20 gennaio 2010

Riso al limone, con cime di rape e peperoncino

Ha gradito così tanto lo stile di vita e il suolo mediterraneo la vasta famiglia degli agrumi, regalandoci sapori vitaminici indispensabili per il nostro palato e le nostre diete, da farci dimenticare le loro antiche origini orientali.
Così ho trovato interessante il connubio tra est e ovest di uno dei risi orientali per eccellenza quale è il basmati ed il limone un agrume che si può considerare ormai "italico"

Riso al limone, con cime di rape e peperoncino


due caratteri forti che ben si equilibrano, senza scontrarsi, ai quali era abbinata l’erba aromatica italiota più rappresentativa, il basilico che, per la difficile reperibilità in questo periodo, ho sostituito con una verdura altrettanto rappresentativa (solo di una parte dell’Italia, per dovere di precisione!): le cime di rapa e per finire il piatto, polvere di peperoncino, per una nota di colore e calore!
Un primo adatto ai palati “avventurosi” dove la forza del basmati incontra l’acidulo del limone, esaltando l’amarognolo delle cime di rape e accendendo l’interesse con un pizzico di rossa vitalità.
Se infine si aggiunge del pesce o dei bocconcini di carne, può costituire un equilibrato piatto unico, con diritto di cittadinanza in un regime alimentare controllato!


Riso al limone, con cime di rape e peperoncino di Controne

Ingredienti x 4
250 g riso basmati
10 g burro
cipolla
4 dl circa brodo vegetale
2 limoni bio
cime di rapa q.b. (ric. orig. basilico)
aglio
sale
polvere di peperoncino di Controne Garofalo (ric. orig. pepe nero)

Preparazione. Lavare, mondare le cime di rape e scottarle in acqua salata, fino ad ottenere una cottura al dente e scolarle, tenendo da parte un po' di acqua di cottura.
Fare appassire con il burro, la cipolla finemente tagliata. Unire il riso lavato con acqua fredda e farlo tostare. Versare un po’ di acqua di cottura delle cime di rape (non eccedere perché potrebbe risultare un sapore troppo invadente ed alterare il candore del riso), portare ad ebollizione con il brodo vegetale, salare e lasciare cuocere. Aggiungere gli spicchi di 1 limone, pelati a vivo e grossolanamente tagliati e portare a cottura.
Prima di spegnere aggiungere le foglie delle cime di rape (lasciando da parte qualche cima), tagliuzzate e precedentemente ripassate in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio e mescolare (non le ho cotte nel riso, per timore che il limone potesse alterarne la brillantezza del colore).
Servire con una spolverata di polvere di peperoncino piccante (o con una macinata di pepe) e decorare con mezzelune di limone (ricavate dal secondo limone) e le cime di rape. [Liberamente tratta da La Cucina del Corriere della Sera].

..............

Scheda - Peperoncino di Controne
Tipici e coltivati solo nel territorio degli Alburni, questi peperoni piccoli e rossi vengono raccolti a mano quando maturi. Sono poi infilzati, formando la “nzertula” una treccia, e vengono essiccati all’ombra prima dell’opera di disgregazione finale. Fatti disidratare accanto al forno, che mantiene una temperatura costante di 35-40 gradi, per un periodo di 15 giorni, sono poi macinati con una macchina a mano: c’è dunque una frantumazione dolce, senza l’ausilio dell’elettricità, che permette di preservarne tutte le magnifiche proprietà naturali.

...............

45 commenti:

  1. Questa ricetta sembra buonissima, leggera e delicata! Mi piace moltissimo. Grazie per tutti i tuoi bei piatti, leggerti è davvero un piacere.

    RispondiElimina
  2. Ma che bell'abbinamento! Ma non so se mio marito è così avventuroso!

    RispondiElimina
  3. buono il riso!! Ne ho postato anch'io una versione proprio oggi... lo faccio spesso perchè mi piace molto di più della pasta, proverò senz'altro il tuo... gli abbinamenti nuovi (e audaci!) mi incuriosiscono molto... Un saluto (passa dal mio riso, se ne hai voglia!).
    Deborah

    RispondiElimina
  4. Devo assolutamente provarlo, e devo farti assolutamente i complimenti anche per le foto.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  5. leggerissimo piatto a anche molto fresco al palato che...come dire....toglie la pesantezza dei giorni addietro...troppi grassi. Ottima idea di aggiungerlo al menu' dietetico :)
    Un bacio affettuoso

    RispondiElimina
  6. Che bel piatto Lenny, semplice e saporito! Lo provo al più presto!

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piace, trasmette freschezza, sapori (come te adoro le verdure), genuinità... A volte bastano le idee e a te non mancano mai :-)
    Baci

    RispondiElimina
  8. Per noi è un piatto unico anche così, senza l'aggiunta nè di carne nè di pesce. I sapori che hai mescolato, nelle loro peculiarità di sapori troviamo che si fondano bene insieme, compensandosi, armonizzandosi. Sei sempre una bella scoperta.
    Baci da Sabrina&Luca
    P.S. Abbiamo ancora del basilico nella nostra serra, dell'erba cipollina, rosmarino e menta. quest'ultima è bellissima. Continuiamo a tenere le dita incrociate nella speranza che sopravvivano alle gelate che di nuovo hanno colpito Bologna.

    RispondiElimina
  9. Certo che l'hai studiato priprio bene questo piatto! un accostamento di ingredienti tra est e oves, e non parliamo del mix di sapori.
    Insomma questo riso è proprio da provare, ci incuriosisce proprio il gusto finale.
    baci baci

    RispondiElimina
  10. basmati al profumo di limone...hai già detto tutto!

    RispondiElimina
  11. mi cade l'occhio sul verde brillante che sei riuscita a non far perdere alla cima di rapa, anche da cotta! Non so se il limone avrebbe influito, ma sicuramente la cottura eccessiva (che tu non hai fatto) si :)

    Bel piatto profumato di tanti luoghi :))
    Un bacio!

    RispondiElimina
  12. ciao lenny, mi piace questo piatto , oltre alle tante caratteristiche è pure detox! ciao :-)

    RispondiElimina
  13. Ciao!Ottimi accostamenti...piatto molto invitante!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  14. Mi incuriosisce molto quest'abbinamento... poi amo molto il basmati! bella proposta!:)
    ciaooo
    Terry

    RispondiElimina
  15. Hai perfettamente ragione. Visto la presenza del limone si potrebbe anche azzardare uno sgombro fresco a mollichine in modo da completare al meglio. Il brodo in quel caso fatto con la lisca e la testa :)
    PS
    Ottimo piatto per regimi alimentari controllati ehehehe

    RispondiElimina
  16. come sempre è bellissimo..io il limone lo metterei ovunque...con le cime di rapa è tutto da provare...

    RispondiElimina
  17. leggera e stuzzicante!!!
    Io il limone lo metterei ovunque!

    RispondiElimina
  18. Un piatto invernale ma con una nota di freschezza... fantastico!

    RispondiElimina
  19. Ho pronta da postare anche io una cosetta molto simile, un risotto al limone, zenzero e parmigiano reggiano, che mi ha fatto scoprire quanto gli agrumi e il riso abbinati incontrino così bene i miei gusti.
    complimenti per questa ricetta, sai sempre essere molto originale ;)

    RispondiElimina
  20. Una curiosità: la ricetta originale l'hai presa dal "Riso!"? E'la stessa in cui mi sono imbattuta ieri, cercando, appunto, un'idea per il riso in questo ricettario. E ho rinunciato, appunto, per la non stagionalità del basilico. Ottima la tua idea sostitutiva!

    RispondiElimina
  21. Non so perché io il riso lo faccio sempre e solo a risotto, mai un pilaf o qualsiasi altra preparazione. Devo spezzare questa monotonia e dedicarmi a queste preparazioni che si addicono anche alla mia dieta! Grazie per gli spunti preziosissimi che offri sempre :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  22. Riso super invitante..l'aroma del Basmati e la freschezza del limone devono essere irresistibili!Ottima l'aggiunta delle cime!Bacione

    RispondiElimina
  23. Semplicemente buono direi! Da provare o almeno da aggiungere all'infinità di ricette da provare :-)

    RispondiElimina
  24. buonissimo lenny profumato e delicato come solo tun sai fare!!!baci imma

    RispondiElimina
  25. Son sicura che anche questa tua ricetta è ottima.... purtroppo non amo il limone.. :-) bacioni....

    RispondiElimina
  26. Mi piacciono gli abbinamenti e anche io lo trovo fresco (in genere giudico sempre pesante tutti i piatti in cui ci sono rape, broccoletti e simili :-D)!

    RispondiElimina
  27. già sento il profumo di limone! un piatto semplice, fresco, profumato e sano...

    RispondiElimina
  28. che ricetta eterea e raffinata!
    io poi vado pazza per il riso basmati... ottimo, lenny :DDD

    *

    RispondiElimina
  29. Che riso eccezionale. Deve essere stremamente profumato e ricco di note di sapore. Mi intriga molto l'abbinamento del Basmati, riso che adoro, con la freschezza acidula del limone. Complimenti per questa raffinatissima ricetta.

    RispondiElimina
  30. chef che curioso abbinamento l'agrume e cime di rapa con l'amidoso riso.... da provare....posso dire una mia? io ci preferirei il pepe...e volendo preferirei pepe di Seuchan

    RispondiElimina
  31. Adoro il connubio riso-limone, lo faccio quando voglio mangiare in bianco. La tua versione è così ricca e gustosa che .. meno male che ho lasciato la parte un pò di rape oggi!..
    Grazie per la visita..
    Un bacione

    RispondiElimina
  32. Ciao Lenny, è un bellissimo giro del mondo in un piatto. Fusion, ma che occhieggia alla tradizione, senza perdere d'occhio la stagionalità dei prodotti, che è giusto valorizzare. E tu lo fai sempre alla grande. Un abbraccio forte Manu

    RispondiElimina
  33. Lenny che piatto originale, adoro le cime di rapa ma quest'anno per via dell'allattamento me ne sto privando

    RispondiElimina
  34. Che buono il risotto al limone! l'ha preparato una volta mia sorella ma io on c'ho mai provato!
    L'unico problemino è che dovrei farne un piattino solo per me, perchè a mio marito on poiace il limone nel cido :(((
    ma ce la farò... :D
    Complimenti, che bel piatto.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  35. Be' qui sono un'esperta, mangio cime di rape da quando ero bambina e le adoro. Conosco anche l'abbinamento con il limone, ma ad oggi non le avevo ancora provate con il limone. Mi piace questo abbinamento, mi stuzzica il palato e la fantasia.;-)

    RispondiElimina
  36. Sono un palato avventuroso? Direi di sì, almeno in genere. Mi lancio! ... sul tuo riso basmati, intendo. Bella ricetta, con grinta. Da fare.
    A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  37. Insolito accostamento di sapori,una ricetta che incuriosisce e invita a provare,ottima!

    RispondiElimina
  38. Cara un bacio ed un saluto veloce dalla Sicilia ^_^

    RispondiElimina
  39. che profumi che hai messo insieme lenny, complimenti anche per l'aspetto light della ricetta! baci e buon we

    RispondiElimina
  40. Dove c'è il limone ci sono io, ricetta da provare! Buona domenica

    RispondiElimina
  41. @tutti: è un piatto detox, di gran carattere che vi consiglio di provare: è stupefacente considerare come gli ingredienti conservino un'identità, pur armonizzando bene insieme

    @Luca and Sabrina: come fate a far sopravvivere le erbe aromatiche con queste temperature? Tengo anch’io le dita incrociate per voi …

    @Gambetto: grande idea!
    Quanto al regime alimentare controllato è il mio modo per definire una dieta non drastica che presta attenzione al calcolo delle calorie: in altre parole sto cercando di dimagrire, ma non sono capace di seguire una dieta vera a propria ….

    @meringhe: sono curiosa …….

    @Onde99: ho trovato la ricetta su La Cucina, n. 4 il mensile del Corriere della Sera: chissà forse attinge dal "Riso!"?

    @marco: proverò con il pepe di Seuchan e poi ti dirò ….

    RispondiElimina
  42. :)
    Sante parole che uso nel medesimo modo anche io...ma i risultati al momento ancora nulla...anche perchè nel we ho esagerato come al solito ehehehe
    Buon iniziosettimana :))

    RispondiElimina
  43. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  44. @gambetto: io mi vedo sgonfia, ma forse è solo un'illusione (ottica) ....

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO