18 luglio 2011

Woopie pies al cioccolato e panna

Pare che quando nella lontana America, i bimbi Amish videro questi “biscottini soffici farciti” esclamarono “Whoopieee!”

Woopie pies al cioccolato e panna

così quando in questi giorni mi trovai a pensare al dolce più adatto per festeggiare l’onomastico della piccola Alessia, mi ricordai dei dolcini visti da lei che ultimamente pare siano di gran moda in America (leggi qui) e non ebbi più dubbi.
Per la crema che unisce i due “biscotti” ho sostituito la Marshmallow creme statunitense o la classica crema al burro con della semplice panna montata con il miele (quest'ultimo fa anche da “stabilizzante”) che trovo più adatta ad un pubblico di minori.
In conclusione, la reazione dei giovani bimbi italiani non è stata del tutto identica a quelli dei piccoli amish, ma del resto i tempi sono cambiati e, se nella mia realizzazione tali tortine hanno perso molto delle loro caratteristiche originali, l’assaggio ha sorpreso adulti e piccini nello scoprire dei biscotti estremamente soffici dal cuore pannoso (anche se, io continuo a preferire i cupcakes!).



Woopie pies al cioccolato e panna

Ingredienti

230 g farina 0
75 g amaro cacao (ma si può anche diminuire di 20/30 g)
1 cucchiaino abbondante lievito per dolci
1 pizzico sale
170 g burro a temperatura ambiente
150 g zucchero semolato uovo 1, grande
1 uovo codice 0
estratto di vaniglia 1 cucchiaio (omissis)
60 ml latte
120 ml acqua tiepida

150 ml panna fresca circa
1 e ½ cucchiaio colmo di miele d’acacia

Preparazione. Preriscaldare il forno a 180°C.
In una grande ciotola setacciare insieme i composti secchi: farina, cacao amaro, lievito per dolci; aggiungere il sale e mettere da parte.
In un'altra ciotola, più piccola, mescolare i liquidi: unire il latte all'acqua tiepida e tenere da parte.
In un'altra terrina grande, con lo sbattitore elettrico montare a crema il burro morbido con lo zucchero semolato. Aggiungere l'uovo e lavorare molto bene. (Unire l'estratto di vaniglia che io ho omesso in quanto il cacao dà già un aroma preponderante al dolce)
Aggiungere, alternativamente, i composti secchi e quelli liquidi a questo impasto a base di burro e zucchero fino a far assorbire bene tutti gli ingredienti.
Foderare la placca da forno con della carta oleata e utilizzando un cucchiaio bagnato, prelevare l’impasto senza riempire il cucchiaio (quelli americani sono grandi, ma a me non sono piaciuti e se per la prima infornata ho usato il dosatore per il gelato, per quella successiva ho usato un cucchiaio per bimbi) e formare delle palline del diametro di 4 cm (è importante che i bordi siano il più possibile regolari, mentre se sulla sommità non sono perfettamente lisci, non ha importanza, in quanto con il calore del forno si livelleranno).
Disporre non molto vicine le palline di impasto sulla teglia ed infornare per circa 15 minuti in forno già caldo e nel frattempo riporre in frigo il restate impasto e procedere allo stesso modo.

Montare la panna con il miele, distribuirla su un biscottone-tortina ormai freddo utilizzando una sac à poche con bocchetta a stella e chiuderlo con un altro biscotto formando un sandwich. [Tratti da :: anemone’corner]





41 commenti:

  1. che meraviglia ...condivido e prendo subito nota bacio simmy

    RispondiElimina
  2. Sono sicura che saranno stati apprezzati anche dagli adulti mi sembrano davvero golosi i miei bimbi whopieeee l'avrebbero esclamato all'assaggio:D!!Baci,imma

    RispondiElimina
  3. Sono davvero deliziosi, li vedo benissimo anche con il gelato!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  4. visto che siamo in vena di pareri americani, io direi: "mouthwatering!!!"

    RispondiElimina
  5. sono veramente carini e sfiziosi.mi piace la tua variante!

    RispondiElimina
  6. "Ovviamente" hai restituito al dolce con la tua interpretazione maggiore leggerezza senza lesinare sul gusto :)
    Sarò ripetitivo ma solo tu sei in grado di fare simili operazione...in questo caso non quindi l'Amish “whoopieee!” ma il più partenopeo "mammmmamà!!!"(detto con aria sognante!) :D ehehehehehehe

    RispondiElimina
  7. Ci credi se ti giurassi che io questo we non sono riuscita a farle perchè non ho trovato il burro a pomata per la crema al burro?!le mie però avrebbero avuto un colorino diverso ;-)...le tue sono perfette!un bacio grande e buona giornata

    RispondiElimina
  8. se solo a guardarli ti strappano un'esclamazione figuriamoci ad assaggiarli!!! originali o copia con variazioni per me vanno provati. copio e incollo ho deciso!

    RispondiElimina
  9. Solo una parola: Whoopieee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Beh, immagino il motivo di quell'esclamazione!!!!
    Così carini a vedersi, ma mi sa ancora meglio all'assaggio!!

    RispondiElimina
  11. E io che non li conoscevo!!! Ma sono in tempo per iemdiare. E la farcitura di panna al miele mi piace anche di più della crema al burro. Un bacione

    RispondiElimina
  12. Condivido pre il ripieno, decisamente meglio il tuo che il tipico americano! Non conoscevo questi biscotti, ora vado a farmi un po' di cultura in giro sul web :)

    RispondiElimina
  13. Aggiungerei anche un UAUUUUUUUUUUUUUUU!!!!Che nipotina fortunata la tua Alessia!!!!

    RispondiElimina
  14. che bellissimo aspetto che hanno,adatissimi ai golosi di tutte le età!!

    RispondiElimina
  15. Complimenti!! Dicono che negli stati uniti sono una vera moda. Mai mangiati ma secondo me devono essere eccezionali. Ho proprio voglia di provarli! Auguri alla nipotina :)

    RispondiElimina
  16. ciao cara!

    ti vorrei segnalare questa opportunità e invitare a partecipare!!

    http://archcook.blogspot.com/2011/07/preparandosi-al-contestdiretti-al-macef.html

    sono sicura che accetterai!!

    RispondiElimina
  17. Mamma mia! Devo dire che anche io a 27 anni vado matta per i marshmallow come una bambina di 7! Ma hai ragione le cose semplici sono sempre genuine e da preferire... Questi dolcetti nel mio viaggio a N.y. dell'anno scorso non li ho proprio visti,fa che adesso devo ritornarci...!

    PS: Ma questi biscottini sono buoni da mangiare anche senza farcia?

    RispondiElimina
  18. Eh prima o poi devi farli anch'io, senti ma secondo te la panna fresca regge con il miele?
    Se mettessi del gelato alla vaniglia?
    Che bel lunedì goloso, un abbraccione :)

    RispondiElimina
  19. yummmmmmm yummmmmm!!!!! questi whoopie l'hai fatti in versione fetta al latte!!! Buonissimiissimi!!!! :-D Non conosco questa tua nipotina, ma sono sicura che sia simile ad ilaria, quindi m'immagino che faccetta avrà fatto nel mangiarli! :-DDD Bimbine fortunate con una zietta così!!! :-***

    RispondiElimina
  20. non li ho mai mangiati ma sono nella mia lista "da fare presto"
    Intanto mi gusto i tuoi, ahimè solo alla vista, con quello sfondo rosa che mi ipnotizza :D
    sembra che saltino fuori dal monitor!

    RispondiElimina
  21. Non li ho ancora provati ma spirano davvero...copio ed incollo cosi lo metto anche io nella mia "to do" list:)

    RispondiElimina
  22. sono troppo golosi, posso uno?? li divorerei tutti!

    RispondiElimina
  23. mamma mia che bonta!! NOn li ho mai assaggiati ma già li adoro! e rubacchio la ricetta per qualche bimbo che di tanto in tanto transita dalle mia parti!

    RispondiElimina
  24. Che belli e che buoni!
    Complimenti

    RispondiElimina
  25. ciao! che bel blog! lo scopro solo ora, ma mi sono immediatamente iscritta tra i tuoi lettori fissi... complimenti! questi biscotti fanno davvero gridare wooooopie!!!! ;)

    RispondiElimina
  26. Credo di non averli mai mangiati, ma chissà come mi vedo già lì che li mangio uno dietro l'altro senza soluzione di continuità...Anche se non sono brava come te, vorrei proprio provarli, ma aspetto il clima più mite, così poi nel caso la ciccia la nascondo dentro i maglioni :-)))

    RispondiElimina
  27. Li trovo molto belli, invitanti e appetitosi, mi piacciono tantissimo! Biscotti farciti o cupcake... un bel dubbio per me!! Bacioni cara, buona settimana. Deborah

    RispondiElimina
  28. Che fantastici biscotti ! E che bello il tuo blog, non lo conoscevo !! Divento subito la tua follower n.583!
    A presto
    Mascia

    RispondiElimina
  29. Si è vero sono molto di moda e sta' arrivando anche in Francia, forse perché più facili dei macarons ;-)
    La tua versione è così ludica che viene voglia di fare festa (è sempre un piacere leggerti :-)

    RispondiElimina
  30. Mhmhm.. buoni con la panna! Anch'io devo ammettere, Milena, di preferire la tua versione! Non c'è niente da fare: dall'altro lato del'oceano hanno dei gusti un tantino eccessivi rispetto a noi!!!!! E poi sicuramente questo ripieno si mantiene più morbido dell'originale frosting al burro!

    Proverò i tuoi e ti saprò dire!
    Grazieeeee!!! ^___^

    RispondiElimina
  31. no che buoni!!!! sono già ingrassata solo a guardarli, ma devo provarli al più presto! Sono proprio perfetti!

    RispondiElimina
  32. che carini...e buoni sicuramente! io per adesso sento troppo caldo per cucinare qualsiasi cosa...eppure domani è il mio compleanno...è mai possibile che non debba prepararmi proprio niente di buono?? magari questi biscotti...hanno l'aria di essere facili..

    RispondiElimina
  33. Finalmente la ricetta dei marshmallows ( fatti in casa )! Gnam gnam. Grazie e complimenti per l'aspetto! Li possiamo ripubblicare nel nostro sito ? www.piccolocuoco.com

    RispondiElimina
  34. Una meraviglia per gli occhi e ho idea anche per il palato, provero' a rifarlie proporli a mandorlina =)

    RispondiElimina
  35. @tutti: una volta acquisita la "tecnica" ci si può sbizzarrire a piacimento con le farce :D

    @Sar@: avevo pensato anch'io di farcirli con il gelato e la prossima volta proverò :D

    @Gambetto: l'esclamazione partenopea è molto più calzante :D

    @saretta m.: attendo i tuoi :D

    @archcook: grazie per l'invito :D

    @ilcucchiaiodoro: pare che non possano mancare nelle feste modaiole ....
    Quelli della prima infornata sono risultati troppo grandi (che poi in America lo sono, ma a me non piacevano) e li ho lasciati senza farcia: li ho consumati a colazione intinti nel latte freddo, hanno una consistenza simile ai cupacakes, ma sono più soffici :D

    @Ady: ceto che la panna fresca regge con il miele: ho preso l'idea dalla ricetta della torta paradiso, già sperimentata qui :D
    Avevo pensato anch'io al gelato!!!!

    @Ago: sì sì, versione fetta la latte :D
    Alessia è coetanea di Ilaria ed anche se ultimamente non ama tutti i dolci, questi li ha graditi :D

    @°Glo83°: grazie e benvenuta :D

    @Aiuolik: sono alquanto semplici da preparare: l'unico accorgimento è cercare di dare proporzioni similari, perchp poi vanno accoppaiti :-)))

    @Mascia: grazie e benvenuta :D

    @Edda: non sono di certo paragonabili ai macarons ;-)

    @[ Anemone ]: è un ripieno morbido difatti :D
    Grazie a te ^___^

    @Moscerino: buon compleanno anche se in ritardo, ma sono certa che avrai festeggiato degnamente :D

    @Piccolo Artista: perché mai?

    RispondiElimina
  36. wow e questa mi era sfuggita...copiata al volo!!!

    RispondiElimina
  37. Uno dovrebbe creare una lista di tutte quelle cose che una volta nella vita deve mangiare e cucinare..come questa!!!

    RispondiElimina
  38. E poi si prestano a molte varianti golose :D

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO