo scadere di 20’/30’ dovrebbero essere pronti (cottura passiva).
2. o in forno a 190°C, a bagnomaria.
Servire gli sformatini con i restanti pomodorini e basilico. [Tratti da La cucina italiana]

57 commenti:

  1. che delizia! da fare al piú presto con le ultime melanzane!!! un bacio da colores
    WWW.floressobrelamesa.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. cara Milena, l'estate senza pomodori sarebbe una tragedia, io probabilmente morirei di fame perchè non mangio altro ed ora dovrò affrettarmi a provare questi deliziosi sformatini, non posso proprio farmeli sfuggire :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Una accoppiata perfetta...;-))) Ciao.

    RispondiElimina
  4. sono d'accordo, pomodori e una fetta di formaggio, durante il caldo infernale di settimana scorsa, sono stati degli ottimi compagni per pranzo e cena. Penso che non mi stancherò mai di questo due e l'aggiunta delle melanzane mi incuriosisce. Sono le benvenute.

    RispondiElimina
  5. preparazione deliziosa Milena! Mi attira molto ! un bacione....

    RispondiElimina
  6. bella composizione fotografica...

    RispondiElimina
  7. ma sono proprio una bontà già mi vedo il pomodorino sugoso! bacioni!

    RispondiElimina
  8. yummmmmmmmmi
    da provare subito!

    RispondiElimina
  9. I sapori più semplici sono quelli che ad ogni modo preferisco ad ogni altra cosa,senza però disdegnare le cose più insolite... Ti capisco quell'addentare quei pomodorini come se fossero frutta e quando sono buoni e dolci sono uno tira l'altro proprio come le ciliegie!
    Donatella

    RispondiElimina
  10. Davvero spettacolari e d'effetto! sono assolutamente da provare al più presto

    RispondiElimina
  11. Adoro i pomodori, d'estate li mangio a pranzo e a cena senza mai stancarmi...mi piacerebbe provarli abbinati alle melanzane in questi sformatini...devono essere gustosissimi!

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono gli ingredienti e soprattutto la modalità di cottura, davvero un bel piatto. Ciao, Valentina

    RispondiElimina
  13. Il caldo pare non abbandonarci, l'orto continua ancora a reglarmi melanzane e pomodori, quindi questi sformatini li voglio proprio fare, mi sembrano ottimi e con un sapore deciso! Grazie per l'idea :) a presto!

    RispondiElimina
  14. Questo è un piatto che si lascia proprio mangiare!

    RispondiElimina
  15. Per me l'estate fa rima con pomodorin e melanzane! Ne faccio certe scorpacciateeee: tra un po' mi trasformerò in una pomodorina ;) Ottimi questi sformatini!!! Te li rubo!!! Bacioni

    RispondiElimina
  16. pomodori e melanzane è proprio l'abbinamento perfetto di fine estate!

    RispondiElimina
  17. interessante proposta soprattutto per la cottura molto pratica

    RispondiElimina
  18. Tragica l'estate senza i pomodori freschi e tragico l'inverno senza la conserva della mammma; no , un mondo senza pomodoro proprio non me lo so immaginare. I pomodorini pachino li mangio davvero come le ciliegie in tutte le stagioni.
    Gli sformatini sono deliziosi. Un bacione

    RispondiElimina
  19. Veramente deliziose!
    Se ti va ti aspetto sul mio blog appena inaugurato..mi trovi su:
    www.nientefumotuttoarrosto.blogspot.com
    Aspetto tanti consigli!
    Un saluto.
    Deby

    RispondiElimina
  20. Volto gustoso e accattivante per la "solita" verdura... senza dubbio abbondi di gustoso estro.

    Buona serata

    RispondiElimina
  21. Buoni, non conoscevo la cottura fatta in questo modo!

    RispondiElimina
  22. Mangiatrice di pomodori all'appello!!
    Carinissimi questi sformatini..Se hai voglia di passare nel mio blog, sei la benvenuta!
    Un bacio
    Vera

    RispondiElimina
  23. cara Milena eccomi tornato!
    che belli questi sformatini, alle melanzane non resisto! :P

    RispondiElimina
  24. Il ribes è piuttosto asprigno, il risotto è leggermente agrodolce per il miele. Ma puoi decidere tu quanto metterne. Io ne ho aggiunto giusto un filino :)

    RispondiElimina
  25. Gli sformatini mi piacciono molto: hanno un aspetto molto grazioso e rendono carina qualsiasi composizione.
    Complimenti per la ricetta.

    RispondiElimina
  26. mi piace la combinazione melanzane e pomodori!!Questi sformati sono una favola!

    RispondiElimina
  27. invitanti questi tortini e come hai scritto pure tu prodotti perfetti per questa stagione.
    W i prodotti di stagione!

    RispondiElimina
  28. Ciao Milen@!
    A quanto pare non sono la sola ad amare smisuratamente i pomodori: probabilmente sarò di parte se dico che soprattutto per ciò, questa ricetta è favolosa tant'è che vorrei provarla al più presto possibile.
    E considerando l'amabilità di questo tuo blog, per il quale mi complimento, da oggi non smetterò di seguirti per imparare a conoscere altro ancora di cucina e, chissà, anche di te.

    Un sorriso.

    RispondiElimina
  29. bellissimi milena!
    e questa cosa della cottura passiva mi incuriosisce assai

    RispondiElimina
  30. Fosse per me pomodori tutta la vita...E capita che come dici tu me le mangi come ciliegie per uno spuntino(soprattutto i pomodori ciliegino dell'orto)...Particolari, gustosi ed estivi questi sformatini con il prezioso ortaggio incastonato(mi è piaciuto l'utilizzo del termine ;-)). Bacio Milena e buona giornata!

    RispondiElimina
  31. che bell'idea!!! questi sformatini mi piacciono tantissimo!!! ;)

    RispondiElimina
  32. Devo studiarmi bene questa cosa della cottura passiva, anche in inverno può essere una bella comodità, anche ai fini del risparmio energetico!

    RispondiElimina
  33. mi piacciono i tuoi sformatini... deliziosi!
    ciao

    RispondiElimina
  34. Ciao! splendidi questi sformatini! la cottura è davvero aprticolare, ma il sapore è semplice e gustoso!!
    poi..adoriamo il duo melanzane e pomodori!!!
    fà ancora tanto estate!"
    un bacione

    RispondiElimina
  35. No, anche per me l'estate sarebbe tremenda e soprattutto non sarebbe Estate senza pomodori! Splendida ricetta... un abbraccio

    RispondiElimina
  36. E' una genialata fatta e finita Milena!Sai che quando si tratta di cotture passive...con me sfondi un porta aperta:)Questo we farò raccolta di melanzane e pomodori dell'orto poi....

    RispondiElimina
  37. Ma sai che quasi quasi questi li faccio proprio stasera????? :-)))

    RispondiElimina
  38. Sono drogata di pomodori, assolutamente.
    Mi sa che questi vedono la luce in casa arabafelice gia' stasera ;-)

    RispondiElimina
  39. sono arrivata oggi sul tuo blog e già questa prima ricetta è molto interessante, resto qui e sbircio anche le altre :) a presto!!

    RispondiElimina
  40. Gnam! Ricetta appetitosa a dir poco :-)

    E.

    RispondiElimina
  41. Peccato che ho già deciso cosa cucinare ed ho il pesce in frigo :( altrimenti stasera li provavo... io adoro le melanzane e i pomodori!!
    un bacio
    Eli

    RispondiElimina
  42. Melanzane e pomodori... accoppiata assolutamente vincente! Sono tornata, e finalmente riesco a mettermi un po' in pari con i post che mi sono persa.
    La forchetta è una meraviglia :)

    A presto.

    a.

    RispondiElimina
  43. Sformatino regale!! melanzane e pomodori ottimi! ti scopiazzo l'idea :D baciotti!

    RispondiElimina
  44. Ricetta estiva a pieno titolo, melanzane e pomodorini...una vera delizia!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  45. che buoni, hanno proprio un aspetto delizioso... mi sta venendo fame solo a guardarli!!! Baci

    RispondiElimina
  46. @tutti: io sono innamorata del metodo della cottura passiva che si rivela vincente soprattutto quando devo preparare dei quantitativi modesti che non giustificherebbero l'accensione del forno ...

    @Deby: non appena riesco, arrivo ...

    @Chamomile e Profumo di cose buone: grazie e benvenute :D

    RispondiElimina
  47. Ho fatto stasera questo sformato, ed è uscito davvero delizioso! Grazie per la ricetta...!

    RispondiElimina
  48. Grazie per la fiducia e soprattutto per essere passata a raccontarlo :D
    Lo apprezzo molto :D
    Li hai cotti in forno con il metodo tradizionale?

    RispondiElimina
  49. spettacolari! da provare!!complimenti!!

    RispondiElimina
  50. In forno per 35 minuti, a 190°C e a bagnomaria! Però ho fatto uno sformato unico, usando una teglia per torte (è uscito basso, a occhio la metà dei tuoi), per poi porzionarlo a fette... Dovrò procurarmi degli stampini singoli!

    RispondiElimina
  51. Un ottimo equilibrio tra melanzana e pomodoro, manca forse un'acciughina che ne vado pazzo.

    RispondiElimina
  52. @Federica: grazie :D

    @Arianna: oppure puoi usare uno stampo unico più piccino!
    Giudizio?

    @Avionblu: in realtà poi le ricette ognuno le adatta ai propri gusti, modificando gli ingredienti .....

    RispondiElimina
  53. Mah, ti dirò, non è male anche basso e largo... La ricetta come ti ho detto è ottima, la rifarò perché così riesco a far mangiare un po' di verdure anche al fratello allergico a ciò che è vegetale e sano :P

    RispondiElimina
  54. Ma certo: l’aspetto non conta poi così tanto, è importante invece che il gusta riscuota gradimento!
    Sono felice che vi sia piaciuto :D

    RispondiElimina
  55. Gran blog, me encanta sus artículos e informes, buena suerte.

    Consultation voyance gratuite

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO