21 maggio 2011

Rotolo ai semi di papavero

Se c’è una cosa a cui non posso rinunciare è la colazione: uscire di casa senza averla consumata, mi fa sentire indifesa e vulnerabile.
Molto spesso la ingurgito in piedi, ma la domenica riesco a gustarla con la dovuta calma ed è ancora meglio se ad arricchirla vi è un rotolo lievitato,

Rotolo ai semi di papavero

con una pasta brioscia soffice e profumata che accoglie al suo interno una crema dolce di semi di papavero, in una voluttuosa spirale: non può vantare una forma perfetta, ma è di un buono entusiasmante!!!


L’unica avvertenza è di tenere d’occhio i tempi di lievitazione, perché se si eccede (come è capitato a me!) il rotolo perde le sue naturali “rotondità” ed assume un aspetto “rilassato e schiacciato”.


Rotolo ai semi di papavero

Ingredienti

Rotolo
100 g semola grano duro
7 g lievito secco [Edit. vanno bene anche 3 g di lievito secco, allungando i tempi di lievitazione]
150 ml latte

150 g semola grano duro
150 g farina 00
50 g zucchero
50 g burro
2 uova codice 0

Farcia
150 ml latte
1 baccello di vaniglia
150g semi di papavero
6 cucchiai miele
essenza di mandorle amare
25 g burro
1 uovo codice 0
3 cucchiai maizena

latte per spennellare
semi di papavero

Preparazione.
Rotolo. [La ric. orig. suggerisce di impastare tutti gli ingredienti, ma io sulla scorta di una ricetta simile, letta sulla vecchia enciclopedia Curcio di mia madre, ho preferito il metodo dell'impasto indiretto] Versare in una ciotola il latte tiepido, sciogliervi il lievito e incorporarvi 100 g di farina setacciata. Mescolare e lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Coprire e fare lievitare in un luogo al riparo da correnti (per es. il forno) per circa mezz’ora.
Successivamente incorporare il resto della farina, il burro fuso, lo zucchero, le uova e impastare bene fino a ottenere una massa omogenea. Fare lievitare l’impasto in un luogo caldo per circa 1 ora.

Crema. Portare a ebollizione il latte con i semi di papavero (ho usato meno di 150 g, perché mi sembravano troppi, ma consiglio di seguire le dosi originali) e quelli di vaniglia, mescolando. Unire il miele e l’essenza di mandorle (io ho usato poche gocce di fiori d’arancio: ne bastano davvero poche, perché devono correggere il gusto dei semi di papavero). Mescolare l’uovo con lo zucchero e la maizena, mischiarla con la massa di papavero, aggiungere il burro e far addensare leggermente. Quindi far freddare.

Scaldare il forno a 180 °C. Spianare (possibilmente con le mani) la pasta in un rettangolo di 40 × 30 cm. Accomodarla su un foglio di carta da forno, spalmare la farcia sulla pasta, arrotolate e sigillare le estremità, ripiegandole verso il basso.
[Edit: è consigliabile dividere l'impasto in due parti uguali e formare due rotoli, da collocare in due stampi da plum cake, così con l'ultima lievitazione avranno una forma perfetta).
Fare lievitare ancora il rotolo per ca. 10 minuti in un luogo caldo (se la pasta è sufficientemente lievitata, infornare direttamente).
Spennellarlo con il latte e cospargerlo con i semi di papavero. Cuocere in forno per ca. 25/30 minuti. [Tratto da Cucina di stagione].




35 commenti:

  1. Se non faccio prima colazione io non connetto, vago per il mondo a mo' di zombie! Questo rotolo riuscirebbe a farmi rinsanire più di un caffè: celestiale! Bacioni, Titti

    RispondiElimina
  2. colazione, cena, merenda, non importa sembra ottimo e fa venire una fame, buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  3. Delizioso, davvero!
    L'idea di usare i semi di papavero per un ripieno mi intriga assai...

    RispondiElimina
  4. è la seconda ricetta che leggo oggi che utilizza i semi di papavero...ci devo provare.
    Ciao e buona domenica :)

    RispondiElimina
  5. I semi di papavero nelle preparazioni sia dolci sia salate mi hanno sempre incuriosito molto... E' da un po' che mi frulla nella testa l'idea di sperimentare un dolce che li contenga e vedere il tuo delizioso rotolo me ne ha accresciuto la voglia! Complimenti, Milè, un'idea vincente come sempre.

    RispondiElimina
  6. Milena è una meraviglia!
    Nonostante è "rilassata" per me è perfetta, sa di buono, di casa, bellissima!
    Un bacione e buon week end!

    RispondiElimina
  7. Ciao Milena carissima, finalmente riprendo con calma la mia attività di curiosono nei blog amici, sai la settimana scorsa é stata "complessa". Ora posso farmi una bella carrellata di arretrati tra cui questo rotolo che molto spesso avevo voglia di fare. io mai uscire senza un'abbondante colazione ed il we adoro coccolarmi con brioscioni cosi' grossi e morbidosi.

    Un'abbraccio

    RispondiElimina
  8. Tu dirai anche che è "rialssato" ma io mi rilasserei volentieri con una bella fetta tra le mani e una tazza di buon tè :D! E' da tanto che cercavo una farcia con i semi di papavero e finalmente l'ho trovata ;) Un abbraccio, buona domenica

    RispondiElimina
  9. Se non "colaziono" non carburo proprio. Approvo al massimo questa dolce carezza da gustare con la dovuta cautela e attenzione;-)

    RispondiElimina
  10. Non posso saltare assolutamente la colazione: un paio d'ore in giro e comincia a venirmi da svenire, quindi meglio evitare il rischio.
    E questo mi sembra un ottimo modo :-)

    RispondiElimina
  11. Bello, molto bello. E anch'io sono per la colazione tassativa, altrimenti il cattivo umore da calo di zuccheri non lascia scampo a nessuno ;)

    RispondiElimina
  12. Domani passo da te x la colazione con questo rotolo sarà eccezionale, neanch'io riesco a iniziare la giornata senza, pena mordere chiunque mi si pari davanti!Bacioni!

    RispondiElimina
  13. Non ho mai fatto un rotolo e quello con i semi di papavero mi ha sempre incuriosito tanto! Il tuo è davvero splendido! Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  14. La mia colazione è solo un caffè con latte di soja e cereali..ma nn mi dispiacerebbe affatto una bella fetta di questo rotolo!! ciao buona domenica!

    RispondiElimina
  15. da noi la colazione è un rito quotidiano!sempre diversa e questo rotolo è davvero una bella scoperta!

    RispondiElimina
  16. Mi piace anche nel suo naturale "relax"
    Buona domenica

    RispondiElimina
  17. Anche io ho le stesse sensazioni se non faccio colazione a casa...ma la faccio light totale, però non mi tirerei indietro per un paio di fette del tuo profumato rotolo, me lo immagino anche con la panna acida...buona Domenica, ciao.

    RispondiElimina
  18. Che bell'impasto: soffice e goloso!

    Se volessi utilizzarlo per piccole brioche come mi dovrei regolare per la cottura?

    RispondiElimina
  19. Anche io non posso rinunciare alla colazione!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao! con una colazione così certo che usciamo anche noi più volentieri la mattina! molto ricercata la farcia di questo rotolo.
    bacioni

    RispondiElimina
  21. bellissimo tesoro, complimenti! chissà che buono!

    RispondiElimina
  22. Questo rotolo fa proprio per me...vado matta per tutti i tipi di semini e poi la farcia mi sembrà così delicata e profumata che mi viene voglia di provarlo subito!!!Bacio

    RispondiElimina
  23. Ciao, e soprattutto grazie per il tuo commento, mi ha fatto piacere. Vi ho pensate tutte, in questi giorni, sembra impossibile invece è così. E mi mancavano anche le vostre belle ricette, come questa.. "voluttuosa spirale"..ho giusto lì dei semi di papavero languenti che chiedono di essere utilizzati...;-)
    Un caro abbraccio,ciao!
    Cinzia

    RispondiElimina
  24. .. anche io senza colazione non mi muovo :)))

    Ottimo il tuo rotolo ^_^

    RispondiElimina
  25. a chi lo dici sulla colazione!!!!e' da un po' che voglio provare una simile crema con i semi di papavero ma sono sempre un poì dubbiosa,prima o poi supero anche questo scoglio.mi piace il rivestimento briochoso!

    RispondiElimina
  26. Bello questo rotolo. Non so immaginarmi il sapore della crema, il gioco di granularità però la resa è perfetta! :)
    Qui necessito di più studio perchè sull'argomento (con questi ingredienti intendo...) ho poca dimestichezza :))
    Tu, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  27. Molto invitante questo rotolo, i lievitati mi piaciono un sacco e pure i semi di papavero, infatti in questo periodosto sperimentando varie ricette, grazie per lo spunto. Buon lunedi'!

    RispondiElimina
  28. @tutti: aggiungo che fino a tre giorni si conserva benissimo (di più non so!), soffice e profumato ....
    E' un dolce buonissimo che ci è piaciuto molto :D

    @Virò: trattandosi di pezzature più piccole, il tempo di cottura sarà inferiore ai 30'

    @Gambetto: la crema è una pasticcera, dove il gusto dei semi (non molto amabile nature) è "corretto" dall'aroma utilizzato: nell'insieme irresistibile!

    RispondiElimina
  29. Che buono deve essere! Anche in Romania si fanno tanti dolci con i semi di papavero ...li adoro!!
    ciao ..a presto!

    RispondiElimina
  30. @nicoleta: difatti non è una ricetta italiana ...

    RispondiElimina
  31. che voglia di brioche! quest'anno non ne ho preparate praticamente mai!

    RispondiElimina
  32. @Moscerino: mi sono innamorata delle brioche home made da personalizzare a piacimnento :D
    Milena

    RispondiElimina
  33. Come ti capisco! E' così anch eper me! LA colazione è sacra e uscire di casa senza averla fatta mi fa cominciare male la giornata!! Piuttosto mi sveglio un quarto d'ora prima per gustarmi la colazione con calma...Un giorno di questi farò colazione anche io con questo bel rotolone....Poi ti dirò...;)

    RispondiElimina
  34. @Trattoria da Martina: non capisco come si possa fare colazione al bar dopo mezz'ora che si è usciti da casa!
    Anch'io anticipo la sveglia pur di non saltarla :D

    RispondiElimina
  35. Grazie per questo grande sito, davvero variegato idee buone e interessanti. Soprattutto tenere il passo. buona fortuna
    cordialmente

    voyance mail gratuite

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO