21 agosto 2009

Il fresco della Sila

Vacanze in sede quest’anno, ma non per questo meno intense e memorabili di altre, poiché l’importante è rilassarsi, stravolgere i ritmi consueti, stare in pace con se stessi e circondarsi di persone amate.
La mia estate 2009: godere della modesta altura di collina, vivere il mare con le sue acque cristalline e le distese di sabbia, senza trascurare le altezze importanti dalla vegetazione rigogliosa.
Per sfuggire all’afa di questi giorni niente di meglio che rifugiarsi in Sila.

Sila

Lorica - Lago Arvo: quando Terra e Acqua si incontrano, nascono luoghi incantati dove l’animo spazia, ritrovandosi. Alberi ad alto fusto - ma anche giovani alberi che continuano il ciclo della vita - dalle chiome che si intrecciano creando una bramata ombra
Lago ArvoLorica - Lago Arvo
Alberi, giganti della Natura* che fanno da suggestiva cornice al lago
Lago Arvo incornicito dagli alberiLago Arvo - scorci tra gli alberiLago Arvo tra gli alberi
Attrattive curiose: Gara degli asini e Sagra della cucuzza (zucca)
Attrattive
Per rifocillarsi dopo una lunga marcia, immancabile appuntamento con panini e salsicce pepate alla brace o panini con caciocavallo e funghi sott’olio
Sosta gastronomica
Percorrendo la Strada delle vette, immergersi nel verde, trovando una fresca radura con un modesto rivolo d’acqua
La strada delle vette
La strada delle vette
Camigliatello Silano e i prodotti tipici (al centro asinello di caciocavalo silano): irresistibili tentazioni!
Collage di Picnik

* Curiositàl’Italia vanta un patrimonio boschivo di eccezionale valore.
Il Corpo forestale dello Stato,
responsabile dell’Inventario Nazionale delle Foreste e dei Serbatoi Forestali di Carbonio riesce a monitorare il patrimonio nazionale forestale.
Dalle indagini svolte, risulta che abbiamo dieci milioni e mezzo di ettari di foreste e quasi dodici miliardi di alberi.
Il patrimonio boschivo che si estende su una superficie pari a oltre un terzo del territorio nazionale è in continua crescita.
Negli ultimi vent’anni la superficie boschiva è aumentata di circa due milioni di ettari, guadagnando terreno su aree montane e collinari abbandonate dal pascolo e dall’agricoltura.

.... segue ricetta qui

................. 

29 commenti:

  1. la sila è un posto magico, ancora selvaggio e di una bellezza intensa. L'italia offre località spettacolari dove ritemprare sia lo spirito che il corpo
    Bentornata!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  2. Anche io vacanze in loco, ma non per questo non mi sono rilassata!
    Bentornata!

    RispondiElimina
  3. Che posti incantevoli!Credo che siano state vacanze davvero specili!"e se vai a cercar fotua in America..ricorda che l'America sta qua..".Evviva il Belpaese(almeno solo per le bellezze pesaggistiche e culturali, oltre che la ricchezza gastronomica!!!!)
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. che foto meraviglioseeee... quanto mi piacerebbe essere lì!!!
    buone vacanze cara.

    RispondiElimina
  5. Per una volta posso dire: ci sono stata! E ne ho ricordi molto belli. E' successo molti anni fa e devo dire che mi piacerebbe tornarci. Pane e caciocavallo: che bonta'! Mi fa piacere leggere che hai trascorso delle buone vacanze.

    RispondiElimina
  6. Bentornata!!!...Niente male...non ci sono mai stata ma per rilassarsi e staccare un pò dalla solità quotidianità sembra proprio ideale!!!
    Ciao bacioni

    RispondiElimina
  7. Sono stata diverse volte in Calabria, ma la Sila non la conosco, le foto sono molto belle, chissà per le prossime vacanze... anche perchè non dista molto dalla Puglia!Bentornata saluti Manu.

    RispondiElimina
  8. bellissime foto!!complimenti!!!bacioni!!!

    RispondiElimina
  9. Che bello leggere il tuo blog, è un tuffo nel passato quando ancora facevo le vacanze nel paese natale di mia mamma con tutti i parenti che non vedevo da un anno, ti lascio immaginare...
    Baci

    Sonia

    RispondiElimina
  10. Solo poche parole : posti affascinanti !!!

    RispondiElimina
  11. Che immagini rilassanti...ti sei portata qualche bel libro da leggere?

    RispondiElimina
  12. Un tuffo nel fresco, nell'autenticità, nell'intensità...Bentornata cara e grazie, mi hai portata un po' al sud con le tue belle foto :-))

    RispondiElimina
  13. Ciao Lenny, carissima...conosco bene questi posti, freschi e ricchi di tradizioni, peccato non siamo riusciti a farci una capatina. >Hai rappresentato bene con questo post e le foto la nostra Sila che saluto ormai da troppo lontano.
    Un'abbraccio affettuoso!

    RispondiElimina
  14. Foto estremamente sugestive,hai con queste colto l'essenza della tranquillita'danno queste foto l'impressione di essete untutt'uno con la natura, annullando il proprio essere,sempre complimenti e buona continuazione di vacanze.Un caro saluto ,ti seguo sempre con ammirazione.

    RispondiElimina
  15. 00è bella la sila, tanto quanto il mare della tua(e un po' mia) regione...bentornata lenny

    RispondiElimina
  16. Beata te che stai al fresco della Sila. Qui,a Roma, si sfiata. In quaesto momento vorrei essere sdraiata sotto un pino con un bel "paninu cu ri fungi suttoagliu e casicavaddru". Rilassati e goditi tutte le bellezze del luogo anche da parte mia.
    Un salutone

    RispondiElimina
  17. bello questo reportage di viaggio! mi conferma soprattutto che la Calabria è una terra tutta da scoprire, ricca di luoghi incantevoli
    Michelangelo

    RispondiElimina
  18. bellissimi boschi, il fresco degli alberi arriva fino a qui attraverso queste immagini stupende :)
    spettacolari anche tutti i prodotti tipici :)
    che bella vancanza Lenny :D
    ***
    cla

    RispondiElimina
  19. l'italia, in fatto di paesaggi e bontà culinarie non ha da invidiare niente a nessuno, è una garanzia per chi ci viene a trovare, son contenta che tu abbia fatto belle vacanze, bacio!

    RispondiElimina
  20. Lenny, è un piacere ritrovarti!!!
    Io non sono mai stata in Sila, dovrò rimediare quanto prima

    RispondiElimina
  21. Come ti capisco lenny: anche per me queste vacanze sono state in sede o poco lontano.
    La sila mi manca, vederla dalle tue foto è un gran regalo.
    passa dei bei giorni.

    a presto,

    wenny

    RispondiElimina
  22. Bellissimo reportage sulla nostra bellissima Sila...spero di andarci presto!

    RispondiElimina
  23. Bellissime immagini, e fantastica la tua vacanza slow. Così sì che ci si rilassa davvero.
    A presto!
    (ros)marina

    RispondiElimina
  24. Splendide foto, rendono perfettamente l'idea di quanto suggestiva sia la natura e tutto ciò che la circonda.
    .. quasi mi sembra di sentire lo scorrere dell'acqua, il leggero frusciare delle foglie, il profumo degli alberi e del bosco in tutto il suo insieme..

    RispondiElimina
  25. con le prime due righe di questo post hai reso perfettamente la mia idea di vacanza!!
    che posti incantevoli, la calabria mi manca completamente, sto iniziando poco alla volta a conoscere il sud dell'italia e da quello che vedo sembra una meta da non perdere!

    RispondiElimina
  26. Ciao!!!! bentrovata... son passata per un salutino veloce.. bacioni :-)

    RispondiElimina
  27. Peccato che non conosco questi luoghi, dai tuoi racconti, cara, mi sembrano una vera meraviglia!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  28. Ciao Lenny ben tornata,alla Sila non ci sono mai stata ma sembra davvero un posto dove ritemprare l'anima e con tutte quelle delizie anche lo stomaco...

    RispondiElimina
  29. @Fra: pensa che la Sila dista pochi Km dalla località in cui abito e quando, da bambina, si programmava qualche giorno lì, mi rattristavo all’idea di dover trascurare il mare

    @Aiuolik: anche le vacanze in loco hanno il loro fascino: difatti ci consentono di vivere una dimensione diversa dei nostri amati luoghi

    @Saretta: sì, ho trascorso delle belle vacanze

    @Betty: mentre scattavo tante foto, i miei “accompagnatori” si lamentavano per le soste che li costringevano a rallentare la marcia

    @Simona: e a me fa piacere che questi luoghi ti abbiano affascinata

    @marifra79: è veramente un luogo incantato, dove si recupera la vera dimensione del sè

    @Manuela: è un luogo bellissimo dove soggiornare in tutte le stagioni dell’anno

    @katty: grazie

    @SUNFLOWERS8: immagino ….

    @Forchettina Irriverente: sono bellezze naturali che si commentano da soli ….

    @Virò: ho sempre un libro in borsa, anche per i piccoli spostamenti. Quando vivevo in città leggevo sui mezzi pubblici …….

    @dada: bellezze incontaminate (o quasi) che rigenerano lo spirito e la mente

    @Mariluna: per noi è una tappa obbligata ed irrinunciabile

    @Caterina: mi fa sempre piacere

    @Genny: hai origini calabresi? Ma dai ……….

    @angicock: piacere di conoscerti!

    @Michelangelo: molti luoghi sono sconosciuti anche a noi calabresi: difatti alcune settimane fa ho ammirato al tg1 delle 20.00 delle immagini molto suggestive della Valle del Crocchio a Soveria che mi hanno stregata e che vorrei visitare presto

    @Claudia: per onore di verità devo confessare che non amo le salsicce, ma tutti gli altri prodotti enogastronomici meritano

    @astro fiammante: concordo

    @Lydia: dal punto di vista turistico è sprovvista di tutti i “servizi” che offrono altre località similari, ma dal punto di vista naturalistico, è un’esperienza da raccomandare

    @Wennycara: le tue vacanze proseguono?

    @Dolcienonsolo: mai come quest’anno l’ho apprezzata tanto

    @Marina: il risvolto della medaglia è il rientro ed il ritorno al tran tran

    @fiOrdivanilla: è sorprendente come lo spettacolo della Natura, sempre vario, possa infondere tanta pace e farci riflettere sull’inutilità di molte azioni quotidiane

    @Giò: il sud dal punto di vista turistico ha molta strada da percorrere, ma in quanto a bellezze storiche e naturali, ha molto da offrire

    @Claudia: grazie e a presto

    @Rossa di Sera: sono davvero meravigliosi

    @ilcucchiaiodoro: spirito e gola fanno faville

    RispondiElimina

RETROSCENA DI GUSTO