11 aprile 2011

Risotto alla salvia

Da sempre nella mia famiglia si porta in tavola ciò che si può fregiare “della certificazione home made”, un atteggiamento che in passato giudicavo io stessa “un po’ troppo rigido“, lamentandomi dei principi “datati” ai quali sottostare, ma come spesso accade, con il tempo mi sono ritrovata a fare mie, idee che prima contestavo aspramente!.
Così ora mi stupisco dei messaggi pubblicitari subdoli che fanno passare per cibi sani le preparazioni industriali e mi chiedo perché si debba ricorrere alle “famigerate buste (et simili)” quando la cucina italiana è così ricca di piatti che appagano e che si possono realizzare con pochissimi ingredienti e sopratutto senza un grande dispendio di tempo.

Risotto alla salvia

A riprova di ciò questo risotto che mi capita di preparare spesso ultimamente, attingendo ad una coraggiosa piantina di salvia che ha sfidato il rigore invernale e che ora si prepara a fiorire con giustificata baldanza.
Ho letto la ricetta di sfuggita, non ricordo più su quale rivista e l’ho poi riprodotta sull’onda di ciò che ricordavo, lasciando la salvia protagonista assoluta e portando a cottura il risotto con un brodo fatto solo dell’erba aromatica in questione: la volta successiva, su suggerimento dei miei ho aggiunto dei cubetti di pancetta e qualche giorno fa ho mantecato con una noce di gorgonzola!
Versatile e fresco, si può personalizzare a piacimento!



Risotto alla salvia

Ingredienti x 4
250 g riso carnaroli
1 cipolla
1 mazzetto generoso di salvia
80 g burro (anche di meno se si decide di mantecare con il gorgonzola)
pepe nero
parmigiano

Preparazione. Tritare finemente la cipolla e farla appassire nel burro a fiamma dolce, mescolando per evitare che imbiondisca. Quindi unire il riso, farlo tostare per poco più di un minuto e versarvi un mestolo di brodo (ottenuto facendovi bollire un bel mazzetto di salvia), mescolare perché il riso rilasci i suoi amidi e unire gradatamente il brodo, in modo da tenerlo costantemente semisommerso, sino a portarlo a cottura. Mantecare con una noce di burro ed una manciata di parmigiano (o una noce di gorgonzola o ancora dei cubetti di pancetta) e servire con un giro di pepe di mulinello, guarnendo con foglie di salvia.

52 commenti:

  1. Ti adoro!!! perche' anche io ho una coraggiosa piantina di Salvia che e' riuscita a spuntare anche se non le davo due lire.
    Appena le foglie saranno grandi abbastanza questo sara' il primo piatto che provero', un capolavoro di sapore e semplicita'.
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  2. che capolavoro di semplicità e gusto, complimenti per l'idea, magnifica!

    RispondiElimina
  3. La pigrizia l'è una brutta bestia! Basta così poco per andare a tavola con gusto e in maniera SANA! Devo rispolverare l'uso della salvia, è troppo assente nella mia cucina!
    Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Anche nell'orto di mio padre c'è una pianta di salvia accanto a quella del rosmarino che ha sfidato l'inverno ed è sopravvissuta seppur con qualche fogliolina leggermente seccata ai bordi...E di risotti industriali in buste mi viene la pelle d'oca solo a sentirne parlare. Il tuo dev'essere perfetto e a dirla tutta ometterei il suino insaporitore, ma una bella mantecata con il gorgonzola non la disdegnerei affatto ;-)! Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Milena, mi piace moltissimno questo risotto.
    E per riallacciarmi a quanto scritto nell'introduzione, la cosa bella è che leggo anche su molti blog l'uso di polverine strane, bustine e semilavorati

    RispondiElimina
  6. La mia salvia è magnifica in questo periodo...mi hai dato una bella ideona!

    RispondiElimina
  7. Sento iol profumo di quel risotto fin quaggiù...molto ben amalgamato e devo dire che non rifiuterei il gorgonzola...ciao.

    RispondiElimina
  8. hai ragione alle volte del resto si fa prima farlo per bene che non comprare le buste.mi piace questo risotto delicato, fresco, adoro la salvia e po il gorgonzola ci sta bene!

    RispondiElimina
  9. Bella ricetta, bellissima... La salvia è molto profumata perciò questo risotto sarà ottimo.. altro che preparati pronti... cosa ci vuole?

    RispondiElimina
  10. che profumino, e che bel risotto!!!!

    RispondiElimina
  11. non conoscevo il risotto con la salvia, e pensare che ne ho quattro tipi sul terrazzo .... lo voglio provare a preparare magari utilizzando un riso selvaggio o quello venere, pensi che si possano abbinare bene?

    RispondiElimina
  12. Milena questo risotto è fantastico!
    Quasi quasi prima di pranzo telefonerò a casa per dire "Amore, metti a fare un risotto??"
    Alla salvia ci penso io all'arrivo :)
    Ho una pianta enorme sul balcone che chiede proprio di essere usata e penso che questa variante finirà spesso nella mia cucina!
    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo: chic, elegante e con i sapori di una volta!!!! Con la pancetta deve starci molto bene!! Bravissima :)

    RispondiElimina
  14. La mia salvia è morta con le gelate... devo ricomprarla assolutamente, perché questo risotto ha un aspetto così delicato che sento l'impulso irrefrenabile di riprodurlo quanto prima!

    RispondiElimina
  15. Anche io ho una piantina stoica che in questo momento sta crescendo rigogliosa! credo che proverò questa ricetta...deve avere un profumo straordinario!

    RispondiElimina
  16. Sei grande!!! ho un sacco di salvia e non avevo idea di cosa farmene....e chi lo sapeva che ci si potesse fare anche il risotto ^__^

    RispondiElimina
  17. Io rinuncio alle piantine aromatiche nel terrazzo... mi muoiono sempre :( però che risottino anch'io ho visto questa ricetta su qualche rivista ma non mi ricordo quale... Un bacione cara e buon lunedì

    RispondiElimina
  18. L'avevo fattoa nch'io tempo fa un risotto alla salvia con la sola infusione di erba..buonissimo!!!
    http://defelicitateanimi.blogspot.com/2010/11/sua-maesta-il-monteboreed-il-mio.html
    Adoro quest'erba aromatica!

    RispondiElimina
  19. Mi piace, e non solo dal punto di vista del palato: hai ragionissima quando dici che, a mangiar sano, ci si impiega poco in fondo. Basta volerlo. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  20. Non ho la salvia.. e mi hanno vietato di comprarla a casa, eppure è così utile e buona! MA stavolta li frego io... in fondo una piantina potrebbe pur sempre spuntare in giardino come per magia no? Un abbraccio carissima e buona settimana

    RispondiElimina
  21. Io avevo fatto le tagliatelle alla salvia e questo risotto mi invita davvero tanto ad assaggiarlo e mi sa che lo farò al più presto... bacino cara

    RispondiElimina
  22. delicatissimo... profumatissimo...

    RispondiElimina
  23. complimenti, buonissimo risotto! bacioni!

    RispondiElimina
  24. graziee!!
    ieri sono stato in campagna e ho riportato un bel mazzo di salvia profumatissima.. ecco cosa farne..
    giovanni

    RispondiElimina
  25. L'eleganza saporita della semplicità entra in scena e sbaraglia tutto. Preziosa ricetta e raffinata immagine :)

    RispondiElimina
  26. geniale!!!
    la mia salvia e' viva e vegeta e ... ecco come usarla

    ciao

    RispondiElimina
  27. raffinata davvero, poi con la nocina di gorgonzola deve essere la fine del mondo!

    RispondiElimina
  28. Cara Milena, questa ricetta è veramente meravigliosa. Ho molta salvia e la uso poco. ma questo risotto mi ha conquistata al primo sguardo, sarà anche per questa foto stupenda...non so, fatto sta che so di avere una nuova ricetta da provare presto. Grazie!
    Un bacione

    RispondiElimina
  29. Anche la mia salvia e' sopravvissuta al freddo e sta fiorendo: mi piace molto guardarla e usarla. Un profumato risotto alla salvia con gorgonzola e' una bonta'.

    RispondiElimina
  30. Ma quindi, fammi capire bene, la salvia entra solo nel brodo e nella guarnizione? Nessuna fogliolina a pezzetti prima della mantecatura?

    Immagino abbia un gusto molto delicato; vero?

    RispondiElimina
  31. Questo risottino deve essere la fine del mondo!! Che fame!!

    RispondiElimina
  32. la versione mantecata con il gorgonzola ci piace tantisssssimo!

    RispondiElimina
  33. questa te la rubo prima di subito! è favoloso il profumo e il sapore della salvia e poi quella noce di zola è molto molto allettante :-) baci

    RispondiElimina
  34. La mantecatura al gorgonzola, il profumo della salvia...non so perché ma sono odori e sapori che mi ricordano la casa dei miei. Risotto delizioso..e evocativo per me.
    La foto mi é piaciuta tantooooooo

    RispondiElimina
  35. Saranno le temperature che qui da me la salvia non trova proprio casa! Con il passare del tempo e anche in seguito al trasferimento apprezzo cose che priva davo per scontato o peggio disprezzavo... Semplice leggero e senza troppi intigoli,sarebbe proprio da gustare!
    PS: La zuppa di asparagi era ottima ;-))

    Donatella

    RispondiElimina
  36. @tutti: è un esempio di cucina minimal, una "semplice erba aromatica" può dar vita ad un piatto di grandi suggestioni ed il tutto in poco tempo ....

    @max - la piccola casa: non so se il riso selvaggio o quello venere hanno una certa personalità che potrebbe obnubilare l'aroma della savia: sarebbe da provare ....

    @Fra: è un piacere rileggerti ...

    @Nepitella: l'ho vista su un vecchio numero de La Cucina del Corriere della sera, ma oltre alla salvia, prevedeva altri ingredienti (sempre vegetali) che ora non ricordo ....

    @Saretta: vengo a leggere ...

    @Virò: sì ho usato solo l'aroma della salvia e non anche le foglioline, perché due anni fa ho assaggiato il pesto di salvia che ho trovato troppo forte e non volevo ripetere l'esperienza, ma si potrebbe provare ....
    Il sapore è delicato ed è per questo che se si decide di mantecare con il gorgonzola non si deve eccedere!

    @ilcucchiaiodoro: sono felice che la zuppa di asparagi ti sia piaciuta: grazie :D

    RispondiElimina
  37. davero bellissima ricetta! Adoro il riso!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  38. Il profumo della salvia è inimitabile. Appena prendo la piantina provo subito questa ricetta ;)

    RispondiElimina
  39. E' un primo che ammalia per il aroma :D

    RispondiElimina
  40. per me che adoro i risotti, ho appena ripiantato due piantine di salvia perchè dal rigido inverno si è salvato solo il"centenario" rosmarino, non potevo non segnarlo sulla lista di cose da fare se poi mi parli di gorgonzola, beh mi hai fatto salire l'acquolina! ti farò sapere
    baci sere

    RispondiElimina
  41. Purtroppo conosco gente che compra tutto preparato, ma non capiscono che a volte ci vuole davvero poco per prepararsi un piattino semplice e gustoso! L'idea di mantecare con il gorgonzola mi stuzzica, grazie del suggerimento. Ho comprato un libro tutto dedicato al riso, è incredibile quanti piatti si possano fare.
    a presto!

    RispondiElimina
  42. @dolcipensieri: ti aspetto ....

    @lacucinaghiotta: nella mia famiglia si esagerava, perché ultimamente mia madre si è data una regolata!
    Fino a qualche anno fa preparava in dicembre i salumi, in agosto la conserva dei pomodori e a seconda delle stagioni marmellate e sott'olio vari, senza contare la quotidianità: per es. non abbiamo mai comprato carne trita, era sempre lei a farla ....
    Qualche anno fa abbiamo avuto come ospite un amico di mio fratello che si è beato delle pietanze preparate da mia madre, riconoscendo dei sapori "autentici"

    RispondiElimina
  43. ma sai che non avevo mai pensato a fare un brodo con le erbette aromatiche? io di solito le trito finissime e le aggiungo alla fine, proverò sicuramente e mi piacciono anche le varianti che hai proposto!! penso che sarà il primo piatto del pranzo domenicale!!!
    raffinata ed elegante come al solito :)

    RispondiElimina
  44. Nel brodo le erbe aroamtiche, sprigioanno tutto il loro profumo :D

    RispondiElimina
  45. a parte il burro che sano sano non è....io lo faccio con l olio extravergine d oliva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfettamente d'accordo: fino a qualche tempo fa tuttavia temevo di snaturare i risotti, sostituendo il burro con per l'olio evo, ma di recente ho provato e la cosa mi ha soddisfatto ...

      Elimina
  46. Find out how 1,000's of people like YOU are making a LIVING online and are fulfilling their wildest dreams TODAY.
    GET FREE INSTANT ACCESS

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO