18 febbraio 2011

Gratin di arance

A volte è la pigrizia a vincere e a rallentare le abitudini e/o attività quotidiane, a volte ci si scopre improvvisamente a rallentare il consueto ritmo quotidiano ….
quando ciò accade, basta poco per correggere il tiro: per es. il profumo di un’arancia e un po’ di curiosità!

Gratin di arance


quella di sperimentare un gratin con le arance: uno strato di frutta, ricoperto da una crema che si addensa in forno come un budino può essere una rivelazione!

E anche se per la fretta ho interrotto la cottura prima che raggiungesse la giusta compattezza, il gratin è risultato delizioso, in stile simil-zuppetta succosa, perfetto per un fine pasto goloso e poco calorico.

Gratin di arance

Ingredienti x 4

8 arance medie e bio
1 tuorlo codice 0
50 ml succo d’arancia
50 ml panna fresca
30/35 g zucchero
liquore all’arancia

Preparazione. Eliminare la scorza delle arance e pelare a vivo gli spicchi su un tagliere con scanalatura perimetrale. Raccogliere 50 ml di succo ed amalgamarlo al tuorlo, insieme allo zucchero e lavorare a bagnomaria con una frusta, finché non si ottiene una crema gonfia e chiara.
Prima di spegnere aggiungere un’idea di liquore all’arancia (es. Gran Marnier) e la panna. Disporre ordinatamente gli spicchi nelle pirofiline e versarvi la crema.
Infornare a 160° per circa 10’ e far gratinare sotto il grill fino a doratura.
Intanto prelevare qualche scorzetta con il pelapatate, tagliarla a striscioline e scottarle in acqua bollente, scolarle e ripetere l’operazione altre due volte perché perdano l’amaro e asciugarle su carta assorbente.
Decorare i gratins con le scorzette e servire tiepidi. [Tratto da un vecchio n° di Cucina moderna]

- Un'idea potrebbe essere quella di spolverarlo di zucchero prima di farlo gratinare, in modo da ottenere l'effetto brûlée.

.............

A proposito di pasti, poiché si mangia anche con gli occhi, sappiamo tutti quanto sia importante servire le pietanze osservando una corretta ed adeguata “mice en place”: ebbene il nuovo contest indetto da Ambra ha ad oggetto la proposta di una ricetta ed il relativo allestimento ...
... ed io ne sono un indegno giudice!

mise en place

Partecipate blogger e non: il contest è aperto a tutti, sarà divertente mettersi in gioco!


.............

50 commenti:

  1. Che classe adoro il profumo degli agrumi, è contest stupendo :)

    RispondiElimina
  2. Buonissimo!!! e molto particolare, ma quanto brava sei? :)

    RispondiElimina
  3. wou mai mangiato un gratin di arance!

    RispondiElimina
  4. Una ricetta di gran classe, complimenti.
    Buon fine settimana Daniela.

    RispondiElimina
  5. Queste arance così gratinate sono una delizia...ciao.

    RispondiElimina
  6. Mi piace!! ma quanto è bello il tuo blog...mi piace sempre tanto...e ora vado a sbirciare sul contest!
    Ciao ciaooo
    Ti ho gia detto del mio contest? ^_^

    RispondiElimina
  7. E' meraviglioso, Milena.
    Ma ormai non so più in che lingua farti i complimenti :-)

    RispondiElimina
  8. Favoloso e chissa' che profumo... poi ce la caviamo le calorie di un po' di panna e di un solo uovo, direi fantastico, e' mio :)

    RispondiElimina
  9. Le arance sarà anche per il loro colore, oltre che per profumo e sapore, sanno dare una bella sferzata di energia, ma in questo caso sanno anche incantare, splendido gratin che non ci faremo mancare!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  10. Cara Milena, appena ho visto questo gratin ho subito pensato a quante arance ho in casa. Devo dire che la foto e la tua descrizione fanno venire voglia di provarlo. Stasera poi ho appena cenato con un'insalata con le arance e devo dire che sono talmente buone che l'idea di prolungare il piacere mi intriga parecchio. Una ricetta deliziosa!
    Bravissima come sempre....
    Ora sei pure giudice!.....mi hai fatto troppo ridere con quell'indegno!
    Figurati, ma che dici!....sei perfetta per quel ruolo :D
    Chi più di te?
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. sono sicura che é ottimo, si vede attraverso la foto (splendida) quanto questo dessert sia un risultato del giusto dosaggio di ingredienti...le mie arance calabresi saranno un'ottima cavia ;-)

    RispondiElimina
  12. perdindirindina che capolavoro!!!! bravissima, baci!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. carinissimi questi gratin nelle tortierine da crema catalana!

    che poi sono quasi dei clafoutis...

    anche se da qualche parte ho letto che solo quelli di ciliegie si possono chiamare clafoutis, quelli con altra frutta si chiamerebbero in un altro modo.

    e così alla fine non se ne esce :-))))

    insomma, belli e buoni!

    RispondiElimina
  14. ricetta molto particolare, deliziosa.......

    RispondiElimina
  15. Davvero intrigante, e poi che splendida presentazione!

    RispondiElimina
  16. Questo gratin mi ispira moltissimo!! Una bella idea tutta da sperimentare!

    RispondiElimina
  17. buono cremoso e profumato!! che volere di più??? ah è anche light!!!!

    RispondiElimina
  18. un dolce stupendo, squisitissimo, e molto delicato complimenti! segno la ricetta!!!

    RispondiElimina
  19. @tutti: ho voluto provare questo gratin, seguendo la curiosità e la meraviglia ed il gusto si è rivelato superiore alle aspettative.
    Credo si possa replicare anche con altra frutta: la ric. orig. prevedeva pompelmi e arance ...

    @sandramilù: grazie e benvenuta. Vengo a dare un'occhiata al tuo contest!

    @La Gaia Celiaca: si differenziano dai clafoutis, in quanto nella cremina con cui li si ricopre non vi è farina!

    RispondiElimina
  20. Mi piace la tua "agrumite-arancite" :D! E ho in casa una valanga di arance succose :D! Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  21. Voglio farlo anch'io!!! MA che meraviglia, ne immagino già la bontà! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Milena, che invenzione fantastica! davvero da provare....mmmmm, che profumo!

    RispondiElimina
  23. Ciao Milena semplicità e sapore deciso per quseto dessert ! Brava !!!!! Ciao e buon fine settimana !!!!

    RispondiElimina
  24. Mi hai fatto venir voglia di andare a mettere le mani in pasta...Sai che quando la noia prende il sopravvento a volte basta vedere dolci come questo per farla tornare?! Ti giuro che ho l'acquolina e quando ho letto "simil zuppetta", la voglia di questo dolce è giunta al culmine...;-) Un bacione

    RispondiElimina
  25. Un squisito e meraviglioso sole da gustarsi lentamente, cuchiaino dopo cucchiaino... le tue foto mi fanno sempre "sognare". Bello il contest e la tua presenza è un motivo in più per prendervi parte ^_^

    RispondiElimina
  26. Ciao Milena, rieccomi dopo una lunga assenza, io ho decisamente perso un po' il ritmo in questo periodo, ma tu sei sempre in prima linea. Hai tutta la mia ammirazione!!;-))

    RispondiElimina
  27. Una meraviglia gluten free!!!
    Baci degnissima giudice!!!

    RispondiElimina
  28. ...traigo
    sangre
    de
    la
    tarde
    herida
    en
    la
    mano
    y
    una
    vela
    de
    mi
    corazón
    para
    invitarte
    y
    darte
    este
    alma
    que
    viene
    para
    compartir
    contigo
    tu
    bello
    blog
    con
    un
    ramillete
    de
    oro
    y
    claveles
    dentro...


    desde mis
    HORAS ROTAS
    Y AULA DE PAZ


    COMPARTIENDO ILUSION
    MILENA

    CON saludos de la luna al
    reflejarse en el mar de la
    poesía...




    ESPERO SEAN DE VUESTRO AGRADO EL POST POETIZADO DE MONOCULO NOMBRE DE LA ROSA, ALBATROS GLADIATOR, ACEBO CUMBRES BORRASCOSAS, ENEMIGO A LAS PUERTAS, CACHORRO, FANTASMA DE LA OPERA, BLADE RUUNER ,CHOCOLATE Y CREPUSCULO 1 Y2.

    José
    Ramón...

    RispondiElimina
  29. questo gratin è delizioso, mi piace damorire e chissà il profumo!

    RispondiElimina
  30. che meravigliaaaaaaaaaaaaaaaaa! è molto molto intrigante e così allegro! e se poi dici che è poco calorico allora ho fatto bingo :-) baci Ely

    RispondiElimina
  31. ma che meraviglia non è?? dev'essere buonissimo! quasi quasi le arance che ho in frigo diventeranno un bel gratin :)
    buon week end

    RispondiElimina
  32. Ha un aspetto superbo. Da provare quanto prima!

    wenny

    RispondiElimina
  33. Bellissima Ricetta..credo che la tua idea di farle brulè sia perfetta...non oso pensare al sapore di queste delizie!!..
    ciao Morena

    RispondiElimina
  34. Milena oggi hai superato te stessa...per me questa visione è un paradiso!!! devo assolutamente copiartela e rifarla il prima possibile.

    RispondiElimina
  35. per me che adoro le arance è un invito a nozze che non posso certo rifiutare, ricetta segnata! Bravissima Milena, ancora una meraviglia....Un bacione....

    RispondiElimina
  36. Una ricetta superlativamente senza glutine !!! Meravigliosamente fruttata e in questo momento ho una specie di trip con i dolci alla frutta !!
    Un abbraccio grandissimo, Simonetta

    RispondiElimina
  37. Mai assaggiato un gratin di arance ma dalla foto sempre delizioso...chissà che profumino! E che bontà con quella crema...mmmh, questa me la segno!

    RispondiElimina
  38. Che bella idea! Questo graten è davvero invitante, immagino il loro profumo paradisiaco!

    RispondiElimina
  39. grazie per la precisazione! è vero, nel clafoutis vi è la farina, me l'ero scordata :-)

    RispondiElimina
  40. sei sempre un genio Milena :)

    RispondiElimina
  41. Anche per me, mettermi a sperimentare un nuovo piatto è un modo per sfuggire alla pigrizia...anzi poi finisce che mi stanco un sacco, però è bello stancarsi cucinando!

    RispondiElimina
  42. Mi piace l'idea, mi piace la realizzazione, mi piace il "twist" color arancio in formato cucchiaino ;)
    Come sempre sei il tocco di eleganza e delicatezza che tutti vorremmo.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  43. Che meraviglia questo gratin...mm...mannaggia alla dieta!!Grazie per aver divulgato il contest!!!Un baciotto tesoro!!

    RispondiElimina
  44. Ciao! un dessert niente male: leggero, morbido e ricco di vitamine ;)
    Bravissima, un'idea semplice e tutta da copiare!
    baci baci

    RispondiElimina
  45. @tutti: è un dessert delizioso e anche veloce da preparare: la parte seccante è pelare a vivo gli spicchi d'arancia ...
    Dimenticavo: si gusta tiepido, ma anche freddo ha un suo perché!

    RispondiElimina
  46. una bella idea, mi piace molto anche la presentazione.

    RispondiElimina
  47. E' delizioso: uno di quei dolci "naturali" poco calorici che appagano senza far spostare l'ago della bilancia ....

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO